.

Na strende m'agghje 'ndise atturne o core / de fueche. Na u fa cchjù, ca pozze more. Da “Nu viecchju diarie d'amore” di Pietro Gatti

a

venerdì 31 ottobre 2014

Sagra San Martino


Primarie del centrosinistra


Pietro Mita, imprenditore nel settore della formazione linguistica e già assessore provinciale, lancerà questa sera, alle ore 19 presso il "Cibus", la sua candidatura alle primarie del centrosinistra del prossimo 30 novembre, per la scelta del candidato che rappresenterà il centrosinistra alle prossime elezioni comunali. 

mercoledì 29 ottobre 2014

Rinviato

CAPATOSTA - Spettacolo Rinviato 
Siamo spiacenti di comunicare che lo spettacolo CAPATOSTA, in programma domani Giovedì 30 Ottobre al Teatro Comunale di Ceglie Messapica è stato rinviato a GIOVEDI' 18 DICEMBRE a causa di un infortunio incorso all'autore e attore Gaetano Colella. 
Teatro a Tutti i Costi slitta in avanti di una settimana e si aprirà dunque Giovedì 6 Novembre con Solyloqui di Res Extensa. 
Gli abbonamenti emessi restano naturalmente validi. 
Per informazioni ulteriori vi preghiamo di rivolgervi al 389 2656069



Enrico Messina



Lavori in corso ...

... in via Pasquale Gatti.


Bene, brava ... domanda ...  un'Amministrazione si deve occupare solo dell'ordinaria amministrazione (scusate la ripetizione)? e del futuro chi se ne occupa? 

martedì 28 ottobre 2014

... una città ferita e divisa.

Teatro a tutti i costi
Giovedì 30 ottobre Ceglie Messapica 
Capatosta
scritto da Gaetano Colella
regia Enrico Messina
con Gaetano Colella e Andrea Simonetti

composizione sonora Mirko Lodedo, scene Massimo Staich, disegno luci Fausto Bonvini, datore luvi Vito Marra, foto di scena Lorenzo Palazzo, in collaborazione con Armamaxa teatro.

Siamo nello stabilimento più grande d’Europa, l’Ilva. Siamo in uno dei tanti reparti giganteschi della fabbrica, Acciaieria 1 reparto RH. Qui l’acciaio fuso transita per raggiungere il reparto della colata e gli operai sono chiamati a controllare la qualità della miscela. La temperatura è di 1600 gradi centigradi.
Due operai sul posto di lavoro. Il primo è un veterano, venti anni di servizio alle spalle e un carattere prepotente, di chi si è lavorato la vita ai fianchi e il poco che ha lo difende coi denti, compreso il suo piccolo
desiderio: fuggire da Taranto, coi suoi figli, per non tornarci più. Il secondo è una matricola, un giovane di venticinque anni appena assunto nello stabilimento. I due potrebbero essere padre e figlio.
In questo stabilimento dal 1962 ci sono generazioni di operai che si avvicendano, si confrontano, si scontrano e si uniscono. I padri hanno fatto posto ai figli e ai nipoti senza che nulla sia intervenuto a modificare questo flusso di forza lavoro. Si sono tramandati saperi ed esperienze così come usi e abusi, leggi tacite e modi di fare. Sembra che in questo
scenario nulla sia destinato a mutare, che i figli erediteranno fatica e privilegi dei padri. Ma è davvero così?
Nuova drammaturgia, teatro civile… etichette possibili per una urgenza che non vuole essere chiusa o bollata con un’etichetta, ma vuole essere un prendere parola, restituire un sentimento di dolore e di impotenza insieme, condividendolo con una città e non solo, come solo il teatro può fare. Solo i gesti, i volti, le voci di attori possono riuscire a raccontare il sangue di una città ferita e divisa. Oltre l’informazione.

note di drammaturgia
Lavoro a Taranto da tanto tempo. La mia Compagnia abita il quartiere Tamburi da più di cinque anni. Abbiamo un teatro a poche centinaia di metri dallo stabilimento siderurgico. Viviamo quotidianamente gli odori, le polveri, i rumori, le nubi spettacolari che si levano, ma anche le testimonianze, le storie e tutte le chiacchiere inutili dette e scritte su questa città, su questo disastro ambientale, su questa gente. Io, per raccontare quello che sta avvenendo, sono andato a parlare con gli operai. Solo loro potevano restituire la dimensione del dramma, di quella frattura irreconciliabile fra salute e lavoro che si sta vivendo in maniera sempre più violenta negli ultimi mesi. Solo così ho capito che il mondo operaio non è come lo vediamo in tv, quando scorrono quelle interviste in cui sono schierati di fronte alle telecamere con gli elmetti in testa e la faccia incazzata. Non è un blocco unico di coscienze allineate su una posizione. Ho trovato invece un universo pieno di uomini soli, spesso sbandati, che non sanno esattamente cosa fare né cosa sarà di loro, che non hanno punti di riferimento, che non conoscono i loro diritti e altri pronti a inventarne di nuovi; un universo profondamente lacerato da posizioni molto distanti, fra chi medita soluzioni, chi vendette, chi rancore, chi invece non se ne frega niente come non se n’è mai fregato. Chi pensa di scappare via, chi di lottare. E da queste figure che sono nati i due personaggi di questa storia. Perché incarnano lo spirito di una comunità intera e, probabilmente, di tutta la nostra nazione lacerata fra l’indifferenza da un lato e la voglia di cambiare dall’altra.
Gaetano Colella
note di regia
L’impatto quando ci arrivi di notte dalle colline del nord Brindisino è stupefacente. Un corpo unico: si confondono la fabbrica e la città, si mescolano, si compenetrano. Sembrano amanti distesi sul golfo in un abbraccio che pare non possa sciogliersi mai. A guardare gli sbuffi, le improvvise gigantesche nuvole di fumo che si alzano dai camini sembra di sentire il respiro affannoso del loro amplesso; il respiro delle molte vite che li abitano, li fanno vivere, li nutrono e se ne nutrono da generazioni. Generazioni, che si succedono, e scorrono in quei due corpi come sangue vivo. Padri, madri, figli. Ma quando ci arrivi di giorno, dalle stesse colline, il panorama cambia. L’abbraccio sembra trasformarsi in una morsa, un morso anzi. Soffocante. I camini altissimi, le immense costruzioni dei corpi della fabbrica, gli spazi sterminati occupati da distese di coils che non ce la fai a contarli, sono invadenti, la schiacciano la città, la costringono in un angolo; alle corde. Velano tutto di un rosso che non sa risplendere, polvere di una passione ormai sbiadita; di una promessa non mantenuta. E quell’abbraccio allora svela le contraddizioni, il tradimento, le divisioni ormai profonde e le lacerazioni di quei corpi che non si amano più. Generazioni che per troppo tempo non si sono parlate, si sono tradite. Padri che hanno scelto per i figli; madri che non hanno saputo lasciarli andare. Figli che, mollemente, si sono adagiati a subire il quotidiano senza speranza di una storia finita ma che non si risolve mai.
La luce del giorno è crudele, spietata, non lascia spazio al dubbio: il fumo dei camini è veleno, le costruzioni degli impianti sono “bruttezza”, il corpo della città disfatto, cadente, malato. Bisogna che qualcosa accada, che si rompa quel precario equilibrio eppure immoto. Bisogna che si separino gli amanti. Bisogna che si scontrino quei padri e figli. Bisogna. E per farlo serve che qualcuno cominci a urlare.
Enrico Messina

lunedì 27 ottobre 2014

Teatro Danza per Bambini




GIOCANDO SI PUO’… Ci sono molti modi per poter danzare. Questo i bambini lo sanno.
Le nuvole danzano, la luna danza, i fulmini danzano, i vulcani, il mare, gli alberi, persino una foglia appassita mossa dal vento può danzare.
Giocando si può… ri-scoprire il proprio corpo come strumento per esprimersi, trasformare fragilità e aggressività in energia e creatività.
Giocando si può sbagliare e ridere dei propri errori, farne tesoro.
Questo laboratorio è finalizzato a creare un “luogo magico” in cui ogni bambino può manifestare la propria autenticità.

Il percorso sarà guidato da Valentina Elia, danzatrice che ama giocare e far giocare attraverso la danza, la musica e il teatro. Valentina crede, infatti, che questi siano degli strumenti pedagogici speciali con i quali accostarsi ai bambini e attraverso i quali i bambini possono, esprimere la loro creatività, da una parte, acquisire rigore e disciplina, dall'altra.

Quindi chi viene a giocare Mercoledì 29 Ottobre?
Prenotate e PRENOTATE!

PRENOTAZIONI E INFO
valentina.elia@alice.it
333-6810670

Vi aspettiamo alle 18.00 presso la palestra Studiokinesis,
in via Pasquale Gatti n.26 (quella vicino la Stazione Ferroviaria di Ceglie Messapica).

Basket

SERIE D REGIONALE 3° GIORNATA

ISS International Brindisi 59-77 N.P. CEGLIE 2001


Classifica: Mens Sana Mesagne, NUOVA PALLACANESTRO CEGLIE 6,Basket Calimera, Masseria S.Teresa Monopoli, Poseidone Brindisi, Action Now! Monopoli, FAS s.p.a. Corato  4, Magic Galatina, U.S. San Pietro, ANSPI S.Rita Taranto, ISS International Brindisi, Pallacanestro Molfetta 2, Olympia Rutigliano, Pallacanestro Lecce 0.

PROSSIMO TURNO - 2 Novembre 2014 ore 18:00
N.P. CEGLIE 2001 - Basket Calimera
Fonte 

domenica 26 ottobre 2014

Fai sentire la tua voce!



Sinistra Ecologia e Libertà ha deciso di avviare, coinvolgendo tutti i cittadini, una campagna di ascolto attraverso la diffusione di un questionario con cui segnalare problemi, proposte, criticità che vengono riscontrate nella nostra città.
Una partecipazione attiva per ridurre la distanza tra il palazzo e la cittadinanza e contribuire, con la propria esperienza e le proprie idee, alla futura gestione della città.
Fino a metà Dicembre 2014, sarà attiva la fase di raccolta dati del progetto; Si può partecipare collegandosi al sito www.selcegliemessapica.it, compilando il questionario multimediale nell’apposita sezione in alto a destra “Sel Ascolta!” o direttamente al seguente link https://it.surveymonkey.com/s/NTFQ27G, oppure compilando il questionario cartaceo che sarà distribuito e raccolto nei gazebo che ogni settimana saranno realizzati nei vari punti della città o consegnati direttamente presso la sede del circolo di SEL in Piazza Plebiscito, 20, il giovedì dalle ore 19.00 alle ore 20.00.
Sarà possibile compilare il questionario direttamente anche nel gazebo. Lo stesso è totalmente anonimo.
L’idea è quella di coinvolgere i cegliesi, in modo diffuso e partecipato, nella costruzione di un programma amministrativo che SEL presenterà alle elezioni ed alla coalizione di centrosinistra.
Ecco quando e dove potrete trovarci:
  • Sabato 8 Novembre 2014 – via Catullo (angolo ferramenta);
  • Sabato 15 Novembre 2014 – via M. Vittorio Maggiore (angolo bar);
  • Sabato 22 Novembre 2014 – Piazza Campanella;
  • Sabato 29 Novembre 2014 – via Daunia;
  • Sabato 6 Dicembre 2014 – via Catullo (angolo ferramenta).

venerdì 24 ottobre 2014

Io scelgo!






Donare il sangue è...

L'AVIS di Ceglie Messapica
 organizza
 per domenica 26 ottobre 2014
 LA GIORNATA DEL DONATORE


Gli interessati possono presentarsi presso i locali dell'ospedale di Ceglie dalle ore 8:30 alle ore 11:30.


E' consigliabile fare una leggera colazione prima della donazione con tè, caffè, succo di frutta, qualche biscotto secco o fetta biscottata ma senza latte e derivati del latte, quindi niente latte, yoghurt, cappuccino, paste alla crema, burro, uovo e cibi contenenti grassi in genere.

Teatro a tutti i costi

Ieri sera c'è stato il primo appuntamento della stagione teatrale "Teatro a tutti i costi" del teatro comunale di Ceglie Messapica a cura di Armamaxa e la proiezione del film "Ogni volta che parlo con me" di Matteo Greco e Ippolito Chiarello. Alle 19 in piazza Plebiscito ci sono state le "incursioni" di Barbonaggio Teatrale di  Ippolito Chiarello.
    


giovedì 23 ottobre 2014

Io scelgo

Comunicato stampa del PD e di SEL di Ceglie

IO scelgo!
Indette le primarie per l’individuazione del candidato sindaco del centrosinistra

Il Partito Democratico e Sinistra Ecologia Libertà di Ceglie avviano ufficialmente il percorso per l’individuazione del candidato sindaco della coalizione di centrosinistra attraverso le primarie.
La prossima primavera saremo chiamati a votare per le elezioni amministrative. È tempo di mandare a casa l’amministrazione Caroli, che si è rivelata fallimentare per molti profili, sia nella prima versione con la “stampella” Ciracì che nella seconda con la stampella Argese. Caroli si è rivelato il Sindaco degli sprechi; della mancanza di visione per il futuro della Città e dell’assenza di progettualità concreta. Caroli si è rivelato il Sindaco delle tasse: mai avevamo assistito all’aumento di tasse così considerevole come con l’attuale amministrazione.
Il centrosinistra si candida alla guida della Città per dare un futuro migliore alla nostra Ceglie.
Per questo avviamo un percorso ampiamente partecipativo. Le primarie fanno parte a pieno titolo del bagaglio culturale del centrosinistra, dal livello nazionale a quello locale. Rappresentano un momento di ampia partecipazione popolare, al di là di schemi precostituiti e di appartenenze definite. Una festa di popolo, che mira a coinvolgere le migliori energie della Città al fine di elaborare un programma condiviso e ad individuare la persona che rappresenterà l’intera coalizione nella prossima competizione elettorale.
Per avviare questo percorso partecipativo si invitano le donne e gli uomini di Ceglie - singoli o appartenenti a partiti, movimenti e associazioni - che si riconoscono nel progetto politico del centrosinistra e che considerano fallimentare l’esperienza dell’amministrazione Caroli, a partecipare all’Assemblea pubblica che si terrà venerdì 24 ottobre 2014 alle ore 18,00 presso il locale “Bandiera Gialla”, in viale Europa.
Le primarie, che si svolgeranno il prossimo 30 novembre, come consueto, saranno aperte e senza vincoli di partito. Vi potranno partecipare non solo gli iscritti ai partiti, ma tutti i cittadini che si riconoscono nel progetto politico che tutti insieme costruiremo.

Piermassimo Chirulli - segretario PD Ceglie
Giovanni Doviziso - segretario SEL Ceglie

Ogni volta che parlo con me

GIOVEDì 23 OTTOBRE
BARBONAGGIO TEATRALE ORE 19 IN PIAZZA + PROIEZIONE ORE 21 IN TEATRO
Ceglie Messapica
Ingresso gratuito

Fa tappa a Ceglie Messapica (BR) all'interno della programmazione della residenza teatrale della compagnia Armamaxa “Ogni volta che parlo con me” il film di Matteo Greco e Ippolito Chiarello. Giovedì 23 ottobre alle ore 19 in piazza incursioni di Barbonaggio Teatrale anticiperanno la proiezione del film prevista per le ore 21 nel teatro. Lo spettacolo è inserito all'interno dell’azione di sistema delle residenze teatrali “accompagnamento alla visione” nella rassegna Lo spettacolo "fuori" dal teatro. 

Una storia che si svolge sui tetti di Berlino, in notturna tra i palazzi illuminati di Londra, nella metro di Madrid in un’Europa “con i suoi travagli e i suoi stupori” (Mauro Marino). Una storia “on the road” che racconta la crisi esistenziale di un uomo, di un attore e del suo personaggio. Una storia allo stesso tempo tragica e ironica, dalle aperture comico-paradossali ma soprattutto “Ogni volta che parlo con me” è la storia di una relazione d’amore tra l’attore, che abbandona il palcoscenico per la strada, ed il suo pubblico, che compra a pezzi lo spettacolo per far si che la storia continui.
Un film che nasce dalla volontà dell’attore di intraprendere un viaggio nelle capitali europee nel maggio del 2011, continuando quello iniziato nel 2010 con il Barbonaggio Teatrale alla ricerca del vero senso di sé e del suo lavoro. E’ l’affascinante storia della ricerca di un modo diverso di vivere, di creare relazioni e di proporre un altro teatro possibile, un “canto” alle possibilità dell'essere umano e dell'artista di mettere in atto un cambiamento, ridando dignità al lavoro e alla vita di ogni giorno.
Il film, nel pieno rispetto della filosofia che anima il Barbonaggio Teatrale, è stato realizzato e prodotto grazie al contributo volontario del suo pubblico, della rete di persone che hanno offerto la loro ospitalità e dei musicisti che hanno deciso di collaborare alla realizzazione della colonna sonora, a cui si sono successivamente aggiunti l'Apulia Film Commission e la rete dei Teatri Abitati. Ancora una volta, come già successo per il Barbonaggio Teatrale, le modalità di produzione e distribuzione dell’opera si modellano sull’etica che sottosta a tutta la ricerca e alla creazione del progetto artistico: promuovere in ciascuno un’esperienza critica, autonoma ed unica dell’arte e del mondo. 

Per informazioni www.armamaxa.it - 328 1025863 - 348 323156 -
Ufficio stampa
Calliope Comunicare Cultura
calliopeufficiostampa@gmail.com
Ref. Elena Riccardo cell. 338.83221161

NOTE DI APPROFONDIMENTO

COS’E’ IL BARBONAGGIO TEATRALE
E’ una modalità di proposta artistica che si ispira all'esperienza dell'attore Ippolito Chiarello, che propone i suoi spettacoli, oltre che in teatro, anche per strada o luoghi non teatrali, su un palchetto, vendendoli a pezzi.
Il progetto del Barbonaggio teatrale, partito il 28 agosto 2009 da Andria, festival Castel dei Mondi, produttore dello spettacolo teatrale Fanculopensiero stanza 510, ispirato dal libro edito da Feltrinelli Fanculopensiero di Maksim Cristan, dopo oltre 150 città/luoghi toccati in Italia ha fatto tappa a Barcellona, Madrid, Parigi, Londra e Berlino.
Il Barbonaggio ormai è diventato un “movimento” seguito da molti artisti, anche in solitaria e che barboneggiano ricordando nei loro materiali che l’ideazione è riconducibile al percorso artistico di Ippolito Chiarello, che nel tempo ha registrato il sostegno di Teresa De Sio, Claudio Santamaria, Raiz, Giulia Anania, Erica Mou e Giorgio Barberio Corsetti tra gli altri, e che i Negramaro hanno voluto sul palco del “Casa 69 Tour” assieme alle più belle firme del teatro italiano. 
In questi tre anni l’esperienza del Barbonaggio Teatrale ha portato 1 multa, 1 attore, 1 film, 3 persone in viaggio, 5 nazioni, 6 città europee, 11 monologhi, 150 nuovi attori-barboni, 169 città, 250 repliche, 335 giornate lavorative, 20.000 km, 10.000 spettatori.

CHI SONO
MATTEO GRECO 
2014 “Ogni volta che parlo con me”, lungometraggio. Regia, fotografia e montaggio. - Produzione esecutiva Kama, in collaborazione con Apulia Film Commission, Nasca Teatri di Terra. 
2012 “Tempo rubato”, cortometraggio in stop-motion. Regia e fotografia – Prodotto da Germinazioni ass. culturale, in collaborazione con il conservatorio di Musica T. Schipa di Lecce e Apulia Film Commission.
2009 “Vituccio - Terra e Canti”, mediometraggio documentario. Regia e fotografia. - Prodotto da Apulia Film Commission per Progetto Memoria. In concorso alla 27esima edizione del Bellaria film festival e proiettato in numerosi festival e rassegne italiani.
2007 “Atnarat, la danza rivolta” - Interazioni video su “QuickSilver” di Ko Murobushi, fotografia e regia con Andrea Pati.

Regia video per il Teatro:
2007 Regia video in diretta per lo spettacolo: Al Kamandjati, di Moni Ovadia, Guido Barbieri e Oscar Pizzo. Produzione Roma Europa Festival – Auditorium parco della musica (Roma) - Ramallah Cultural Palace 
2006 Postproduzione e regia video in diretta per lo spettacolo: Portopalo, nomi su tombe senza corpi di Barberio Corsetti, Paolo Pisanelli, Guido Barbieri, Oscar Pizzo e Riccardo Nova. Produzione Roma Europa Festival e Auditorium parco della musica (Roma)

IPPOLITO CHIARELLO 
Artista pugliese eclettico, che spazia dal teatro al cinema, alla musica. In questi campi si è cimentato principalmente come attore, ma ha praticato anche la strada della regia e della formazione anche in ambito di disagio sociale.
Ha lavorato per circa dieci anni con la Compagnia Koreja di Lecce (1995-2004) per poi intraprendere una sua strada indipendente legata alla sua sigla teatrale NASCA TEATRI DI TERRA e al lavoro come scritturato o in collaborazione con altri gruppi italiani e stranieri. Il suo percorso di ricerca (spettacoli, progetti, formazione) si focalizza nel recupero della relazione pubblico-artista e ha generato la modalità del Barbonaggio Teatrale come strumento di diffusione e di promozione. Suoi spettacoli fortunati sono OGGI SPOSI, un varietà tragicomico contemporaneo in repertorio con successo ormai da 10 anni e FANCULOPENSIERO STANZA 510.
Ha incontrato/lavorato tra gli altri: nel cinema Claudio Santamaria, Valentina Cervi, Beppe Fiorello, Donatella Finocchiaro, Fabrizio Gifuni, Giorgio Colangeli, Edoardo Winspeare, Fluid Video Crew, Giovanni Albanese, Antonio Morabito, Aldo Giovanni e Giacomo, Isabella Ferrari, Marco Travaglio; nel teatro e nella musica Dario Fo, Teresa De Sio, Francesco Niccolini, Simona Gonella, Maria Cassi, Negramaro, Raiz, Sud Sound System, Laura Curino, Richard Fowler, Cesar Brie, Alfonso Santagata, Marco Baliani, Giorgio Barberio Corsetti, Renata Molinari, Barbara Toma, Vincent Longuemar.

mercoledì 22 ottobre 2014

L'arte... nell'arte gastronomica


L'ARTE... NELL'ARTE GASTRONOMICA

Presentazione del progetto e della prima opera di Angelo Ciciriello.

Na ne naschene cchjù come a me


Cortometraggio interpretato da Cosimo Urso e realizzato da Gianfranco Antico e Vincenzo Suma

Il posto delle favole

Dal 9 Novembre al 21 Dicembre il Teatro Comunale di Ceglie sarà di nuovo IL POSTO DELLE FAVOLE! 7° Edizione, 4 Spettacoli, 4 Compagnie Pugliesi, 13 tra attori tecnici e musicisti! 
Ingresso 6 euro, Abbonamento a 4 spettacoli 18 euro. 

E, come d'abitudine, il nonno o la nonna che portano a teatro i nipotini sono nostri ospiti: BENVENUTI NONNI! 
Per la Campagna abbonamenti il Teatro sarà aperto da Sabato 25 Ottobre a Domenica 9 Novembre TUTTI I GIORNI dalle 9,30 alle 12,30 e il Giovedì anche al pomeriggio dalle 17 

- Info e prenotazioni: 389 2656069


martedì 21 ottobre 2014

Paesaggi lunari

Paesaggi lunari ... una caduta di meteoriti? 
Dove siamo?
Via Enrico de Nicola...



MOLTO PERICOLOSA

La fontana

La fontana in contrada Genovese è stata riparata ora apettiamo che nei pressi dei cassonetti si faccia pulizia.

Aspettando godot ... no il bus


Questa mattina gli utenti del bus cittadino hanno atteso invano il suo passaggio... ha avuto un guasto?
E il servizio sostitutivo che fine ha fatto?

lunedì 20 ottobre 2014

Fattela con noi!


Fattela con noi! - Passeggiata serale e spaghettata all'Osteria dell'Annunziata

Giovedì 23 ottobre Piazza Plebiscito ore 19.45
Eccoci, riprendiamo le nostre passeggiate serali con un nuovo appuntamento, "ciclettata serale" per le vie della città e per le campagne, con spaghettata presso l'Osteria dell'annunziata.
- -
Il costo è di € 6,00
- -
Ci piace l'idea che il mezzo "bicicletta" può essere protagonista di una serata tra amici, essere il mezzo per spostarsi e raggiungere un luogo, un appuntamento, un amico.
Questo è lo spirito di "fattela con noi" che è uno dei primi appuntamenti di Bicilona, un esempio di mobilità sostenibile.
Miraccomando casco e luci sono importanti. :)


Bicilona La Ciclofficina - ciclotrekking dalla Murgia al Salento

domenica 19 ottobre 2014

Na chjanghele ...

Comunicato Stampa

Oggetto: Med Cooking School sempre più alla ribalta internazionale.


Nella serata di ieri la Med Cooking School, sede del “Corso di tecniche di base di cucina” targato Alma (la Scuola Internazionale di Cucina Italiana), è stata visitata da alcuni importanti esponenti del mondo delle attività produttive e dell’imprenditoria.
Il Sindaco Luigi Caroli e l’Assessore al Marketing Territoriale e alle Politiche Comunitarie Angelo Palmisano hanno accompagnato nella visita Alfredo Malcarne, Presidente Nazionale di Assonautica Italiana, Matteo Dusconi, Segretario Generale di Assonautica Italiana e Direttore di Assonautica EuroMediteranea, Luigi Ricci del Mipaaf (Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali), Felice D’Argenzio dell’Azienda Speciale per l’Economia del Mare – Camera di Commercio di Latina, Vincenzo Zottola, Presidente di Unioncamere Lazio e Annika Patregnani, architetto e Presidente della Biennale Habitat (progettazione europea per lo sviluppo sostenibile).
Al termine della visita gli illustri ospiti hanno espresso grande apprezzamento per l’opera realizzata e hanno mostrato forte interesse per il progetto portato avanti dall’Amministrazione Comunale, sottolineando l’importanza della Med Cooking School come volàno per un sicuro sviluppo economico, non solo del territorio ma anche dell’intero panorama euro mediterraneo.

Ceglie Messapica, 18 ottobre 2014   
       
                                                                                           L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

----------ooooooooooooo---------
Monitoraggio 
Lo stemma più antico della nostra città ancora esposto agli eventi atmosferici ...

Giugno 2014

Marzo 2014

venerdì 17 ottobre 2014

Consiglio Comunale dei Ragazzi




Comunicato Stampa
 Oggetto:  Seduta del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze di Ceglie Messapica

L’Amministrazione Comunale comunica alla cittadinanza che lunedì 20 ottobre, alle ore 16.00, presso la Sala Consiliare del Comune di Ceglie Messapica si terrà una seduta del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze con il seguente o.d.g :

-        Surroga di n.2 Consiglieri Comunali
-        Nomina del Presidente del Consiglio Comunaledei Ragazzi
-        Adesione al 5° Raduno interprovinciale dei Consigli Comunali dei Ragazzi ad Ostuni
-        Partecipazione alla Manifestazione del 4 Novembre

Ceglie Messapica, 17 ottobre 2014


                                                                                                 L'Assessore alle Politiche Scolastiche
                                                                                                Mariangela Leporale

giovedì 16 ottobre 2014

La luce ...

E' stata inaugurato questa sera la prima parte del nuovo impianto di illuminazione della Chiesa Matrice di Ceglie Messapica alla presenza del progettista ing. Mario Torchio, già progettista degli impianti delle chiese di S. Francesco ad Assisi e di S. Marco a Venezia.
N.B. Chiaramente le foto non possono dare la percezione esatta della qualità dell'intervento... dal vivo è meglio. 










Na ne naschene cchjù come a me


Trailer del cortometraggio con Cosimo Urso "Na ne naschene cchjù come a me", realizzato da Gianfranco Antico e Vincenzo Suma.

Mens@



Ricevo e pubblico
Comunicato Stampa
 
Oggetto: Avvio servizio Mensa scolastica.
 
Lunedì 13 Ottobre è ripartito regolarmente, nelle nostre scuole, il servizio mensa, in anticipo rispetto a molte altre realtà del territorio.
Con soddisfazione ho potuto personalmente appurare, insieme con l’Assessore ai Servizi Sociali Angelo Palmisano, la qualità del prodotto e l’efficienza del servizio che, anche quest’anno, è stato assicurato alle famiglie cegliesi grazie alla capacità e all’impegno della Dirigente e di tutti i dipendenti dell’Ufficio Servizi Scolastici.
Per mesi l’Ufficio ha lavorato insieme con l’Amministrazione Comunale e di concerto con i Dirigenti Scolastici per individuare le giuste soluzioni ed adottare le scelte migliori al fine di garantire un servizio tra i migliori e meno costosi in Puglia, lasciando invariate le tariffe come negli ultimi 5 anni.
La scelta di abbinare, in via sperimentale, al sistema informatizzato di ricarica della “school card” (che rimane invariato) la consegna di ticket cartacei, è stata adottata al fine di assicurare maggior ordine e controllo nel sistema e garantire a tutti gli utenti un trattamento più equo.
I risultati raggiunti non sono certo frutto di semplici scambi di vedute avvenuti in corridoio con qualcuno che si improvvisa ed erge ad esperto del settore, ma di un’accurata ed approfondita analisi risolutiva di alcuni elementi problematici del sistema.
Accetto il confronto con chiunque,  ma non quando lo si voglia strumentalizzare.
 Ceglie Messapica, 15 ottobre 2014 
                                                                     L’ASSESSORE ALLE POLITICHE SCOLASTICHE                                                                                                                                  Mariangela Leporale                                                                                                          

mercoledì 15 ottobre 2014

2° Giornata Serie D Regionale



Dopo l'ottima vittoria in trasferta in quel di Monopoli, la N.P. Ceglie 2001 è finalmente pronta ad esordire davanti al proprio pubblico.
APPUNTAMENTO DOMENICA 19 OTTOBRE 2014 ALLE ORE 18:00 PRESSO IL PALASPORT 2006 DI CEGLIE MESSAPICA (BR).

INGRESSO: €2.00
UNDER 18: GRATUITO

DESIGNAZIONE ARBITRALE:
1º Arbitro: MILANO ANDREA di BARI (BA)
2º Arbitro: MAZZARANO MICHELE di CAPURSO (BA)

martedì 14 ottobre 2014

Le regole

NESSUN RISPETTO....PER LE REGOLE!!

La giornata di oggi doveva servire per approvare il bilancio di previsione relativo all'anno 2014,dopo il rinvio di questa mattina, ci si è riuniti oggi pomeriggio.
Doveva essere una normale seduta di consiglio dove maggioranza e opposizione avrebbero messo in campo idee e proposte per dare alla città un bilancio di previsione "consumato" per 10 dodicesimi, per essere ancora più precisi hanno speso 10 mesi dei 12 mesi dell'anno.
Ma cosi non è stato, come quasi sempre accade,  in consiglio comunale noi consiglieri comunali ci siamo ritrovati con documenti errati e non conformi alla realtà.
Ci hanno presentato una delibera che doveva approvare il bilancio 2014 ma era riferita al bilancio 2013,si trattava palesemente di una documentazione falsa, errata, non conforme, chiamatela come volete.
 


N.P. CEGLIE: BOTTINO PIENO ALLA PRIMA!


N.P. CEGLIE: BOTTINO PIENO ALLA PRIMA!
Inizia nel migliore dei modi il cammino della Nuova Pallacanestro Ceglie nel campionato di Serie D Regionale con i primi due punti stagionali conquistati dalla formazione allenata da coach Giulio Caricasole sull'ostico campo dell'A.P. Monopoli dopo una partita tiratissima che ha visto il roster cegliese imporsi di sole tre lunghezze nei minuti finali dell'incontro in un Pala IPSIAM quasi tutto esaurito che contava la presenza di un numeroso e rumoroso pubblico giunto da Ceglie per sostenere la squadra.

Gara che non ha deluso le attese della vigilia con i locali di coach Morè sul parquet con Gentile A., Gentile M., Allegretti, Gentile P. e Cipulli; coach Caricasole risponde schierando lo starting five composto da Milone, Argentiero, Crovace, Serpentino e Faggiano.
Pronti via, si parte subito con i locali a segno con il cecchino Cipulli, immediata la risposta del Ceglie con Argentiero che confeziona l'assist per i primi due punti della stagione di marca messapica siglati da capitan Faggiano.
La manovra del Ceglie non si ferma con il trio Crovace, Milone e Faggiano a segno per il pesante break (11-0) che mette in salita la gara dei monopolitani che, non perdendosi d'animo, rimettono in piedi la partita chiudendo i primi dieci minuti sul -2 (20-22).
Secondo periodo difficile per la formazione ospite con la percentuale di tiro che cala drasticamente favorendo l'avanzata degli uomini di Morè che, aprofittando del momento avverso ai gialloblu, non esitano a siglare il sorpasso andando alla pausa lunga sul 38-34.
Seconda metà di gara che vede la svolta decisiva per il quintetto messapico: Argentiero, Urso e Milone salgono in cattedra bruciando la retina avversaria più volte con Faggiano onnipresente su ogni rimbalzo a conservare il prezioso +7 maturato a fine periodo.
Ultimo quarto con i locali che giocano il tutto per tutto per portare a casa bottino pieno: dopo copiosi botta e risposta con i soliti Gentile P. e Argentiero, il Ceglie perde Serpentino per cinque falli e si ritrova negli ultimi minuti con il fiato sul collo, fondamentali le bombe dai 6,75 di Argentiero che mettono la parola fine alle speranze dell'A.P. Monopoli che merita comunque una lode per aver lottato e creduto fino alla fine.

Soddisfazione ed entusiasmo quindi alla sirena finale in casa Nuova Pallacanestro Ceglie che colleziona i primi due punti fondamentali della stagione vincendo, se pur di misura, su uno dei campi più difficili della serie con il calendario che segna l'esordio casalingo domenica prossima (19 ottobre 2014 alle ore 18:00) contro la formazione dell'ANSPI S. Rita Taranto, roster anch'esso vincente nel primo turno contro la Pallacanestro Lecce.

Vito Giordano
Area Marketing - Ufficio Stampa "N.P. Ceglie 2001"

LA GARA IN CIFRE:
A.P. Monopoli 66-69 N.P. Ceglie
PARZIALI: 20-22/ 18-12/ 11-22/ 17-13
TABELLINI A.P. MONOPOLI: Gentile A. 4, Gentile M. 0, Allegretti (CAP) 8, Gentile P. 26, Tedeschi 1, Lamanna 0, Brunetti 7, Cipulli 18, Gentile P. 2, Lot n.e. (non entrato).
Coach: Morè M.
TABELLINI N.P. CEGLIE: Milone 18, Convertino n.e. (non entrato), Semerano 1, Argentiero 12, Crovace 12, Serpentino 5, Faggiano (CAP) 17, Urso 4, Taliente n.e. (non entrato), Galasso n.e. (non entrato).
Coach: Caricasole G.
USCITI PER FALLI: Gentile A. (A.P. Monopoli), Serpentino M. (N.P. Ceglie)
ARBITRI: Desposati I. - Nonna D.D.
 — con Paolo Delgrado e altre 15 persone.

Forse se piove...

Un lettore del blog mi invia le foto dei lavori in vico II S. Anna lamentandosi della scarsa accuratezza dei lavori eseguiti per quanto riguarda l'aspetto finale. Forse con la pioggia si riaggiusto tutto... forse.
Giudicate voi.
P.S. Naturalmente ho dovuto sintetizzare e soprattutto ripulire il testo che mi è stato inviato dal lettore a causa del linguaggio come dire... "colorito".



domenica 12 ottobre 2014

Alfano a Ceglie

Racconto semiserio di una mattinata sotto il sole o quasi.
Beatrice non c'era ... credo che chiederò i danni per il caldo che mi sono preso in attesa del suo arrivo...
Un tuffo negli anni '50 blablabla ... patria e famiglia... ohibò
Caro Angelino concordo con lei ci sono delle leggi e bisogna rispettarle (trascrizioni di matrimoni celebrati all'estero), in attesa che vi decidiate a fare una legge, lo ricordi anche ai suoi rappresentanti locali ... per esempio sulla vicenda del centro raccolta materiali. 
Quagliarello ha benedetto l'estate cegliese ... la più bella di tutta la Puglia... me ne ricorderò quando andrò a pagare le tasse... è di conforto.
Si doveva accedere ai posti a sedere solo con un pass... poi ... acci vole si ssette...
Oh oh oh ma che dice? L'ecologia ha avuto troppa libertà? Il fotovoltaico ha distrutto il paesaggio? ancora con questa storiella? ma se le campagne sono già state abbandonate ma dove vive? e comunque meglio il fotovoltaico del nucleare o del carbone caro Ferrarese...

Le foto


anche i cani hanno fatto la loro parte...

è arrivato Quagliarello...
 Dorina Bianchi
Beatrice perchè non sei venuta?
 tra la gente...
la prima fila trasparente...
 è arrivato Alfano ...

 all'ombra 1 ...
 all'ombra 2 ...











 
Il video 





.