.

Na strende m'agghje 'ndise atturne o core / de fueche. Na u fa cchjù, ca pozze more. Da “Nu viecchju diarie d'amore” di Pietro Gatti

a

mercoledì 30 aprile 2008

La canzone napoletana

Stendhal racconta che una sera a Roma, in casa di amici, ascoltò una deliziosa canzone napoletana.


Ad accorgersi di questo nascente fenomeno popolare furono, per primi gli stranieri, gli illustri viaggiatori dell'epoca di cui Napoli fu meta. La questione delle origini della canzone napoletana è a tutt'oggi, irrisolta. Diverse infatti le matrici dalle quali potrebbe essersi svilup­pata.


E’ il quattrocento il secolo in cui Alfonso D'Aragona istituisce presso la sua Corte la prima Scuola musicale ufficiale. Cosi da Napoli, si diffonderà in tutta Italia la villanella napolitana, ma quelle veramente napoletane e non alla napoletana sono pochissime e certamente non cantate dal popolo, perchè la loro forma polifonica sottintende la conoscenza della musica.


Nasce nel seicento " Fenesta ca lucive" e "Michelemmà", la prima attribuita al Bellini e l'altra a Salvator Rosa.


Nel diciassettesimo e diciottesimo secolo la tradizione popolare ci viene trasmessa attraverso musicisti quali Cimarosa, Paisiello, Pergolesi che inserivano, nei loro spartiti, i brani di canzonette per vivacizzare loro opere.


Con "Te voglio bene assaje", nel 1835, nasce l'uso di diffondere le canzoni nuove negli ultimi giorni dell'estate durante la festa di Piedigrotta . Ma solo verso la fine del secolo e con l'avvento di musicisti quali De Leva, Costa, Gambardella, Dè Curtis e poi Nardella, Tagliafini, E.A. Mario e poeti quali Di Giacomo, Capuano, Russo, Bovio, Murolo, Nicolardi ed ancora E.A. Mario, nascerà il mito della Canzone Napoletana.


Fausto Cigliano presenterà, in occasione dello spettacolo "Napoli Concerto", un omaggio canoro alla sua città, Napoli, ripercorrendone la storia e le atmosfere attraverso brani classici come La ricciolella, Michelemmà, Te Voglio bene assaje, Tiempo Antico, Era de maggio, Funiculì Funiculà, Carmela, O Sarracino, Reginella, Canzone appassionata e suoi brani originali come Napule mia e Nella mia città.
Biografia


Teatro Comunale - Ceglie Messapica (BR)
Domenica 4 maggio ore 20
I grandi interpreti della canzone napoletana


FAUSTO CIGLIANO
in
"Napoli Concerto"




lunedì 28 aprile 2008

Sport

Dalla redazione sportiva


Pallacanestro Serie C1 Maschile - Gir. G


 MONOPOLI - CEGLI


 65 - 68


Monopoli-Ceglie
Parziali: 20-20 / 39-31 / 56-46 / 65-68


Classifica: Mazzeo San Severo 42, Alba Adriatica Basket 40, A.Dil. Basket Ceglie 40, Zulli Ceramiche Foggia 40,Fortitudo Martina Franca 40, A.S.Dil. Cus Bari 36,Spalding Torre De Passeri Olimpia 34,Olimpia Pall. Melfi 34.


Serie D Maschile - Gir. B
NUOVA PALL. CEGLIE 2001     72
G.S. BASKET GROTTAGLIE     77

Classifica: Nuova Pall. Ceglie 2001 50, Cus Jonico Basket Taranto 44, A.Dil. Team Basket Galatone  42, Valentino Basket Castellaneta 40, New Basket Carovigno 34, New Basket Lecce 32,  Vis Nova Manduria 32, G.S. Basket Grottaglie  32.


Pallavolo
Serie C Femminile - Gir. B 
OSAM VOLLEY CEGLIE   3
AUTOCAT TREPUZZI  0
Osam Ceglie-Trepuzzi
Classifica: Italgest Volley Tuglie 69, Nubile San Pietro 60, Sfiraindustriale Oria 59, Osam Volley Ceglie 58, Gradimgiochi Ugento 50, …


A.Dil. Basket Ceglie e Nuova Pall. Ceglie 2001 qualificate ai PLAY OFF.
La Nuova Pallavolo Ceglie è retrocessa in Prima Divisione.

domenica 27 aprile 2008

Buona domenica

A purgission' Kamin'
j a cer' squagghj'


Abbiamo capito,non siamo mica stupidi!
I cittadini cegliesi continuano la loro vita, non possono mica fermarsi. La nostra comunità ha tanti problemi da risolvere o situazioni da migliorare.
Andiamo avanti!
Come dice un tifoso della pallacanestro:" Abbast' " 
P.S. Al momento opportuno ognuno premierà o punirà.


 


E' meglio lavorare poco e fare tante vacanze,
piuttosto che lavorare molto e fare poche vacanze.
Massimo Catalano, "Quelli della notte"


 


 


Un ottimo motivo,anzi più motivi per fare oggi una vacanza a Ceglie.


CLICCA QUI 



È stato sempre un mio dono quello di saper ascoltare la musica.
Non so da dove viene.
C'è e non mi faccio domande.
Miles Davis


 Aumentano i riconoscimenti al lavoro svolto da Pierpaolo Faggiano per il “CeglieJazz Open Festival”.Recensiti in modo positivo i dischi registrati a Ceglie.

Foto Romina A.



Gli italiani sono un popolo di sedentari.
Chi fa carriera ottiene una poltrona.
Gino Bartali


Ultima giornata della regular season della pallacanestro in serie C2.Oggi si decide il tabellone dei Play off per il quale l'A.DIL. BASKET CEGLIE lotta solo per migliorare la posizione.
Alle ore 18 FORTITUDO MONOPOLI - A.DIL. BASKET CEGLIE.  

martedì 22 aprile 2008

domenica 20 aprile 2008

Sport

Dalla redazione sportiva


Pallacanestro Serie C1 Maschile - Gir. G


 CEGLIE - FOGGIA


 83 - 62


Ceglie - Foggia
Parziali: 25-21 / 41-39 / 65-48 / 83-62


Classifica: Mazzeo San Severo 40, Fortitudo Martina Franca 40, Alba Adriatica Basket 38,Zulli Ceramiche Foggia 38, A.Dil. Basket Ceglie 38, A.S.Dil. Cus Bari 34, Olimpia Melfi 34 ...


Serie D Maschile - Gir. B
NECI JONICO BK TARANTO    76
NUOVA PALL. CEGLIE 2001     73

Classifica: Nuova Pall. Ceglie 2001 50, Cus Jonico Basket Taranto 42, A.Dil. Team Basket Galatone  38, Valentino Basket Castellaneta 38 …


Pallavolo
Serie C Femminile - Gir. B 
MAGIC VOLLEY GALATINA  1
OSAM VOLLEY CEGLIE   3

Classifica: Italgest Volley Tuglie 66, Nubile San Pietro 57, Sfiraindustriale Oria 56, Osam Volley Ceglie 55, Gradimgiochi Ugento 49, …


Serie D Maschile - Gir. B   
NUOVA PALLAVOLO CEGLIE    3
G.S.PALL."SIMONE MARIANO" MARITTIMA  2

Classifica: 10° posto

domenica 13 aprile 2008

Sport

Dalla redazione sportiva



Pallavolo
Serie C Femminile - Gir. B
  


 OSAM VOLLEY CEGLIE - A.S.D. PALLAVOLO APULIA MONOPOLI  

3 - 0

Osam Ceglie-Monopoli


25 - 20 / 25 - 14 / 25 - 17



Classifica: Italgest Volley Tuglie 64, Nubile San Pietro 54, Sfiraindustriale Oria 53, Osam Volley Ceglie 52, Gradimgiochi Ugento 49, Magic Volley Galatina 39…


Serie D Maschile - Gir. B   
NUOVA VIRTUS TRICASE 3
NUOVA PALLAVOLO CEGLIE    0

Classifica: 10° posto



Pallacanestro
Serie C1 Maschile - Gir. G
SPALDING TORRE DE PASSERI   78
A.DIL. BASKET CEGLIE      76

Classifica: Mazzeo San Severo 38,Alba Adriatica Basket 38,Fortitudo Martina Franca 38,Zulli Ceramiche Foggia 38, A.Dil. Basket Ceglie 36, A.S.Dil. Cus Bari 32, Spalding Torre De Passeri 32,Olimpia Melfi 32...


Serie D Maschile - Gir. B
NUOVA PALL. CEGLIE 2001     65
NEW BASKET CAROVIGNO    59

Classifica: Nuova Pall. Ceglie 2001 50, Cus Jonico Basket Taranto 40, A.Dil. Team Basket Galatone  38, Valentino Basket Castellaneta 38 …

Buona Domenica

“E basta dire che questa classe
politica non rispecchia gli elettori….
E cambiamoli stì benedetti elettori”
Corrado Guzzanti




Ti sei perso nella campagna elettorale?
E ALLORA ORIENTATI!




Alcuni vivono per la politica,
molti della politica.
Max Weber





Io voto.
Mi turo il naso, ma voto.


Nell’estate del ‘77 sorridevo divertito
Disegnavo l’orlo del profilo
M’innamorerò di te.
Radiodervish

mercoledì 9 aprile 2008

Radiodervish: L'immagine di te

"L'Immagine Di Te" : un titolo decisamente appropriato per quello che l'album vuole comunicare. Un'immagine riflessa. L'idea del doppio, dell'altro. O, per dirla in termini Pirandelliani, quello che si vede di un uomo (o, per esteso, di qualsiasi cosa). Il suo essere "uno, nessuno e centomila".
Ed i Radiodervish incarnano bene questa attitudine alla molteplicità. La loro musica è multiforme. Sono i colori di una tavolozza che si miscelano per perdersi l'uno nell'altro e dare vita a qualcosa di completamente nuovo che ha tutto in se. Sono colori caldi e freddi, provenienti dalle lande più lontane. Si passa da un blu di Persia ad un marrone terra di Siena fino al verde Caraibi. E' World Music, ma è anche Elettropop dagli echi anni '80. Suonano strumenti della tradizione popolare ma c'è spazio anche per arrangiamenti  orchestrali. Ritmi classici e moderni danzano insieme. Miscele di lingue e di stili canori disparati, che fanno da portanti ad esse. E' la globalizzazione nella sua essenza più profonda.
Il duo di musicisti è prolifico ed eclettico. Una peculiarità che attesta la loro bravura.
Ad amplificare le potenzialità dei brani è la magistrale produzione di Franco Battiato, in combo con Pino Pinaxa Pischetola.
Apre la title-track il Pop dagli echi popolari de "L'Immagine Di Te", che precede forse la canzone più intensa dell'album: "Tutto Quello Che Ho". Un pezzo che rimembra il migliore Battiato. La voce di Nabil è quanto mai ispirata, ed il brano vola, tra malinconia e riscossa. La leggerezza di "Tutto Quello Che Ho" è spazzata via dalla rabbia di "Babel", un misto di orientalisti che vanno a fare da intro alla feroce interpretazione di Capa Rezza. Rabbia che va a collassare in "Se Vinci Tu", dolce ballata per voce e piano con stupendi impianti orchestrali che la sorreggono trasportandola in alto. Un lieve supporto elettronico crea un ibrido adorabile. Al pianoforte di "Se Vinci Tu" si contrappone la chitarra in Finger-Picking di "Milioni Di Promesse". Atmosfere di fine estate per un ritornello diretto che è tutto da cantare. La dolcezza si trasforma in tristezza con "Yara", misto di Pop e musica popolare, questa volta proveniente dal Salento. Ad aiutare Nabil nel cantato è la bravissima sedicenne Alessia Tondo, con un intervento in Griko. "Avatar" e la sua Dance dagli echi ‘80 va ad attestare ancora una volta il tema portante dell'album, e cioè il doppio. Le voci multiple di "Avatar" lasciano spazio al fade-in della penultima canzone: "Sama Beirut" continua quasi il discorso musicale del ballo iniziato dal brano precedente ma facendo un viaggio nel tempo e negli spazi, dalle discoteche anni '80 alle piazze orientali. L'album si chiude con una canzone tipicamente cantautoriale, "Stella Briciola Di Campo".
Giuseppe Galato


Teatro Comunale - Ceglie Messapica (BR)
Sabato 12 aprile ore 20.30


RADIODERVISH IN CONCERTO


L'IMMAGINE DI TE


Botteghino del teatro 0831377.863 - giov. ven. sab. ore 18.00-20.00
Biglietti: platea 13 euro, galleria 11 euro, galleria ridotta 8 euro.


domenica 6 aprile 2008

Sport

Dalla redazione sportiva


Pallacanestro Serie C1 Maschile - Gir. G


 CEGLIE - BARI


 70 - 85


Ceglie M.-Bari 06-04-08
Parziali: 7-17 / 30-37 / 49-65 / 70-85


Classifica: Fortitudo Martina Franca 38, Mazzeo San Severo 36,Alba Adriatica Basket 36,Zulli Ceramiche Foggia 36, A.Dil. Basket Ceglie 36, Olimpia Melfi 32 ...


Serie D Maschile - Gir. B

Ceglie M. serie D-Galatone
NUOVA PALL. CEGLIE 2001     69
A.DIL. TEAM BASKET GALATONE    56

Classifica: Nuova Pall. Ceglie 2001 48, Cus Jonico Basket Taranto 38, A.Dil. Team Basket Galatone  36, Valentino Basket Castellaneta 36 …


Pallavolo
Serie C Femminile - Gir. B 
DIEFFEPI VOLLEY  0
OSAM VOLLEY CEGLIE   3

Classifica: Italgest Volley Tuglie 61, Nubile San Pietro 53, Sfiraindustriale Oria 51, Osam Volley Ceglie 49, Gradimgiochi Ugento 46, Magic Volley Galatina 37…


Serie D Maschile - Gir. B   
A.S.D. PALLAVOLO MASSAFRA  3
NUOVA PALLAVOLO CEGLIE    1

Classifica: 10° posto

Buona domenica

Egli entrò per rimanere con loro.
Quando fu a tavola con loro, prese il pane, disse la benedizione, lo spezzò e lo diede loro.
Ed ecco si aprirono loro gli occhi e lo riconobbero.
Lc 24,29-31

Chiesa S. Lorenzo

Tante belle parole all'inaugurazione e in giro, ma nessun accenno al fatto che la chiesa di S.Lorenzo è l'unica a Ceglie senza barriere architettoniche.



A.D.2008






Per la musica sono quasi incapace di godimento.
Una disposizione razionalistica o forse analitica si oppone
in me a ch'io mi lasci commuove­re senza sapere perché e da che cosa.
 
Sigmund Freud
 

Freud ammetteva un limite personale, ma lo faceva con un senso di trionfo. Si appellava al lato razionale del suo carattere, alla sua vo­glia di comprendere sempre e comunque. Ma ammetteva anche un'altra cosa: la musica può produrre godimento (perché agli altri lo produce) senza che si capisca il perché. Forse è per questo che moltissimi si sono sforzati di spie­gare il perché, e lo hanno fatto con regole musicali che sembrano la matematica che studierai da qui a qualche anno.
Roberto Cotroneo, Chiedimi chi erano i Beatles.

Sottoscrivo quanto sopra. Lo scorrere del tempo con nuove esperienze hanno aggiunto qualcosa in più.
Riguardo alla polemica sul "CeglieJazz Open Festival" e sul suo direttore artistico noto un certo provincialismo: quando non si sa come controbattere alle idee si passa all'attacco personale.
Non vi piace il jazz? A me non piace Pupo.Due opinioni perfettamente lecite.
Il festival non porta vantaggi a Ceglie? Falso perchè il festival, venendo citato dalla stampa specializzata e non e ricevendo riconoscimenti per la sua validità, permette al nome di Ceglie di circolare.




 Si vede che lo sport rende gli uomini cattivi,
facendoli parteggiare per il più forte e odiare il più debole.
AIberto Moravia


Pallacanestro Serie C1 Maschile - Gir. G
A.DIL. BASKET CEGLIE -  A.S.DIL. CUS BARI

seguirà alla fine della partita di serie C1

Serie D Maschile - Gir. B
NUOVA PALL. CEGLIE 2001 -  A.DIL. TEAM BASKET GALATONE
doppio appuntamento.  
 


Dopo la vittoria con L'Aquila il Ceglie affronta il Cus Bari. Sicuramente sarà una partita combattuta visto che all'andata la partita si è conclusa con il canestro decisivo di Rossi Pose all'ultimo secondo e il buon andamento della squadra ospite.
Sperando in una partita emozionante in cui tutti i nostri giocatori possano esprimersi all'altezza delle loro potenzialità,forza Ceglie.




sabato 5 aprile 2008

Free jazz

Mattew Shipp



Ceglie Messapica, 12 agosto 2007, sagrato chiesa Matrice [foto Aldo Putignano]



L’era dello swing, in cui il jazz raggiunge il massimo della popolarità, è ritenuta da alcuni un momento di decadenza della storia jazzistica, una degenerazione commerciale causata principalmente dall’evoluzione dei mass media, che ne fecero un genere di musica consumistica.


La reazione si fece sentire con un alternarsi di tendenze contrastanti fra loro,sia per ricondurre il jazz allo stile di new Orleans (Hot Jazz),sia per rivalutarlo come musica seria (Be Bop), sia per renderlo più calmo e accessibile a tutti (Cool Jazz) o, infine,per riportarlo alla forma primordiale afro-americana (Free Jazz).



"Si vuoi dire che il momento sonoro del free riesce a realizzare uno stato tensivo di comunicazione collettiva che rovescia del tutto le radici tradizionali del jazz inteso nel suo significato origi­nario, e tale capacità di ribaltamento configura una sorta di «em­patia musicale», proprio perché tende a concretare il tempo dell'emozione del singolo musicista entro una condizione di reci­proca eccitabilità collettiva dalla quale non si sfugge, a meno che non si cerchi l'anfratto della tradizione: « È finita per i figli dei bianchi», dichiarava in quegli anni Archie Shepp, «non balleran­no mai più con la musica del pagliaccio nero. È finita con i bat­telli sul Mississippi, con le ballrooms di Chicago e di Manhattan, con lo sfruttamento, con l'alcool, con la fame e la morte... È du­rato cinquant'anni il viaggio del nero verso il Nord... l figli del battelliere e dell'emigrante hanno valicato i confini folcIoristici del jazz, la musica del nero americano è entrata nella cultura nera e americana». Soprattutto quest'ultima affermazione risulta indi­cativa per comprendere il tempo del trapasso dal realismo natura­listico delle origini all'età commercializzata dello swing e infine, dopo la verifica della stagione intermedia espressa dalla ribellio­ne dei boppers, al sostrato contestativo e provocatorio del free. II passaggio cioè dal formalismo, con cui si è aperta la stagione dei jazz, allo stadio informale con cui si sviluppa il credo della musica contestativa, non può che reperire il suo tema originario nella musi­ca di Parker, ma soprattuto nell'evoluzione-liberatoria che la cultura nera ha vissuto fino al grido urlato a voce piena e in totale affranca­mento da Cleaver e Leroi Jones, da Malcolm e da Luther King."
Walter Mauro, La storia del Jazz.





Swiiiiiiiiiing:


 

.