.

Na strende m'agghje 'ndise atturne o core / de fueche. Na u fa cchjù, ca pozze more. Da “Nu viecchju diarie d'amore” di Pietro Gatti

a

mercoledì 29 ottobre 2008

IL FOSSILE IMPIETRITO

Fossile: resto di organismo animale o vegetale vissuto nel passato
e conservato negli strati della crosta terrestre.



 Il mio incontro con i fossili risale a qualche anno fa quando bambino osservavo meravigliato le conchiglie contenute nei blocchi di "tufo".
Non conosco il libro che domani sera 30 ottobre alle ore 18.00 sarà presentato nella  Biblioteca Civica di Ceglie Messapica nell'ambito della manifestazione "Ottobre Piovono Libri", conto di colmare al più presto la lacuna,però immagino che il racconto illustrato da Uccio Biondi,sia di stimolo per i ragazzi che vorranno leggerlo ad approfondire una materia affascinante quale è la paleontologia.


IL FOSSILE IMPIETRITO
di Cosimo D'Amone
Presentazione Pierfranco Bruni,
Copertina e all'interno sei collages di Domenico Uccio Biondi
pagine 46 Volume illustrato, Ed. Ferrarelli & D’Andrea 2008,



intervengono
Cosimo D’Amone, Autore
Patrizio Suma, Assessore alle Politiche Culturali
Pietro Federico, Sindaco
Antonio Ciro Mariella, docente lettere classiche

Savino D'Andrea, Editore

modera
Gerardo Trisolino, saggista, pubblicista

Intermezzo musico-teatrale: Tonino Papadia, Sara Bevilacqua, Francesco Longo

.



Aggiornamento del 30-10-08

Il libro di Cosimo D'Amone presentato questa sera è un libro di poesia. E' "un poemetto di non facile lettura, di non facile interpretazione, un poemetto molto denso e pregnante" (prof. Trisolino), rivisitato e arricchito dopo una prima stesura risalente al 1972. Un'opera assai complessa in cui l'autore è riuscito a compenetrare il cuore antico del nostro futuro, come diceva Carlo Levi, attraverso molteplici riferimenti alla mitologia greca e fare un bilancio amaro degli ultimi decenni della condizione meridionale.

Molto ricca ed esauriente la presentazione del prof. Mariella che ci ha illustrato ed analizzato alcuni passi del poemetto.  
Il libro si presenta in una veste editoriale insolita,da scoprire.
Molto belle le tavole di Uccio Biondi. 



IL FOSSILE IMPIETRITO

Fossile: resto di organismo animale o vegetale vissuto nel passato
e conservato negli strati della crosta terrestre.



 Il mio incontro con i fossili risale a qualche anno fa quando bambino osservavo meravigliato le conchiglie contenute nei blocchi di "tufo".
Non conosco il libro che domani sera 30 ottobre alle ore 18.00 sarà presentato nella  Biblioteca Civica di Ceglie Messapica nell'ambito della manifestazione "Ottobre Piovono Libri", conto di colmare al più presto la lacuna,però immagino che il racconto illustrato da Uccio Biondi,sia di stimolo per i ragazzi che vorranno leggerlo ad approfondire una materia affascinante quale è la paleontologia.


IL FOSSILE IMPIETRITO
di Cosimo D'Amone
Presentazione Pierfranco Bruni,
Copertina e all'interno sei collages di Domenico Uccio Biondi
pagine 46 Volume illustrato, Ed. Ferrarelli & D’Andrea 2008,



intervengono
Cosimo D’Amone, Autore
Patrizio Suma, Assessore alle Politiche Culturali
Pietro Federico, Sindaco
Antonio Ciro Mariella, docente lettere classiche

Savino D'Andrea, Editore

modera
Gerardo Trisolino, saggista, pubblicista

Intermezzo musico-teatrale: Tonino Papadia, Sara Bevilacqua, Francesco Longo

.



Aggiornamento del 30-10-08

Il libro di Cosimo D'Amone presentato questa sera è un libro di poesia. E' "un poemetto di non facile lettura, di non facile interpretazione, un poemetto molto denso e pregnante" (prof. Trisolino), rivisitato e arricchito dopo una prima stesura risalente al 1972. Un'opera assai complessa in cui l'autore è riuscito a compenetrare il cuore antico del nostro futuro, come diceva Carlo Levi, attraverso molteplici riferimenti alla mitologia greca e fare un bilancio amaro degli ultimi decenni della condizione meridionale.

Molto ricca ed esauriente la presentazione del prof. Mariella che ci ha illustrato ed analizzato alcuni passi del poemetto.  
Il libro si presenta in una veste editoriale insolita,da scoprire.
Molto belle le tavole di Uccio Biondi. 



lunedì 27 ottobre 2008

Due indovinelli

Inta na tabaccher∂
com∂ n∂ puè iacchià iun∂
com∂ n∂ puè iacchià do.
Cè iet∂ ?


Inta na tabaccher∂
ston∂ quatt∂ cavalier∂.
Cè iet∂ ?










Trad.:
1-
In una tabacchiera puoi trovarne una o due.
Che cosa é?
2- In una tabacchiera ci sono quattro cavalieri.
Che cosa è?

Due indovinelli

Inta na tabaccher∂
com∂ n∂ puè iacchià iun∂
com∂ n∂ puè iacchià do.
Cè iet∂ ?


Inta na tabaccher∂
ston∂ quatt∂ cavalier∂.
Cè iet∂ ?










Trad.:
1-
In una tabacchiera puoi trovarne una o due.
Che cosa é?
2- In una tabacchiera ci sono quattro cavalieri.
Che cosa è?

domenica 26 ottobre 2008

Sport






























Dalla redazione sportiva





Pallacanestro Serie C Dilettanti Maschile - Gir. G
MENS SANA CAMPOBASSO - A.D. BASKET CEGLIE
67-68



Classifica: Martina 10, Ceglie 8, Monopoli 8, Bisceglie 8 , Lucera 6, Termoli 6, M.S. Campobasso 6, Benevento, Taranto 6, .....


Pallacanestro Serie C Regionale
N.P. CEGLIE 2001 - BASKET TRINITAPOLI
59-54
NP Ceglie-Trinitapoli 26-10-08



Classifica: Mola 10, Monteroni 8, Castellana 6, J. Trani 6, Lecce 6, Bari  6, Ceglie 4, Barletta 4, .....




Pallavolo Serie C Femminile - Gir. B
ASD MESAGNE VOLLEY - OSAM VOLLEY CEGLIE
3 - 2



Classifica: Noci 6, San Pietro 6, Ugento 6, Oria 6, Ceglie 4, Galatina 3,  .....

Sport






























Dalla redazione sportiva





Pallacanestro Serie C Dilettanti Maschile - Gir. G
MENS SANA CAMPOBASSO - A.D. BASKET CEGLIE
67-68



Classifica: Martina 10, Ceglie 8, Monopoli 8, Bisceglie 8 , Lucera 6, Termoli 6, M.S. Campobasso 6, Benevento, Taranto 6, .....


Pallacanestro Serie C Regionale
N.P. CEGLIE 2001 - BASKET TRINITAPOLI
59-54
NP Ceglie-Trinitapoli 26-10-08



Classifica: Mola 10, Monteroni 8, Castellana 6, J. Trani 6, Lecce 6, Bari  6, Ceglie 4, Barletta 4, .....




Pallavolo Serie C Femminile - Gir. B
ASD MESAGNE VOLLEY - OSAM VOLLEY CEGLIE
3 - 2



Classifica: Noci 6, San Pietro 6, Ugento 6, Oria 6, Ceglie 4, Galatina 3,  .....

sabato 25 ottobre 2008

Appuntamenti musicali

In occasione della chiusura del progetto “La bottega delle voci- L’opera dei giovani”,realizzato attraverso Programma Comunitario Interreg III Grecia – Italia,la Provincia di Brindisi organizza due concerti per lunedì 27 ottobre a Fasano, presso il Teatro Sociale, e martedì 28 ottobre a San Vito dei Normanni, presso il teatro Melacca, entrambi con inizio alle ore 20.30.
A Fasano si esibiranno i cantanti preparati dalla prof. M° Silvia Mandurino, su brani del M° Francesco Muolo, tratti dall’operetta Ghetonia, scritta da Giuseppe Palasciano. Direttore Giovanni Pellegrini.
A San Vito dei Normanni si esibirà l’orchestra dei fiati Tito Schipa di Lecce con musiche di Rossini, Bizet , Bellini, Abbate. Sempre diretta dal M° Giovanni Pellegrini.
Il progetto comunitario si è posto come occasione di incontro e di studio non solo tra i giovani cantanti italiani e greci, provenienti da tutte le regioni dei due Paesi, ma anche fra studenti di canto lirico e grandi maestri.

Appuntamenti musicali

In occasione della chiusura del progetto “La bottega delle voci- L’opera dei giovani”,realizzato attraverso Programma Comunitario Interreg III Grecia – Italia,la Provincia di Brindisi organizza due concerti per lunedì 27 ottobre a Fasano, presso il Teatro Sociale, e martedì 28 ottobre a San Vito dei Normanni, presso il teatro Melacca, entrambi con inizio alle ore 20.30.
A Fasano si esibiranno i cantanti preparati dalla prof. M° Silvia Mandurino, su brani del M° Francesco Muolo, tratti dall’operetta Ghetonia, scritta da Giuseppe Palasciano. Direttore Giovanni Pellegrini.
A San Vito dei Normanni si esibirà l’orchestra dei fiati Tito Schipa di Lecce con musiche di Rossini, Bizet , Bellini, Abbate. Sempre diretta dal M° Giovanni Pellegrini.
Il progetto comunitario si è posto come occasione di incontro e di studio non solo tra i giovani cantanti italiani e greci, provenienti da tutte le regioni dei due Paesi, ma anche fra studenti di canto lirico e grandi maestri.

Rischio idrogeologico

Perchè in un PUG si debbano studiare le caratteristiche geomorfologiche, idrogeologiche e geologiche di un territorio, imponendo di conseguenza dei vincoli necessari per la sicurezza e compatibili con lo sviluppo, sono spiegate in questo articolo sul nubifragio che ha colpito la Sardegna.
In Sardegna sono oltre cinquanta le cittadine e i paesi a forte rischio ambientale. ''Ma e' il disordine urbanistico di questi ultimi decenni il vero responsabile'', spiega Felice Di Gregorio, professore di Geologia ambientale nella facolta' di Scienze dell'universita' di Cagliari, in un'intervista alla 'Nuova Sardegna'. In pratica ''non sono i capricci del clima o le violente precipitazioni meteoriche a dover essere incolpate, ma le dissennate scelte edilizie''. Le previsioni meteo sono oggi sempre piu' precise, vi sono sistemi che permettono di sapere, come e' avvenuto per l'alluvione di mercoledi', che vi sarebbe stata una pioggia molto intensa.
''La responsabilita' - spiega Di Gregorio al quotidiano locale - nasce dal modo con cui si e' urbanizzato. Spesso vi sono state costruzioni abusive, ma molto piu' spesso gli interventi di lottizzazione sono derivati dai piani urbanistici che hanno permesso di intervenire anche in zone sensibili, vicine ai letti dei fiumi e dei corsi d'acqua (da Pirri a Castiadas, da Bosa a valle di Quirra)». Lo studio dei territori e della loro orografia (coi relativi rilievi) racconta che si sono formati col tempo come dei ''corridoi'' funzionali al trasporto delle acque, piovane (ma non solo)''.
Ma ''quando l'uomo interferisce - sottolinea Di Gregorio - con urbanizzazioni che non lasciano un'area di rispetto sufficiente dal rio o dal fiume (come ad Assemini, Elmas, Sestu, Capoterra ecc.) allora si crea il rischio ambientale idrogeologico''. I geologi, da anni, hanno lanciato l'allarme. ''Adesso purtroppo - precisa Di Gregorio - scontiamo l'effetto di questa mancata attenzione verso il territorio. Oggi, pero', e' stato redatto il Pai, il piano regionale di assetto idrogeologico in cui si individuano le principali zone a rischio. Anche se va detto che nell'attuazione del piano occorre una maggiore velocita'''. "L'area di Capoterra - conclude il geologo - e' diventata un tragico esempio da manuale, ma sono diverse le aree interessate a questo tipo di rischi. Tra queste c'e' anche Bosa: in passato le acqua del Temo sono arrivate sino ai balconi del primo piano delle abitazioni. In tutta l'area vi sono pure tanti altri piccoli corsi d'acqua, interessati a varie lottizzazioni''
.
Fonte

Rischio idrogeologico

Perchè in un PUG si debbano studiare le caratteristiche geomorfologiche, idrogeologiche e geologiche di un territorio, imponendo di conseguenza dei vincoli necessari per la sicurezza e compatibili con lo sviluppo, sono spiegate in questo articolo sul nubifragio che ha colpito la Sardegna.
In Sardegna sono oltre cinquanta le cittadine e i paesi a forte rischio ambientale. ''Ma e' il disordine urbanistico di questi ultimi decenni il vero responsabile'', spiega Felice Di Gregorio, professore di Geologia ambientale nella facolta' di Scienze dell'universita' di Cagliari, in un'intervista alla 'Nuova Sardegna'. In pratica ''non sono i capricci del clima o le violente precipitazioni meteoriche a dover essere incolpate, ma le dissennate scelte edilizie''. Le previsioni meteo sono oggi sempre piu' precise, vi sono sistemi che permettono di sapere, come e' avvenuto per l'alluvione di mercoledi', che vi sarebbe stata una pioggia molto intensa.
''La responsabilita' - spiega Di Gregorio al quotidiano locale - nasce dal modo con cui si e' urbanizzato. Spesso vi sono state costruzioni abusive, ma molto piu' spesso gli interventi di lottizzazione sono derivati dai piani urbanistici che hanno permesso di intervenire anche in zone sensibili, vicine ai letti dei fiumi e dei corsi d'acqua (da Pirri a Castiadas, da Bosa a valle di Quirra)». Lo studio dei territori e della loro orografia (coi relativi rilievi) racconta che si sono formati col tempo come dei ''corridoi'' funzionali al trasporto delle acque, piovane (ma non solo)''.
Ma ''quando l'uomo interferisce - sottolinea Di Gregorio - con urbanizzazioni che non lasciano un'area di rispetto sufficiente dal rio o dal fiume (come ad Assemini, Elmas, Sestu, Capoterra ecc.) allora si crea il rischio ambientale idrogeologico''. I geologi, da anni, hanno lanciato l'allarme. ''Adesso purtroppo - precisa Di Gregorio - scontiamo l'effetto di questa mancata attenzione verso il territorio. Oggi, pero', e' stato redatto il Pai, il piano regionale di assetto idrogeologico in cui si individuano le principali zone a rischio. Anche se va detto che nell'attuazione del piano occorre una maggiore velocita'''. "L'area di Capoterra - conclude il geologo - e' diventata un tragico esempio da manuale, ma sono diverse le aree interessate a questo tipo di rischi. Tra queste c'e' anche Bosa: in passato le acqua del Temo sono arrivate sino ai balconi del primo piano delle abitazioni. In tutta l'area vi sono pure tanti altri piccoli corsi d'acqua, interessati a varie lottizzazioni''
.
Fonte

martedì 21 ottobre 2008

Legate la Lega

Famiglia Cristiana boccia le classi-ponte per stranieri proposte dalla lega. Nell'editoriale d'apertura del numero in edicola il settimanale delle Edizioni Paoline si scaglia contro la lega affermando che "la 'fantasia padana' non ha più limiti, né pudore" e parla di vere e proprie "classi ghetto".
Si danno "risposte sbagliate a problemi reali di inserimento", dichiara famiglia cristiana e "la questione dell'italiano è solo una scusa: tutti sanno- si legge nell'editoriale- che le cosiddette 'classi di inserimento' non sono efficaci. I risultati migliori si ottengono con classi ordinarie e con ore settimanali di insegnamento della lingua". In Italia questo, in parte, avviene. Lo prevedono le "linee guida" (2006) dell'allora ministro Moratti per l'accoglienza degli alunni immigrati, approvate anche dalla Lega.
"Il problema dell'inserimento degli stranieri a scuola è reale, ma le risposte sono 'criptorazziste', non di integrazione", scrive il settimanale dei Paolini in un editoriale del numero in edicola domani. "Chi pensa a uno 'sviluppo separato' in Italia, sappia che quel concetto in altra lingua si chiama 'apartheid', andata in scena in Sudafrica per molti anni: autobus, cinema e scuole separati".
Fonte

Legate la Lega

Famiglia Cristiana boccia le classi-ponte per stranieri proposte dalla lega. Nell'editoriale d'apertura del numero in edicola il settimanale delle Edizioni Paoline si scaglia contro la lega affermando che "la 'fantasia padana' non ha più limiti, né pudore" e parla di vere e proprie "classi ghetto".
Si danno "risposte sbagliate a problemi reali di inserimento", dichiara famiglia cristiana e "la questione dell'italiano è solo una scusa: tutti sanno- si legge nell'editoriale- che le cosiddette 'classi di inserimento' non sono efficaci. I risultati migliori si ottengono con classi ordinarie e con ore settimanali di insegnamento della lingua". In Italia questo, in parte, avviene. Lo prevedono le "linee guida" (2006) dell'allora ministro Moratti per l'accoglienza degli alunni immigrati, approvate anche dalla Lega.
"Il problema dell'inserimento degli stranieri a scuola è reale, ma le risposte sono 'criptorazziste', non di integrazione", scrive il settimanale dei Paolini in un editoriale del numero in edicola domani. "Chi pensa a uno 'sviluppo separato' in Italia, sappia che quel concetto in altra lingua si chiama 'apartheid', andata in scena in Sudafrica per molti anni: autobus, cinema e scuole separati".
Fonte

domenica 19 ottobre 2008

Sport






























Dalla redazione sportiva





Pallacanestro Serie C Dilettanti Maschile - Gir. G
A.D. BASKET CEGLIE - F. MARTINA FRANCA
61-72

Ceglie-Martina 19-10-08Parziali: 18-14 / 31-44 / 45-57 / 61-72



Classifica: Martina 8, Ceglie 6, Lucera 6, Bisceglie 6 , Termoli 6, Campobasso  6, Monopoli 6, .....


Pallacanestro Serie C Regionale
A. CASTELLANA - N.P. CEGLIE 2001
67-69



Classifica: Monteroni 8, Mola 8,Castellana 6, J. Trani 6, Lecce 6 , Barletta 4, Bari  4, .....




Pallavolo Serie C Femminile - Gir. B
OSAM VOLLEY CEGLIE - AS PALLAVOLO TREPUZZI
3 - 0
Ceglie-Trepuzzi 18-10-08 
Parziali: 25-12 / 25-22 / 25-21



Classifica: Noci 3, San Pietro 3, Ugento 3, Ceglie 3, Galatina 3, Oria 3, .....

Sport






























Dalla redazione sportiva





Pallacanestro Serie C Dilettanti Maschile - Gir. G
A.D. BASKET CEGLIE - F. MARTINA FRANCA
61-72

Ceglie-Martina 19-10-08Parziali: 18-14 / 31-44 / 45-57 / 61-72



Classifica: Martina 8, Ceglie 6, Lucera 6, Bisceglie 6 , Termoli 6, Campobasso  6, Monopoli 6, .....


Pallacanestro Serie C Regionale
A. CASTELLANA - N.P. CEGLIE 2001
67-69



Classifica: Monteroni 8, Mola 8,Castellana 6, J. Trani 6, Lecce 6 , Barletta 4, Bari  4, .....




Pallavolo Serie C Femminile - Gir. B
OSAM VOLLEY CEGLIE - AS PALLAVOLO TREPUZZI
3 - 0
Ceglie-Trepuzzi 18-10-08 
Parziali: 25-12 / 25-22 / 25-21



Classifica: Noci 3, San Pietro 3, Ugento 3, Ceglie 3, Galatina 3, Oria 3, .....

Buona Domenica

Festa di San Paolo della Croce.

S. Paolo della Croce radunò compagni perché vivessero insieme e annunciassero il Vangelo. Pose a fondamento della loro vita e del loro apostolato la Passione di Gesù. Egli infatti, discernendo i mali del suo tempo, ne scoprì e proclamò il rimedio nella Passione di Gesù "la più grande e stupenda opera dell'amore divino". Il popolo li chiamò "Passionisti". Per la Chiesa, che ne approvò la regola di vita, essi formano la "Congregazione della Passione di Gesù Cristo".


Il programma religioso, iniziato l’undici ottobre, si conclude questa sera alle ore 18.00 con la solenne concelebrazione eucaristica presieduta da P. Cosimo Carruggio, animata con canti liturgici della corale “Maria SS.ma Immacolata” di Villa Castelli, diretta dal maestro Giuseppe Ciracì.

Al termine della festa uno spettacolo di fuochi artificiali.



I Passionisti a Ceglie Messapica 1897-1997, Celebrazioni e storia.

Curato da padre Carmelo Turrisi

Parte I e parte II dal sito "L'idea"

 

Concerto


Musica oggi

domenica 19 ottobre 2008 ore 19

Teatro Comunale

Ceglie Messapica (BR)

 

Three for Two

Flauto: Harvey Sollberger

Chitarra : Paul Bowman

PROGRAMMA

Kirsten Broberg                        Air (2008)

Yotam Haber                           For Harveyand Paul (2008)

Paolo Cavai.Lone                     Au Reveil Il Etait Midi (2008)

Milton Babbitt                          Soli E Duettini (1989)

Alessandra Ciccaglioni             Apoxyomenos(2008)

Harvey Sollberger                     Gazzedolphillloni (2008)

Ada Gentile                             Quick Moments (1990)
 

Sport


 Pallacanestro Serie C Dilettanti Maschile - Gir. G


CEGLIE-MARTINA


Il derby della valle d'Itria, tra due delle squadre più accreditate per la promozione nella serie superiore, disegnerà in modo più chiaro la classifica del girone. Peccato che questa sera resteranno fuori dal Palazzetto (sic, per qualcuno dispregiativamente palestrone) molti tifosi cegliesi e martinesi.

Pallavolo

Volley Ceglie - As Pallavolo Trepuzzi

3 - 0 

25-12 / 25 - 22 / 25 - 21


L'acqua è poca...
...E a papera nun galleggia!


Buona Domenica

Festa di San Paolo della Croce.

S. Paolo della Croce radunò compagni perché vivessero insieme e annunciassero il Vangelo. Pose a fondamento della loro vita e del loro apostolato la Passione di Gesù. Egli infatti, discernendo i mali del suo tempo, ne scoprì e proclamò il rimedio nella Passione di Gesù "la più grande e stupenda opera dell'amore divino". Il popolo li chiamò "Passionisti". Per la Chiesa, che ne approvò la regola di vita, essi formano la "Congregazione della Passione di Gesù Cristo".


Il programma religioso, iniziato l’undici ottobre, si conclude questa sera alle ore 18.00 con la solenne concelebrazione eucaristica presieduta da P. Cosimo Carruggio, animata con canti liturgici della corale “Maria SS.ma Immacolata” di Villa Castelli, diretta dal maestro Giuseppe Ciracì.

Al termine della festa uno spettacolo di fuochi artificiali.



I Passionisti a Ceglie Messapica 1897-1997, Celebrazioni e storia.

Curato da padre Carmelo Turrisi

Parte I e parte II dal sito "L'idea"

 

Concerto


Musica oggi

domenica 19 ottobre 2008 ore 19

Teatro Comunale

Ceglie Messapica (BR)

 

Three for Two

Flauto: Harvey Sollberger

Chitarra : Paul Bowman

PROGRAMMA

Kirsten Broberg                        Air (2008)

Yotam Haber                           For Harveyand Paul (2008)

Paolo Cavai.Lone                     Au Reveil Il Etait Midi (2008)

Milton Babbitt                          Soli E Duettini (1989)

Alessandra Ciccaglioni             Apoxyomenos(2008)

Harvey Sollberger                     Gazzedolphillloni (2008)

Ada Gentile                             Quick Moments (1990)
 

Sport


 Pallacanestro Serie C Dilettanti Maschile - Gir. G


CEGLIE-MARTINA


Il derby della valle d'Itria, tra due delle squadre più accreditate per la promozione nella serie superiore, disegnerà in modo più chiaro la classifica del girone. Peccato che questa sera resteranno fuori dal Palazzetto (sic, per qualcuno dispregiativamente palestrone) molti tifosi cegliesi e martinesi.

Pallavolo

Volley Ceglie - As Pallavolo Trepuzzi

3 - 0 

25-12 / 25 - 22 / 25 - 21


L'acqua è poca...
...E a papera nun galleggia!


.