.

Na strende m'agghje 'ndise atturne o core / de fueche. Na u fa cchjù, ca pozze more. Da “Nu viecchju diarie d'amore” di Pietro Gatti

a

sabato 23 giugno 2007

La frisa condita

frisa


Na fris' ammuddat' int' all'acqua,


riena scers',


pummdor' e


uegghje di for' addò me,


sal' ca m'ha dat' u Signor'.


A ci ten'a ventr'chien'
na cret'u dasciun'.

P.S.Lo so la foto non è venuta bene,accontentatevi di questa perchè le frise le ho mangiate tutte.

venerdì 22 giugno 2007

La frisa

A fris'
frisaMangit'u scuerz' 
e rripit'a middich'
Mangiati la crosta
e conservati la mollica.


 

giovedì 21 giugno 2007

Ordinanza sindacale

Il Sindaco ordina:
ai proprietari e locatari di immobili siti nel perimetro urbano:


di ripulire o rinnovare le tinteggiature delle facciate e delle altre pareti esterne degli edifici adibiti a qualsiasi uso e siti a confine o in vista di piazze, vie, suoli pubblici o aperti al pubblico, nonché dei muri dei giardini che danno sulle pubbliche vie o possono da questi essere veduti;
01


estirpare le erbe selvatiche vegetate sui muri in vista pubblica;


estirpare, altresì,  le erbacce nelle aree private libere  non edificate.

I lavori di ripulitura o di rinnovo delle pareti e di estirpamento delle erbacce dovranno essere eseguiti entro il 1 LUGLIO 2007.

Gli inadempienti saranno passibili di sanzioni previste dall’art.50 del vigente Regolamento Edilizio e l’Amministrazione si sostituirà nell’esecuzione d’ufficio di tali lavori con rivalsa delle spese sostenute.



 




 Ahi Ceglie si  augura che l'ordinanza sia rispettata e venga fatta rispettare, perchè ci sono case che non hanno traccia di intervento umano da anni pur avendo il loro bravo cartello VENDESI.
Proposta.
Ahi Ceglie affiderebbe i lavori forzosi ad una cooperativa composta da disoccupati,ottenendo così anche lo scopo di calmierare il mercato.
Per la gioia del diavoletto,che ama tanto Fessino, Ahi Ceglie ha detto una cosa di sinistra. Vado a dare uno sguardo sull'altra riva così sono un perfetto qualunquista.



Foto di edificio del centro storico malridotto ma con cartello VENDESI.
                      _______________

                                            [                            ]
                                            [                            ]
                                            ______________
    
Ahi Ceglie ... chiedere la pulizia del centro storico,
                     chiedere di salvare Madonna della Grotta
                     è di destra o di sinistra?
                     Ahi ...che dubbio!                    


   

 

L'acqua

L'acqu'



A vattiscià nu ciucc' i iacqua perdut'.
Battezzare un asino è acqua sprecata. 

lunedì 18 giugno 2007

L'olio

U uegghje



Uegghje frisch j mieru vecchje
Olio nuovo e vino vecchio.


Continua 

sabato 16 giugno 2007

Il sale

U sal'



U mar'vè i ven'
pigghj u munn'com'ven'.


Il mare va e viene
prendi il mondo come viene.



Continua


venerdì 15 giugno 2007

Armata Brancaleone


L'armata Brancaleone ha metuto con lo sudore della fronte e de lo resto de lo corpo migliaia de firme. A lo grido "Madonna della grotta è nostra" è cominciata la singolar tenzone sotto li ochi de la gentil pulzella che habbita la città de lo Papa Santo.
Longo lo cammino ma grande la meta. Contro lo trasformatore dello sacro loco in stalla seguiamo il profeta. Vade retro Satan. Vade retro Satan. Senza armatura, senza paura, senza calzari, senza denari, senza la brocca, senza pagnotta, senza la mappa (beh quella ce l’avemo), senza la pappa.


P.S. Alli habbitanti delle contrade straniere lo nostro egregio commilitone della RivaDestra , promette una lauta cena in cambio di uno post pubblicitario sulla nostra temeraria impresa.
Ricordati oh prode che havi famiglia!





Brancaleone: Quella pallida ma appetibile chi è?


Teofilatto: Mia sorella.


Brancaleone: No, intendo quella a latere con la faccia di baldracca.


Teofilatto: Mia matre.


Abacuc: Ah!

martedì 12 giugno 2007

Intervallo II

Gregge


D'in su la vetta della torre antica,
Passero solitario, alla campagna
Cantando vai finchè non more il giorno;
Ed erra l'armonia per questa valle.
Primavera dintorno
Brilla nell'aria, e per li campi esulta,
Sì ch'a mirarla intenerisce il core.
Odi greggi belar, muggire armenti;
.........

domenica 3 giugno 2007

Andivin'

Abbatt' angul' o villan'.
Ce iet?


a rasol


A rasol' serviva per pulire la zappa quando si zappava e le scarpe alla fine del lavoro. Era sospesa ad una cordicella legata dietro alla cintura del contadino,perciò oscillava e batteva ..... 
A rasol',l'amel' e la zappa costituivano la dotazione strumentale dello zappatore.
Amel'?
Erano strisce di tela grossa che,avvolgendo parte delle scarpe e delle gambe,proteggevano dall'umidità e dal terreno che poteva penetrare nelle scarpe. 


rasol

sabato 2 giugno 2007

Andivin'


Abbatt' angul' o villan'.
Ce iet?


Proposto da Gisan51


Domani risposta con foto.

Canicchiul' e canecchia

Più che un indovinello era un gioco di parole.


"U Canicchiul'" era un paletto a forma di tronco di cono che serviva per bloccare le ante di una porta.


canicchiul


Invece "a Canecchia" era un paletto a scorrimento orizzontale,grosso modo a forma prismatica,che aveva sempre lo stesso scopo.canecchia

.