.

Na strende m'agghje 'ndise atturne o core / de fueche. Na u fa cchjù, ca pozze more. Da “Nu viecchju diarie d'amore” di Pietro Gatti

a

venerdì 30 novembre 2012

Uffaaa...

... non ho seguito tutto il consiglio comunale di ieri sera perché ... ho altro da vivere.
Antenne
Ricordate la storia del Piano di Localizzazione Comunale delle antenne sul territorio di Ceglie Messapica sul quale tutti sono d'accordo? Ebbene, tutto fermo. Ne riparliamo a gennaio, non ci sono soldi ... Dopo le feste? Dobbiamo rilevare le antenne presenti sul territorio. Ancora? Dovete rendervi conto che forse non tutto il territorio avrà una copertura. Dopo questa affermazione saremo costretti a scegliere tra un telefonino con il pieno delle tacche e il rischio di un tumore. Ohibò!
Vabbè, allora dite alla Wind che in via Gatti c'è poco campo.

Giovani Rampanti 
"Continuano a partecipare attivamente ai lavori delle Commissioni Consiliari, ma da oggi l’attività politica in seno al Consiglio Comunale sarà orientata ad esprimere il voto secondo coscienza e responsabilità e avrà come unico riferimento il solo bene della collettività."
I Consiglieri Comunali del Comune di Ceglie Messapica Daniele GIOIA e Giuseppe PALMA eletti nel PDL ora diventati indipendenti.
Una riflessione sul ruolo del consigliere.
Scusate l'ingenuità, ma il consigliere non deve avere come unico riferimento il bene della collettività e non quello del partito o del capo?

Din Don
L'orologio della piazza non va, non batte i quarti d'ora.
Sapete qual è la soluzione?
Facciamone a meno, bastano i rintocchi delle ore.
Anche se bisogna dire che qualcuno dell'opposizione si chiede come mai chi ha messo mani alla torre per il restauro non abbia verificato l'insieme dell'orologio. Boh, fateci sapere.

Pacman (gnam gnam)
L'istituto tecnico commerciale di Ceglie Messapica sarà accorpato a quello di Francavilla Fontana? I timori sono fondati. Si levano grida di dolore dal paesino... eh sì  146 studenti moltiplicati per tre fanno un bel numero di potenziali elettori. L'ospedale, il giudice di pace,...
madooo, pi quessate a iesse fatte ... e damulu va ai francavillesi.

Aggiornamento
In sintesi ci abbiamo provato, volevamo vedere se stavate attenti, ci proveremo ancora.

“In riferimento alle notizie apparse sulla stampa sul riordino scolastico, si precisa quanto segue.  In data 29 novembre scorso, nella sede della Provincia di Brindisi, si sono svolti gli incontri con i sindacati del comparto scuola e, successivamente, con i dirigenti scolastici degli istituti interessati.  Questi incontri hanno avuto valore propedeutico e non decisionale. I colloqui, infatti, si sono tenuti per permettere alle parti interessate di discutere le proposte fatte pervenire dalle stesse entro la data 15 novembre 2012, prorogata al 29 novembre 2012 per consentire l’accoglimento di ulteriori istanze anche fuori dalla scadenza preordinata”.
Il Commissario provinciale.

giovedì 29 novembre 2012

Circumscriptio pheudi terrae celiarum ...

Largo Oliva ex Speziaria

Continuiamo la lettura del documento notarile del 1760, ci eravamo fermati ai Palmenti di Natalicchio oggi giungeremo nelle contrade di Giovanniello e Camarda.
«…da quel luogo comincia un muro a crudo sano; e misurandosi sempre per linea riguardante ponente, dopo passi 451, termina il confine di Boccadoro per tramontana ed il demanio di Natalicchio per gerocco; incontrandosi un muro divisorio meridionale, per dove s’introduce alli demani aperti della Signora Vita Lucia Oliva, che fanno confine con la linea per parte di gerocco e li beni del Signor Aroldi d’Ostuni, appartenenti alla Masseria detta Brizio, che fan confine alla linea sudetta per parte di tramontana.

Vigliacchi



Si è consumata ieri [martedì 27 novembre], in Consiglio regionale, una delle pagine più imbarazzanti della storia della politica pugliese. Era di scena la discussione della proposta di iniziativa di legge popolare sull’accesso paritario alle liste elettorali, la cosiddetta «Legge 50/50», sostenuta dalle firme di trentamila cittadini. Ebbene, dopo un lungo e tortuoso iter, irto di trabocchetti - non ultima la decisione della VII Commissione sulle riforme istituzionali di calendarizzarla, per esaminarla, al sedicesimo posto in modo da assicurarsi di non discuterla in questa legislatura - è approdata ieri in Consiglio. E questo grazie ad un escamotage utilizzato dal comitato proponente che ha permesso di bypassare il veto della commissione. Così, alle 12, il dibattito è cominciato. Aria di votarla, al di la delle dichiarazioni di principio nelle quali tutti o quasi si sono detti favorevoli, si è visto da subito che non ce n’era. E la spiegazione è semplice: i consiglieri passeranno da 70 a 50 nella prossima legislatura, immaginate che abbiano voglia di lasciar posto alle donne? Ma come fare a portare a casa un risultato che non sposti di una virgola il presente, ma faccia credere che a fare harakiri sulla loro proposta siano state le donne, magari facendo i buoni samaritani? Ecco la trovata geniale del capogruppo del Pdl, Rocco Palese: un emendamento che rispedisse la proposta di legge 50/50 alla VII Commissione (sì, proprio quella che l’aveva calendarizzata al mese di poi e all’anno mai) perché «l’armonizzasse» (termine sinistro) con tutto il pacchetto della nuova legge elettorale da discutere quanto prima. Una proposta indecente che nascondeva due verità: 1) la maggioranza dei consiglieri regionali non aveva nessuna voglia di votare la legge; 2) si stava offrendo un falso gancio, utile solo per salvarsi la faccia, per stravolgere l’impianto della proposta 50/50 facendola finire nel calderone della contrattazione più generale della legge elettorale. Le donne che hanno fatto a quel punto? Quello che sanno far meglio: niente inciuci. E hanno messo i consiglieri di fronte a loro stessi: dire no a trentamila pugliesi tracciando l’ennesimo solco fra ciò che la gente chiede e ciò che la politica offre. E così, lo scempio si è consumato fino in fondo. Compreso lo sciocchezzaio sulle donne - fra l’ilare e il preistorico - offerto dai consiglieri in aula. Il pdl Ignazio Zullo ha chiesto il voto segreto (l’ultimo affronto) appoggiato da Tarquinio, Damone, Gatta ed altri. Mentre dai banchi della sinistra andava in scena un diverbio fra Losappio (favorevole) e Pastore e Mazza (contrari). Alla fine, il centrosinistra con 3 defezioni ha permesso la bocciatura dei singoli articoli di legge insieme all’intero Pdl. Trentamila firme e la volontà di tanti cittadini sono finiti nella pattumiera. Bocciata la legge, fra i banchi dell’opposizione grande soddisfazione e risatine. Fra quelli della maggioranza molto imbarazzo, mentre le donne in aula gridavano: vergogna! Il giorno in cui all’Ilva gli operai scivolano verso la disoccupazione e la povertà, insieme alla città di Taranto, quegli stessi consiglieri hanno portato la loro solidarietà al presidente Vendola e agli indagati. Nessuno agli operai. Una brutta pagina davvero che non verrà cancellata così facilmente. Nemmeno nelle urne."
 - Lorena Saracino -

mercoledì 28 novembre 2012

Fiumi


Piove piove e il "laghetto artificiale" di fronte all'ex GS non si riempie, ma in compenso le strade sono dei fiumi e le luci di giorno si accendono e spengono a suon di tuoni.

dalla rete


Incidente

Quattro persone sono morte in uno scontro frontale tra auto che si e' verificato lungo la strada provinciale che collega Ceglie Messapica con Francavilla Fontana, in contrada Bax.

Flash/ Strage della strada: vittime madre, figlia, amica e un uomo
Articolo di Brindisi Report

Pier Paolo Faggiano

Breve biografia di Pier Paolo Faggiano, giornalista e cultore di musica jazz.
WE INSIST
di
Rosaria Malcangi


 

A Natale...

... forse arriva il mare a Ceglie... di ghiaccio.



martedì 27 novembre 2012

Racconto d'oltremare

ARMAMAXA teatro
RACCONTO D’OLTREMARE
ispirato alla fiaba tradizionale pugliese di Redelìa


regia MICAELA SAPIENZA
con GIUSEPPE CICIRIELLO, CILLA PALAZZO, FERDINANDO FILOMENO
musiche originali MIRKO LODEDO
disegno luci FAUSTO BONVINI
produzione ARMAMAXA teatro

Program CBC Ipa Adriatic 2007/2013 Project ARCHEO.S System of the Archaeological Sites of the Adriatic Sea”

Una fiaba tradizionale pugliese, che ha il respiro universale delle grandi fiabe e un linguaggio senza mezzi termini che consente agli spettatori di identificarsi e di riconoscere il mondo in cui vivono: la storia dell’incontro di due ragazzi di paesi diversi affacciati sull’Adriatico, con i loro sogni, le loro illusioni, e la fatica di diventare grandi. Franco, catturato dal terribile Clarino, si dispera incapace di affrontare da solo le prove terribili che il mago lo costringe ad affrontare. In suo soccorso arriva Redelìa, figlia del mago, bambina circondata d’ogni magia ma, in fondo, sola. I due ragazzi s’innamorano e insieme affrontano le prove, scegliendo infine di legare le loro vite e tornare ad attraversare il mare. Attraverso il lavoro degli attori, la potenza della musica composta passo passo nel lavoro di creazione, il disegno di luci, lo spettacolo riprende l’alfabeto “universale” delle favole e conduce lo spettatore nel mondo di Franco e Redelìa: per raccontare ai bambini la semplicità della magia e la potenza della fantasia. Perché bisogna proprio crescere, è vero, ma senza smettere di tenere viva l’immaginazione.

Lo spettacolo è stato prodotto da Armamaxa nell'ambito del programma transfrontaliero CBC Ipa Adriatic 2007/2013 Progetto ARCHEO.S ed ha debuttato a SIROLO (AN) nell'ambito del Festival ARCHEO.S per essere poi rappresentato, tra le altre repliche, a Pescara ("Chiare, fresche, dolci…Storie" tradizionale rassegna estiva del Teatro Florian) e a Monte Santangelo per TEATROCIVILE Festival 2012. Insomma palcoscenici importanti per una produzione di teatro ragazzi che davvero è "figlia" di questi anni di lavoro sul territorio a Ceglie da parte di Armamaxa. Interamente realizzata nel Teatro Comunale tra Aprile e Giugno scorsi ha impegnate 18 persone. Tutte professionalità del nostro territorio: dagli attori alle musiche (composte da Mirko Lodedo e suonate dai musicisti di Casarmonica), dal disegno dei costumi alla costruzione delle scene realizzate da maestranze locali, dall'impianto illuminotecnico alla realizzazione delle videoproiezioni, del video e delle foto. Professionalità che la Residenza ha in questi anni saputo e voluto fortemente  sostenere e che, in alcuni casi, è riuscita a formare. 

Omissis

Potenza dei blog! Alcuni blog si occupano di problemi grandi o piccoli della nostra città riuscendo a volte a stimolarne la risoluzione in tempi brevi (mettiamola così per non urtare la suscettibilità di nessuno). Altri, invece, compiono miracoli: i commenti dalla sera alla mattina cambiano... omissis.  
Si lo so, do/diamo fastidio!

Opss... ore 13.25 il commento non c'è più.

La figlia del diavolo

La presentazione domenica scorsa del libro La figlia del diavolo di Anna Grazia Semeraro  nella pinacoteca comunale con un'intervista all'autrice di Carlo Leo, si è svolta con un pubblico attento e partecipativo con diversi interventi dei presenti. Il libro romanzo s'ispira ad un fatto di cronaca, avvenuto a Martina Franca alla fine degli anni '50.




lunedì 26 novembre 2012

Tutti a Napoli

Grande successo tra i nostri concittadini hanno avuto nel mese di novembre le gite dirette a Napoli che si sono svolte ogni domenica con organizzatori diversi. In particolare ieri sono partiti ben 5 pullman di tre gite diverse.
Fuga dal paesino verso la città.

50% di sconto causa caduta governo Berlusconi



e le buche ...



... furono chiuse in via Fratelli Bandiera, dopo giorni di attesa da parte dei cittadini.


La denuncia
Clicca qui.

Consiglio comunale


Il Consiglio Comunale si riunirà, presso la Sala Consiliare della Sede Municipale (Via E. De Nicola) in seduta pubblica, in 1^ convocazione alle ore 18.00 del giorno 29 Novembre 2012 per la trattazione del seguente argomento:
 1 - Approvazione Piano comunale per il diritto allo studio. Anno 2013.
 2 - Variazione al bilancio di previsione 2012 e istituzione nuovi capitoli.Assestamento.
 3 - Estinzione anticipata mutui ai sensi del Decreto Ministero dell’Interno 25.10.2012.
 4 - Piano Urbano del commercio. Approvazione.
----------------------------------

Non tutti sanno che...

La fascia tricolore è distintivo del Sindaco, essa reca lo stemma della Repubblica e quello del Comune, è da portarsi a tracolla sulla spalla destra col fiocco che finisce all’altezza dell’anca sinistra e, nell’indossarla, la striscia di colore verde deve essere posta in prossimità del collo di chi la porta. L’uso della fascia tricolore è strettamente riservato alla persona del Sindaco, il quale può farsi rappresentare dal Vice Sindaco o dagli Assessori e deve essere sempre curata, pulita e in ordine.

Sport

Dalla redazione sportiva
ahiceglie
Pallacanestro Serie C Regionale
   TECNOMEDICA BARI - BASKET CEGLIE 
  77-81 
Parziali: 21 - 30; 23 - 15; 12 - 10; 21 - 26  

Classifica:  CEGLIE 16, CERIGNOLA 14, RUVO 14, EAGLES  NARDO' 14,  V. CASTELLANETA 12, SANTERAMO 10,TERLIZZI 10, BRINDISI 8,   INVICTA BRINDISI 8, ADRIA BARI 8,   FASANO 6, A. CASTELLANA 6,  LECCE 6, FBK TRANI 6, BARI BK 2, ASSI BRINDISI 0.
Pallacanestro Promozione Gir. B
   N.P. CEGLIE - MASSAFRA 
   85-74 
Parziali: 00-00, 00-00, 00-00, 00-00

Classifica: ASTERYX BRINDISI 6, N.P. CEGLIE 4, MOTTOLA 4, MONOPOLI 4, CARMIANO 4, CALIMERA 2, MESAGNE 2, TARANTO 2, MASSAFRA 0, BASKET BRINDISI 0.
Pallavolo Prima Divisione Maschile
  MESAGNE - N.P. CEGLIE 
 1 - 3
Parziali: 10-25 / 25-19 / 16-25 / 21-25

Classifica: VOLLEY ORIA 12,  LOMARTIRE TORRE 10, PALLAVOLO ERCHIE 9, CEGLIE 8, ATHENA CLUB 8,PODIO FASANO 1, JANOVA MESAGNE 0, PALLAVOLO80 BRINDISI 0. 
Pallavolo Prima Divisione Femminile
   FASANO - CEGLIE 
  3 - 0
Parziali: 25-15 / 25-19 / 25-16
Classifica: ATHENA CLUB 12, A.S.D. 19.84 TORRE 9,CEMAR TORRE 8, CEGLIE 6,  PODIO FASANO 6, La Ghenga Pallavolo 4, CITTA' BIANCA VOLLEY 3,  ERCHIE 95 0, SPV VOLLEY 0.

domenica 25 novembre 2012

Buona domenica



dalle ore 10.00-13.00 Centro Documentazione Archeologica
Info qui.

dalle ore 10.30-12.30
Galleria d'Arte Moderna Emilio Notte
Info qui.


Ore 13.00 Pranzo
Info qui.


Ore 17.00 Castello ducale
presentazione del libro
La storia d’Italia non è finita
di Ciriaco De Mita 


Ore 17.30 Pinacoteca Comunale

presentazione del libro
LA FIGLIA DEL DIAVOLO
di ANNA GRAZIA SEMERARO

Ore 18.00 Palazzetto dello sport 
N.P. CEGLIE 2001 - MASSAFRA
Pallacanestro Promozione Gir. B




Farmacia di turno
Farmacia Carparelli
Via Cristoforo Colombo, 3/C
Telefono: 0831-388347

Distributori carburanti

AGIP: Largo Arnendola

ENERGIA SICILIANA: Via C. Colombo



------------------------------------------------

Inaugurazione dell’Anno Accademico 2012-13 del Conservatorio “Tito Schipa” sede di Ceglie Messapica e consegna ai migliori allievi dell’Istituzione Musicale di alcune Borse di Studio indette dalla Città di Ceglie Messapica intitolate allo scomparso dott. Mario Annese. 



Audio pessimo e non per colpa mia.


Consegna borsa di studio "dott. Mario Annese" a Mauro Francioso come miglior laureato dell' anno 2011/2012 del Conservatorio "Tito Schipa"di Lecce sezione staccata di Ceglie Messapica.

sabato 24 novembre 2012

Attenti... alle buche e...

attenti a quei due Ahi Ceglie e Tribuna Libera. Un post condiviso sullo stesso argomento.


Quante buche in via Fratelli Bandiera
una delle vie più trafficate di Ceglie !
Quanto sono profonde quelle buche?
Soprattutto quanto costeranno 
al comune di Ceglie le richieste di danni? 


Questa buca è profonda almeno 10 centimetri.
Per favore, almeno riempitele!


Le altre foto potete vederle
cliccando qui



La storia d'Italia non è finita


Hyrpus (23-09-2012)
Inizio a leggere questo libro perchè considero comunque l'autore una mente superiore ... ma l'incipit tragicomico mi lascia esterefatto. Si inizia con una domanda "(...) non prova qualche difficoltà di fronte alla generale mediocrità e decadenza di costume politico?". De Mita risponde "Potrei dire che la risposta è nell'interrogativo. Dalla primavera del 1989, ovvero da quando mi sono dimesso da Presidente del Consiglio, NON HO MAI INSEGUITO RUOLI DI POTERE". Spero che si tratti semplicemente di un errore di stampa. Che delusione, l'opera di un narcisista privo di ogni barlume di autocritica. Soldi buttati !


venerdì 23 novembre 2012

Mauro Francioso

L’inaugurazione dell’Anno Accademico 2012-13 del Conservatorio “Tito Schipa” sede di Ceglie Messapica, che si svolgerà sabato 24 novembre alle ore 17:30 presso il Castello Ducale, prevede la consegna ai migliori allievi dell’Istituzione Musicale alcune Borse di Studio indette dalla Città di Ceglie Messapica e intitolate allo scomparso dott. Mario Annese. Uno degli studenti cegliesi assegnatari della borsa di studio è Mauro Francioso.
Ad maiora.



Mauro FRANCIOSO, nato a Ceglie Messapica il 29 maggio 1989, ha conseguito il 2 ottobre 2012 il Compimento Superiore (10° anno) di chitarra classica con il voto di 10 e lode con menzione speciale presso il Conservatorio di Musica “Tito Schipa” di Lecce, sezione staccata di Ceglie Messapica. Negli anni scorsi ha conseguito la licenza di Teoria, Solfeggio e Dettato Musicale, la licenza di Armonia e la licenza di Storia della Musica. Nel 2008 ha conseguito il diploma di Tecnico Aeronautico. 
Nel 2009 ha partecipato al 7° Concorso internazionale di esecuzione musicale e composizione “Valeria Martina” di Massafra ricevendo il 3° Premio (chitarra sola);  nel 2010 al 2° Concorso musicale nazionale  “P. S. Marinosci” di Francavilla Fontana ha ricevuto il 2° Premio (chitarra sola) e all’ 8° Concorso internazionale di esecuzione musicale e composizione “Valeria Martina” di Massafra il 3° Premio (chitarra sola); nel 2012 al 4° Concorso Musicale Internazionale città di Francavilla Fontana, Premio “Terra degli Imperiali” ha ricevuto il 1° Premio (chitarra sola).

TELETHON PER UILDM



Il Comitato Studentesco dell'I.I.S.S. "C. Agostinelli", vi informa che il 20 dicembre 2012 alle ore 20:30 presso l'ex Ostello in Contrada Galante (Ceglie Messapica) si terrà una cena di beneficenza TELETHON PER UILDM.
La quota di partecipazione è di 20€ procapite, la vendita terminerà il 15 dicembre.
Per l'acquisto dei biglietti contattare i rappresentanti d'istituto dell'I.P.S.S.A.R.
Camillo Silibello 3338054450, Arcangela Balestra 3883463519, Daniela Ivanova 3895053061

UILDM
Da cinquant’anni la UILDM è l’Associazione nazionale di riferimento per le persone affette da distrofie e altre malattie neuromuscolari. Fondata nell’agosto del 1961 da Federico Milcovich, essa si prefigge fondamentalmente alcuni scopi e progetti ben precisi:
- promuovere con tutti i mezzi la ricerca scientifica e l’informazione sanitaria sulle distrofie muscolari progressive e sulle altre patologie neuromuscolari;
- promuovere e favorire l’integrazione sociale delle persone con disabilità.

Repetita


Una foto aerea del 1999 del centro storico di Ceglie Messapica nella quale spiccano le condizione fatiscenti del castello.


Oggi, 12 anni dopo, parte del castello è stato restaurato, zona in verde. Purtroppo in questi anni si è aggiunto il crollo della copertura di quella parte evidenziata in rosso.
Aspettiamo...




giovedì 22 novembre 2012

Conservatorio “Tito Schipa”


L’Amministrazione Comunale di Ceglie Messapica ha patrocinato l’inaugurazione dell’Anno Accademico 2012-13 del Conservatorio “Tito Schipa” sede di Ceglie Messapica che si svolgerà sabato 24 novembre alle ore 17:30 presso il Castello Ducale.

 In tale occasione verranno consegnate ai migliori allievi dell’Istituzione Musicale, le Borse di Studio indette dalla Città di Ceglie Messapica e intitolate allo scomparso dott. Mario Annese con la seguente motivazione “Il dott. Mario Annese nella sua qualità di Consigliere Comunale, Presidente del Consiglio e Sindaco della Città di Ceglie Messapica nel corso di varie legislature ha profuso il suo impegno istituzionale per la nascita dell’istituto Musicale Comunale e per la successiva statizzazione, operando per la crescita culturale della nostra città”

Alla manifestazione sarà presente il Dott. Giorgio Bruno Civello Direttore Generale MIUR Alta Formazione Artistica e Musicale
Alle 18:30 seguirà il Concerto Ensemble Misto da Camera: Ermanno Wolf – Ferrari diretto dal M° Giovanni Pellegrini e con la partecipazione del M° Pierluigi Camicia e di docenti e allievi del Conservatorio.


Giornata Nazionale della Colletta Alimentare


16а GIORNATA NAZIONALE DELLA COLLETTA ALIMENTARE
Sabato 24 novembre 2012

INVITIAMO TUTTI A DONARE
 Olio – Alimenti per l’infanzia – Scatolame (pesce, carne, legumi, pelati e sughi)
PER AIUTARE
 oltre 8.600 strutture caritative che accolgono 1.700.000 poveri in Italia

Sabato 24 novembre più di 130.000 volontari della Fondazione Banco Alimentare Onlus, in oltre 9.000 supermercati, inviteranno a donare alimenti a lunga conservazione che verranno distribuiti a più di 8.600 strutture caritative (mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza,ecc.) che aiutano 1.700.000 persone povere.
Le donazioni di alimenti ricevute durante la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare (GNCA) andranno a integrare quanto la Rete Banco Alimentare recupera grazie alla sua attività quotidiana,combattendo lo spreco di cibo (nel 2011 58.390.000 kg di alimenti, pari a un valore di circa 128 milioni di euro ovvero al carico di oltre 1.700 tir).
 Le ragioni di fondo di questo gesto di carità sono descritte nel testo delle “dieci righe”, pensate per favorire un dialogo con tutti coloro che a vario titolo partecipano alla GNCA:
«La crisi continua a cambiare la vita di molte persone. L’unica possibilità è sopravvivere, sperando che tutto prima o poi passi? Perché riproporre proprio oggi la Colletta Alimentare? Che novità ci attendiamo? Anche dentro le difficoltà, io esisto e non mi sto dando la vita da solo, sono fatto e voluto in questo istante da Dio: questo, come disse don Giussani, “è il tempo della persona”. Solo la riscoperta di questo rapporto originario permette di vivere ogni cosa da uomini: perché tutto è occasione per incontrare Chi mi sta dando la vita ora. Questa è la novità che attendiamo: poterLo incontrare ancora. Per questo ti invitiamo a partecipare insieme alla Giornata Nazionale della Colletta Alimentare: fare la spesa per chi ha più bisogno.».

A Ceglie Messapica troverete i volontari della GNCA presso i supermercati DOC e PAM dalle ore 8.30 alle ore 20.30. Aderiscono all'iniziativa tutte le parrocchie cittadine e il gruppo scout AGESCI.

mercoledì 21 novembre 2012

Luci ... parte seconda

Finalmente abbiamo saputo ieri sera in consiglio comunale che le luci sotto gli archi non sono state messe a caso ma c'è stato un progetto di un architetto e il parere della soprintendenza quindi ... c'è poco da criticare... si è fatto il massimo. Come dire che se ti costruisci una villa, dai l'incarico all'architetto, ottieni l'approvazione dell'ufficio tecnico ... tu non devi fiatare ... tutto è perfetto ed indiscutibile. Per esempio sotto il portico della villa l'architetto ha messo dei neon, ma tu vorresti dei fari incassati a pavimento perché ... zitto.
Mah questa soprintendenza risolve tutti i problemi. Se osi fare una critica ad un restauro ti rispondono che ha dato il parere la soprintendenza e tu non sei un restauratore. Se osi fare una critica all'illuminazione degli archi uguale ...mah c'è qualcosa che non va.


Come ha scritto un anonimo su c'è integrazione architetturale...


.