.

Na strende m'agghje 'ndise atturne o core / de fueche. Na u fa cchjù, ca pozze more. Da “Nu viecchju diarie d'amore” di Pietro Gatti

a

giovedì 30 luglio 2009

Ed il re disse:"Vabbè"

Il re è quello de "La storia di Taborre e Maddalena" messa in scena sul terrazzino di una casa di largo Gelso, nel centro storico di Ceglie, da Enrico Messina e Mirko Lodedo, ovvero Armamaxa e Casarmonica. Una pièce con spunti di riflessione interessanti, momenti divertenti ed passaggi musicali che accompagnano la recitazione o fanno da intermezzo. 
Questa è stata la parte conclusiva della serata che è stata aperta in piazzetta San Martino dalla conversazione "Poeti e prosatori in terra messapica" con Ettore Catalano, Daniele Maria Pegorari e Lino Angiuli. I poeti e prosatori cegliesi presenti nei due volumi sono: Pietro Gatti, Angelo Ciciriello, Monica Cito, Vincenzo Gasparro, Damiano Leo e Rita Santoro Mastantuono. Durante la conversazione sono state lette, dalle rispettive figlie, poesie di Pietro Gatii e Rita Santoro Mastantuono. Vincenzo Gasparro ha letto due sue poesie di cui una inedita. Gli interventi hanno messo in evidenza la ricchezza di poeti e scrittori pugliesi, fra questi consistente è la rappresentanza della provincia di Brindisi. Ah dimenticavo, sono pronte le bozze dell'opera omnia di Pietro Gatti curata dal prof. Donato Valli.
In conclusione una piacevole serata.


P.S. Se qualcuno si ricorda del tormentone di Enrico Messina ... quello dei biscotti ... lo scrivesse per cortesia... cif..

mercoledì 29 luglio 2009

Itinerario turistico-culturale

Centro Visita 01Inaugurato ieri mattina a Ceglie Messapica, in via G. Elia n. 16, il Centro Visita realizzato con il Programma Integrato Settoriale(PIS) n. 11, Itinerario turistico-culturale "Barocco Pugliese”.
Sono intervenuti Tommaso Argentiero – Ass. Turismo Ceglie Messapica, Francesco Nacci – Commissario A.P.T., Franco Palazzo – Sindaco di Martina Franca, Marina Carrozzo – Resp. Area Turistico-culturale, Giovanni Trono – Responsabile PIS. n. 11 e Pietro Federico Sindaco di Ceglie Messapica.
Il Barocco rappresenta oggi uno degli aspetti più significativi dell'identità del patrimonio artistico della Puglia; il Seicento ed il Settecento sono stati secoli di intensa produzione artistica che hanno lasciato traccia evidente nelle numerose chiese, palazzi e residenze diffuse nell'ambito territoriale comprendente i diciannove Comuni del progetto. La presenza in tutti i Comuni di speciali "contenitori" quali palazzi, conventi, chiese e piazze di origine o riferibili al Barocco, diventa un filo conduttore per il visitatore che si accinge a scoprire o a riscoprire questi luoghi.
Il progetto prevedeva la realizzazioni di un portale internet e di alcuni centri visita.
Centro Visita 02I Centri Visita, oltre ad avere un ruolo informativo per i turisti, sono concepiti anche per svolgere un'importante azione di sensibilizzazione diretta a tutti i visitatori. Infatti, ogni centro visita rappresenta il biglietto da visita del territorio, in quanto raccoglie e mette a disposizioni tutte le informazioni necessarie a coloro che intendono conoscere questa realtà, ed è il luogo ideale dove svolgere azioni di informazione, divulgazione, sensibilizzazione, accrescimento delle conoscenze ed educazione per usufruire del patrimonio naturale, ambientale, artistico e culturale. Tutto ciò con l’ausilio di una sala conferenze e di diverse postazioni internet.
Il portale internet è organizzato su quattro aeree di navigazione: Comuni, Aree tematiche, Eventi, Area Multimediale. Vi suggerisco, fra le tante cose interessanti, di visitare le pagine dei Virtual Tour nell’area multimediale e fra queste quella della Chiesa Matrice di Ceglie Messapica.


http://www.itriabarocco.net/web/guest/home
________________________________________________________

mercoledì 29 LUGLIO
ore 19.00 piazzetta San Martino Ceglie Messapica

POETI E PROSATORI IN TERRA MESSAPICA



conversazione con

Ettore Catalano docente Università di Bari, Anna De Macina docente Università di Bari,
Daniele Maria Pegorari docente Università di Bari, Lino Angiuli, poeta

-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-o-

ore 21.30 largo Gelso Ceglie Messapica
Alto Salento Folk Fest
La storia di Taborre e Maddalena

Armamaxa e Casarmonica


Si narra la storia di due giovani, Taborre e Maddalena, che la sorte ha destinato a vite diverse. Fuggono dal loro impossibile amore e trovano rifugio in una radura del Gargano, presso la casa di un vecchio pastore che l’uomo ha costruito intorno a un albero di pere. Nell’incontro silenzioso dei tre, l’uomo offre ai due ragazzi un frutto poi, piantati i semi raccolti per tutta la sua vita, comincia la narrazione. E racconta loro la storia di un re d’un epoca lontana che aveva tre figli e un grande giardino con, al centro, un albero di pere…
Il suono delle posate nei piatti, il gorgoglio del vino che cade nel bicchiere, il tintinnio dei bicchieri che s’incontrano nel brindisi… per diventare musica e parole, i suoni e le parole semplici di chi si ritrova a condividere una cena.

martedì 28 luglio 2009

Walking in the white

Walking in the whiteTorna per il secondo anno consecutivo “Walking in the white. Percorso d’arte: colori e tradizioni tra pietre e calce… esposizione di Sculture, Pitture, e Fotografia” promosso dall’agenzia immobiliare “Casaestile”, in collaborazione con il Comune di Ceglie Messapica. L’iniziativa, un vero e proprio happening artistico nel cuore della città vecchia, intende favorire la diffusione e la fruibilità dell’arte al di fuori delle sedi istituzionali e recuperare il rapporto con il proprio territorio.
Qualificati gli artisti che prenderanno parte all’evento (dislocati in alcuni dei luoghi più suggestivi del centro storico: Sagrato Chiesa Matrice; Piazza Vecchia; Chiesa SS.Annunziata; Vico I Annunziata; Vico IV Paolo Chirulli; Via Arco Croci; Largo Celso; Via Porticella) :
Eduardo Araujo, pittore e scultore (Brasile)
Patrick Depin, pittore (Francia)
Roger Koropara, pittore (Guinea)
Hermann, scultore (Argentina)
Angela Brucoli, fotografa
Osvaldo Argentieri, pittore
Melania Varliero, pittrice
Antonio Marsano / Denise Colaianni, pittori.
“Walking in the white” sarà aperto dalla personale “Il mondo di Venere” di Anselma Ferrari allestita presso la Pinacoteca, il Comune e il Centro di Documentazione Archeologica alla presenza di Caterina Emili, giornalista, e Donatella Caprioglio, psicoterapeuta. Durante l’happening previste poi le performance “Teatro in movimento. Gruppo caduta libera in performance” a cura di Marilina Razzi, e "Scarpe in aria" a cura di Vincenza Policardi e Lia Mancuso. Non mancheranno stand dedicati all’enogastronomia di qualità, curati da “Antimo-Casina Terramora”, “Casa dello chef”, masseria “Giuseppe Nisi”, cantina “Sergio Botrugno”.
Gran finale intorno alla mezzanotte sul sagrato della chiesa Matrice, con l’esibizione di Roberto Ottaviano (sassofoni, clarinetto basso) e Pippo D’Ambrosio (percussioni).


Domenica 2 agosto
ore 20 centro storico Ceglie Messapica
Walking in the white
Percorso d’arte: colori e tradizioni tra pietre e calce…

lunedì 27 luglio 2009

Poeti e prosatori in terra messapica

Un luogo che non ha parole è soltanto un deserto di storia, di memoria. Non ha sentimento dell’esistenza, non ha racconti da tramandare, non ha ragioni da proporre, non ha emozioni da contagiare, non ha fantasia da porgere in dono. Un luogo che non ha parole è privo di tempo, è un simulacro di senso, un sepolcro vuoto al quale non si rivolgono preghiere, per il quale non si celebrano rituali.
Le parole di un luogo sono la sua letteratura: quella tessitura di poesia e di narrazioni, quella trama di sensazioni e riflessioni che rigenerano il suo passato, che attribuiscono significanza al suo presente, che lo proiettano in un futuro autenticamente fondato sulle radici antropologiche.
Antonio Errico


Mercoledì 29 luglio alle ore 19, nella cornice accogliente e riservata di piazzetta S. Martino, saranno presentati due volumi che si occupano di letteratura pugliese. Tra gli autori citati sono presenti cegliesi del passato e del presente.

letteratura 900Letteratura del Novecento in Puglia 1970-2008, a cura di Ettore Catalano, Progedit.
Una ricerca sulla produzione letteraria pugliese dal 1970 al 2008, frutto di un lavoro condotto da studiosi delle Università pugliesi e da critici militanti, coordinato da Ettore Catalano. Il volume affronta, con un lavoro sul campo di notevoli dimensioni, l'analisi delle realtà territoriali (dalla Capitanata alla Terra di Bari, dall'Alto Salento brindisino al Salento leccese e alla provincia ionica), in una prospettiva che passa in rassegna riviste, gruppi intellettuali, poeti, narratori, uomini di spettacolo, la letteratura contaminata dei pugliesi all'estero, l'evoluzione della lingua e dei dialetti. Tutti i dati vengono poi incrociati nella direzione di un complessivo processo di ricerca di una nuova, plurale identità, non priva neppure di oggettive contraddizioni ed arretratezze.


puglia in versiPuglia in versi. I luoghi della poesia, la poesia dei luoghi, a cura di Daniele Maria Pegorari, Gelso Rosso.
Il volume è un'antologia che mette insieme quarantaquattro testi poetici di autori pugliesi viventi e non dedicati a luoghi emblematici della Puglia. Mentre per chi non c'è più sono stati scelti dei testi editi, ai viventi è stato chiesto di produrre un inedito su un luogo che, per ragioni biografiche, simboliche o altre, si prestava ad essere "cantato". Ne è derivata una mappa di luoghi pugliesi (la Daunia, la Terra di Bari e il Salento) tra i più particolari, che il lettore potrà visitare seguendo la guida eccezionale dei poeti, generalmente riconosciuti capaci, per sensibilità e intelligenza emotiva, di cogliere il significato più profondo e la metaforicità di un certo luogo.


mercoledì 29 LUGLIO
ore 19.00 piazzetta San Martino Ceglie Messapica

POETI E PROSATORI IN TERRA MESSAPICA

in occasione dell’uscita di
Letteratura del Novecento in Puglia
a cura di Ettore Catalano, Progedit, Bari 2009

e
Puglia in versi
a cura di Daniele Maria Pegorari, Gelsorosso, Bari 2009

conversazione con

Ettore Catalano docente Università di Bari, Anna De Macina docente Università di Bari,
Daniele Maria Pegorari docente Università di Bari, Lino Angiuli, poeta

sabato 25 luglio 2009

Buona domenica


Sabato

ore 20.00 Largo Ognissanti
Brindisi in BasketStreetball

Ore 21:00
Piazza Plebiscito

Compagnia Mura di Flamenco Andaluso
Il cante jondo, il flamenco e il canto del carrettiere
Il programma della serata. Clicca qui.

Domenica


Ore 16:00 Grotte di Montevicoli
Apertura: ore 10-12 e 16-20 festivi, ore 16-20 feriali.


Ore 17:00 Via S. Rocco, piazza S. Antonio, corso Garibaldi
Mercatino serale

Ore 20.00 Largo Ognissanti
Brindisi in BasketStreetball


ore 21.00 Piazza Sant'Antonio
Solenni festeggiamenti in onore di Sant'Anna
Concerto con I Canzonieri al Tempo d'oggi
musica dagli anni '60 ad oggi


da domenica 26 luglio a domenica 2 agosto
presso i ristoranti associati Ceglie è...
Rosati in terra dei rosati
Degustazione e cene a tema dedicate ai Rosati di Puglia


___________________________________________________________________



Compagnia Mura di Flamenco Andaluso



FOTO Vincenzo Intermite

venerdì 24 luglio 2009

ALTO SALENTO FOLK FEST: II parte

Bodini, traduttore di molte opere letterarie spagnole, dal 1946 al 1949 è in Spagna ed impara, attraverso le liriche di Lorca, “a scavare nell’incoscio collettivo del popolo iberico, a cogliere le «radici della terra e del sangue» ”. “In questo modo Bodini scopre le profonde affinità che legano il popolo spagnolo a quello salentino e meridionale in genere. Come Lorca nei ballerini gitani di flamenco, così egli riconosce anche nella sua gente la presenza del duende, cioè di un demone che abita nei più oscuri recessi dell’anima e che si manifesta all’improvviso, ad esempio, nei canti dei carrettieri e dei braccianti del Sud, nei quali sembra affiorare talvolta «una pena disperata di vivere, di avere un cuore e non saperne che fare» ”.

Citazioni da A. L. GIANNONE, Le scritture del testo – Salentini e non, Edizioni Milella, 2003, p. 64, 65.











LA SOLEA

Vestidas con mantos
negros piensa que el mundo es chiquito
y el corazón es inmenso.

Vestida con mantos negros.

Piensa que el suspiro tierno
y el grito, desaparecen
en la corriente del viento.

Vestida con mantos negros.

Se dejó el balcón abietto
y el alba por el balcón
desembocó todo el ciclo.

Ay yayayayay,
que vestida con mantos negros!

Federico Garcia Lorca, Poema del cante jondo
LA SOLEA

Vestita di neri mantelli
pensa che il mondo è piccolo
e il cuore è immenso.

Vestita di neri mantelli.

Pensa che il sospiro tenero
e il grido scompaiono
nella corrente del vento.

Vestita di neri mantelli.

Lasciò aperto il balcone
e all’alba dal balcone
entrò tutto il cielo.

Ah ahi, ahi, ahi,
vestita di neri mantelli!


“U cande d’u traeniere” (“Il canto del carrettiere”) di Pietro Gatti
Venite ad ascoltarlo domani sera.


Sabato 25 luglio
ore 21.00, piazza Plebiscito, Ceglie Messapica
Alto Salento Folkfest 
Compagnia Mura di Flamenco Andaluso
Il cante jondo, il flamenco, il canto del carrettiere

Il programma della serata.
Clicca qui.

giovedì 23 luglio 2009

ALTO SALENTO FOLK FEST

Tu non conosci il Sud, le case di calce
da cui uscivamo al sole come numeri
dalla faccia d'un dado.
Vittorio Bodini, Da Foglie di tabacco (1945-47)


“IL CANTE JONDO, IL FLAMENCO E IL CANTO DEL CARRETTIERE” :
concerto di cante jondo e flamenco andaluso della “Compagnia Mura di flamenco andaluso”, in esclusiva nel salento, con una breve introduzione critico-letteraria sul tema e sulla pertinente poetica di Vittorio Bodini e Pietro Gatti del prof. Antonio Lucio Giannone, Ordinario di Letteratura italiana contemporanea presso l’Università del Salento.
Il pianista Michele Salvatore e il soprano Iole Pinto eseguiranno i “cantares populares andalusi” trascritti per pianoforte e canto da Federico Garcia Lorca.
L’attore Ivan Raganato declamerà la poesia“U cande d’u traeniere” (“Il canto del carrettiere”) di Pietro Gatti, poeta cegliese autore di “A terra meje”. Inoltre, con accompagnamento chitarristico, declamerà le poesie del poeta Andaluso Federico Garcia Lorca, tratte dal “Poema del cante jondo” e altre poesie sul tema del poeta pugliese Vittorio Bodini.
Esecuzione di musiche di flamenco andaluso del chitarrista e compositore Massimo Mura accompagnato dal cajon di Cesare Pastanella e dalla bailaora di flamenco Fausta Maiorino.
Sarà inoltre ospite uno dei più anziani cantori trainieri, ovvero il novantenne Antonio D’Errico di San Vito dei Normanni (BR), nome d’arte “Cascetta”, che eseguirà alcuni canti tradizionali.



Il blog dedicato a Pietro Gatti, poeta di Ceglie Messapica. Clicca qui.

mercoledì 22 luglio 2009

CegliEstate:sport

Da venerdì 24 a domenica 26 luglio 
ore 20.00 largo Ognissanti
Brindisi in BasketStreetball
Old City Show
a cura dell'Ass.ne Street Friends


Il 2° "Brindisi Streetball" Ceglie Messapica si svolgerà da venerdì 24 luglio a domenica 26 luglio in largo Ognissanti nel centro storico. Tre giorni di basket a cui parteciperanno giocatori come Abet, Corbetta, Trionfo, Josè Paggi e tanti altri.
Il torneo è suddiviso in quattro categorie:
- women's cup;
- under 19 (max 8 squadre);
- under 16 (max 6 squadre);
- senior (max 10 squadre).

martedì 21 luglio 2009

Scrivere a Ceglie Messapica

- Solenni festeggiamenti in onore di S. Lorenzo da Brindisi
Parrocchia di Ceglie Messapica

- “Scrivere a Ceglie Messapica, l’avventura della parola e della conoscenza”.
Articolo di Giusi Pignatelli sul primo incontro dei laboratori didattici sulla scrittura, tenutosi nella serata di domenica presso la Pinacoteca Comunale di Ceglie Messapica.

- Sport
Intervista al neoacquisto della Monna Delizia Ceglie Giambattista Moliterni .

- Musica
Piazza Plebiscito
Ceglie Messapica ore 21.30
Lenula in concerto 2009
1° ed. Plebiscito it's Rock


- Moratti e soci: continuano a prenderci in giro
Le leggi ci sono, basta farle rispettare. Il bello è che prevedono qualcosa di più grave dei 450 euro di multa.
Falsi o ignoranti?

Codice Penale
LIBRO TERZO
DELLE CONTRAVVENZIONI IN PARTICOLARE
Art. 689.
Somministrazione di bevande alcooliche a minori o a infermi di mente.
L'esercente un'osteria o un altro pubblico spaccio di cibi o di bevande, il quale somministra, in un luogo pubblico o aperto al pubblico, bevande alcooliche a un minore degli anni sedici, o a persona che appaia affetta da malattia di mente, o che si trovi in manifeste condizioni di deficienza psichica a causa di un'altra infermità, è punito con l'arresto fino a un anno.
Se dal fatto deriva l'ubriachezza, la pena è aumentata.
La condanna importa la sospensione dall'esercizio.

- Curiosità
Il rosmarino, la spezia che rinforza la memoria.

lunedì 20 luglio 2009

Plebiscito It's Rock

Plebiscito It's Rock, prima edizione della rassegna dedicata alle realtà rock emergenti del territorio ideata dall'Amministrazione Comunale di Ceglie Messapica (Br). La rassegna prevede due appuntamenti: martedì 21 luglio i Lenula di Villa Castelli e mercoledì 22 i cegliesi eMica vincitori delle finali provinciali dell'Italian Wave 09.
Il progetto Lenula nasce a Villa Castelli e ha come motore primo le Canzoni inedite composte dal cantante e chitarrista Gabriele Paparella. Nell’ottobre del 2007 si costituisce la formazione definitiva con Ciro Nacci (pianoforte, sintetizzatore) e Fabio Miccoli (batteria).
I testi in italiano sono poesie in musica interpretate dalla voce calda e graffiante di Gabriele. Il loro rock non si può definire con un'unica etichetta, gli arrangiamenti spaziano dal blues allo swing alla psichedelia anni 60'.
Lenula
Gabriele Paparella voce,chitarra,testi
Ciro Nacci pianoforte,sintetizzatore
Fabio Miccoli batteria
Un groove coinvolgente, toni caldi e punte di dissonanze impetuose, voce impeccabile e stoppate sfuggenti caratterizzano lo stile degli eMica. Il progetto, nato nell’inverno del 2006, è frutto di un lavoro di ricerche di Gianluigi (basso e voce) che con l’aiuto dei primi componenti degli eMica (Francesco e Stefano) arrangia i primi pezzi plasmando così la linea guida caratterizzante. A seguito di alcune problemi essenzialmente pratici, i componenti degli eMica variano, fino a quando, nel settembre 2007, Gianluigi propone il progetto a Saverio (batteria) e a Mauro (chitarra elettrica).
eMica
Gianluigi Strafella voce, basso, chitarra acustica
Mauro Francioso chitarra elettrica, acustica
Saverio Suma batteria
Indubbiamente due gruppi candidati ad usufruire delle strutture del centro polivalente, posto nell’ex macello e creato con il progetto”Bollenti spiriti”, quando comincerà a funzionare.


   
Lenula                                              eMica

sabato 18 luglio 2009

Buona domenica

Segnalibro 20 Ceglie Messapica BRSabato
Ore 21:00
Piazza Plebiscito

Pallavolo e Aerobica in Piazza
a cura dell'Ass. Polisportiva Nuova Pallavolo Ceglie e Magik Aerobic


Domenica

Ore 13:00
Pranzo
Ceglie Messapica
città d'arte terra di gastronomia


Ore 16:00 Grotte di Montevicoli
Apertura: ore 10-12 e 16-20 festivi, ore 16-20 feriali.


Ore 17:00 Via S. Rocco, piazza S. Antonio, corso Garibaldi
Mercatino serale


______________________________________________________


GROTTE DI MONTEVICOLI - CEGLIE MESSAPICA
7° posto nella graduatoria delle grotte più visitate d'Italia
Se vuoi saperne di più
clicca qui.
______________________________________________________


Corso propedeutico di speleologia presso le Grotte di Montevicoli a Ceglie Messapica, tutte le domeniche di agosto dalle 17,00 alle 18,30. Il corso è organizzato dall'Associazione Speleologica Culturale "Speleocem".
Info: 333 5719683
speleocem@libero.it .

venerdì 17 luglio 2009

Venerdì 17 luglio

«Essere superstiziosi porta male». Sembra una battuta, ma per gli esperti del CICAP (Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sul paranormale) è un dato di fatto. «Credere che un oggetto, una persona o una frase abbiano il potere di procurare disastri è una profezia che si auto avvera» spiega Massimo Polidoro, Segretario Nazionale del CICAP, già docente di Psicologia dell’insolito all’Università di Milano-Bicocca. «La persona che si crede sfortunata o jellata altera il suo comportamento e finisce così per causare tali eventi».
Ed è proprio per combattere la superstizione, che il CICAP organizza per venerdì 17 luglio la prima “Giornata anti-superstizione”. In alcune città, tra cui Roma, Milano, Genova, Torino, Padova, Pescara e Catania, i gruppi locali del Comitato organizzeranno eventi di vario tipo: incontri, conferenze, dibattiti ma anche dimostrazioni all'aperto, happy hour, grigliate e cene.
Caratteristica di molti appuntamenti è che per accedervi, sarà necessario compiere un vero e proprio “Percorso a ostacoli per superstiziosi”. Si passerà, per esempio, sotto una scala aperta, si romperà uno specchio, si verserà a terra del sale, si farà in mille pezzi una lettera con la classica catena di sant’Antonio, si aprirà un ombrello al chiuso e così via. In alcuni casi i partecipanti dovranno eseguire un totale di 13 gesti e azioni ritenute fortemente pericolose dai superstiziosi. Un modo simpatico per svelare la pochezza di certi rituali che, se presi troppo sul serio, finiscono per condizionare negativamente la vita delle persone.
Il CICAP da ormai 20 anni è impegnato a combattere l’irrazionalità, la superstizione e il pregiudizio con le armi della scienza e della ragione attraverso libri, articoli, interventi radiotelevisivi, esperimenti, indagini, conferenze, convegni e, ora, anche con esperienze insolite e divertenti come la Giornata anti-superstizione.

giovedì 16 luglio 2009

CegliEstate: Il gatto e gli stivali


Venerdì 17 luglio ore 20.30
Ceglie Messapica atrio scuola elementare E. De Amicis
Il gatto e gli stivali
testo e regia Lucia Zotti
con Monica Contini, Deianira Dragone, Nico Masciullo
produzione Teatro Kismet


Questo spettacolo è la terza tappa del lavoro registico di Lucia Zotti che, dopo i risultati di "Un Regalo per Quicha" e "Storie di Streghe", si avventura nella realizzazione de "Il Gatto e gli Stivali" tratto dalla fiaba popolare Il gatto con gli stivali.
E' una storia interessante perché conduce l'attenzione su una qualità del "sentire" umano che tende ad essere soffocata, se non annullata: quella dell'istinto primordiale, quell'istinto che, quasi magicamente, conduce a discernere la giusta strada nella giungla del vivere; a riconoscere fra gli incontri quelli positivi; ad aver il coraggio di affrontare gravi pericoli per realizzare un sogno; a credere che i "sogni" possono essere realizzati, se li si nutre di significato concreto.
Dedichiamo il nostro lavoro a tutte le infanzie che abbiamo incontrato e che continueremo ad incontrare con i nostri spettacoli, con l'augurio che conservino quell' istintualità troppo spesso sepolta da tecnologie seducenti e ridondanti.
Lucia Zotti 
 


mercoledì 15 luglio 2009

Festival della Valle d’Itria

Dal 16 luglio al 5 agosto 2009 si svolgerà a Martina Franca (TA) la 35esima edizione del Festival della Valle d’Itria, festival di fama mondiale caratterizzato dalla riproposta di opere assenti da secoli dai palcoscenici, non solo italiani, o addirittura mai rappresentate.
Il filo conduttore delle tre maggiori produzioni operistiche del festival sarà il potere nelle sue varie accezioni. Dal potere magico e straordinario dell’arte e della musica espresso dal mito di Orfeo ed Euridice, al potere quale tragica aspirazione della mente umana simboleggiata dal dramma di Re Lear, al potere della tirannia esercitato in nome della sacralità nella vicenda euripidea di Ifigenia.
Al Palazzo Ducale di Martina Franca va in scena il 16 e il 18 luglio alle 21 “Orfeo e Euridice”, dramma per musica in tre atti secondo la prima rappresentazione in tempi moderni, musicata da Gluck per il Teatro San Carlo di Napoli il 4 novembre 1774; il 19 e il 21 luglio è la volta del “Re Lear”, tragedia lirica in quattro atti, sempre nella prima esecuzione originale per i tempi moderni; il 1 e 3 agosto “Iphigenie auf Tauris”, opera in tre atti musicata da Gluck e Strauss e tradotta in tedesco da Sander, alla prima rappresentazione assoluta in Italia.
Diversi anche i concerti, da Haydn e Gluck alle musiche realizzate da Salieri, Rossini, Nicolai e Verdi per le opere di Shakespeare, dalla Cenerentola di Rossini, Viardot, Massenet a “Die Schopfung”, la Creazione per soli, coro e orchestra di Haydn, nel bicentenario della morte del compositore (Basilica di San Martino, ingresso libero). I concerti si svolgeranno tra il Palazzo Ducale, il Chiostro e la Basilica di San Martino.
Il calendario delle manifestazioni qui. 

martedì 14 luglio 2009

Sport

Quasi pronto il nuovo roster dell’A.S.D. Basket Monna Delizia Ceglie Messapica per il campionato 2009-2010 di serie C Dilettanti con la guida tecnica confermata di Slavko Djukic. Dopo la partenza di Emiliano Fucek per Fondi e la rescissione consensuale del contratto con Giancarlo Cipulli sono arrivati Giuseppe Febo, guardia tiratrice classe 1984 proveniente da Chieti (B2) e Pietro Leoncavallo ex Lanciano ala-pivot di 202 cm. L’ultimo acquisto ufficializzato ieri è l’ala Giambattista Moliterni proveniente dalla società Soavegel Francavilla alto 195 cm classe 1983.
I nuovi acquisti verranno presentati prossimamente a stampa e tifosi in una conferenza stampa.
Ecco la composizione del girone G del Campionato di serie C Dilettanti per la stagione 2009/10, salvo eventuali ripescaggi nella serie superiore:
Alba Adriatica, B.C. Galatina, Ceglie, Fortitudo Martina Franca, Fortitudo Monopoli, Francavilla, Hatria Basket, Invicta Potenza, Libertas Taranto, Mens Sana Campobasso, Pall. Giulianova, Pall. Pescara, Sulmona, Torre Spes, Virtus Lucera, Virtus Termoli.
Ad maiora.
MoliterniFeboLeoncavallo
G. Moliterni, G. Febo, P. Leoncavallo.

lunedì 13 luglio 2009

Proverbio

U mietik piatus'
fasc' a chiaj' virminos'

Il medico compassionevole
fa (diventare) la piaga cancrenosa.


Fonte: Per le parole antiche, Proverbi cegliesi

sabato 11 luglio 2009

Buona domenica


Sabato
Ore 21:00
Piazza Plebiscito

4a edizione Bailando Bailando
latino americani con Adriano Bettinelli e Gianluca Lanzillotta (Amici)
a cura scuola di Ballo New Butterflay Dance e Ass.ne Turistica Pro-Loco

Domenica

Ore 17:00
Via S. Rocco, piazza S. Antonio, corso Garibaldi
Mercatino serale


Ore 17:00 Piazza S. Antonio
Eco gazebo del Centro Educazione Ambientale di Ceglie Messapica
Campagna di informazione e sensibilizzazione dei cittadini sulla raccolta differenziata e sulla diminuzione della produzione dei rifiuti.

Ore 18:30 Piazza Plebiscito
II edizione Festa CGIL
Musica e ...

Ore 20:30 Bowling Bar via Martina Franca
Sagra della carne alla brace
A rush of blood
a cura Bowling Bar


____________________________________________________


Dopo il rinvio di domenica scorsa, oggi ci sarà in piazza S. Antonio la prima delle iniziative progettate dal Centro Educazione Ambientale di Ceglie Messapica per la campagna di informazione e sensibilizzazione dei cittadini sulla raccolta differenziata e sulla diminuzione della produzione dei rifiuti. Gli operatori del centro educazione ambientale incontreranno la cittadinanza per presentarsi e presentare la campagna di informazione e sensibilizzazione sulla raccolta differenziata che verrà condotta sul territorio comunale a partire dal mese di luglio sino al mese di novembre.
Il Centro di Educazione Ambientale ha una funzione di stimolo, confronto, sensibilizzazione, formazione, informazione, raccolta dei dati. Orientato sui temi dello sviluppo sostenibile costituisce un punto di incontro con la cittadinanza, una sorta di ponte comunicativo tra i cittadini e i governatori del territorio. Infatti, è possibile ottenere un numero notevole di servizi: dalla presentazione di suggerimenti e/o proposte di vario genere al rilascio di materiale di tipo turistico, come depliant, brochures e vario materiale cartografico in distribuzione gratuita ogni anno. Gli operatori saranno lieti di accogliere ogni richiesta, lamentela e/o osservazione, pronti a fornire qualsiasi informazione, chiarimento e/o servizio a supporto della cittadinanza e del territorio, con un particolare occhio di riguardo all’educazione ambientale e alla promozione del territorio.
______________________________________________________________


Sono stati comunicati dalla Monteco i risultati della raccolta differenziata nell'ATO BR 2 per il mese di giugno. Nel comune di Ceglie Messapica la percentuale raggiunta è del  40.48%.
Un dato interessante è il passaggio dalle 764 tonnellate di rifiuti portati in discarica nel mese di dicembre 2008 alle attuali 373 tonellate.
Le tabelle dei dati qui.
Gli altri comuni: Oria 41.43 %, Erchie 55.31 %, Villa Castelli 35.73 %, Latiano 17,00%.
______________________________________________________________


Segnalo la recensione di "Echoes"; registrato durante il "Ceglie open festival 2007", con Angelo Olivieri (tromba, flicorno soprano, pocket trumpet), Pasquale Innarella (sassofoni), Armando Battiston (pianoforte, flauti), William Parker (contrabbasso), Hamid Drake (batteria). Clicca qui.

venerdì 10 luglio 2009

Volare

Dal 31 luglio sarà attivo un volo giornaliero tra Brindisi e Fiumicino della compagnia Blu-express.com, una low cost basata a Roma Fiumicino. I voli sono previsti dal lunedi' al venerdi' e la domenica. Per l'occasione blu-express.com offre 1400 posti a 24,99 €, tasse incluse (offerta valida fino ad esaurimento posti) per i voli che inizieranno il 31 luglio. Un’opportunità in più per i turisti che raggiungono Ceglie ed il Salento.

giovedì 9 luglio 2009

La storia di Hansel e Gretel


Venerdì 10 luglio ore 20.30
Ceglie Messapica atrio scuola elementare E. De Amicis
La storia di Hansel e Gretel
drammaturgia Michelangelo Campanale e Katia Scarimbolo
regia e scene Michelangelo Campanale
con Catia Caramia, Giulio Ferretto, Paolo Gubello, Maria Pascale


Secondo spettacolo teatrale dedicato ai bambini e famiglia inserito nel programma di Cegliestate. Lo spettacolo è stato presentato dalla compagnia CREST di Taranto in prima nazionale nella dodicesima edizione del Maggio all’Infanzia, vetrina d’eccellenza del teatro ragazzi italiano, svoltosi a Bari dal 21 al 25 maggio 2009.
La favola di Hansel e Gretel permette di far sperimentare il sentimento di solitudine (i due protagonisti che si perdono) e che può accadere nella vita di tutti i giorni. Ci si sente perduti e senza via d'uscita. Poi, come nella fiaba in cui i due protagonisti superano il difficile momento con le proprie forze (sconfiggono la strega e tornano a casa), così anche nella realtà si ha la speranza del lieto fine. Questo elemento è tanto importante nel bambino, quanto nell'adulto in un momento della vita negativo, come può essere ad esempio dover affrontare la fine di una storia d'amore o un lutto.
La psicologia della fiaba, Laura Catalli

“Cosa è buono? Cosa è brutto? Ciò è vero o ciò appare… non lasciatevi ingannare!”. Il messaggio de La storia di Hansel e Gretel, rilettura di una fiaba tedesca riportata dai fratelli Grimm, è chiaro e diretto: nella vita occorre tenere sempre bene aperti gli occhi perché il pericolo è sempre in agguato. E, non di meno, perché la materializzazione quasi "eccessiva" dei propri desideri può rivelarsi spesso una trappola. Nella regione dello Spessart esiste ancora una fitta foresta, difficile da attraversare con i suoi pochi e aspri sentieri, resi ancora più difficoltosi da giganteschi e ombrosi pini e faggi, i cui rami intralciano il cammino. Per i contadini della zona è “il bosco della strega”, per via di un rudere con i suoi quattro forni e della storia di una donna bellissima che, con i suoi dolci magici, catturava quanti, perdendosi nel bosco, arrivavano nei pressi della sua casa. Sembra essere questa l’origine della fiaba di Hansel e Gretel, racconto “ombroso” come il bosco, reso ancora più inquietante dalla presenza di una donna che appare ai due fratellini bellissima, accogliente e materna, ma strega che inganna e mangia i bambini. Nello spettacolo, come nella fiaba, la sua presenza getta una luce mutevole su ogni passaggio della storia: il giornaliero inganno dell’immagine nasconde verità opposte o semplicemente più complicate. La casa, il bosco, il sentiero illuminato dai magici sassolini, le piume lucenti del cigno, tutto gira e si trasforma, per poi ritornare con una luce nuova, come il sole ogni mattina.

mercoledì 8 luglio 2009

Cegliejazz Open Festival 2008


Anche quest’anno Radiotre Suite Jazz programma di Radio 3 trasmetterà le registrazioni del Cegliejazz Open Festival 2008.

25 agosto 2009
ore 22.30
Cegliejazz Open Festival 2008: Comandabarabba e John Tchicai and the Open Orchestra.

Comandabarabba
Registrato a Ceglie, Chiesa Matrice, il 24.7.2008
Tim Trevor-Briscoe, sax contralto; Christian Ferlaino, sax baritono; Nicola Guazzaloca, pianoforte; Luca Bernard, contrabbasso; Gaetano Alfonsi, batteria.

John Tchicai and the Open Orchestra
Registrato a Ceglie, Piazza Plebiscito, il 25.7.2008
John Tchicai, sax tenore, flauto di canna, voce; Angelo Olivieri, tromba, flicorno, pocket trumpet, voce; Mario Fragiacomo, tromba, flicorno, voce; Luca Bonvini, trombone,tromba a coulisse, voce; Tony Cattano, trombone, voce; Stefano Maltese, sax contralto, sax soprano, flauto, voce; Pasquale Innarella, sax tenore, voce; Gianni Lenoci, pianoforte, nastro magnetico, voce; Antonio Borghini, contrabbasso, voce; Marcello Magliocchi, batteria, voce.


martedì 7 luglio 2009

VOCI DELL'ANIMA

L’Antologia del Premio Letterario Internazionale "Il Molinello" 2009 “VOCI DELL'ANIMA”, a cura di Nicla Morletti e Giovanbattista Alfano, include uno scritto di un nostro concittadino IVANO SUMA, Notte in terrazza.

Il Premio Letterario Internazionale “Il Molinello” nasce nel 1996 a Rapolano Terme, ideato dalla scrittrice Nicla Morletti, promosso dall'Amministrazione Comunale con il patrocinio della Provincia di Siena e della Regione Toscana, ha ospitato i maggiori letterati italiani e stranieri.
Ogni anno nel mese di marzo Rapolano Terme festeggia i vincitori del Premio nel ricordo di Mario Luzi, Presidente Onorario del Premio oggi ad memoriam, che qui visse da ragazzo. La commissione giudicatrice è formata da: Giovanbattista Alfano, Marco Delpino, Nicla Morletti e Giulio Panzani.

lunedì 6 luglio 2009

Proverbio

Ci vè dritt na sbaglj' mà.

Chi va diritto non sbaglia mai


Fonte: Per le parole antiche, Proverbi cegliesi

domenica 5 luglio 2009

Buona domenica

Ore 17:00 Via S. Rocco, piazza S. Antonio, corso Garibaldi
Mercatino serale


Ore 17:00 Piazza S. Antonio
Eco gazebo del Centro Educazione Ambientale di Ceglie Messapica.
Campagna di informazione e sensibilizzazione dei cittadini sulla raccolta differenziata e sulla diminuzione della produzione dei rifiuti.

Ore 18:30 Piazza Plebiscito
II edizione Festa CGIL
Musica e ...

giovedì 2 luglio 2009

Cegliestate

Conferenza stampa Cegliestate 2009


Il quinto programma di Cegliestate di questa amministrazione nasce con il contributo di tutti gli Assessorati. Questa è stata l’introduzione dell’assessore alle Politiche ricreative e culturali Patrizio Suma nella conferenza stampa di questa mattina. Nella stessa ha precisato che il depliant del programma deve essere visto come una guida che raccoglie gli avvenimenti estivi della nostra città sia di iniziativa pubblica che privata. Inoltre ogni manifestazione ha pari dignità nel rispetto dei gusti e delle preferenze di ogni cittadino.
Vediamo quali sono secondo me i punti forti del calendario: la quinta edizione del CeglieJazz Open Festival, che si svolgerà il 4,5 e 6 agosto; la serata del XII Barocco Festival “Leonardo Leo” il 2 settembre, che ospiterà un esecutore di livello mondiale M° Dan Laurin; La Ghironda il 22-23 agosto in contemporanea con la festa del biscotto cegliese; la presentazione di due libri il 29 luglio che si occupano, tra gli altri, di poeti e scrittori cegliesi; infine le tre serate di spettacoli teatrali dedicati ai bambini il 3, 10 e 17 luglio.
Probabilmente si poteva fare di più (qualche altro libro, valorizzare il Centro di documentazione Archeologica, un’altra serata di musica classica), però considerando che la quasi totalità degli avvenimenti è gratis, non è sufficiente? Io credo di si.
Ci saranno anche: Casino Royale, Lenula, eMica, Compagnia Mura, Aurelio Larosa, Armamaxa, Casarmonica, Luca Carboni, Coppa Messapica, Tony Barletta, Carmelo Zappulla, Puglia food et wine festival, Amici tour 2009, Folkabbestia, Festival cabaret, Rosati in terra di rosati, Compagnia teatrale Nunzia Stoppa, le sagre, ecc.
Il programma completo qui.
____________________________________________________________


Venerdì 3 luglio ore 20.30
Ceglie Messapica atrio scuola elementare "E. De Amicis"
Mannaggia 'a mort
Principio Attivo Teatro


Spettacolo Finalista al Premio Scenario Infanzia 2008.
regia: Giuseppe Semeraro
con Giuseppe Semeraro, Dario Cadei, Raffaele Vasquez
musiche originali dal vivo: Raffaele Vasquez.

Un sogno, un incubo o forse un gioco. In unessenziale quadrato bianco, metafora di una stanza ideale si danno battaglia due personaggi: un uomo in pigiama con palloncino bianco e la sua ombra travestita da morte. Il duello è ambientato tra l’interno della stanza del protagonista e un fuori carico di pericoli e paure. Gli inseguimenti e gli scontri sono caratterizzati dall’uso del corpo attraverso un linguaggio a volte poetico e a volte clownesco con numerose gag esilaranti al ritmo di una costante colonna sonora suonata dal vivo. Le azioni dei due attori sono accompagnate da un musicista che con una chitarra e suoni artigianali scolpisce non solo il ritmo ma anche lo spazio della scena. L’ispirazione guida di questo lavoro sono ifilm muti, le comiche, il mondo poetico dei clown. Attraverso questo percorso abbiamo messo su quasi un cartone animato in bianco e nero con attori in carne ed ossa. Le dinamiche tra i due personaggi rimandano alle paure umane e soprattutto alla possibilità di guardare a quelle paure con uno sguardo leggero e ironico. Solo così quelle stesse paure possono trasformarsi in coraggio e voglia dicrescere.
Fonte.

Avviso

Comune di Ceglie Messapica
IL SERVIZIO TRASPORTO URBANO VERRÀ SOSPESO NEI GIORNI 6 E 7 LUGLIO 2009 PER RIPARAZIONI ALL’AUTOBUS.



Ufficio Postale Ceglie Messapica Centro
orario estivo dal 13 al 31 luglio e dal 10 al 31 agosto 2009
dal lunedì al venerdì: dalle ore 8.00 alle ore 13.30
sabato: dalle ore 8.00 alle ore 12.00


Ore 11.00 conferenza stampa di presentazione di Cegliestate 2009.
Questa sera il post.


mercoledì 1 luglio 2009

Varietà


La Fiera Magica
Mostra delle erbe, scambio delle sementi antiche, preparazione e condivisione dei sapori autentici, rievocazione di canti e fatti.
Il video de “La Fiera Magica” nel blog di Pino Santoro.



Clicca qui.


_________________________________________________________

 


Facebook censura?
Il social network più diffuso al mondo non è libero. Qualcuno o qualcosa controlla e decide se quello che viene postato è degno di pubblicazione o deve essere rimosso. Un video-parodia che ritrae Silvio Berlusconi nei panni di Ataru Moroboshi alle prese con Lamù, simpatica e sensuale eroina cartoon degli anni 80, è stato rimosso.
Sarà vero? Clicca qui per leggere.


Il video


______________________________________________________________


Odi et amo.
Odi et amo. Quare id faciam, fortasse requiris.
Nescio, sed fieri sentio et excrucior.
                                          Catullo
Odio e amo. Forse chiederai come sia possibile;
non so, ma è proprio così e mi tormento
                                                      Traduzione di S. Quasimodo
Clicca qui.

______________________________________________________________

Scambio di coppie.
Probabilmente grazie o per colpa delle ultime vicissitudini del Presidente del Consiglio, nonché proprietario di Mediaset, salta «Appuntamento al buio» un reality di quattro puntate che doveva andare in onda su Italia Uno, omaggio alla filosofia scambista. Le sei coppie protagoniste si dovevano incontrare in una dark room a luci spente, mentre il pubblico poteva seguirle grazie alle telecamere a infrarossi. Una perdita grave per la televisione italiana.


.