.

Na strende m'agghje 'ndise atturne o core / de fueche. Na u fa cchjù, ca pozze more. Da “Nu viecchju diarie d'amore” di Pietro Gatti

a

lunedì 28 aprile 2014

Una strada del centro storico ...

Questa è via G. Elia. la via centralissima che da piazza Plebiscito conduce fino alla Chiesa Madre. Son passati circa due mesi dalla conclusione dei lavori che l'hanno interessata ma lo stato dei luoghi non è stato ancora ristabilito..
Gli effetti della colata di cemento, risultato della non corretta esecuzione dei lavori, sulla pavimentazione in sampietrini sono purtroppo ancora ben visibili .
Come "In Movimento" chiediamo che l'Amministrazione, autodefinitasi "attenta" al nostro centro storico, faccia rimuovere quanto prima questo spettacolo indecoroso. 

EXTRA - 1 - BIONDI

Pagina Facebook

www.ucciobiondi.it

UCCIO BIONDI | zzzzzzzzz ronzio di guerre
tecn. ms. su tela | cm. 140x130 
2012


domenica 27 aprile 2014

Buona domenica



dalle ore 10.00-13.00 Centro Documentazione Archeologica
Info qui.

dalle ore 10.30-12.30
Galleria d'Arte Moderna Emilio Notte
Info qui.


ore 19.30 Teatro Comunale
XX STAGIONE CONCERTISTICA CAELIUM.
DUO PIANISTICO ITALIANO (pianoforte a 4 mani)
Manlio PINTO - Giuseppe DI NUCCI
Musiche di: Mozart, Poulenc, Moszkowski, Schubert, Brahms, Liuzzi (opera commissionata dall'Associazione Caelium, prima esecuzione assoluta).

ore 20.00 Palasport 2006 Ceglie
N.P. CEGLIE 2001 - VS VIRTUS FOGGIA 
PLAY OFF PER LA PROMOZIONE IN SERIE D



Edicole di turno
Piazza Plebiscito
Viale Aldo Moro
Via Martina



Farmacia di turno
Farmacia Lagamba Galante
Viale Moro Aldo, 14
Telefono: 0831-377167


Distributori carburanti
BASILE PETROLI Via per Ostuni
ESSO Via Martina




Play-off


Autogol?

Comunicato Stampa: 
AUTOGOL DEI SUPERSTITI DELL’AMMINISTRAZIONE FEDERICO.

Sempre pronti a bloccare qualsiasi atto prodotto dalla giunta Caroli (il nemico giurato).
Sempre pronti a fare le pulci ad ogni atto amministrativo… finanche a quanto, all’epoca, produssero loro stessi.
I pannelli pubblicitari  4 X 3 installati nei giorni scorsi dall’Amministrazione e tanto criticati dal duo Argentiero (Rocco e Tommaso) sono una loro creatura.
Con Delibera di Consiglio Comunale n°  21 del 26 Marzo 2007, proprio loro rimandavano ogni competenza nell’approvazione del piano generale degli impianti pubblicitari alla giunta comunale Federico, la quale, con Delibera  n° 83 del 6 Aprile 2009 approvava tanto il piano quanto l’individuazione dei siti per i quali fu espresso apposito parere dalla conferenza dei servizi nel Gennaio 2009.
Tanta è la foga di appellarsi a qualsiasi cosa che giudicano in modo negativo persino il loro operato e quanto da loro stessi deliberato!
I siti su cui posizionare i pannelli sono stati individuati proprio da chi oggi li critica.
Forse il duo Argentiero non ricorda nemmeno il contenuto degli atti da loro stessi prodotti?
Il tutto è stato ribadito anche dal parere del Comandante della Polizia Locale al quale il duo Argentiero si è rivolto in più occasioni, dal 17 aprile u.s., con l’obiettivo di bloccare i lavori. Nel parere espresso il Comandante fa riferimento proprio al sito della “discordia”, quello di Largo Stazione angolo via Don Rocco Gallone, precisando che era stato individuato dai tecnici dell’epoca come sito idoneo ubicato fuori dal “Colle di Ceglie”.
Nell’ installare i pannelli pubblicitari, per avere minore impatto, l’Amministrazione ha ridotto l’ingombro degli stessi dalla misura originariamente prevista  6 x 3  metri alla misura 4 x 3 metri.

I Gruppi Consiliari
Nuovo Centro Destra
Liberi e Forti per Ceglie
Ceglie Prima di tutto
Lista Magno

sabato 26 aprile 2014

Cartelloni motorizzati

Un cegliese residente al nord, essendo titolare di una ditta di autotrasporti che esercita la propria attività sia a livello nazionale che internazionale, ha chiesto di poter apporre sul telone del proprio autocarro l’indirizzo del sito turistico del Comune di Ceglie Messapica.
Approvato dalla Giunta comunale su relazione dell’Assessore Angelo Palmisano.
Clicca qui.



Informativa / interrogazione

- Al Dott. Francesco Lorusso
                   Procuratore Regionale
                   Corte dei Conti
                   Via Matteotti n. 56
                     70121 B A R I

 - Al Ministro Maria Anna Madia
          Pubblica Amministrazione e Semplificazione
            Dipartimento della Funzione Pubblica
                              U.P.P.A
            Corso Vittorio Emanuele II n. 116
             00186             ROMA

         Al Sindaco
e p.c.
        Al Presidente del Consiglio
         Al Segretario Comunale
         Al Collegio Revisori
                     Comune di Ceglie Messapica


                                                                       INFORMATIVA

Oggetto: Affidamento incarico a professionista  esterno  da parte del  Comune di  Ceglie Messapica

Il sottoscritto, Tommaso Argentiero, consigliere comunale di Ceglie Messapica (BR),in più occasioni  ha sottoposto alla cortese attenzione dei Vostri Uffici, l’attività amministrativa del Comune di Ceglie Messapica, evidenziando  il continuo e ingiustificato ricorso all’affidamento   di incarichi a tecnici e professionisti esterni all’ente. Nonostante gli interventi dello scrivente e di altri consiglierei comunali, l’Amministrazione  Comunale di Ceglie Messapica  ha  continuato, come se niente  fosse,  ad assegnare, senza alcuna motivazione e giustificazione, incarichi a tecnici  esterni all’ente.

Con la presente nota informativa si evidenzia che:

- con Delibera n. 175 del 20.08.2013 la Giunta Comunale di Ceglie Messapica approvava un progetto preliminare, redatto dal Responsabile dell’Area Lavori Pubblici, Ing. Maurantonio, per la messa in sicurezza di tre incroci stradali della città, per l’importo totale di 200.000,00 euro;

-con Determina n.237, del 17.04.2014, il responsabile dell’Area Lavori Pubblici del Comune di Ceglie Messapica incaricava, per la spesa complessiva di 16.709,93 euro,  l’ing. Nicola Berlocco da Bari,   professionista  esterno all’ente, per la progettazione definitiva/esecutiva, il coordinamento per la sicurezza delle tre intersezioni stradali;

- le amministrazioni aggiudicatrici, in base al DLgs n. 163 art. 90 comma 6, possono affidare la redazione del progetto preliminare, definitivo ed esecutivo, nonché lo svolgimento di attività tecnico-amministrative connesse alla progettazione, solo  in caso di carenza in organico di personale tecnico, ovvero di difficoltà di rispettare i tempi della programmazione dei lavori o di svolgere le funzioni di istituto, ovvero in caso di lavori di speciale complessità o di rilevanza architettonica o ambientale o in caso di necessità di predisporre progetti integrali, così come definiti dal regolamento, che richiedono l'apporto di una pluralità di competenze, casi che devono essere accertati e certificati dal responsabile del procedimento.

Considerato che:

- le  progettazioni di rotatorie, così come tutti i lavori di progettazione,  sono importanti  e necessitano  di accortezza e rispetto di regole e norme che  specifiche linee guida mettono in evidenza, ma  non possono  essere, ovviamente,  inserite in quelle progettazioni di tale e grande  complessità  che  i diversi ingegneri  del Comune di Ceglie Messapica non  sono in grado di realizzare.

- l’Amministrazione comunale, prima di assegnare un incarico esterno deve preliminarmente accertare l’impossibilità di utilizzare risorse umane disponibili al suo interno;

-  all’interno della Determina n. 237 di affidamento dell’incarico di progettazione  non esiste alcuna giustificazione sulla necessità    di ricorrere ad un tecnico esterno all’ente

- il ricorso continuo all’affidamento a professionisti esterni per progettazioni tecniche e incarichi legali,   in contrasto con il DLgs 163 art. 90 comma 6, è una prassi che l’Amministrazione  Comunale di Ceglie Messapica porta avanti da quasi quattro anni determinando, a parere dello scrivente, un possibile e consistente danno erariale.

Tutto ciò premesso e considerato,
si chiede di valutare se,

   in merito a quelle che sono le modalità dell’osservanza delle disposizioni inerenti il controllo della spesa e rispetto alle modalità procedurali determinate dall’Amministrazione Comunale di Ceglie Messapica, in riferimento ai continui affidamenti ad incarichi esterni, ultimamente  concretizzatosi   con la Determina n. 237 dal Responsabile dell’Area L’avori Pubblici, possono sussistere eventuali illegittimità amministrative, con conseguente danno erariale per l’ente comunale.


 Con la presente nota, che  viene inviata al Sindaco e  per conoscenza al Segretario Comunale e al Presidente del Consiglio Comunale Ceglie Messapica,  sotto forma di:

Interrogazione,
ai sensi  dell’art. 25 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio  Comunale di Ceglie Messapica,

si chiede,

 se non  ritiene  opportuno invitare  il Responsabile dell’Area Lavori Pubblici  a   revocare  in autotutela la Determina n. 237,  poiché non supportata delle necessarie e indispensabili giustificazioni che possono concretizzare, nel rispetto delle norme, l’affidamento  di un  incarico di progettazione  a un professionista esterno all’ente.


Ceglie Messapica 25.04 .2014                                                                                                                                                                                                                           Con osservanza 
                                      
                                                                                                 Tommaso Argentiero
                                                                         Consigliere Comunale Ceglie Messapica “Noi con Federico”
Si allega:
Determina n. 237 del 17.04.2014


venerdì 25 aprile 2014

Zhoran

“ …in lingua Zingara Rom significa Uomo. E che cosa è un’ uomo?
Uomo è chi comanda, chi è forte, chi spacca la faccia, se guardo in occhi? Chi lavora? Chi ha soldi?
Io dice uomo è animale chi pensa, animale di Filosofia… 
Questo io dice è uomo, questo io dice è Rom. Questo Dice Zhoran…”






25 aprile


Donne e brigantaggio

Nel video la sintesi della serata





giovedì 24 aprile 2014

Bando Letterario Internazionale


La Pro Loco di Patù (Lecce) in collaborazione con il Circolo Culturale Mario Luzi di Boccheggiano (GR) e con il patrocinio dell'Assessore alla Cultura e del Comune di Patù (Lecce)
organizzano il 1° Bando Letterario Internazionale
di Poesia e Narrativa “Veretum”

Il Bando si articola su due sezioni (per opere edite ed inedite a tema libero):

A - Poesia (anche in vernacolo o in lingue straniere con traduzione allegata in italiano).

B – Narrativa breve (con traduzione allegata in italiano per i partecipanti dall'estero).

GLI ELABORATI (3 poesie massimo 30 versi,  racconti massimo 2 pagine A4, con carattere Arial, dimensione 12 e spaziatura 2) DOVRANNO ESSERE INVIATI TRAMITE POSTA ELETTRONICA, ai seguenti due indirizzi email, ENTRO IL 30  Giugno 2014 
info@prolocopatu.it 
santoro3000@alice.it.

SCARICA IL BANDO

martedì 22 aprile 2014

Documenti ...

Al Sig. Segretario Comunale
Comune di Ceglie Messapica

 I sottoscritti Rocco Argentiero e Tommaso Argentiero consiglieri comunali, al fine di poter espletare di funzioni elettive, con la presente chiedono il rilascio della seguente documentazione relativa all'installazione e posa in opera di n° 3 Pannelli Pubblicitari, peraltro già richiesta verbalmente ai responsabili di area di
riferimento:
  • Determina di affidamento della fornitura con tutti gli atti allegati e connessi 
  • Piano Generale degli Impianti e relativo Regolamento Comunale;
  • Parere della commissione paesaggistica e/o della soprintendenza ai beni ambientali ;
  • Parere di compatibilità con il codice della strada;
  • Autorizzazione urbanistica;
  • Verbale di consegna dei lavori ;
  • Eventuale progetto delle stesse strutture;
  • Tutti gli atti predisposti dal direttore dei lavori e dal responsabile della sicurezza;
  • Quali sono le ditte che hanno provveduto alla realizzazione e alla installazione dei manufatti con TUTTI gli atti prodotti al fine del raggiungimento del risultato.

Si precisa che nel caso alcuni documenti sopra richiamati non fossero disponibili e/o presenti ci deve essere precisato per iscritto la loro non disponibilità o assenza

Ceglie M.ca lì 22/04/2014

Chi deve intervenire?
Clicca qui.

Storie di Zhoran


Giovedì 24 aprile ore 21.00
Storie di Zhoran
Teatro Comunale di Ceglie Messapica
Spettacolo teatrale di Narrazione
di e con Giuseppe Ciciriello
Musiche in scena di Piero Santoro

L’autore e attore Giuseppe Ciciriello, accompagnato dalle musiche di Piero Santoro, sul palco del teatro comunale di Ceglie Messapica, giovedì 24 aprile, racconterà le storie di Zhoran, coscienza di una cultura orale che si tramanda di generazione in generazione, sopravvissute al tempo e alle difficoltà.
Storie tratte dalla tradizione Rom e storie ispirate alla stessa, scritte, riscritte, inventate o reinventate, si intrecceranno in scena a riflessioni filosofiche, ironiche e sarcastiche, ma soprattutto a quelle sulla diversità e sull’uomo.
Zhoran è uno zingaro che aiutò Dio a creare il mondo, è anche uno zingaro che vinse il violino al diavolo. Ad accompagnare lo sviluppo delle vicende di Zhoran c’è il suo amico Borhat (Piero Santoro) con le melodie, i ritmi e le armonie della tradizione Rom e Balcanica.
Uno spettacolo sarcastico e divertente che si pone l’obiettivo di innescare la riflessione sullo spettatore, spingendolo a chiedersi con leggerezza chi è l’altro o chi è il “diverso”.

lunedì 21 aprile 2014

Tutti fore... forse


una passeggiata in campagna a caccia di fiori ...





o una visita al cacciabombardiere di Mimmo Urso in contrada Palazzo. 




domenica 20 aprile 2014

Buona Pasqua

CHE SIA

Pasqua, giorno di auguri
si festeggia con gai sorrisi
Le campane a festa
annunciano la speranza
uniscono il mondo intero
irradiata di bontà l'umanità
sulla terra vessata l'ulivo è benedetto
e ci sia pace e serenità tra i popoli
Beato chi crede
perchè il Signore risorga nella fede
e il cantico di lode
porta nell'animo l'amore di fratellanza
congiunti i bisognosi gioiscono
alla commensale tavola, mensa di carità

solo così il Signore sarà in verità Risorto

Antonio Conserva

.