.

Na strende m'agghje 'ndise atturne o core / de fueche. Na u fa cchjù, ca pozze more. Da “Nu viecchju diarie d'amore” di Pietro Gatti

a

giovedì 30 giugno 2011

Consorzio per la valorizzazione della mandorla


La Provincia di Brindisi intende sfruttare al meglio una risorsa del territorio per il rilancio del territorio salentino. Si tratta della mandorla che proprio in alcuni centri del Brindisino viene utilizzata per realizzare prodotti dolciari di altissima qualità.
 Da qui la decisione di costituire un “Consorzio per la valorizzazione della mandorla” che consenta ai produttori di affacciarsi sui mercati nazionali ed internazionali. Il discorso coinvolge direttamente soprattutto gli operatori del settore di Ceglie Messapica, San Michele Salentino, Francavilla Fontana, Villa Castelli e Cisternino.
 Il tema sarà approfondito nel corso di un convegno sul tema “Il rilancio della mandorla nel Salento: esperienze sul territorio” che avrà luogo domenica 3 luglio, alle ore 19.30, nella piazzetta Vecchia di Ceglie Messapica, nel cuore del centro storico.
 Dopo i saluti del Sindaco di Ceglie Messapica Luigi Caroli sono previsti gli interventi del Presidente della Camera di Commercio di Brindisi Alfredo Malcarne, del Commissario dell’Azienda di promozione Turistica Francesco Nacci, del responsabile dei presidi Slow Food di Puglia Marcello Longo, di Angelo Silibello dell’Associazione “Ceglie è….”e del Presidente del Consorzio per la tutela del biscotto di Ceglie Felice Suma. I lavori saranno presieduti dall’Assessore al marketing territoriale della Provincia di Brindisi Pietro Mita mentre le conclusioni saranno tratte dal Presidente della Provincia di Brindisi Massimo Ferrarese.
Continua qui.

Ei fu ...


Oggi gli ultimi tre ricoverati del reparto di lungodegenza dell'ospedale di Ceglie Messapica saranno dimessi. Muore l'ospedale di questa città e le spoglie se le spartiranno gli ospedali di Francavilla Fontana, Brindisi e Ostuni (Emergenza scongiurata in arrivo 25 infermieri)

............................................

Dona sangue ed entri gratis al concerto di Nino D'Angelo


Chiunque effettuerà una donazione di sangue in qualsiasi struttura sanitaria della regione Puglia nel periodo che va dall'1 luglio all'11 agosto 2011, giorno precedente la data del concerto dello Jammo Ja' tour di Nino D'Angelo, potrà assistere gratuitamente al concerto.
Sarà possibile ritirare il biglietto gratuito alla biglietteria dell’Arena Palasport il 12 agosto, presentando un’attestazione rilasciata dalla struttura in cui è stata effettuata la donazione.

............................................

"A MODO JONICO" de La Vaga Harmonia

Il Gruppo de LA Vaga Harmonia presenta il CD dal titolo "A MODO JONICO" prodotto da la Vaga Harmonia e l'associazione Koinè, presieduta dal dott. Roberto Burano, domenica 3 luglio alle ore 20.00 presso l'Eremo Santa Maria in Campitelli, Via Cagliari, a Grottaglie (TA) . Il gruppo de "LA VAGA HARMONIA" nasce dal comune intento di sei amici musicisti di riunirsi per dar voce ad una musica bella ma ricercata e trasmettere la passione per questo genere cosi florido e creativo in tutti gli aspetti. I componenti di questo ensemble sono tutti giovani e diplomati nei diversi conservatori del sud Italia (Lecce, Taranto, Monopoli) e sono:

Domenico Nisi - Violino
Carmine Fanigliulo - Viola
Vincenzo Vitti - Violoncello
Gabriella Russo - Arpa
Mimmo Fornaro - Flauto dolce
Fabio Anti - Canto, flauto dolce e spinetta

Il progetto è stato curato dal gruppo Vaga Harmonia che ha realizzato anche la semplice veste grafica della copertina e il suo interno ed è stato registrato in presa diretta da Francesco De Leonardis (centurionrage-records...). alla serata prenderanno parte il gruppo "LA VAGA HARMONIA" , il dottor Roberto Burano Spagnulo e la prof.ssa e critica Carmen De Stasio. Ingresso libero.

.....................................

DI QUALE ANNO?

mercoledì 29 giugno 2011

San Paolo

Ankor' avvet' a serp', chiam sandu Pavul'.

Ancora deve vedere il serpe, invoca san Paolo.
Non gridare subito "al lupo, al lupo".

Fonte: Per le parole antiche, Proverbi cegliesi
 
A San Paolo patrono di Galatina (LE), è legata una tradizione molto particolare ed unica nel suo genere: il fenomeno del Tarantismo; “malattia" causata dal morso della Taranta o Tarantola; che è un ragno velenoso dal cui morso è tratto il termine "pizzica", che è la nostra musica per eccellenza. La leggenda del culto di Paolo a Galatina, tappa di uno dei suoi lunghi viaggi di evangelizzazione, è legata al miracolo dell’acqua e della puntura velenosa delle Tarantole. Si racconta infatti che, giunto a Galatina, fu ospitato da un pio galatinese nella propria casa, poi chiamata “Casa di San Paolo”. L’apostolo, riconoscente per l’ospitalità ricevuta, dette all’uomo ed ai suoi discendenti la facoltà di guarire coloro i quali fossero stati morsicati da animali velenosi: sarebbe stato sufficiente tracciare il segno della croce sulla ferita e far bere l’acqua del pozzo che si trovava nella casa. Inoltre, concesse agli abitanti di Galatina l’immunità dal veleno dei serpenti e di ogni altro animale dal morso nocivo.
Il tarantismo oppure qui Il tarantismo


martedì 28 giugno 2011

Blue Memories - un ricordo di Pierpaolo Faggiano


Questa sera sarà celebrata una Santa Messa in suffragio di Pierpaolo presso la Chiesa di San Rocco alle ore 19.30.

Intanto, mi piace ricordare Pierpaolo per la sua passione e per la sua competenza per la musica jazz. Chi non ne fosse a conoscenza, può dedurla in parte dalla miriade di articoli scritti per all about jazz:

DISCOGRAFIE
INTERVISTE
APPROFONDIMENTI E ALTRI ARTICOLI
RECENSIONI DI DISCHI
RECENSIONI DI CONCERTI E RASSEGNE

Clicca qui.

------------------------------------------------------

NO TAV

In tv o sui giornali smbra difficile per chi non abbia seguito le precedenti puntate capire perchè ci sia qualcuno in Val di Susa e non solo contrario all'alta velocità. Consiglio a chi avesse voglia di informarsi, bypassando i media tradizionali, di informarsi qui: Comitato NO TAV-Torino,

- Perché diciamo NO al TAV Torino-Lione
- Un'alternativa al TAV ?

Un estratto dal sito
ALTRE 150 BREVI RAGIONI TECNICHE CONTRO IL TAV IN VAL DI SUSA
Per i 150 anni dell’ Unità d’ Italia
1) Una grande opera o è fortemente utile o è fortemente dannosa, perché richiede investimenti che vengono sottratti ad altri capitoli di spesa e perché ha un forte impatto sul territorio che la ospita. La questione fondamentale del progetto della nuova linea ferroviaria Lione-Torino, che è anche la più costosa opera pubblica mai progettata in Italia, è la sua inutilità, perché le ipotesi di traffico su cui si basa sono state smentite dalla realtà dei fatti, che mostrano una inarrestabile caduta dei movimenti di merci e di passeggeri sulla sua direttrice.
...
8) Il costo al km dà dei dati impressionanti: se facciamo una media della intera parte comune italo-francese dividendo i 14 miliardi di euro della domanda di finanziamento all’Unione Europea per gli 80 km allora previsti, arriviamo ad un costo di 175 milioni di euro per km, in euro del gennaio 2006. Ma se dividiamo gli 8,8 miliardi che pagherà effettivamente l’Italia per i suoi 35,5 km della parte comune si arriva a 250 milioni per km. Per la tratta esclusivamente italiana, la valutazione è più incerta per via della mancata presentazione del tracciato preliminare, ma le notizie di stampa fornite dagli stessi proponenti ammettono un costo storico di 120 milioni di euro per Km, che, tradotto in euro correnti, corrisponde a 160 milioni di euro per km.

lunedì 27 giugno 2011

Il filo dipanato



Sabato 2 luglio ore 19.30
" IL FILO DIPANATO"
di Vittoria Defazio, Schena editore
Castello Ducale - Ceglie Messapica




Schena Editore ha pubblicato a dicembre 2010 nella collana ArtePsiche diretta da Santa Fizzarotti Selvaggi, psicologo-psicoterapeuta e scrittrice, il volume della scrittrice esordiente Vittoria Defazio.
Il filo dipanato è un libro che giocando sul parallelismo tra letteratura e gastronomia (le sezioni in cui è diviso non sono altro che portate) raccoglie brevi o brevissimi racconti con storie di vita che hanno al centro storie d’amore e di delusione, stralci di vite molto differenti tra loro, morte, tradimenti e ricordi. E’ un micro-mondo quello de "Il filo dipanato" che intesse le più svariate accezioni dell’animo umano.
Nel labirinto del nostro più intimo Sé può accadere di perdersi e di ritrovarsi in una dimensione sconosciuta all'interno della quale vi sono aspetti talora inquietanti, con i quali abbiamo in qualche modo intrattenuto legami.

Il mito è un racconto speciale che racchiude il mistero del nostro essere complesso. L'ambivalenza, il desiderio, i valori, gli ideali, le utopie, le ansie, le paure appartengono a tutti i popoli, quali assi archetipici dai quali scaturisce la storia.
Nel libro di Vittoria Defazio si ha possibilità di incontrare, in una luce diversa, Teseo, Arianna e il Minotauro, che hanno accompagnato le fantasie di molte generazioni perchè sono parte integrante delle vicende umane.
 (dall'introduzione di Santa Fizzarotti Selvaggi)

domenica 26 giugno 2011

Buona domenica



Ore 10.00 - 12.30 Galleria d'Arte Moderna Emilio Notte
Personale del pittore Arben Shira

Info qui.

Ore 13.00 Pranzo
Info qui.

Ore 15.00 Passeggiata nel centro storico


Ore 21.00 Cena
Info qui.





Farmacia di turno

Farmacia Ricci
Corso Garibaldi, 18
Telefono: 0831-377118




venerdì 24 giugno 2011

…nel solco tracciato da PierJazz…

Ricevo da Patrizio Suma e pubblico volentieri


…nel solco tracciato da PierJazz…

Ho appreso, leggendo quest’oggi un articolo su La Gazzetta del Mezzogiorno, della volontà da parte dell’Amministrazione Comunale di Ceglie Messapica, di dedicare a Pierpaolo Faggiano, previo parere della famiglia, la prossima edizione del Ceglie Jazz Open Festival (www.cegliejazzopenfestival.com).

Sulla questione non mi sento estraneo, anzi tutt’altro. Con Pierpaolo anima del progetto abbiamo condiviso un percorso, ne ho colto l’intensità ed il suo nucleo teorico fondante. Un festival con una sua identità frutto di ragionamenti che non si esauriva con le esibizioni. Ricordiamo tutti le produzioni originali prodotte e le relative pubblicazioni.

Ritengo che l’idea dell’Amministrazione Comunale sia, se confermata, una buona cosa. È giusto farlo, ma ad una condizione alla quale non si deve, non si può rinunciare altrimenti si cadrebbe nella strumentalizzazione della peggiore specie. Per omaggiare con onestà Pierpaolo ed il suo lavoro generoso e qualificato sarà imprescindibile rispettare l’ispirazione originaria del Ceglie Jazz Open Festival, ovvero come amava dire lui: “Documentare le avanguardie colte, la ricerca Jazzistica contemporanea, presentare produzioni originali.”

Ripetere l’errore dello scorso anno, frutto a mio giudizio di faziosità, e mi fermo qui, ovvero tradire l’impostazione del Ceglie Jazz Open Festival targato Pierpaolo Faggiano, facendolo scadere nonostante la qualità di alcuni musicisti coinvolti al pari di altri indistinti e inutili festival Jazzistici come tanti ce ne sono in giro per la Puglia, significherebbe, scusate la franchezza, far incazzare una volta di più il suo eterno Direttore Artistico.

L’unica persona capace, per sensibilità e per professionalità, di continuare un lavoro nel solco tracciato da Pierpaolo è Pasquale Innarella (http://pasqualeinnarella.it), jazzista romano, esibitosi più volte nel Ceglie Jazz, amico e conoscitore profondo delle visioni musicali di Pierpaolo. Innarella presente ai funerali, si è reso già disponibile qualora intorno a Pierpaolo, per volontà della famiglia, delle persone amiche, delle Istituzioni, dovesse nascere un progetto di una serata, o meglio di una rassegna, a lui dedicata.
Bene, uniamo assieme queste volontà.

Pensare ad altro non avrebbe alcun senso, servirebbe forse a raccogliere qualche giudizio buonista perseverando in un errore. Pierpaolo aveva un sogno: organizzare presso “Lo Jazzo”, luogo in cui lui ritrovava una sorta di magica e unica atmosfera, una maratona jazz, dal tramonto all’alba, che si contaminasse con la poesia, le arti visive, con la natura, in perfetto stile Free.

Amico caro, ci manchi
Patrizio

Consiglio ... comunale


Terminato alle ore 1.30, minuto più minuto meno, il consiglio comunale fiume di ieri iniziato alle 15.00. Salvo i consiglieri e gli addetti ai lavori non credo ci sia stato qualcuno che lo abbia seguito per intero. Molti gli argomenti in discussione fra questi il bilancio che ha occupato gran parte della seduta. In discussione vi era anche il seguente punto che è stato approvato: CONVENZIONE CON IL TEATRO PUBBLICO PUGLIESE. MANIFESTAZIONE VOLONTA’ DI RECESSO.
Il TPP è uno dei più grandi circuiti teatrali italiani, con più di 56 soci tra Comuni, Province e la Regione Puglia, che oltre alla diffusione e promozione del pubblico, ha il compito di attuare le strategie di sviluppo nel settore dello spettacolo della Regione Puglia. settore produttivo per eccellenza in Puglia, fattore di attrattività turistica per il territorio, fonte di sviluppo culturale ed economico. Uno dei progetti del TPP è quello dei Teatri Abitati, con 12 residenze (una a Ceglie) delle compagnie che hanno trovato casa in altrettanti spazi vuoti o inutilizzati della regione. Il TPP fornisce ai soci una serie di spettacoli, chiaramente a prezzo agevolato, tra cui scegliere per formare la stagione teatrale locale. Inoltre, forniva contributi che integravano gli incassi al botteghino.
A questo si è rinunciato ieri.
Quale sarà la nuova politica culturale teatrale della città? Sarà tutta concentrata sulla collaborazione con il conservatorio di Lecce? E la prosa, come nella stagione trascorsa, niente?

P.S. Ho assitito brevemente dal vivo al Consiglio, sufficiente per vedere l'effetto che fa il caldo sui consiglieri e vedere un triplo cambio di bottiglia di acqua minerale fresca. Chissà quanta ne hanno consumata ieri? 

mercoledì 22 giugno 2011

...


E' morto un amico ...

Voci del tempo



Voci del tempo
La Puglia dei poeti dialettali


a cura di Sergio D'Amaro
note linguistiche di Francesco Granatiero
La Casa Editrice Gelsorosso, nella Collana di studi locali “Quaderni della Biblioteca” curata dalla Biblioteca comunale di Noci, presenta Voci del tempo. La Puglia dei poeti dialettali (pp. 112, euro 20, con Cd allegato), l’antologia di sei voci poetiche pugliesi, una per ambito provinciale, tutte criticamente accreditate e tutte riconosciute emblematiche della cultura antropologica e letteraria della nostra Regione. Gli autori antologizzati sono: Pietro Gatti (Ceglie Messapica); Nicola De Donno (Maglie); Ffrancesco Granatiero (Mattinata); Claudio De Cuia (Taranto); Grazia Stella Elia (Trinitapoli); Lino Angiuli (Valenzano). L’antologia, con schede linguistiche firmate da Francesco Granatiero, è dotata di un CD audio recante la registrazione dei testi antologizzati, letti dagli stessi autori (per i viventi e per lo scomparso Pietro Gatti, a suo tempo registrato) e da un attore (per lo scomparso Nicola De Donno).

Generazioni diverse in Puglia hanno elaborato nell'ultimo quarantennio una singolare reviviscenza dialettale.
[…] Dialetto come neo-lingua, naturalmente, come lingua ritrovata all'indomani di un trasloco e all'uscita da una metamorfosi antropologica, pronta a rimettersi in gioco dopo lo scuotimento del boom economico e nella prospettiva di un nuovo spirito democratico.
Non più la denuncia aperta e la delusione di Scotellaro, non più solo i viaggi nella condizione di De Martino e di Tommaso Fiore, ma, invece, l'antico richiamo di De Sanctis, di Gramsci, di Salvemini ad un più stringente orgoglio della provincia, del paese, della piccola patria, delle radici: necessario, questo orgoglio, meglio questa consapevolezza, per affrontare il mondo diventato globalizzato, crogiuolo tutto
compresente di lingue, di culture, di miti, di confronti ideali e tecnologici, di interazioni multimediali. Non
più il paese e basta, la terra e basta, il Sud e basta: ma un luogo ormai poroso, sensibile ai confini e alle "traduzioni", compreso sì entro vicende esemplari e individuabili, ma proprio per questo più forte di una sua identità da mettere sulla carta geografica del mondo, […] sintesi più esperta di un'umanità esposta a tutti i venti della storia.

lunedì 20 giugno 2011

We insist


Consiglio comunale rinviato a giovedì prossimo alle ore 15.00 in prima convocazione e a venerdì alle ore 9.30 in seconda convocazione. Il presidente del consiglio comunale, dott. Mario Annese, ha eposto al consiglio il rammarico per il rinvio, mai avvenuto nei suoi 60 anni di carriera di consigliere. Il rinvio è avvenuto perchè non tutti i consiglieri hanno ricevuto la documentazione per le discussioni all'ordine del giorno.

Il comunicato di tutti i gruppi dell’opposizione in Consiglio comunale.
Clicca qui.


---------------------------------------------------------------------------

martedì 28 giugno 2011 ore 22.30

Radio3 Suite


CEGLIE OPENJAZZ "WE INSIST!" – Antologia


Lenoci-Magliocchi duo
Gianni Lenoci, pianoforte; Marcello Magliocchi, batteria, percussioni

KontaKtè Trio   
Sandro Sciarratta, contrabbasso;
Filippo Portera, sassofoni contralto e soprano;
Pasquale Augello, batteria

Colonna- Nardi duo
Marco Colonna, clarinetto basso, Ivano Nardi, percussioni  

Registrato a Ceglie Messapica, Masseria Palagogna, il 5 agosto 2010


Radio3 Suite è' una trasmissione quotidiana in diretta, in onda tutti i giorni dalle 19.50 alle 24.00 (la domenica fino alle 23,30), dedicata alla musica, alla cultura e allo spettacolo. Il palinsesto comprende il tradizionale appuntamento con "Il Cartellone", a cura di Giorgio Marino, dedicato ai grandi eventi musicali in Italia e all'estero: opera, musica sinfonica e da camera e jazz, in collegamento con le più grandi Istituzioni nazionali ed internazionali. Il Cartellone del martedi sera è l'appuntamento settimanale con il jazz, con i concerti dei maggiori artisti di oggi registrati nelle più importanti rassegne italiane.

-------------------------------------------------------------------

Consiglio Comunale

il Consiglio Comunale si riunirà, in 1^ convocazione alle ore 10.00 del 20 Giugno 2011, ed in 2^ convocazione alle ore 10,00 del 21 Giugno 2011, presso la Sala Consiliare della Sede Municipale (Via E. De Nicola).
 

domenica 19 giugno 2011

Buona domenica




Domenica

ore  9.30 - 20.30 Centro Sportivo Cegliese Bowling
"II TROFEO KAELIA"
Basket Under 13


Ore 10.00 - 12.30 Galleria d'Arte Moderna Emilio Notte
Info qui.

Ore 13.00 Pranzo
Info qui.

Ore 15.00 Passeggiata nel centro storico




Farmacia di turno
Farmacia Carparelli
Via Cristoforo Colombo, 3/C
Telefono: 0831-388347


---------------------------------------------

La nostra storia


Varie ipotesi sono state avanzate circa il toponimo “cursea di sant’Antonio” (l’attuale Corso Garibaldi). Credo, se non vado errato, di averne individuato finalmente la spiegazione, suffragata da alcuni documenti che si conservano presso l’Archivio Storico Diocesano. Dalla lettura dei vari possedimenti elencati nella Platea del Capitolo cegliese del 1743, sotto la dicitura “Censi Perpetui” si trova annotato: “Dall’Ecc.mo Sig. Duca per la piscina alla Corsea di Sant’Antonio, annui 0,10”. Ho fatto una ricerca a ritroso, ed ho scoperto che nell’elenco della Platea stilata nel 1603, in occasione della Visita Pastorale di Mons. Lucio Fornari (Vescovo di Oria dal 1601 al 1618) lo stesso bene è censito in questo modo: “possede una cisterna alli Cursi de li Cavalli in mezzo alla via”.
 Continua qui.

---------------------------------------------

I servizi indispensabili del TG1


sabato 18 giugno 2011

Fuoco del Sud

MAC 9cento
Laboratorio Urbano Bollenti Spiriti
Ex Macello Comunale, via San Paolo della Croce ore 19.00 - Ceglie Messapica
Prof. Gaetano di Thiène Scatigna Minghetti
presenta
“Fuoco del Sud”
di Lino Patruno

 
C'è un "Fuoco un Sud" che arde sotterraneo e che potrebbe irrompere proprio mentre si celebrano i 150 anni dell'Unità d'Italia. Un "fuoco" tanto sofferto quanto ignorato. Si alimenta di centinaia di movimenti, associazioni, comitati, gruppi, intellettuali che un secolo e mezzo dopo chiedono ancora rispetto per il sacrificio imposto al Sud nella nascita della nazione, che si battono per liberare il Sud dalla sudditanza subta sull'altare del patriottismo e della retorica. Sono i "nuovi briganti" della comunicazione e dell'indignazione di cui il Sud ha bisogno. E che grazie anche alle moderne armi di Internet raccolgono e diffondono sia un ritrovato orgoglio meridionale, sia la rabbia per la storia taciuta dalle reticenze degli archivi e dalle ipocrisie delle accademie. Con la denuncia delle clamorose responsabilità dei governi nel disegno preordinato, sistematico e cinico di un Sud da mantenere arretrato. Il libro è un viaggio giornalistico pieno di sorprese in questo "Fuoco del Sud" che annuncia una insurrezione non soltanto delle coscienze. Un racconto ribollente tra una serie di "non vero", tutte le stazioni della "Via Crucis" del Sud e finalmente risposte alla domanda: che fare?
Lino Patruno, giornalista e saggista, è stato per 13 anni direttore della Gazzetta del Mezzogiorno di Bari. Da sempre impegnato in una intensa attività pubblica sui temi della storia, cultura, società, economia del Sud, li ha sviluppati in una quindicina di libri per vari editori: l'ultimo è Alla riscossa terroni (Manni). Insegna comunicazione allUniversità di Bari.

venerdì 17 giugno 2011

Intervista A Luigi Caroli

Intervista A Luigi Caroli
Sindaco Di Ceglie Messapica


Signor Sindaco, dopo un anno di mandato come è cambiata la sua vita e come è cambiata Ceglie Messapica?
La mia vita è ugualmente impegnata come lo era prima; con grande sacrificio ed abnegazione sto cercando di portare avanti con attenzione questo impegno che la gente ha voluto affidarmi. Per quanto riguarda la città cambiamenti visibili ancora non ce ne sono, ma molte mutazioni sono già state portate nella Casa Comunale, come ad esempio il processo di scannerizzazione ed archiviazione dei documenti (adesso sono facilmente consultabili con la massima celerità).
Bilancio di un anno : qual è la cosa di cui e più orgoglioso?
Il risanamento dei conti del comune. Ad un anno dall'insediamento sono riuscito a ridurre dell'80% l'esposizione debitoria dell'ente e di conseguenza possiamo guardare con grande fiducia agli anni futuri sicuri di poter rispettare il patto di stabilità. Ad oggi c'è una situazione di bilancio idilliaca, grazie soprattutto ad un'opera di razionalizzazione della spesa e alla lotta all'evasione. In questo comune le tasse nel quinquennio precedente erano un "optional" (ad es. tasse per suolo pubblico o mercato).
Ci può parlare delle opere pubbliche?
Nei primi giorni di giugno sarà approvato il bilancio (preciso che questo è il mio primo vero bilancio poiché quello del 2010 è stato ereditato dalla precedente amministrazione) e quindi i cittadini, entro un anno dall'approvazione del bilancio potranno valutarmi poiché è mio intendimento creare le condizioni per dare un "nuovo volto alla città" a cominciare dalla sistemazione delle arterie principali. Inoltre saranno sistemate le più importanti arterie rurali e verranno costruiti rondò alle intersezione più importanti e trafficate; ci sarà un intervento significativo al campo sportivo (opera da effettuarsi con risorse proprie); la ristrutturazione del Calvario; inoltre altri ulteriori 10 interventi finanziati, di cui alcuni interventi di ristrutturazione sui plessi scolastici di via Toniolo, via Martina e via Francavilla per un importo di circa 700.000 euro; intervento di ristrutturazione e di recupero di via muri e piazza vecchia; creazione di un centro per il ricovero di ragazzi disadattati, adiacente al centro anziani, per un importo di 1.000.000 di euro. A questi bisogna aggiungere i cantieri già partiti : ristrutturazione di San Demetrio, recupero ex-piazza coperta, costruzione di un centro polisportivo in zona pirp (lavori che saranno consegnati entro l'inizio del prossimo inverno) ed il recupero integrale del Convento di San Domenico che sarà completato entro l'estate 2012.
E del Pug cosa può dirci?
Per quanto riguarda il Pug sono state espletate le procedure ed aperte le offerte; entro fine maggio ci sarà lo studio di progettazione. Il 31 dicembre 2012 Ceglie avrà il Pug.
In prossimità dell'arrivo dell'estate il problema parcheggi e la pulizia delle zone di campagna troveranno una rapida soluzione?
Al più presto partirà il progetto parchimetri, da posizionare in maniera oculata sul territorio. Riguardo alla questione ambientale spero che muti l'approccio dei cittadini rispetto alla raccolta differenziata; è impensabile che l'amministrazione faccia sforzi sovrumani, per dare un'immagine a livello nazionale alla città e c'è gente che ancora getta i rifiuti dai finestrini delle automobili in corsa: è scandaloso e dovremmo vergognarci! Con l'inaugurazione, entro fine maggio, del centro di raccolta nella zona industriale molti disservizi verranno meno e nessuno allora avrà scusanti. Partiremo con una violenta campagna di repressione: a nessuno sarà perdonato il deposito selvaggio dei rifiuti. Invito, pertanto, la cittadinanza ad un comportamento più degno e consono al 3°millennio: i turisti e gli ospiti ci chiedono solo pulizia!
Un’ultima ma importante domanda: In un paese come Ceglie Messapica cosa si può fare per trattenere i giovani?
E' necessario puntare sul turismo. Un turismo che continua ad essere un "turismo di nicchia", ma che non deve essere circoscritto ad un mese all'anno. Per questo motivo mi sono speso completamente per il progetto dei campi da golf, progetto che ha visto la sottoscrizione di un protocollo di intesa con altri 5 comuni viciniori, Invitalia (Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa) ed Italia Turismo (Società specializzata nel settore Hospitality&Leisure per lo sviluppo e la riqualificazione di asset turistici, con particolare attenzione alle regioni del Centro-Sud). Qualora questo progetto dovesse andare a compimento Ceglie e Finterò territorio vivranno un mutamento epocale. Questa è stata una scelta mia personale (come anche il fatto di non aver cosentito a nessuno, se non per uso strettamente personale, di installare un solo pannello fotovoltaico che deturpi il territorio), e quindi posso garantire che mi attiverò con tutte le mie forze affinché questo progetto completi il suo iter.
Approfitto dell'intervista per rappresentare tutta la mortificazione ed il disappunto da parte di una intera collettività completamente dimenticata dall'Ente Provincia che, non solo non stanzia un centesimo per il territorio, ma non vi è alcuna manifestazione locale che viene supportata dalla Provincia stessa. Spero che il Presidente si ravveda e ci restituisca il maltolto^ attivandosi al più presto ed intervenendo nella creazione di due rondò, uno sulla Ceglie- Francavilla (all'altezza della pinetina) e l'altro sulla via per San Vito all'altezza del San Raffaele. Fin ora sono stati costruiti ovunque, meno che nel nostro territorio. Almeno ci restituiscano sotto forma di servizi i contributi che annualmente trasferiamo con il nostro bilancio.
Grazie Signor Sindaco e buon lavoro!
La Redazione di Messapicamente

giovedì 16 giugno 2011

Era de maggio ...


Era il 21 maggio quando questi rifiuti bruciavano. Questa mattina c'era un camion della N.U. fermo che forse doveva raccogliere i resti.
26 giorni !!!!
 
Intanto questa sera la cittadinanza è invitata alle ore 18,00 presso l’atrio della Sede Comunale per un incontro/dibattito finalizzato all’illustrazione, da parte dell’Amministrazione comunale, del Piano Comunale di Raccolta Differenziata (P.C.R.D.) in fase di redazione.
 


o nella versione di Roberto Murolo

Era de maggio e te cadéano 'nzino,
a schiocche a schiocche, li ccerase rosse...
Fresca era ll'aria...e tutto lu ciardino
addurava de rose a ciento passe...
Era de maggio, io no, nun mme ne scordo,
na canzone cantávamo a doje voce...
Cchiù tiempo passa e cchiù mme n'allicordo,
fresca era ll'aria e la canzona doce...
 
--------------------------------------------------------

Il Premio Nazionale "Teatro Mio" alla Scuola "G.Pascoli" di Ceglie Messapica (Brindisi)

Ancora un riconoscimento importante per gli alunni della Scuola Secondaria di I Grado ”G. Pascoli” di Ceglie Messapica (BR) che, il 28 maggio 2011, hanno vinto il “Premio Teatro Mio” al Concorso Nazionale di Vico Equense (Na). Una rappresentazione teatrale frutto del progetto PON-FSE “Letteratura, Musica,Teatro”del laboratorio “Ulisse”.
Clicca qui.

 

 Ai genitori dei piccoli attori sarà dedicata la rappresentazione teatrale “Inferno” programmata per il 18 giugno 2011, ore 20.30, presso il Teatro Comunale di Ceglie Messapica.
Il gruppo alunni/attori: Albanese Francesco, Barletta Emanuele, Caitaniello Samuele, Calandro Andrea, Cavallo Andrea, Colucci Davide, Convertino Fabrizio, Convertino Giuseppe, Convertino Martino, Dellisanti Noemi, Franco Gianluca, Gallone stefano, Gigliola Daniela, Gioia Giovanni, Leo Letizia, Maggiore Pierfrancesco, Nacci Francesco, Palma Giulia, Pastore Federica, Pernice Paolo, Santoro Francesca, Semeraro Francesco, Sgura Viviana, Suma Serena.

mercoledì 15 giugno 2011

Consiglio Comunale


il Consiglio Comunale si riunirà, in 1^ convocazione alle ore 10.00 del 20 Giugno 2011, ed in 2^ convocazione alle ore 10,00 del 21 Giugno 2011, presso la Sala Consiliare della Sede Municipale (Via E. De Nicola), per la trattazione dei seguenti argomenti:
1) IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI (ICI) RICONFERMA DELLE ALIQUOTE E DELLE DETRAZIONI PER L'ANNO 2011.
2) ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF (IMPOSTA SUL REDIDTO DELLE PERSONE FISICHE) CONFERMA ALIQUOTA PER L'ANNO 2011.
3) APROVAZIONE PROGRAMMA INCARICHI DI STUDIO, DI RICERCA E DI CONSULENZA PER L'ANNO 2011.
4) DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE N.100 DEL 24.05.2011 - PIANO DELLE ALIENAZIONI E
VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE COMUNALE ANNO 2011.
5) APPROVAZIONE DEL BILANCIO DI PREVISIONE PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2011,
DELLA RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA.
6) APPROVAZIONE DEL BILANCIO PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2011/2013.
7) APPROVAZIONE PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI 2011-2013 ED ELENCO
ANNUALE DEI LAVORI DA REALIZZARE NELL'ESERCIZIO 2011.
 Continua qui.

------------------------------------------------------

"N.P CEGLIE, DOMENICA IL "II TROFEO KAELIA"

Dopo 365 giorni esatti, Domenica 19 Giugno ritorna a Ceglie Messapica l'appuntamento con il Trofeo Kaelia, torneo dedicato ad atleti under 13 che giunge quast'anno alla sua seconda edizione. Dopo la bella esperienza dello scorso anno, la Nuova Pallacanestro Ceglie ripropone l'evento in una location differente nonchè più confortevole rispetto a quella di un anno fà, ossia il Centro Sportivo Cegliese Bowling in Via Martina. In questa seconda edizione del "Kaelia" otto fra le migliori compagini Under 13 delle province di Brindisi e Taranto si sfideranno fra loro sotto gli occhi di tanti ragazzi, genitori ed addetti ai lavori. New Basket Brindisi, Polisportiva Basket Martina, Basket Francavilla, Lara Basket Grottaglie, Basket Torre, Delphian Carovigno, Basket Latiano e Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 saranno le squadre partecipanti alla seconda edizione del Trofeo Kaelia che quest'anno si arricchisce delle partnership di "CBC Centro Revisione Autoveicoli", "Suma Gaetano Alimentari" ed "Impresa Gallone Lavori Stradali": aziende che con il loro contributo facilitano lo sforzo organizzativo della NPC. La giornata di domenica sarà una vera e propria maratona del basket con inizio alle ore 9,30 per la registrazione delle squadre partecipanti, mezz'ora prima dell'inizio delle gare; la durata di queste ultime si protrarrà fino alle ore 13,30 per la pausa pranzo. Riapertura dei giochi nel pieno del pomeriggio (ore 15,00) con le finali del torneo, esibizioni di basket in carrozzina e minibasket e premiazioni finali. La macchina organizzativa procede spedita nell'auspicio di riuscire a realizzare una manifestazione piacevole all'insegna dello sport e dell'amicizia.
Ufficio Stampa - Nuova Pallacanestro 2001 A.D.

martedì 14 giugno 2011

La sberla


Circa 28 milioni di italiani, tra domenica e lunedì, sono andati a votare. Tanti e sicuramente non tutti di sinistra che hanno deciso di ritornare cittadini, consapevoli di diritti e di doveri, decisi a spazzare via illusionisti ed imbonitori che nonostante tutto sono tornati, a risultato acquisito, a strombazzare in giro nelle piazze mediatiche che loro avevano lasciato libertà di voto. Chissà chi diceva di andare al mare! Alla fine sappiamo chi ringraziare per aver gettato dalla finestra 320 milioni di euro per non aver accorpato in un unico turno di votazioni le amministrative e il referendum.
Cosa cambierà lo vedremo nei prossimi giorni. Il primo appuntamento importante è la verifica della maggioranza il 21giugno in Senato.
Il vento è cambiato, sembra forte, ma sarà sufficiente a ripulire la scena politica italiana dal vecchio e dal marciume?

-------------------------------------------------

I.C.I.

La Commissione Bilancio il 9 giugno ha approvato la proposta di Tommaso Argentiero, Consigliere Comunale “Noi con Federico”, di prorogare la data di scadenza della prima rata ICI al 30 giugno. Ora occorre una delibera di giunta perchè ci sia la proroga.
Siamo in attesa. 

Sempre dello stesso consigliere un'interrogazione al Sindaco del Comune di Ceglie Messapica su "Bonifiche da amianto e pneumatici lungo le strade di campagna."
Clicca qui.

lunedì 13 giugno 2011

E' festa

Quorum raggiunto
Affluenza alle ore 15 del 13 giugno
Ceglie Messapica 44,75%
Italia 57,02%
----------------------------------------------------

13 GIUGNO SOLENNITÀ DI S. ANTONIO DI PADOVA

7.30 e 8.30 SS. Messe con la benedizione del pane
10.00 S. Messa presieduta dal nostro Vescovo
e concelebrata dai sacerdoti cegliesi
18.00 S. Messa
Segue la solenne processione con l'immagine di Sant'Antonio
in piazza consegna delle chiavi della città al santo Patrono da parte del Sindaco


Gran Concerto Bandistico "G. Verdi"
Città di Giovinazzo (BA)
diretto dal M.° Domingo Damato


Gran Concerto Bandistico
Città di Squinzano (LE)
diretto dal M.° Gerardo Garofalo


Ore 23.00 Grande spettacolo pirotecnico - C.da Turco-Camarda

-----------------------------------

Archivio

Da oggi sarà più facile per studiosi e appassionati ricostruire la vita della città di Ceglie attraverso l'archivio storico della Chiesa Matrice.
Gazzetta del Mezzogiorno

---------------------------------------------

REFERENDUM

Affluenza alle ore 22 del 12 giugno

Ceglie Messapica 28,28%   

Italia 41,1%                         

--------------------------------------------


Lions Club Ceglie Messapica Alto Salento
Visita guidata al Centro di documentazione archeologico, alle specchie e ai paretoni con il prof. Rino Conte.


C.D.A. - Tana delle iene C.D.A.
Specchia Capece
Paretone : II cinta muraria

Masseria S. Pietro

La mostra si apre con una breve introduzione sulla frequentazione preistorica, nell’ambito del territorio comunale, a partire dal paleolitico inferiore-medio, di cui restano tracce negli scarti di lavorazione della selce in contrada Donna Lucrezia. E’ documentata la occupazione in età del ferro di Masseria S. Pietro, che conserva tracce evidenti di utilizzazione in età arcaica e classica. Nel rispetto di un rigoroso criterio cronologico viene presentato l’inquadramento storico-topografico di Ceglie dall’età Arcaica all’età Ellenistica, reso possibile dal rinvenimento di corredi recuperati in Ceglie dalla fine dell’800. Notevole la sezione dedicata al rinvenimento di frammenti di un monumento funerario di tipo tarantino, unica attestazione proveniente da una città messapica. Un settore è dedicato all’impianto difensivo della città, costituito da cinte murarie, localmente note come "Paretoni", e Specchie, da tempo individuate, ma poco considerate sino ad oggi in reciproca connessione le une con le altre.
Fonte.

----------------------------------------
Le bugie hanno le gambe corte?

In questi giorni abbiamo avuto modo di leggere un comunicato dell’Amministrazione Comunale di Ceglie a firma del Sindaco, del Vicesindaco e della neo Assessora alle Politiche Scolastiche con il quale informano la città che “con tagli alle luminarie natalizie e ad altre manifestazioni ritenute, per il momento, non di prima necessità hanno voluto dotare le scuole primarie non solo di nuovi banchi e sedie in faggio ma anche di copritermosifoni….”.
Il tutto si conclude con l’affermazione impegnativa “ e’ questa la nostra politica”.
Continua qui.

 

.