.

Na strende m'agghje 'ndise atturne o core / de fueche. Na u fa cchjù, ca pozze more. Da “Nu viecchju diarie d'amore” di Pietro Gatti

a

sabato 28 febbraio 2009

Buona domenica

Segnalibro 05Ore 10:30 Piazza S.Antonio - via San Rocco
Presentazione del Nuovo Servizio di Raccolta dei Rifiuti
e delle attrezzature che saranno utilizzate per lo svolgimento del servizio


Ore 15:00 Palazzetto dello sport
Partenza dei tifosi per Bisceglie
BISCEGLIE - ADB CEGLIE
Pallacanestro Serie C Dilettanti Maschile - Gir. G


ore 16:00 Corso Garibaldi
VIII edizione della
"Scasciapignat∂"
Organizzata da Raffaele Carriero
con il patrocinio del Comune di Ceglie Messapica.



Lunedì 2 marzo parte la raccolta differenziata "Porta a Porta" con la Frazione Umida nei contenitori marroni da depositare sul marciapiede di casa dalle ore 22.00 di domenica alle ore 6.00 di lunedì.

Energia solare


Il combustibile è Gratis


Intellegenti pauca

venerdì 27 febbraio 2009

Raccolta differenziata

Centro anziani 26-02-09


Si è svolto nel centro ricreativo anziani l'incontro dedicato alla presentazione del nuovo servizio di raccolta dei rifiuti urbani. L'incontro è stato caratterizzato da una presentazione multimediale e dalla parte conclusiva nella quale si è dato spazio alle domande dei cittadini, alle quali hanno risposto lo staff della ditta e l'assessore Argentiero. Molte le domande poste ed alcune anche complesse. Tutto ciò evidenzia l'elevato senso di responsabilità e civiltà che appartengono sicuramente al popolo cegliese.

mercoledì 25 febbraio 2009

Sport






















Dalla redazione sportiva





Pallacanestro Serie C Dilettanti Maschile - Gir. G
A.D. BASKET CEGLIE - TARANTO
58-57


Parziali: 13-17 / 12-14 / 10-15 / 23-11



Turno infrasettimanale del campionato di pallacanestro Serie C Dilettanti Maschile. Il Ceglie davanti al pubblico casalingo incontra il Taranto dell’ex Beppe Vozza. La partita è stata nelle mani del Taranto, come si può vedere dai parziali, fino a quando mancavano tre minuti alla fine della partita. In quel momento il Ceglie recupera un passivo di 14 punti e disputa un finale intenso e ricco di adrenalina, che fa dimenticare la prestazione pessima vista in precedenza.
Una vittoria buona per il morale in vista della partita di domenica prossima con la capolista Bisceglie.
Forza Ceglie, ad maiora.



Classifica: Bisceglie 42, Ceglie 38, Martina 34, Monopoli 32, M.S. Campobasso 30, Airola 26, Termoli 24, Lucera 20, Taranto 20, Francavilla 18, Lanciano 18, Napoli 14, Salerno 14, Pescara 14, O. Campobasso 12, Benevento 10.


Pallacanestro Serie C Regionale

N.P. CEGLIE - BARI
77-64

Classifica: Monteroni 42, Lecce 36, Juve Trani 34, Mola 30, Barletta 26, Castellana 24, Trinitapoli 22, N.P Ceglie 18, Poseidone Brindisi 18, Bari 16, FBK Trani 14, Invicta Brindisi 12, Mesagne 12, Nardò 10, Trevi Brindisi 6.





Incontro con la cittadinanza
sul nuovo servizio di raccolta dei rifiuti
presso il centro ricreativo anziani
Giovedì 26 febbraio alle ore 18:30

Scasciapignat∂


Domenica 1 marzo ore 16
Corso Garibaldi
VIII edizione della
"Scasciapignat∂"
Organizzata da Raffaele Carriero
con il patrocinio del Comune di Ceglie Messapica.
Possono partecipare tutti i bambini fino a 11 anni.


Il Mercoledì delle Ceneri è il primo giorno della Quaresima, ovvero il primo giorno del periodo penitenziale in vista della Pasqua cristiana che ha inizio dopo il cosiddetto Martedì grasso, ultimo giorno di Carnevale.

“Come ricordano spesso gli anziani, ai loro tempi, questo periodo era caratterizzato da pesanti digiuni e severe penitenze. Era, infatti, vietato mangiare carne, ma solo baccalà, il sardone salato affumicato, le acciughe e qualche frutto, per purificarsi dalle lunghe feste del Carnevale.
Questa antica tradizione rappresentava anche un momento di incontri tra famiglie, in una comunità dove erano quasi assenti i luoghi di incontro dove socializzare.
Questo momento particolarmente austero veniva interrotto nella prima domenica di Quaresima, quando ad opera del più piccolo o anziano di casa, veniva rotta la pentolaccia: una antica pignatta ormai inservibile, riempita di cenere o di legumi. Era un’impresa rompere questa pignatta appesa al soffitto di casa e fatta penzolare per rendere più difficile l’operazione. La persona incaricata, bendata e fatta girare per far perdere l’orientamento veniva munita di un lungo bastone e buttava fendenti a destra e a manca per cercare di colpire la pignatta, chi la rompeva, poteva prendere il contenuto.”
Tratto da Quaremme in Ceglie Plurale 

martedì 24 febbraio 2009

Xanax


Teatro Comunale di Ceglie Messapica.
Martedì 24 febbraio, ore 21
XANAX
di Angelo Longoni
regia Angelo Longoni
con Amanda Sandrelli, Blas Roca Rey


Quando la nuova drammaturgia viene sostenuta da attori bravi e dalle grandi capacità, da una regia lucida e curiosa e da una messa in scena raffinata, il prodotto finale è il senso preciso di un progetto intorno ad un testo. Nel caso di "Xanax" di Angelo Longoni il prodotto finale è uno spettacolo piacevole, intrigante, divertente e tragico come lo è la vita di tutti i giorni. Amanda Sandrelli e Blas Roca Rey appartengono a quei pochi attori italiani completi. Il loro talento e la loro verve coinvolgono il pubblico in un piece dalle tinte infinite. La loro umanità commuove e avvolge. Lo spettacolo, presentato in prima nazionale nel 2001 al Festival di Todi, sta attraversando da quattro anni i teatri più importanti d'Italia raccogliendo grandi favori di pubblico e di critica. Un uomo e una donna in una situazione esasperata, claustrofobia, estrema.
Due persone quasi sconosciute che sono costrette improvvisamente a condividere gli elementi più intimi del proprio corpo e della propria anima. Un venerdì sera Laura e Daniela si attardano un po' più del solito in ufficio; ognuno di loro lavora ad un piano diverso di un grande edificio e verso le nove di sera le loro vite si incontrano in uno degli ascensori che li deve condurre verso l'esterno e verso un normalissimo fine settimana in famiglia. L'ascensore però si blocca. I due provano a premere il tasto di allarme, chiamano aiuto, ma ormai nessuno li può sentire almeno fino a lunedì mattina quando, poco dopo l'alba, gl' inservienti della ditta di pulizie che si occupa dell'interno dello stabile arriveranno per sistemare e pulire gli uffici. Quarantotto ore possono diventare un'eternità quando si sta chiusi in quattro metri quadrati, senza ricambio d'aria, senz'acqua, senza cibo, quando la paura è incontrollabile e ci si sente estranei, ma si è costretti a condividere l'intimità con un estraneo perfino per tutti i bisogni corporali. L'estrema difficoltà, l'isolamento, la paura, la perdita del controllo fanno agire i due protagonisti in un modo sconosciuto a loro stessi e che li spinge a rivelare di sé più di quanto non abbiano mai fatto in passato anche con le persone più care.
Fonte

I CONCERTI DELL'ACCADEMIA

ACCADEMIA DEI CAMERISTI
I CONCERTI DELL'ACCADEMIA
II STAGIONE DI MUSICA DA CAMERA 09






Martedì 24 febbraio ore 20.00
Latiano Teatro Olmi

MARTINU Bergerettes H 275
NOVAK Trio op. 27
DVORAK Trio op. 26
Leonado Micucci violino
Nicola Fiorino violoncello
Francesco Basanisi pianoforte


lunedì 23 febbraio 2009

Sport




































Dalla redazione sportiva





Pallacanestro Serie C Dilettanti Maschile - Gir. G
A.D. BASKET CEGLIE-NAPOLI
82-74

Parziali: 16-18 / 20-21 / 23-18 / 23-17



Forza Ceglie, ad maiora



Classifica: Bisceglie 40, Ceglie 36, Martina 32, Monopoli 30, M.S. Campobasso 28, Airola 24, Termoli 24, Lucera 20, Taranto 20, Francavilla 18, Lanciano 16, Napoli 14, Salerno 14, Pescara 12, O. Campobasso 12, Benevento 10.


Pallacanestro Serie C Regionale
LECCE-N.P. CEGLIE 2001
85-61



Classifica: Monteroni 40, Lecce 34, Juve Trani 32, Mola 28, Barletta 26, Castellana 24, Bari 20, Trinitapoli 20, N.P Ceglie 16, Poseidone Brindisi 18, Invicta Brindisi 12, FBK Trani 14, Mesagne 12, Nardò 10, Trevi Brindisi 6.




Pallavolo Serie C Femminile - Gir. B
ORIA-OSAM VOLLEY CEGLIE
3 - 0
Parziali: 28-26 / 25-20 / 27-25



Classifica: San Pietro 46, Oria 43, Noci 41, Ceglie 34, Ugento 31, Puglia Eco 25, Galatina 22, Corsano 18, Masssafra 18, Brindisi 19, Trepuzzi 15, Nardò14, Fit Center 7, Talsano 3.


Pallavolo Serie D Maschile - Gir. B
NP VOLLEY CEGLIE-AUTOARGENTIERO
3 - 0
Parziali: 25-13 / 25-17 / 25-15



Classifica: SV Campi Sal. 39, Torricella 36, Ricciato 28, Pal."S.Mariano 28, S. Elia Brindisi 22,Talsano 22, Lecce 20, ASDP 80 Brindisi 19, Massafra 15, NP Ceglie 14, ASDT Volley Brindisi 5, Autoargentiero 4.




Aggiornamento
C'è una notizia che riguarda il Maestro Massimo Gianfreda, presidente e direttore artistico del "Caelium", due sue composizioni sono state selezionate dalla RAI e saranno mandante in onda sul V Canale "Auditorium" della Filodiffusione nella rubrica "Musica del XXI secolo" in programma oggi 23 febbraio alle ore 22.40.
Il programma sarà replicato il mattino successivo e quindi trasmesso anche da Radiotre. Il secondo brano in programma "La casa di Tuzvir, per flauto e pianoforte, è stato registrato dal vivo nel Teatro Comunale di Ceglie M. in occasione della Rassegna "Musica Oggi"
Il palinsesto di oggi, lunedì 23 febbraio 2009.
E’ possibile ascoltare Auditorium via internet impiegando il software gratuito Real Player.
Massimo Gianfreda

sabato 21 febbraio 2009

Buona domenica

Sabato

Ore 22:00
Petra
Spajazzy Quartet in concerto

Mark Greel - tromba
Tino D’Agostino - bass
Sergio Bellotti - drums
Ettore Carucci - piano


Domenica

ore 17:00 Teatro Comunale
Residenza Teatrale-Il posto delle favole
Teatro Ridens
Donati&Olesen

Ore 18 Palazzetto dello sport
CEGLIE - NAPOLI
Pallacanestro Serie C Dilettanti Maschile - Gir. G


Ore 18 Palestra scuola media G. Pascoli
NP CEGLIE - AUTOARGENTIERO
Pallavolo Serie D Maschile - Gir. B


 




 



Il Teatro, più comico, più assurdo, più grottesco, più esilarante, presente attualmente sulle scene internazionali.
Teatro Ridens
di e con Giorgio Donati, Jacob Olesen
drammaturgia Giorgio Testa


Teatro Ridens, un corso comico sul comico: quattro lezioni e un esame nel tempo di un solo spettacolo. L'intento è mostrare al pubblico più giovane gli aspetti essenziali dell'antica arte del far ridere, svelandone regole, trucchi e qualche segreto.
Stralunati e scatenati professori Giorgio Donati, l'umbro, e Jacob Olesen, il danese, che nell'impresa mettono a frutto un'esperienza teatrale di vent'anni e più.
Una seria didattica tutta da ridere.


Caro Due di Briscola ti consiglio di andare a vedere lo spettacolo teatrale di questa sera.





Aggiornamento



venerdì 20 febbraio 2009

Barocco e CeglieJazz Open Festival

 “Il Barocco rappresenta oggi uno degli aspetti più significativi dell'identità del patrimonio artistico della Puglia; il Seicento ed il Settecento sono stati secoli di intensa produzione artistica che hanno lasciato traccia evidente nelle numerose chiese, palazzi e residenze diffuse nell'ambito territoriale comprendente i diciannove Comuni che saranno raccontati su questo portale. La presenza in tutti i Comuni di speciali "contenitori" quali palazzi, conventi, chiese e piazze di origine o riferibili al Barocco, diventa un suggestivo filo conduttore per il visitatore che si accinge a scoprire o a riscoprire questi luoghi…”
Il portale, finanziato dall’Unione Europea (PISn. 11 “Itinerario turistico-culturale Barocco Pugliese”), si occupa di 19 comuni, fra i quali Ceglie, disposti intorno a Martina Franca e Francavilla Fontana, comprendendo le province di Bari, Brindisi e Taranto.
Il portale è suddiviso in: Comuni, Aree tematiche, Eventi, Area Multimediale.
Vi suggerisco, fra le tante cose interessanti, di effettuare la visita virtuale (Virtual Tour) della Chiesa Matrice di Ceglie Messapica e di guardare il video della preparazione di “fave e fogghije” . 
CLICCA QUI



E CeglieJazz andò alla BIT

A febbraio dello scorso anno l’assessore alle Politiche Turistiche Tommaso Argentiero, di ritorno dalla Borsa Internazionale del Turismo di Milano, mi disse che all’interno dello stand della regione Puglia durante i giorni della fiera erano stati presentati due importanti festival jazz: “Bari in Jazz”, curato da Roberto Ottaviano, e “Locus”, promosso dall’associazione “Bass Culture” di Locorotondo. Risposi che era un’ottima occasione per dare al festival una ribalta nazionale e che l’anno successivo saremmo stati presenti anche noi. Anche perché – pensai – il Festival si va sempre più consolidando a livello regionale e oggi, per la sua specificità – documentare il jazz di ricerca - catalizza l’attenzione di molti appassionati che credono che il jazz abbia qualcosa da raccontare e non sia la solita musica di repertorio o, il che è peggio, da sottofondo. Dunque, quest’anno “CeglieJazz Open Festival” è presente alla BIT che si tiene in questi giorni e sabato 21 sarà oggetto di una conferenza stampa tematica. Relazionerà l’assessore Argentiero, il quale ripercorrerà le tappe della rassegna sin dalla sua nascita, nel 2005, ed evidenzierà i risultati raggiunti nel corso del tempo, da ultimo i prestigiosi patrocini di Radio3 e SIdMA (Società Italiana di Musicologia Afroamericana). Come si saprà “CeglieJazz” ha prodotto finora due dischi: “Echoes” ed “Holysmoke”, registrati nel 2006 ed editi rispettivamente da “Terre Sommerse” e “Splasc(h) Records”. A breve è prevista l’uscita del terzo disco, “The spiritual man”, estratto del concerto che John Tchicai, nome storico dell’Avanguardia, ha tenuto con la Open Orchestra in piazza Plebiscito il 25 luglio 2008. Altro risultato che ci riempie di orgoglio è il legame che “CeglieJazz” ha instaurato sin dal secondo anno con Radio3, che continua a dedicare al Festival puntate tematiche all’interno del programma “Radio3 Suite” curato da Pino Saulo. Proprio in questi giorni Radio3 sta preparando la trasmissione dedicata all’edizione 2008, che andrà in onda presumibilmente a fine marzo, inizio aprile. “CeglieJazz Open Festival” è inserito nell’Annuario del Jazz 2008, edito da Luciano Vanni Editore, un volume che raccoglie e presenta l’attività concertistica jazz in Italia nei dodici mesi del 2008 indicizzando i nomi degli artisti in cartellone, le date, le sedi e tutte le informazioni sugli organizzatori.
Sin qui il passato/presente. E il futuro? L’edizione n. 5 è già in fase avanzata di organizzazione e dovrebbe svolgersi nel periodo compreso tra il 1 e il 10 agosto. Non possiamo dire di più adesso. Aggiungiamo solo che, come tradizione, si caratterizzerà per il suo sguardo sul Jazz contemporaneo e che presenterà almeno un paio di produzioni originali, che sono il valore aggiunto del Festival. “CeglieJazz Open Festival” continuerà ad essere dedicato a Mario Schiano, scomparso a maggio 2008, artista che per una vita intera ha coniugato ricerca e attivismo frenetico, ansia di rinnovamento e presenza nella vita pulsante della società.

Pierpaolo Faggiano
Direttore artistico






ci sarà un progetto su jazz e futurismo, che dovrebbe rientrare nelle iniziative legate al centenario. ma non chidetemi di più per ora, tutto a suo tempo ;-)
Commento 10
apollon


giovedì 19 febbraio 2009

Codice dei beni culturali e del paesaggio

Nella blogosfera cegliese si continua a discutere di Madonna della Grotta: Uno sguardo su Ceglie, Cegliesi nel mondo, Le mie radici e Il Diavoletto.
“L'amministrazione comunale ha a cuore il problema e abbiamo sollecitato più volte la soprintendenza a verificare la situazione.”
Queste sono le parole dell'assessore Tommaso Argentiero, con delega al patrimonio artistico. Credo che siano formalmente corrette, perché le soprintendenze rappresentano sul territorio il “Ministero per i Beni e le Attività Culturali”, organo preposto alla tutela della cultura, dello spettacolo, alla tutela e alla conservazione del patrimonio artistico, del paesaggio e del turismo.
A questo punto ritengo necessario il coinvolgimento più esteso dei nostri concittadini, di tutte le forze politiche (ingenuo!) e associative per evitare che Madonna della Grotta sia solo al centro di manovre politiche semplicemente speculative o dell’interesse di “intellettuali” e “neocicisbei”, perché l’eventuale passo successivo potrebbe costare molto caro alla nostra comunità.
Gli articoli di legge che seguono indicano le due strade per risolvere il problema.

Codice dei beni culturali e del paesaggio, ai sensi dell'articolo 10 della legge 6 luglio 2002, n. 137
(Decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42)

Art. 95
(Espropriazione di beni culturali)
I beni culturali immobili e mobili possono essere espropriati dal Ministero per causa di pubblica utilità, quando l'espropriazione risponda ad un importante interesse a migliorare le condizioni di tutela ai fini della fruizione pubblica dei beni medesimi.
Il Ministero può autorizzare, a richiesta, le regioni, gli altri enti pubblici territoriali nonché ogni altro ente ed istituto pubblico ad effettuare l'espropriazione di cui al comma 1. In tal caso dichiara la pubblica utilità ai fini dell'esproprio e rimette gli atti all'ente interessato per la prosecuzione del procedimento.
Il Ministero può anche disporre l'espropriazione a favore di persone giuridiche private senza fine di lucro, curando direttamente il relativo procedimento.
Art. 96
(Espropriazione per fini strumentali)
Possono essere espropriati per causa di pubblica utilità edifici ed aree quando ciò sia necessario per isolare o restaurare monumenti, assicurarne la luce o la prospettiva, garantirne o accrescerne il decoro o il godimento da parte del pubblico, facilitarne l'accesso.
Art. 97
(Espropriazione per interesse archeologico)
Il Ministero può procedere all'espropriazione di immobili al fine di eseguire interventi di interesse archeologico o ricerche per il ritrovamento delle cose indicate nell'articolo 10.
Art. 98
(Dichiarazione di pubblica utilità)
La pubblica utilità è dichiarata con decreto ministeriale o, nel caso dell'articolo 96, anche con provvedimento della regione comunicato al Ministero.
Nei casi di espropriazione previsti dagli articoli 96 e 97 l'approvazione del progetto equivale a dichiarazione di pubblica utilità.
Art. 99
(Indennità di esproprio per i beni culturali)
Nel caso di espropriazione previsto dall'articolo 95 l'indennità consiste nel giusto prezzo che il bene avrebbe in una libera contrattazione di compravendita all'interno dello Stato.
Il pagamento dell'indennità è effettuato secondo le modalità stabilite dalle disposizioni generali in materia di espropriazione per pubblica utilità.
Art. 100
(Rinvio a norme generali)
Nei casi di espropriazione disciplinati dagli articoli 96 e 97 si applicano, in quanto compatibili, le disposizioni generali in materia di espropriazione per pubblica utilità.
……………
Articolo 113
Valorizzazione dei beni culturali di proprietà privata
1. Le attività e le strutture di valorizzazione, ad iniziativa privata, di beni culturali di proprietà privata possono beneficiare del sostegno pubblico da parte dello Stato, delle regioni e degli altri enti pubblici territoriali.
2. Le misure di sostegno sono adottate tenendo conto della rilevanza dei beni culturali ai quali si riferiscono.
3. Le modalità della valorizzazione sono stabilite con accordo da stipularsi con il proprietario, possessore o detentore del bene in sede di adozione della misura di sostegno.
4. La regione e gli altri enti pubblici territoriali possono anche concorrere alla valorizzazione dei beni di cui all'articolo 104, comma 1, partecipando agli accordi ivi previsti al comma 3.
Foto
Ipotesi della struttura iniziale elaborata al computer da Pino Santoro

martedì 17 febbraio 2009

Sonniloqui

In attesa del resoconto del consiglio comunale a cura dei grillini, segnalo lo spettacolo teatrale di questa sera.
CLICCA QUI per il resoconto.


Gaetano Colella della compagnia Crest di Taranto, presenta “Sonniloqui”: uno spettacolo nel quale ha immaginato, traendo ispirazione dalle “Confessioni di Girolamo” di Ermanno Cavazzoni, un insolito condominio abitato da gente insonne, dove ognuno inganna il tempo come può: dialogando col vuoto, barcollando vicino ai muri, ingerendo sonniferi, parlando per ore al telefono con sconosciuti. Un viaggio nell’inconscio umano, guidato da suggestioni letterarie, che vanno da celebri insonni shakespeariani, come Macbeth ed Enrico IV, a Bernardo Soares di Fernando Pessoa.




Teatro Comunale di Ceglie Messapica. 
Martedì 17 febbraio, ore 21
SONNILOQUI
Scritto diretto ed interpretato da
Gaetano Colella


 




MACBETH: Mi è sembrato di sentire una voce gridare: "Non dormire più!
Macbeth uccide il sonno!"... il sonno innocente,
il sonno che ravvia il filaticcio arruffato delle umane cure,
che è la morte della vita d'ogni giorno, il bagno ristoratore del duro travaglio,
il balsamo delle anime afflitte, la seconda portata nella mensa della grande natura,
il principale nutrimento nel banchetto della vita.
William Shakespeare, Macbeth, Atto II Scena II

Mi perdo se mi incontro, dubito se trovo, non possiedo se ho ottenuto. Come, se passeggiassi, dormo, ma sono sveglio. Come se dormissi, mi sveglio, e non mi appartengo. In fondo la vita è in se stessa una grande insonnia e c'è un lucido risveglio brusco in tutto quello che pensiamo e facciamo. Sarei felice se potessi dormire. E un'opinione di ora, perché non dormo. La notte è un peso immenso dietro al soffocamento della coperta muta di ciò che sogno. Ho un'indigestione nell'animo.Sempre, dopo il dopo, verrà il giorno, ma sarà tardi, come sempre. Tutto dorme ed è felice, ma non io.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine di Bernardo Soares, Feltrinelli 2003


lunedì 16 febbraio 2009

Consiglio comunale

Avviso di convocazione seduta del Consiglio Comunale per il giorno 16 Febbraio 2009, alle ore 18.00 per la trattazione dei seguenti argomenti:
1) Approvazione verbali sedute consiliari del 17.11.2008, 24.11.2008 e 19.01.2009.
2) Approvazione progetto definitivo dei lavori di adeguamento della rete di fognatura pluviale  nella zona Sud-Ovest dell’abitato. Art. 19 T.U. in materia di espropriazioni per pubblica utilità.
3) Linee guide per l’apparato distributivo di Ceglie Messapica.
4) Approvazioni variante piano attuativo P.I.P. per mutamento parziale di destinazione.
5) Approvazione variante piano zona artigianale industriale per mutamento parziale di destinazione.
6) 2° P.E.E.P. - Modifica standard urbanistici di carattere commerciale.
7) Adozione regolamento di Polizia Mortuaria.
8) Modifica Regolamento comunale per la determinazione dei criteri e modalità per la concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi a favore di persone ed enti approvato con  Del. C.C. n.7 del 26/02/1991.
9) Approvazione “Convenzione per la gestione dell’Osservatorio Provinciale e del Sistema Informativo delle Politiche Sociali”.
10) Richiesta Convocazione del Consiglio Comunale da parte dei gruppi di opposizione in  merito all’appalto per la raccolta dei rifiuti.



L'appalto concorso.
Viene adottato per l’esecuzione di lavori o forniture che presentino particolari caratteristiche tecniche.
Nell'appalto-concorso l'amministrazione aggiudicatrice invita i prestatori preselezionati a presentare una proposta avente un contenuto non esclusivamente economico ma anche, e soprattutto, progettuale. In sostanza, l'amministrazione aggiudicatrice richiede ai prestatori preselezionati di presentare una proposta tecnica, economica e progettuale del servizio oggetto di affidamento rispondente alle caratteristiche ed ai requisiti dalla stessa prestabiliti nel bando di gara, da valutare sulla base di criteri e principi prefissati, concernenti non solo la relativa maggiore o minore convenienza economica ma anche, e soprattutto, la maggiore o minore validità tecnico-progettuale.

Sport




































Dalla redazione sportiva





Pallacanestro Serie C Dilettanti Maschile - Gir. G
FRANCAVILLA-A.D. BASKET CEGLIE
80-83

Parziali: 18-17 / 20-24 / 21-18 / 21-24



Venticique secondi alla fine della partita, solo di due punti il vantaggio per il Ceglie. Abet ha la palla, viene pressato da un avversario, palleggia, scivola sotto canestro e perde palla. Sguardo disperato di Abet, un grido di dolore dagli spalti cegliesi, ma il canestro banale del pareggio per il francavillese è una grande responsabilità. Tira ... ferro. Sollievo generale sul rimbalzo di Motta, che subisce fallo: è fatta, un'altra vittoria.
Forza Ceglie, ad maiora



Classifica: Bisceglie 38, Ceglie 34, Martina 32, Monopoli 28, M.S. Campobasso 26, Airola 22, Termoli 22, Lucera 20, Taranto 20, Francavilla 16, Lanciano 16, Napoli 14, Salerno 14, Pescara 12, Benevento 10, O. Campobasso 10.


Pallacanestro Serie C Regionale
N.P. CEGLIE 2001-BARLETTA
61-78



Classifica: Monteroni 38, Juve Trani 30, Lecce 32, Mola 28, Barletta 24, Castellana 24, Bari 18, Trinitapoli 18, N.P Ceglie 16, Poseidone Brindisi 16, Invicta Brindisi 12, FBK Trani 14, Mesagne 10, Nardò 10, Trevi Brindisi 6.




Pallavolo Serie C Femminile - Gir. B
OSAM VOLLEY CEGLIE-PUGLIA ECO
3 - 1

Parziali: 25-14 / 26-24 / 22-25 / 25-21



Classifica: San Pietro 44, Oria 40, Noci 38, Ceglie 34, Ugento 30, Puglia Eco 23, Galatina 19, Corsano 17, Masssafra 16, Brindisi 18, Trepuzzi 14, Nardò12, Fit Center 7, Talsano 3.


Pallavolo Serie D Maschile - Gir. B
PAL."S.MARIANO"-NP VOLLEY CEGLIE
3 - 0
Parziali: 25-14 / 26-24 / 22-25 / 25-21



Classifica: SV Campi Sal. 36, Torricella 33, Ricciato 25, Pal."S.Mariano 25, S. Elia Brindisi 22,Talsano 22, Lecce 20, ASDP 80 Brindisi 19, Massafra 12, NP Ceglie 11, ASDT Volley Brindisi 5, Autoargentiero 4.

sabato 14 febbraio 2009

Buona domenica

Sabato

Ore 19.30
Palazzetto dello sport
OSAM VOLLEY CEGLIE - PUGLIA C. D. ECO
Pallavolo Serie C Femminile - Gir. B

Domenica

ore 10:30 Piazza Plebiscito
Dimostrazione pratica compostaggio domestico.

Ore 18 Palazzetto dello sport
NP Ceglie - Barletta
Pallacanestro Serie C Regionale

Ore 19.15
Teatro Comunale
DA PARIGI A NAPOLI ... L'AMORE SI CANTA COSI'
Celebri arie da opere, operette e canzoni

Esecutori:
Lucia de Bari - soprano
Onofrio Salvemini - baritono
Adriana De Serio - pianoforte




 Concittadini spiritosi...





ovvero ... che sono andato a fare a scuola se non ho imparato a leggere?



 




 


 Aggiornamento



Molte le domande questa mattina sulla compostiera e sulla raccolta differenziata, da parte dei cittadini presenti in piazza, allo staff della ditta che gestirà il nuovo servizio di raccolta dei rifiuti e agli amministratori presenti: l'assessore Rocco Argentiero e il vicesindaco Nicola Trinchera.
Prossimamente ci saranno delle riunioni nelle quali sarà approfondita la tecnica del compostaggio domestico.
I cittadini che hanno problemi fisici, che impediscono il ritiro del kit della raccolta differenziata, possono accelerare la consegna telefonando ai vigili urbani. 




VENITE A TEATRO





giovedì 12 febbraio 2009

M’illumino di meno

Lo stand-by è quella modalità di utilizzo degli elettrodomestici a metà tra quella di spegnimento completo e quella di accensione effettiva che permette di accendere ed utilizzare più rapidamente l’apparecchiatura stessa rispetto alla modalità off. Radio, tv, decoder, videoregistratore, timer, forni a microonde ecc. sono gli apparecchi che possono trovarsi in questa modalità. In tale modalità il consumo di energia elettrica si riduce ma non si annulla rispetto alla modalità di utilizzo attivo. In pratica, un vhs ‘addormentato’, si alimenta a 3 watt all’ora e fa spendere al proprietario 5 euro all’anno solo per questo. Se, per esempio, viene utilizzato 2 ore al giorno, consuma durante le altre 22 ore in cui si trova in modalità stand-by, una quantità di energia ben 5 volte superiore a quella consumata nelle due ore in cui era acceso. Altri esempi qui. Recentemente la Commissione Europea ha potuto stabilire che queste lucette rosse hanno un consumo non indifferente: ben 7 miliardi di euro all'anno, che corrispondono addirittura al 10% del consumo totale di tutta Europa.
Un'informazione che può incidere positivamente sulle nostre bollette e sull’ambiente. La prossima volta, per esempio, andate a spegnere la tv dal pulsante.


Per il quinto anno consecutivo Caterpillar, programma radiofonico di Rai Radio Due, lancia per il 13 febbraio 2009 “M’illumino di meno”, la grande giornata di mobilitazione internazionale in nome del risparmio energetico. Dopo il successo delle passate edizioni, i conduttori Cirri e Solibello chiederanno nuovamente ai loro ascoltatori di dimostrare che esiste un enorme, gratuito e sotto utilizzato giacimento di energia pulita: il risparmio. L’invito rivolto a tutti è quello di spegnere le luci e tutti i dispositivi elettrici non indispensabili il13 febbraio 2009 dalle ore 18.
“Il Comune di Ceglie Messapica, già impegnato in questi giorni in una costante campagna di sensibilizzazione ambientale che riguarda la raccolta differenziata dei rifiuti, oltre che aver promosso un progetto per il risparmio energetico degli impianti di pubblica illuminazione, ha raccolto questo invito e ha deciso di oscurare, per una notte, il simbolo della città: il Castello Ducale. Non solo, nell’occasione, in prossimità del piazzale di accesso al castello, saranno distribuite n. 100 lampadine a risparmio energetico, ai primi cittadini che ne faranno richiesta, dalle 18,30 alle 19,30.”

mercoledì 11 febbraio 2009

Composizione dei nuclei familiari.

Famiglie Ceglie


All’inizio del mese di febbraio il comune di Ceglie Messapica aveva 20612 abitanti suddivisi in 8518 famiglie. Il rapporto abitanti/famiglie è pari a 2.4 , in diminuzione rispetto alla media nazionale dell’ultimo censimento del 2001 uguale a 2.6 e a quella regionale uguale a 3.
La curiosità è costituita dai 15 nuclei familiari con più di 6 componenti, di cui 2 con 8 e 13 con 7, e dal fatto che circa un terzo della popolazione residente vive in nuclei familiari costituiti da una sola persona.




 Aggiornamenti sulla raccolta differenziata.

- I cittadini che hanno necessità di smaltimento supplementare di pannoloni, pannolini e/o rifiuti assimilabili possono richiedere una raccolta specifica nei giorni di martedì, giovedì e sabato senza alcun costo.
Clicca qui per il modulo di richiesta.


- Il nuovo sistema di raccolta rifiuti prevede la possibilità del compostaggio domestico con la consegna di una compostiera alle famiglie che ne faranno richiesta. Il compostaggio domestico è un processo naturale per ricavare del buon terriccio dagli scarti organici di cucina e del giardino.
Domenica 15 febbraio alle ore 10:30 in piazza Plebiscito gli addetti della ditta Monteco-Cogeir informeranno i cittadini sui vantaggi della pratica del compostaggio domestico.
Clicca qui per il modulo di richiesta.




 


 


 


 


 


 


 


 


Immagini tratte da Ceglie Messapica con Beppe Grillo

martedì 10 febbraio 2009

Giorno del ricordo

« La Repubblica riconosce il 10 febbraio quale "Giorno del ricordo" al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale. »
 (legge 30 marzo 2004 n. 92)


«Tre volte istriano» mi chiamò un poeta 
di sole mare e vento, e di adriatiche
schiette vicende umane. 
Di Capodistria istriano e di Rovigno, 
e della lieta e tragica Pisino, 
dove son nato all'orlo della Foiba 
(che giù a strapiombo l'acque e il sangue ingoia) 
Ed oggi cosa sono, oggi che ormai 
- preclusa al mio ritorno - sono meta, 
Marin, di sogni l'Istria mi rimane?
Esiste per tre volte entro me torno 
ad essere ogni dì, in ben lo sai.

da Al sole e al vento, Edizioni Einaudi, 1971
Pier Antonio Quarantotti Gambini

lunedì 9 febbraio 2009

Sport




































Dalla redazione sportiva





Pallacanestro Serie C Dilettanti Maschile - Gir. G
A.D. BASKET CEGLIE-MS CAMPOBASSO
83-79

Parziali: 17-24 / 27-14 / 16-17 / 23-24



Dopo la grande partita di Martina si torna agiocare tra le mura amiche contro la M.S. Campobasso, squadra che nel girone di ritorno ha battuto il Bisceglie capolista.
Il primo quarto è appannaggio della squadra ospite, che raggiungendo i 12 punti di vantaggio, chiude il tempo sul 17 a 24. L'inizio del secondo quarto è caratterizzato da tre triple consecutive del Ceglie che lo fanno passare in vantaggio. Il parziale 27 a 14 dimostra come il tempino sia stato dominato dal Ceglie.
Il terzo quarto si svolge in equilibrio. Solo per pochi secondi il tabellone segna il vantaggio dei molisani sul 49 a 50.
Le maggiori emozioni ci sono nella parte finale della partita quando il vantaggio si riduce al minimo e tutto sembra essere di nuovo in discussione. La caparbietà dei nostri ha la meglio, un'altra vittoria.
Forza Ceglie, ad maiora



Classifica: Bisceglie 36, Ceglie 32, Martina 30, Monopoli 26, M.S. Campobasso 26, Airola 22, Lucera 20, Taranto 20, Termoli 20, Francavilla 16, Lanciano 14, Napoli 14, Salerno 12, Pescara 12, Benevento 10, O. Campobasso 10.


Pallacanestro Serie C Regionale
TRINITAPOLI - N.P. CEGLIE 2001
75-68



Classifica: Monteroni 36, Juve Trani 30, Lecce 28, Mola 26, Barletta 22, Castellana 20, Bari 18, Trinitapoli 18, N.P Ceglie 16, Poseidone Brindisi 16, Invicta Brindisi 12, FBK Trani 12, Mesagne 10, Nardò 8, Trevi Brindisi 6.




Pallavolo Serie C Femminile - Gir. B
TREPUZZI - OSAM VOLLEY CEGLIE
1 - 3
Parziali: 25-20 / 15-25 / 19-25 / 18-25



Classifica: San Pietro 41, Oria 37, Noci 35, Ceglie 31, Ugento 28, Puglia Eco 23, Corsano 17, Masssafra 16, Brindisi 17, Trepuzzi 14, Galatina 16, Nardò 9, Fit Center 7, Talsano 3.


Pallavolo Serie D Maschile - Gir. B
NP VOLLEY CEGLIE - ASD BRINDISI
2 - 3



Classifica: SV Campi Sal. 33, Torricella 30, Ricciato 25, Pal."S.Mariano 22, S. Elia Brindisi 19,Talsano 19, Lecce 20, ASDP 80 Brindisi 16, Massafra 12, NP Ceglie 11, ASDT Volley Brindisi 5, Autoargentiero 4.

sabato 7 febbraio 2009

Buona domenica





Ore 10-12
Nei pressi della chiesa di S. Rocco
Punto informativo sul nuovo servizio di raccolta rifiuti.

Ore 18,00
Palazzetto dello sport
CEGLIE – M. S. CAMPOBASSO
Pallacanestro Serie C Dilettanti Maschile - Gir. G

Ore 18,00
Palestra scuola media G. Pascoli
N. P. CEGLIE - ASD BRINDISI




Agg.


Questo blog ha partecipato qualche tempo fa alla cosiddetta "Armata Brancaleone" che aveva lo scopo di recuperare un monumento della storia cegliese e nazionale: Madonna della Grotta. Successivamente si è impegnato a sostegno della quarta edizione dei 'Luoghi del cuore', il tradizionale censimento del FAI per 'segnalare ciò che rovina i luoghi più amati' realizzato in collaborazione con Intesa Sanpaolo. La Chiesa della Madonna della Grotta si è classificata al 100° posto con 63 segnalazioni. Approfitto dell'occasione per rinnovare il desiderio personale e di molti cegliesi di arrivare ad una soluzione del problema prima che le condizioni di degrado dell'immobile cancellino ogni traccia che rendono unico il bene.
Intanto, vi invito a leggere il post di don Gianfranco Gallone. Clicca qui.

.