.

Na strende m'agghje 'ndise atturne o core / de fueche. Na u fa cchjù, ca pozze more. Da “Nu viecchju diarie d'amore” di Pietro Gatti

a

lunedì 31 marzo 2014

Oh che bel castello ...

In riferimento alla mia segnalazione alla soprintendenza per i beni architettonici in merito alle condizioni statiche della torre del castello ducale di Ceglie Messapica, l'ente del ministero dei beni culturali ha chiesto al sindaco quali iniziative intende attuare, o abbia già attuato (sic!) , per verificare le condizioni statiche dell'immobile a garantirne la conservazione

 II ministero chiedeva urgente riscontro.

 Nota polemica: la richiesta è arrivata al comune il 19.02.2014 
 Solo oggi, casualmente, sono venuto a conoscenza della nota anche se la stessa era a me indirizzata per conoscenza

 Alla faccia dell'efficienza e trasparenza del sindaco Caroli.


Intanto la data della prossima asta si avvincina  ...



domenica 30 marzo 2014

Aperitivo in biblioteca: le foto

Foto Silvana Fumarola





Buona domenica



dalle ore 10.00-13.00 Centro Documentazione Archeologica
Info qui.

dalle ore 10.30-12.30
Galleria d'Arte Moderna Emilio Notte
Info qui.


dalle ore 10.00-13.00 / 18.00-22.00 Piazza Plebiscito
Nuota pagliaccio
PETIZIONE DI LAV E MAREVIVO PER DIRE BASTA ALLE PRIGIONI D’ACQUA
Info qui.

ore 18.30 Biblioteca Comunale
Aperitivo in biblioteca
Info qui.





Edicole di turno
Piazza Plebiscito
Viale Aldo Moro
Via Martina



Farmacia di turno
Farmacia Carparelli
Via Cristoforo Colombo, 3/C
Telefono: 0831-388347


Distributori carburanti
ESSO Via Ceglie-V.Castelli
AGIP ex Aviol Via Ceglie-Francavilla




sabato 29 marzo 2014

L'ora legale

Nella notte tra domani, sabato 29 marzo e domenica 30 torna l’ora legale. Potremo quindi godere di un’ora in più di luce al giorno, che accompagnerà la primavera e l’estate, ma anche parte dell’autunno, fino all’ultima domenica di ottobre, quando tornerà l’ora solare. 
Lo scopo dell’ora legale è quello di consentire un risparmio energetico grazie al minore utilizzo dell’illuminazione elettrica. L’ora legale non può ovviamente aumentare le ore di luce disponibili, ma solo indurre un maggior sfruttamento delle ore di luce che sono solitamente “sprecate” a causa delle abitudini di orario. Si consideri ad esempio una persona che dorma ogni giorno dalle 23 alle 7: d’estate il sole sorge ben prima delle 7, e quindi utilizzando l’ora legale è possibile sfruttare l’ora di luce dalle 6 alle 7 e ritardare di un’ora l’accensione della luce elettrica alla sera. 


venerdì 28 marzo 2014

UNA LUCE NELLA NOTTE

UNA LUCE NELLA NOTTE
Sabato 29 Marzo 2014
dalle ore 17.30
Parrocchia SS. Maria Assunta, Ceglie Messapica

 Con l’arrivo della Primavera, giunge per noi la prossima edizione di "Una Luce Nella Notte", l'esperienza che da un anno a questa parte ci ha fatto crescere nell'amore a Gesù e nel servizio alla Chiesa.

 Circa un anno fa, il 6 Aprile 2013, fu il nostro Vescovo, S.E. Mons. Vincenzo Pisanello, ad inviarci per le strade della nostra città a portare ai nostri coetanei il nome di Gesù. Era la nostra prima Una Luce Nella Notte, e l'idea di essere inviati dal nostro Pastore Diocesano ci entusiasmava non poco; eravamo per tanti versi insicuri e paurosi di non riuscire nella serata, ma allo stesso tempo ci sentivamo davvero sostenuti e incoraggiati. Ricordiamo anche il numero elevatissimo dei sacerdoti che vennero a trovarci durante la serata. Ci stupimmo di questo!

 Ora, a distanza di una anno, con tanta fiducia non neghiamo che la nostra "luna di miele" si sia oggettivamente conclusa e di questo siamo davvero contenti. Sì, perché l’uscir fuori da quel tipo di entusiasmo che spesso falsa la realtà, ci spinge a fare la verità su noi stessi e ci permette di capire quanto realmente buone siano state le motivazioni che ci hanno spinto a dire il nostro Sì a Gesù. Riconosciamo che del gruppo con cui si era partiti il Signore ha fatto una cernita, ma noi siamo ugualmente contenti, dobbiamo esserlo! Desideriamo riconoscere che Dio con noi ha voluto fare sul serio, e che la sua chiamata è stata così mirata e personale da spingerci in avanti nel desiderio di spenderci per lui. Pensiamo alla buona notizia che Matteo inserisce nel suo Vangelo, dove scrive: «molti sono chiamati, ma pochi eletti»; l’espressione “pochi eletti”, ci conferma di esser stati pensati da Dio per questo particolare compito di evangelizzare e chiamati a portarlo avanti con generosità e attenzione per gli altri. Per noi Una Luce Nella Notte è questo: non desideriamo avere il “pienone”, non desideriamo salvare il mondo (anche perché l’ha già fatto qualcuno al posto nostro), ma vogliamo, con generosità, poter accompagnare i giovani, nostri coetanei, a Colui che ci ha cambiato la vita: Gesù!

 Non intendiamo seguire alcun carisma particolare, ma semplicemente vogliamo mettere la nostra vita al servizio di Dio. Il requisito necessario e sufficiente per vivere l’esperienza è il riconoscersi figli di Dio e l’averne fatto Sua esperienza. Per questo ti invitiamo ad unirti a noi per poter gustare le meraviglie che ogni volta Gesù compie con chi entra in chiesa durante la serata. Può sembrare un paradosso, ma queste serate di evangelizzazione servono anzitutto a noi: il vedere con i nostri occhi quanto Dio sia capace di entrare in profondità delle persone e incontrarle proprio lì dove si sentono più deboli, ci aiuta a crescere nella fede (e ci fa davvero tanto bene!).

 Questa è Una Luce Nella Notte: un luogo di Incontro, un clima di Preghiera, un insieme di Amici, il “teatro” dove Gesù opera con la sua Grazia. 

 Allora che aspetti? Se cerchi qualcosa di nuovo e che possa darti una marcia in più per vivere la tua vita? Bene, dovresti vivere con noi Una Luce Nella Notte. Potrebbe anche essere un buon modo per prepararsi alla Pasqua e vivere in pieno questa quaresima nella Carità verso chi non conosce Gesù, nella Preghiera davanti al Lui e Rinunciando a vivere un sabato sera all’insegna del divertimento a cui siamo abituati. Ti aspettiamo dunque! :-D
 Di seguito è riportato il programma.

 UNA LUCE NELLA NOTTE:

 17.30 - Piacere di conoscerti! Ci troviamo presso la Parrocchia SS. Assunta in Ceglie M.ca.
 18.00 - Riflessione e Preghiera insieme.
 19.30 - Ricarichiamo le energie… a tavola: ceniamo insieme.
 20.00 - Vuoi sapere nei dettagli cosa faremo? Questo è il momento per spiegartelo!
 21.30 - Preghiera per noi evangelizzatori e Mandato Missionario.
 22.30 - Apriamo la chiesa e portiamo Luce per la città (si evangelizza!)
 02.00 - Concludiamo ringraziando chi di dovere: Gesù!

 - Ti consigliamo di partecipare all’esperienza proprio come evangelizzatore e per prepararsi al meglio ti chiediamo di essere presente già dall’accoglienza del pomeriggio. Ci farebbe anche piacere ricevere la tua adesione qualche giorno prima, così da poterci preparare al meglio ad accoglierti… e preparare la cena ;-) 
 Scrivici dando la tua adesione all’indirizzo oria@sentinelledelmattino.org
 Se non riesci ad essere dei nostri dalle 17.30, saremmo tanto contenti di vederti unito a noi nella preghiera dalle 22.30 in poi.
 - Ti ricordiamo che la serata, in tutta la sua organizzazione e nel suo scopo, è pensata per i giovani compresi tra i 18 e i 35 anni.
 - Abiti lontano? No problem! Faccelo sapere entro sabato 22 Marzo e cercheremo un posto per poterti ospitare la notte o le poche ore che ne restano :-)
 - Sei un sacerdote o ne conosci uno interessato a conoscere l’esperienza? Bene, per il Sacramento della Riconciliazione non si è mai abbastanza!
 - Ti ricordiamo che se con te porti anche la Bibbia, avrai uno strumento in più per pregare ;-)

 Per altre info e prenotazioni, scrivi a oria@sentinelledelmattino.org

 TI ASPETTIAMO
 La Fiaccola di Oria

Codicebarra duo


Art Cafè Ceglie
28 marzo ore 21.30
Codicebarra duo
via Muri 36, Ceglie Messapica


Il "Codicebarra duo" è un duo acustico formato da Jenny Farina (voce) e Mimmo Santoro (chitarra e voce), amante del mondo delle 7 note in tutte le sue sfaccettature che vanno dal beat al pop - rock, dal jazz alle atmosfere del blues. Unendo la propria passione per la musica, i due artisti ripercorrono e reinterpretano alcuni dei grandi successi internazionali stranieri e italiani dagli anni '60 ad oggi.

L'amico di famiglia



Il Presidio LiberaMente di Ceglie Messapica invita studenti, docenti e cittadini a seguire l'attività di formazione attraverso la proiezione di pellicole d'autore.

 "L'amico di famiglia", scritto e diretto da Paolo Sorrentino, 2006

 La proiezione sarà effettuata presso il Centro di Documentazione Archeologica.

 La seconda di quattro proiezioni si concentra sul tema dell'usura.
 L'evento sarà strutturato in tre momenti:
 - Presentazione con dati tecnici
 - Proiezione sezioni della pellicola
 - Discussione finale collettiva

Romeo e Giulietta: le foto














giovedì 27 marzo 2014

Aperitivo in biblioteca


COMUNICATO STAMPA
L’Amministrazione Comunale e l’Associazione ‘Ceglie nel Cuore’ invitano la cittadinanza a partecipare all’iniziativa “APERITIVO IN BIBLIOTECA - Appuntamenti di aggregazione e di avvicinamento alla produzione artistica” che si terrà domenica 30 marzo, dalle ore 18.30 alle 20.00, presso la Biblioteca Comunale, in Via Paolo Chirulli, 2 – nei pressi della Piazza Vecchia.
 Si tratta di una iniziativa che verrà ripetuta l’ultima domenica di ogni mese fino al mese di giugno.
 Il programma dei vari eventi prevede: incontri con poeti, scrittori ed artisti vari, musica dal vivo, momenti musicali con dj set, performance teatrali, mostre ed esposizioni, degustazioni con prodotti del territorio. Il tutto in un’ambientazione dove la componente culturale sarà presentata in un contesto dinamico, capace di coinvolgere il pubblico e di favorire la comunicazione fra le persone.
 Ospiti del primo appuntamento, sul tema ‘Musica & Poesia’, saranno : Angelo Cassese, Poeta e Presidente Ass. ‘L’8 Volante’, Donato Lerna, Cantante, Francesco Bellanova e Mimmo Santoro, Musicisti Ass. ‘Save Your Music’.
 PROSSIMI APPUNTAMENTI : DOMENICA 27 APRILE, DOMENICA 25 MAGGIO E DOMENICA 29 GIUGNO.


La vignetta

È prevista, quindi, la completa riqualificazione dell’area con la realizzazione di una nuova struttura sportiva a ridosso del centro abitato, dotata di servizi e di due campi da bocce conformi alle normative vigenti.
Dal comunicato stampa di giovedì 27 marzo 2014


Senza palle dell'illuminazione pubblica (clicca qui
scoperto l'uso che se ne farà in un prossimo futuro.

foto: Francesco Salonna

Nuota pagliaccio



IL 29-30 MARZO E IL 5-6 APRILE LA LAV IN PIAZZA.
SOTTOSCRIVI LA PETIZIONE DI LAV E MAREVIVO PER DIRE BASTA ALLE PRIGIONI D’ACQUA. 
CON L'UOVO DI PASQUA LAV FAI UN DONO AGLI ANIMALI! 
A Ceglie vi aspettiamo in piazza sabato 29 e domenica 30 marzo
Ceglie Messapica-Piazza Plebiscito


I maggiori esperti di mammiferi marini al mondo mostreranno, con evidenze scientifiche, la situazione drammatica degli animali tenuti nei delfinari europei, svelando la realtà vissuta da questi animali sfruttati nelle prigioni dei circhi d’acqua, e chiederanno ai cittadini europei, euro-parlamentari e governi degli Stati membri di porre fine alla detenzione di cetacei in cattività.
Gli eventi, promossi da numerosi europarlamentari e da Born Free Foundation, comprendono due proiezioni del film documentario Blackfish, che rivela il drammatico impatto sui cetacei prodotto dalla cattività e dallo sfruttamento nei parchi marini e nei delfinari di tutto il mondo, strutture guidate da enormi i interessi economici. Gli studiosi che compaiono nel film sottolineano che la prigionia provoca a orche e delfini stress e sofferenze inaccettabili, causando disturbi fisici e psicologici oltre che una mortalità precoce.
Sono 15 gli Stati membri dell’Unione Europea che dispongono di 34 delfinari, strutture commerciali all’interno delle quali circa 307 animali sono costretti a numeri di intrattenimento, veri e propri spettacoli da circo, tra cui piccole balene, delfini e focene. In 20 delle strutture sono previste anche delle sessioni interattive uomo-animale, offerte ad un costo aggiuntivo; i delfini sono anche usati come oggetti di scena per la foto ricordo.
Dei 28 Stati membri dell’Unione Europea, 13, invece, non hanno strutture con delfini in cattività, Slovenia, Cipro e Croazia hanno vietato i delfinari, l’Ungheria ha vietato l’importazione di delfini, mentre la Grecia ha vietato tutti gli spettacoli con animali.
Cinque Stati UE (Belgio, Finlandia, Italia, Polonia e Gran Bretagna) hanno degli standard normativi più restrittivi della Direttiva Europea, grazie ai quali ad oggi non esistono più delfinari in Gran Bretagna.
LAV e Marevivo denunciano che mentre tutti i cetacei in acque europee sono animali rigorosamente protetti da legislazioni di derivazione europea (Direttiva Habitat e Specie del 1992), si consente ancora di importare questi animali da Paesi extra-UE, anche in violazione del Regolamento CITES sull’importazione di specie protette del 1997, che proibisce l’importazione di questi animali per finalità commerciali.
Clicca qui.

Nuovi finanziamenti


Comunicato Stampa

Oggetto: Nuovi  finanziamenti per Ceglie Messapica per il Completamento dei Pirp

Con grande soddisfazione posso annunciare alla cittadinanza che in data 10 marzo 2014 il Dirigente del Servizio Assetto del Territorio della Regione Puglia ha approvato gli elenchi definitivi di ammissione ai finanziamenti per il completamento dei Pirp (Programmi Integrati di Riqualificazione delle Periferie).
Anche questa volta il nostro Comune riceverà un cospicuo finanziamento di 480.000 euro.
Sono previsti, pertanto, dei nuovi interventi di riqualificazione nella nostra città.
In particolare sarà completata la viabilità perimetrale ai campetti del Centro Polisportivo; saranno realizzati dei collegamenti pedonali orizzontali e verticali per consentire il definitivo collegamento delle strutture sportive e del verde; ed infine saranno realizzati degli spogliatoi per l’utenza del centro sportivo, mediante una struttura prefabbricata leggera da installare su piattaforma esistente nell’area. I lavori previsti consentiranno il completamento del Centro Sportivo ed offriranno alla cittadinanza una fruibilità complessiva, determinando una importante e definitiva riqualificazione dell’area. Inoltre sarà adeguata la viabilità carrabile all’interno della zona 167 ed a ridosso dell’area da destinare ad edilizia sostenibile.
Altri interventi di riqualificazione interesseranno le attrezzature sportive e le strutture di pertinenza in Viale Beato Angelico (zona A5), oggi in evidente stato di abbandono e degrado e non fruibili per la collettività cegliese.
È prevista, quindi, la completa riqualificazione dell’area con la realizzazione di una nuova struttura sportiva a ridosso del centro abitato, dotata di servizi e di due campi da bocce conformi alle normative vigenti. Inoltre il fabbricato esistente sarà totalmente recuperato sotto il profilo igienico-sanitario ed impiantistico.
Infine ci saranno anche interventi di adeguamento della viabilità carrabile e pedonale all’interno della zona di pertinenza dell’ex mercato coperto, con il rifacimento della viabilità esistente in bitume e la rimozione e ricollocazione delle basole in pietra in alcuni tratti.
L’Amministrazione Comunale si conferma, quindi, per il suo buon operato e per il costante impegno per il recupero di tutte le situazioni di degrado presenti sul nostro territorio. Ceglie diventa ogni giorno più vivibile e più bella.
  
                                                                                                                   IL SINDACO
                                                                                                                    Luigi Caroli                                                   

Perchè sono chiuse?


Al Sindaco
Al Segretario Comunale
Al Presidente del Consiglio Comunale
                               Comune di Ceglie Messapica

                                                                     Interpellanza

Oggetto: Inagibilità delle palestre scolastiche di via Toniolo e via Salerno.

Premesso che:

- con Determina n. 38 del 21.01.2013 la palestra della Scuola Media di  via Toniolo fu  oggetto di un affidamento  di lavori per   manutenzione straordinaria;
-  si riscontrava, a seguito di verifiche effettuate, nel mese di novembre 2013, dall’Ufficio Tecnico Comunale,   la presenza nella pavimentazione e nei pluviali di una concentrazione pericolosa  di amianto presso la palestra di via Toniolo;
-  con  ordinanza sindacale  n. 96 del 21.11.2013 il Sindaco disponeva la chiusura della palestra della scuola Media “Leonardo da Vinci” ricorrendo le condizioni della contingibilità e dell’urgenza.
Con la stessa ordinanza il Sindaco invitava gli Uffici Comunali a predisporre ogni atto necessario alla bonifica della struttura;
- con  Determina  n.745 del 13.10.2010 veniva approvato il progetto esecutivo dei lavori ristrutturazione della palestra di Via Salerno del Comune di Ceglie Messapica dell’importo complessivo di €.100.000,00;
- i lavori di recupero della palestra beneficiarono di  un contributo di  50.000,00 euro,  concesso dalla Regione nel 2009 con una  specifica legge sullo sport. In quella occasione il Comune di Ceglie Messapica fu l’unico ente pubblico della provincia di Brindisi ammesso a finanziamento;
- con Determina n. 358 del 05.08.2011 veniva approvato lo schema di contratto d’appalto contenente le clausole dirette a regolare il rapporto tra il Comune   e  la ditta esecutore dei lavori Nuova Ediltur ;
- lo schema di convenzione prevedeva che l’appaltatore doveva  consegnare ultimate tutte le opere appaltate entro il termine di giorni 180 naturali e consecutivi dalla data del verbale di consegna.

Considerato che:

- i ragazzi delle scuole e le associazioni sportive del territorio non hanno avuto, durante quest’anno scolastico, la possibilità  di utilizzare le palestre dei due plessi scolastici;
- i lavori di  recupero, anche nel periodo di apertura della scuole,  delle due strutture sportive non  avrebbe disturbato il corretto svolgimento  delle attività scolastiche  poiché le due palestre sono distaccate   dal    plesso scolastico;
- risulta evidente che dopo l’immediata e doverosa  presa di posizione da parte del Sindaco di chiudere la palestra di via Toniolo,  per  salvaguardare l’incolumità dei ragazzi dal pericolo della presenza di amianto, successivamente  gli Uffici,  cui era attribuito   il compito di determinare gli atti necessari per la bonifica, e l’Amministrazione  Comunale per i suoi compiti di indirizzo e controllo,  non  hanno ottemperato a quanto dovuto ;
-  in merito al mancato  completamento dei lavori di recupero della palestra di via Salerno, in mancanza di eventuali  giustificazioni di ordine tecnico e amministrativo, si potrebbe configurare un   inadempimento contrattuale da parte della ditta che doveva consegnare i lavori entro sei mesi dalla consegna del cantiere.  Per quanto riguarda la stazione appaltante risulta evidente, in ogni caso, il disinteresse da parte dell’Amministrazione Comunale e degli Uffici preposti;
- risulta evidente che i vari proclami del Sindaco Caroli “ la scuola innanzitutto”  “assicurare una scuola dignitosa” sono solo frasi fatte a cui non segue un impegno reale finalizzato a risolvere, tra le altre cose, i problemi dei ragazzi di Ceglie che trovavano nell’attività sportiva, all’interno della scuola e con le società sportive, un momento di crescita e di sviluppo sociale.

Tutto ciò premesso e considerato,
si chiede:

- quali sono i motivi che determinano, ancora oggi, la chiusura delle due palestre scolastiche;
- se non ritiene opportuno sostituire i delegati della sua Giunta che si occupano di Promozione Sportiva e Impiantistica Sportiva;
- se non ritiene opportuno sostituire i Funzionari che si sono dimostrati non sufficientemente all’altezza ad  adempiere le proprie responsabilità a garanzia della tutela degli interessi dell’Ente e, in questo caso, dei ragazzi di Ceglie a cui è negato, nonostante gli impegni economici assunti dall’ente, l’utilizzo delle due palestre.

Si chiede che la presente interpellanza, ai sensi dell’art. 26 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale di Ceglie Messapica, sia inserita all’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale.
Ceglie Messapica 26.03.2014
                                                                                  Tommaso Argentiero
                                                             Consigliere Comunale “Noi con Federico”

mercoledì 26 marzo 2014

Festa dell'Annunziata






 





 


FLOP E CAOS


COMUNICATO STAMPA 
“ENNESIMO FLOP E CAOS AMMINISTRATIVO E A PAGARNE SEMPRE I CITTADINI CEGLIESI”

Ecco un ulteriore conferma del caos amministrativo e degli spavaldi e avventati procedimenti del solito funzionario tutto fare, che potrebbe privare la nostra cittadina di un importante finanziamento di € 350.000 per un impianto di videosorveglianza a tutela della sicurezza di tutti i cegliesi, soprattutto visti tutti gli episodi criminali e la continua richiesta da parte dei cittadini di sicurezza.
In luglio del 2012, io, allora vicesindaco, coadiuvato dal dott. Giuseppe Amico riuscimmo ad ottenere il finanziamento massimo, pari appunto a € 350.000, relativo al PON “Sicurezza per lo sviluppo” del Ministero degli Interni. Da premettere che precedentemente il progetto presentato dall’ing. M. Maurantonio era stato rigettato e non accolto per il finanziamento.
Il progetto è andato avanti per il suo corso e la gara di evidenza pubblica, con pubblicazione su Gazzetta Ufficiale Europea, Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, due quotidiani nazionali e due quotidiani locali, secondo la normativa, fu aggiudicata provvisoriamente alla ditta Siemens SpA.
Successivamente per un ricorso presentato dalla ditta locale TECNO IMIEL, che non aveva nemmeno partecipato alla gara, l’Autorità di Vigilanza dei Contratti Pubblici (AVCP), ne chiese la sospensione, fino al suo pronunciamento in seguito al ricorso presentato.
L’attuale amministrazione ha pensato bene di riaffidare il progetto all’ing. M. Maurantonio con la delibera n. 201 del 14.10.2013, il quale ha IMMEDIATAMENTE revocato la gara, senza attendere l’esito del parere dell’Autorità di Vigilanza dei Contratti Pubblici. Successivamente l’ing. M. Maurantonio ha redatto personalmente il progetto, lo ha lui stesso validato, e ha pubblicato una nuova gara con determina n. 71 del 14.02.2014; da evidenziare che la gara da lui effettuata nonostante richiami le stesse norme di quella da lui revocata, non effettua alcuna pubblicazione su Gazzetta Ufficiale, né su quotidiani e per di più la durata dell’avviso è di soli 32 giorni, in assoluto contrasto con le norme vigenti.
Ma come se non bastasse in questa “avventura” amministrativa e spregiudicata ecco si viene a sapere che l’AVCP in data 20.11.2013 aveva dato parere di ASSOLUTA LEGITTIMITA’ DELLA PROCEDURA DI GARA precedentemente espletata dal dott. G. Amico, respingendo il ricorso della ditta TECNO IMIEL.
Ma non finisce qui, perché la Siemens SpA, ditta aggiudicataria della procedura convalidata dalla AVCP, una volta che ha acquisito dalla stessa Autorità di Vigilanza il parere di regolarità della procedura di gara avvia a sua volta una procedura legale nei confronti del Comune di Ceglie, chiedendo il risarcimento dei danni subiti, che ovviamente andranno a ricadere sui cittadini che oltre a non vedere realizzato un impianto di videosorveglianza, nonostante fosse tutto pronto per la installazione, si vedono anche privati di denaro pubblico per pagare gli errori di questa amministrazione e del solito funzionario.
Alla luce di quanto innanzi e dopo l'ennesimo flop amministrativo chiedo al rag.Luigi Caroli di rassegnare le dimissioni perchè continuando in questo modo sta facendo solo del male a CEGLIE e a tutti  i CEGLIESI.

Avv. Cesare Epifani

Romeo e Giulietta


Teatro a tutti i costi
Compagnia Factory Transadriatica
Romeo e Giulietta
di William Shakespeare
con
Lea Barletti, Dario Cadei,  Ippolito Chiarello, Angela De Gaetano,
Filippo Paolasini, Luca Pastore, Fabio Tinella
adattamento e traduzione di Francesco Niccolini
regia di Tonio De Nitto

Romeo e Giulietta, perché scriverne un'altra versione

Tutto ebbe inizio vent'anni fa. Andai a vedere le prove di uno spettacolo di Teatro Settimo, La storia di Romeo e Giulietta. Fino ad allora mi era sembrata la tragedia più melensa di Shakespeare, ma cambiai idea. Negli anni seguenti credo di aver rivisto quell'edizione molte volte e di non aver più smesso di commuovermi. Non tanto per la dolorosa storia d'amore di quei due ragazzini ma per quei cinque cadaveri adolescenti che occupano la scena alla fine di tutto: cinque cadaveri e nessun motivo valido per morire, farsi uccidere o, peggio, darsi la morte.
Con gli anni credo che "Romeo e Giulietta" sia lo spettacolo di cui ho visto più versioni, qualcuna davvero indimenticabile. Quando Tonio De Nitto mi ha proposto di adattare alla sua compagnia quel testo, mi è venuta un'idea al limite dell'incoscienza: non accontentarmi di adattare una traduzione esistente, ma ritradurre in rima, così come nell'originale shakespeariano.
All'inizio credevo di morire. I primi versi un'autentica tortura. Ma piano piano la mente si abitua ai nuovi ritmi e le dita corrono sui versi, sulle rime, sui giochi di parola. Più un'intuizione di Tonio: scrivere i dialoghi dei due innamorati non in rima, ma nella prosa più semplice e piana possibile. Una grandissima idea, perché l'amore che ti fulmina non ha bisogno delle regole e delle forme che servono per relazionarsi con il mondo, soprattutto quel mondo ostile e vigliacco nel quale prevalgono violenza e arroganza.



martedì 25 marzo 2014

Ricercati


Ricercati 
Salviamo e recuperiamo le varietà 
frutticole, viticole e olivicole
autoctone pugliesi.
Info fruttiantichipuglia@crsfa.it

lunedì 24 marzo 2014

Proclamazione


Comunicato Stampa

Oggetto:  Proclamazione del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze di Ceglie Messapica

L’Amministrazione Comunale comunica alla cittadinanza che domani, martedì 25 marzo, alle ore 10.30, presso la Sala Consiliare del Comune di Ceglie Messapica si terrà una seduta monotematica del Consiglio Comunale per la “Proclamazione degli eletti del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze”.
La seduta del Consiglio sarà ripresa e integralmente trasmessa sull’emittente interregionale Puglia-Basilicata Video M Italia, canale 631, alle ore 21.00 del 25 marzo e alle ore 14.00 del 26 marzo.
  
Ceglie Messapica, 24 marzo 2014
  
                                                                                                 Il Vice Sindaco
                                                                                            con delega alle Politiche Scolastiche
                                                                                                 Ing. Marta Gasparro

.