.

Na strende m'agghje 'ndise atturne o core / de fueche. Na u fa cchjù, ca pozze more. Da “Nu viecchju diarie d'amore” di Pietro Gatti

a

sabato 28 febbraio 2015

e io pago...

Come molti ricorderanno qualche mese la magistratura ha dichiarato abusivo il centro raccolta materiali realizzato dalla giunta Caroli su un' area verde della zona artigianale.

Tra le altre cose il giudice ha confiscato definitivamente  il centro raccolta decretando  il non utilizzo di quell'area.

A distanza di oltre 2 anni dal primo sequestro, la Giunta Caroli, cosi veloce nel commettere gli "abusi edilizi", oggi non è riuscita a trovare un' area idonea per far realizzare REGOLARMENTE  nel rispetto delle leggi un Centro Raccolta Materiali  LEGALE.

Intanto, dopo il processo che ha visto il Comune "perdente", gli avvocati individuati da Caroli, per difendersi di fronte al Giudice hanno battuto cassa e almeno uno ha presentato la fattura .

venerdì 27 febbraio 2015

Sant’Antonio sfrattato?

Hanno avuto inizio, in Piazza Sant’Antonio, i lavori di Riqualificazione Urbana relativi al progetto “Centri storici da rivivere”. Entro il mese di aprile la piazza sarà riqualificata con una nuova pavimentazione in pietra ed una nuova illuminazione. Osservando il rendering del progetto manca il monumento a Sant’Antonio. E' stato sfrattato? E la fontana?







Aggiornamento

Piazza S. Antonio naturale cerniera di due distinti assi viari uno già riqualificato, l’altro in corso
di riqualificazione; la piazza sarà resa pedonale e il percorso veicolare in via eccezionale sarà
consentito ai soli mezzi dei VV.F., autoambulanze, forze dell’ordine ecc. La piazza sarà dotata di
n. 3 stalli due per persone a ridotte capacità motorie ed uno denominato “rosa” per donne in
stato di gravidanza. La piazza sarà pavimentata con basole in pietra di differente dimensioni al
fine di riqualificarla ridandole dignità e la sua antica funzione di luogo di aggregazione. La piazza
sarà dotata di due panchine al cui interno saranno alloggiati degli alberi di leccio le cui sedute
saranno in legno, la fontana sarà lievemente spostata in modo da risultare asse per la realizzanda
scala di collegamento con via Nizza. La realizzazione della seconda scala su via Nizza permetterà
la formazione di un belvedere al cui interno troveranno posto alcuni giochi realizzati con la sola
pavimentazione quale la scacchiera e la realizzazione di due “campane” tipiche della tradizione
locale, inoltre consentirà alla piazza di interloquire biunivocamente con gli spazi urbani e
architettonici circostanti ed in particolare da via Nizza. La statua di S. Antonio troverà nuova
collocazione in posizione meno marginale inoltre sarà collocata una pietra musicale a
testimoniare la tradizionale relazione esistente tra la città di Ceglie Messapica e la musica
rafforzata dalla presenza del conservatorio Tito Schipa. La composizione architettonica ed
urbanistica della piazza tiene conto delle differenze di quote attuali le quali consentono l’accesso
agli edifici esistenti pertanto, la proposta progettuale ha mantenuto lungo il perimetro le attuali
quote mentre la parte centrale della piazza avrà pendenza inferiore realizzando in alcuni punti un
salto di quota raccordati mediante una alzata.

dalla RELAZIONE TECNICA

giovedì 26 febbraio 2015

L'isola ecologica

L’ISOLA ECOLOGICA PER LA CONSEGNA DEI RIFIUTI INGOMBRANTI: 
GRANDI E PICCOLI ELETTRODOMESTICI, TELEVISORI, COMPUTER ED ACCESSORI, TELEFONI E TELEFONINI, MATERASSI E RETI, ARREDI E MOBILI IN GENERE, ROTTAMI FERROSI, LEGNO, INERTI (MAX 100 KG), OLI VEGETALI E MINERALI, TONER

CALENDARIO DELLE ISOLE ECOLOGICHE ITINERANTI:

  • 04 MARZO 2015 DALLE 08:00 ALLE 12:00
VIA DEGLI EMIGRANTI
  • 18 MARZO 2015 DALLE 08:00 ALLE 12:00 
PIAZZA GIORGIO LA PIRA
  • 01 APRILE 2015 DALLE 08:00 ALLE 12:00
VIA MONTALE
  • 22 APRILE 2015 DALLE 08:00 ALLE 12:00
VIA DEGLI EMIGRANTI
  • 06 MAGGIO 2015 DALLE 08:00 ALLE 12:00 
PIAZZA GIORGIO LA PIRA
  • 20 MAGGIO 2015 DALLE 08:00 ALLE 12:00
VIA MONTALE

IL SERVIZIO E’ GRATUITO
Per il ritiro domiciliare degli ingombranti n.verde 
800-405633 oppure un’e.mail all’indirizzo:
raccoltadifferenziata.ceglie@gmail.com 

mercoledì 25 febbraio 2015

Sconcerto d’amore

Il Posto delle favole
Domenica 1 marzo ore 18.00
Teatro Comunale  
Ceglie Messapica
"SCONCERTO D'AMORE"
Le acrobazie musicali di una coppia in dis-accordo

di e con
Ferdinando D’Andria e Maila Sparapani

“Spesso le cose più interessanti sono le più folli”
F. Fellini

Sconcerto d’amore è un concerto-spettacolo comico con acrobazie aeree, giocolerie musicali e prodezze sonore. Nando e Maila hanno fatto una scommessa: diventare musicisti dell’impossibile trasformando la struttura autoportante, dove sono appesi il trapezio e i tessuti aerei, in un imprevedibile orchestra di strumenti. I pali della struttura diventano batteria, contrabbasso, violoncello, arpa e campane che insieme a strumenti come tromba, bombardino, fisarmonica, violino e chitarra elettrica, creano un’atmosfera magica definendo un insolito mondo sonoro. Nando e Maila interpretano una coppia di artisti: musicista eclettico lui e attrice-acrobata lei eternamente in disaccordo sul palcoscenico come nella vita. Dunque? Come fare per spezzare la monotonia di coppia quando il pentagramma, seppur ricco di variazioni sul tema, si riduce sempre alla stessa solfa? Cogli la prima mela! Inaspettatamente, ai due attori se ne aggiunge un altro, uno spettatore inconsapevole, l’oggetto del desiderio per Maila che incalzerà il terzo incomodo con un acrobatica citazione da Giulietta e Romeo o con una divertente interpretazione di Adamo e Eva. Nando cercherà di riconquistare la sua bella sfoggiando la virtuosa Ciarda per violino di Vincenzo Monti o imbracciando la chitarra elettrica come un vero Rocker fino a essere dominato dalla voce di Paperino durante un esilarante pezzo di musica “contemporanea”. Un concerto-commedia all’italiana dove si passa dal rock alla musica pop degli anni ’70/’80 fino a toccare arie d’opera e musica classica, che condurrà il pubblico in un crescendo di emozioni, finchè ogni dissonanza si risolverà in piacevole armonia con un leggiadro e poetico “happy end” sul trapezio per la più grande gioia di tutti. Spettacolo adatto a tutte le fasce d’età.

biglietto 5€ - per ogni bambino un nonno entra gratis

per info e prenotazioni 3892656069

prossimi appuntamenti
domenica 15 Marzo - Il Laborincolo con “Il Miracolo della Mula”, teatro di figura
sabato 21 Marzo - Gli Eccentrici Dadarò con “I Love Frankenstein”


sabato 21 febbraio 2015

Incendio

Incendio intorno alle 11.30 nel deposito all'aperto di un'attività commerciale di prodotti agricoli nei pressi del passaggio a livello sulla via per San Michele. Sono intervenuti i Vigili del Fuoco, i Vigili Urbani e la protezione civile. In corso di accertamento le cause dell'incendio, non si segnalano danni a persone.

Le foto.







Duo Federiciano

XXI STAGIONE CONCERTISTICA "CAELIUM" 
DOMENICA 22 FEBBRAIO
DUO FEDERICIANO
Ferdinando TREMATORE - violino
Angela TREMATORE - pianoforte
TEATRO COMUNALE CEGLIE MESSAPICA

Musiche di: J. Brahms, T. Procaccini, O. Respighi, A. Bazzini.

PROGRAMMA
Presenta Palmo Liuzzi

J. Brahms Sonata in re minore op. 108 n. 3 per violino e pianoforte
Allegro Adagio Un poco presto e con sentimento Presto agitato

Fantasia op. 10(1957) per violino e pianoforte

T. Procaccini Sonata in si minore op. 17(1917)
Moderato

O. Respighi Andante espressivo
Allegro moderato ma energico (Passacaglia)

A. Bazzini La Ridda dei Folletti per violino e pianoforte 



Il Duo Federiciano nasce dalla fusione di due personalità molto diverse ma legate tra loro dalla voglia di confrontarsi. Fin da piccoli si esibiscono insieme. Ferdinando, inizia lo studio del violino all'età di cinque anni con il padre, a 16 anni, consegue il diploma di violino presso il Conservatorio di Musica "U. Giordano" di Foggia, con 10 e lode sotto la guida del M° M. Fiorentini. Attualmente studia presso la ZuydUniversityfaculteitConservatorium di Maastricht (Olanda) con il M° B. Belkin.
Angela, inizia lo studio del pianoforte a sei anni con la Prof.ssa S. Trematore, presso il Civico Liceo Musicale "L. Rossi" di Torremaggiore ed in seguito con la Prof.ssa M. R. Oliviero. Nel 2009 consegue il diploma di pianoforte presso il Conservatorio di Musica "U. Giordano" di Foggia, con la votazione di 10 e lode, con i M° K. Bogino e L. Pietrocini. Attualmente si perfeziona con il M° R. Plano presso l'Accademia Musicale Varesina.

Il Duo Federiciano vince numerosi Primi Premi in diverse manifestazioni italiane. Si perfeziona in masterclass con i maestri Bogino, Ars Trio di Roma, Cominati, Trio di Parma, Baglini, Pompa Baldi, Lonquich. Vengono ospitati come solisti e in formazioni cameristiche in numerosi festival e stagioni concertistiche italiane, al Meeting International Music Festival di Maribor e Ruse (Slovenia). Nel gennaio 2010 il Duo Federiciano esegue il Doppio Concerto per violino, pianoforte ed orchestra in re minore di F.B.Mendelssohn, diretto dal M° G. Proietti ed accompagnata dalla RIO Roma International Orchestra. Nell'estate 2011, in occasione della XVI Rassegna Musicale dei Migliori Diplomati dell'a.a. 2009/2010 dei Conservatori d'Italia svoltasi a Castrocaro Terme, registra il CD ufficiale della Rassegna distribuito dalla rivista "Suonare News". Nel luglio 2013 il duo è ammesso al seminario di musica da camera tenuto dal M° A. Lonquich presso l'Accademia Musicale Chigiana di Siena ricevendo il Diploma di Merito. Mentre nell'agosto 2013 partecipa ai corsi di musica da camera tenuti presso il 31° Festival Internazionale di Musica di Portogruaro con il Trio di Parma vincendo una borsa di studio come miglior formazione cameristica del festival e nel febbraio 2014 la borsa di studio "Premuda" come miglior formazione dei corsi cameristici tenuti presso l'Intemational Chamber Music Academy. Nel giugno 2014 il Duo Federiciano vince il 1° premio Assoluto al VII Concorso Intemazionale di Musica da Camera "Hyperion Sonja Pahor" di Ciampino (RM). Attualmente si perfeziona con il Trio di Parma presso l'Intemational Chamber Music Academy.


venerdì 20 febbraio 2015

Ohibò! Può essere?


Ceglie nel 1566 aveva una cinta muraria con delle torri circolari sul modello di quella di un paese vicino.
I lavori di sistemazione degli orti in via Muri, nei pressi del comune, hanno messo meglio in evidenza alcune parti che fino a poco tempo fa erano rimaste nascoste. 
Questa parte di muratura, nelle foto riportate di seguito, può essere considerata ciò che rimane di quella cinta muraria? Può essere una torre quella nella foto? 
Ce lo stiamo chiedendo io e Francesco Salonna, l'autore delle foto.





giovedì 19 febbraio 2015

Han spento già la luce ...


Senza luce e soprattutto senza strisce pedonali, neanche nei pressi dell'incrocio ... una via abbandonata ... ah dimenticavo... e senza archetti ... installati a bizzeffe nel resto della città ... un parcheggio che non è un parcheggio... via Pasquale Gatti... sigh... tutta colpa dei comunisti della zona...



Attenzione attenzione ... a Rocco

Attenzione attenzione
l'umido verrà raccolto regolarmente il venerdì.

Clicca qui.

Zingara del calcio Brindisino


45° Anniversario  “Zingara del calcio Brindisino” 
L’Amministrazione Comunale di Ceglie Messapica (BR), organizza, il 28 Febbraio 2015 alle ore 18.00 presso l’ ex Convento dei Domenicani attuale sede della Med Cooking School in via G.Elia a Ceglie Messapica, una manifestazione per ricordare gli anni straordinari della squadra di calcio A.C. Ceglie dal 1968 al 1971 denominata la “Zingara del calcio Brindisino” che ha giocato continuamente in trasferta per la mancanza del campo sportivo, ha conseguito due promozioni in tre anni rimanendo imbattuta sino all’ultima giornata del campionato raggiungendo un Record Nazionale. Un'occasione per ritrovarsi ed onorare i 45 anni trascorsi nel ricordo anche di quelli che hanno dato tanto e oggi non ci sono più.

mercoledì 18 febbraio 2015

Presa...

Invita la S. V. a provvedere immediatamente a far ripristinare la 5 presa dell'Umido nel RISPETTO del Capitolato d' Appalto dandone tempestivo avviso alla cittadinanza con i mezzi più idonei evitando ulteriori disservizi.

Clicca qui.

Premiato "A qualcuno piace… Fred!"

A QUALCUNO PIACE… FRED! AL TEATRO FILODRAMMATICI DI MILANO
PER LA CONSEGNA DEL PREMIO “RICCARDO PRADELLA”



LUNEDI 23 FEBBRAIO alle ore 21:00 andrà in scena al Teatro Filodrammatici di Milano
“A QUALCUNO PIACE… FRED!” lo spettacolo dedicato al mito di Fred Buscaglione, scritto e interpretato da Maurizio Pellegrini insieme alla Chamber Swing Orchestra e giunto ormai alla sua quarta stagione consecutiva di repliche.
L’ospitalità nel noto teatro milanese era prevista per la compagnia vincitrice della Prima edizione del Premio “Riccardo Pradella”, istituito in memoria del Maestro di Recitazione dell’Accademia dei Filodrammatici di Milano scomparso due anni fa, e dedicato alle giovani compagnie operanti sul territorio nazionale.
Questa prima edizione è stata, dunque, vinta da EPOS TEATRO “per – recita la motivazione – l’efficace capacità organizzativa e l’autentica passione a diffondere l’attenzione al Teatro”.
Il mito di Fred Buscaglione rivive grazie alle sue canzoni e ad un testo ricco di umana passione. Dalle serate nelle sale da ballo di una Torino anni ’30 alle lunghe tournèe all’estero e all’improvviso successo nazionale, una vita dedicata alla musica tra difficoltà economiche e voglia di fare, eterne amicizie, amori difficili e grandi soddisfazioni.
Maurizio Pellegrini & The Chamber Swing Orchestra ripercorrono l’avventura del giovane Fred e dei suoi “Asternovas” fino all’incontro col paroliere Leo Chiosso e l’invenzione di un mondo americano quasi da romanzo bulli&pupe.
Qualcosa in più che uno spettacolo con musica dal vivo: un modo per conoscere e ricordare il grande Fred, per poterlo ritrovare «al fondo di un bicchiere, nel cielo dei bars».



A QUALCUNO PIACE… FRED!

Uno spettacolo di e con MAURIZIO PELLEGRINI (attore/cantante)
Musiche di Fred Buscaglione
eseguite dal vivo dalla CHAMBER SWING ORCHESTRA:
DAVIDE CHIARELLI, batteria
ANGELO CITO, contrabbasso
VINCENZO FURIO, pianoforte
ALESSANDRO LENOCI, trombone
SERGIO LENOCI, tromba
GIUSEPPE SETTANNI, sax

L'intervista in esclusiva a Davide Chiarelli.
Clicca qui.

Le foto dello spettacolo a Ceglie Messapica.
Clicca qui.

lunedì 16 febbraio 2015

L'ufficio veterinario a Ceglie

Spett.  Direttore Generale  ASL  BR
  Dott. Giuseppe Pasqualone  Via Napoli n. 8    72100 Brindisi

e p.c.     Spett.   Assessore Regionale Donato Pentassuglia Via Gentile n. 52 70126 Bari

Oggetto : Richiesta attivazione dell’Ufficio Veterinario  a Ceglie Messapica
Il Sottoscritto, consigliere Comunale di Ceglie Messapica, da oltre dieci anni, sostiene la necessità che a Ceglie Messapica sia istituito un Ufficio Veterinario della ASL BR.
A tal fine si è reso promotore di diverse richieste scritte,  ordini del giorno discussi e  votati dal  Consiglio Comunale e della Giunta  Comunale di Ceglie Messapica,   incontri con i vari Direttori Generali  e Funzionari della ASL BR .
La richiesta di istituzione dell’Ufficio Veterinario della ASL  trova giustificazione nella considerazione che Ceglie Messapica è la città della Provincia di Brindisi che ha il maggiore  di aziende zootecniche, il maggiore numero di capi di allevamento,  numerosi sono  i praticanti dell’attività venatoria e per  la necessità di garantire un costante controllo dei prodotti caseari e alimentari  nella città legata, per unanime riconoscimento, alla gastronomia di qualità.
Con questi dati, facilmente riscontrabili dai Vostri uffici, l’istituzione del Servizio Veterinario a Ceglie  sembra un fatto scontato, ma così non è.
Nel novembre del 2012, dopo alcuni incontri avuti con il Direttore della ASL di Brindisi Dott.ssa Ciannameo,  sembrava che l’obbiettivo fosse a portata di mano. Infatti il Direttore Generale, nonostante le resistenze da parte del Funzionario delegato al Servizio, impegnato da sempre a difendere lo “ Status quo”, impose l’attivazione del Servizio  Veterinario a Ceglie individuando i locali e provvedendo all’arredamento.
Ma in realtà il servizio non è mai partito e il materiale di arredamento e informatico, nel tempo,  ha preso altre strade.
Ancora una volta, l’apparato tecnico burocratico, probabilmente impegnato a difendere posizioni personali, si è dimostrato più forte delle determinazioni politiche dell’Azienda e delle reali necessità del territorio.
Tutto ciò evidenziato, riscontrabile dalla  documentazione  inviata negli anni  presso gli Uffici della ASL BR,
si chiede
di voler riconsiderare la richiesta di istituzione dell’Ufficio Veterinario della ASL BR   nel Comune di Ceglie Messapica.
Si approfitta dell’occasione per formulare  i migliori auguri di buon lavoro per il delicato e impegnativo compito  affidatogli.
Ceglie Messapica 16.02.2015                                 Tommaso Argentiero
                Consigliere Comunale Ceglie Messapica “Noi con Federico”  

ARLECCHINO - ovvero la storia del servo...

Comunicato Stampa

Oggetto: Martedì 17 in scena ‘Arlecchino’ al Teatro Comunale : spettacolo gratuito per le famiglie
Martedì 17 Febbraio, alle ore 20.00, presso il Teatro Comunale  di Ceglie Messapica si terrà lo spettacolo teatrale “ARLECCHINO - ovvero la storia del servo che voleva amare e mangiare”, con la regia di Maurizio Ciccolella della Scuola d’Arte Drammatica della Puglia “Talìa”, in collaborazione con l’ Ass.ne Ceglie nel Cuore.

Lo spettacolo, tratto dalla famosa opera di Carlo Goldoni e messo in scena dagli  alunni della Scuola d’Arte drammatica Talìa, è patrocinato e promosso dall’Amministrazione Comunale.
Sarà in scena anche il nostro giovane e talentuoso concittadino Mino Leone.
Arlecchino è uno dei più divertenti e conosciuti esempi di servo umile che vince rispetto alla “conoscenza” e al potere di chi conta. Il tragicomico sta proprio in questa sua vittoria, che avviene, spesso, suo malgrado. Arlecchino è maschera in ogni senso. Lo è perché la indossa, perché non può essere “solo” umano, ma anche perché sembra che qualcosa o qualcuno agisca per suo conto, una specie di doppio cervello e doppia anima che in fin dei conti trova sempre una soluzione, come in una continua estemporaneità.
La vita di Arlecchino è sempre un’improvvisazione, come lo è la commedia dell’arte di cui egli è in effetti il sommo principe. Per questa ragione non smette in ogni momento di divertire: all’interno di una macchina drammaturgica mai invecchiata, Arlecchino è sempre una sorpresa, a volte rocambolesca, a volte persino “poetica”. Dominato da una fame atavica, segno del suo “grado inferiore” ma anche simbolo di una voracità mentale, Arlecchino conosce anche l’amore. La sua figura è così potente che pur essendo l’ultimo degli ultimi non può fare a meno di essere il vero protagonista, anche se la storia dello spettacolo s’incentra su altre vicende in cui s’intrecciano amori, omicidi, matrimoni d’interesse e passione. In Arlecchino è forte anche il tema del doppio e del travestimento, che sono funzione e suggello dei continui equivoci reificati sulla scena. Lo spettacolo si iscrive dentro la tradizione della commedia dell’arte, di gusto strehleriano, ma tenta di asciugare le partiture di maniera, su cui le diverse messe in scena “storiche” si sono fermate.

L’Amministrazione Comunale

domenica 15 febbraio 2015

Opera Povera: la sfilata














Time-lapse dell'inseguimento del carretto di Armamaxa teatro "Opera Povera".
Inizio. Svolgimento. Fine.


Più tardi le foto

Opera povera

La premiata ditta "Passione e Morte Dramma in Tre Atti" arriva a Ceglie Messapica nel pomeriggio con "OPERA POVERA Cabaret Verdiano per Artisti Girovaghi".



Il corteo partirà da via Colombo alle 15.30 proseguendo per Via Petracca, Via Martina, Via S.Rocco, Corso Garibaldi fino a giungere in Piazza Plebiscito.

fare il Consigliere Comunale è una cosa seria

Comunicato stampa
Per doveri di mandato amministrativo ho dovuto ascoltare la conferenza stampa del Sindaco dI  Ceglie Messapica Caroli.
In merito all’intervento di chi l’ha preceduto penso che sia saggio non  dire nulla poiché di fronte a delle deliranti e paranoidi farneticazioni il silenzio è un obbligo.
Non diverso l’intervento del Sindaco, ma per dovere istituzionale devo fare alcune considerazioni.
E’ vero che nel corso del mandato ho fatto diversi rilievi e richieste ma non ho capito la necessità di attribuirmi richieste che non ho fatto, come quella di voler sapere cosa era venuta a fare la Finanza al Comune.
Questa sera anche il Sindaco ha ammesso che una cooperativa è vicina all’Amministrazione,”le altre dove sono quando abbiamo bisogno” e poi  “che male c’è se questa vince le gare”. Il Sindaco ha solo dimenticato di dire che non di gare si tratta ma di affidamenti diretti.
Il Sindaco nel suo intervento ha  miscelato  legittime richieste di verifica da parte di alcuni consigliere con gli atti segnalati effettivamente alla Corte dei Conti da parte del Collegio dei Revisori, che per buona parte sono stati “dimenticati” : debiti fuori bilancio; il capitolo “introiti e rimborsi diversi” a fronte di uno stanziamento di 263.000,00 dove avevamo  dimostrato che era artificialmente gonfiato,i Revisori segnalano che  l’entrata reale rappresenta appena 1/5; in merito agli introiti delle opere di urbanizzazione sono state impegnate somme superiori alle entrate; altre entrate gonfiate,pagamento di parcelle  non dovute a professionisti  ecc.ecc..
Una cosa ci  tengo a precisare: nella mia (lunga) attività amministrativa mai, e dico mai, ho messo in difficoltà un dipendente ,un funzionario o un  componente di organi di controllo del Comune  con richieste fuori dalla legalità o anticipazione di atti o documenti ancora non protocollati.
Ancora una volta hanno fatto insinuazioni in merito al mio possesso del documento di denuncia da parte del Collegio dei Revisori; ripeto ancora una volta, ma se succederà ancora agirò per vie legali: la sera del 7 febbraio(sabato) ebbi modo di lamentarmi con il Presidente del Consiglio sulle difficoltà di poter avere visione, da diverso tempo, dei Verbali dei Revisori.  In quella occasione il Presidente mi informò che  aveva avuto una nota da parte del Collegio dei Revisori  inviata alla Corte dei Conti   ai sensi dell’art. 239. Il Lunedì mattina, verso le ore 10,30, mi recai dal Segretario Comunale, e dopo qualche insistenza ricevevo copia della nota “PROTOCOLLATA”. Poco prima dell’inizio della seduta del Consiglio Comunale riuscii  a fare un comunicato stampa con cui informavo dei contenuti della nota.
Questa tempestività ha sorpreso e  scandalizzato la maggioranza che non ha trovato di meglio che fare ignobili insinuazioni.
Scusate, ma per qualcuno diventa difficile capire che fare il Consigliere Comunale è una cosa seria.

Ceglie Messapica  14.02.2015                                         Tommaso Argentiero
                                                                               Consigliere Comunale “Noi con Federico”


sabato 14 febbraio 2015

Dona un farmaco

“Compassione – quello che sente Gesù – non è semplicemente sentire pietà; è di più! Significa con-patire, cioè immedesimarsi nella sofferenza altrui, al punto di prenderla su di sé. Così è Gesù: soffre insieme a noi, soffre con noi, soffre per noi. […] Noi parliamo spesso dei poveri. Ma quando parliamo dei poveri, sentiamo che quell’uomo, quella donna, quei bambini non hanno il necessario per vivere? Che non hanno da mangiare, non hanno da vestirsi, non hanno la possibilità di medicine… Per questo, le nostre esigenze, pur legittime, non saranno mai così urgenti come quelle dei poveri che non hanno il necessario per vivere.” 
Papa Francesco | Angelus, 3 agosto 2014


Siamo chiamati ad un cammino verso le periferie esistenziali, di cui le diverse forme di miseria e povertà rappresentano solo una parte. Siamo stati scelti per entrare sempre più in rapporto con la realtà, testimoniando personalmente la gioia che abbiamo incontrato. In Italia, ogni anno servono 3.300.000 confezioni di farmaci per i poveri che non possono curarsi. Solo condividendo il bisogno quotidiano, come uomini e donne capaci di con-passione, possiamo essere quel “ponte” che porta l’annuncio di speranza che “il Destino non ha lasciato solo l’uomo”. Per questo ti invitiamo a vivere con noi la GRF 2015 - Giornata di Raccolta del Farmaco, per prendere su di noi la sofferenza di tanti nostri fratelli che non hanno possibilità di curarsi.


Sabato 14 febbraio 2015 si terrà la XV Giornata di Raccolta del Farmaco.
La Giornata è organizzata in oltre 3.600 farmacie distribuite in 97 province e in più di 1.200 comuni. A beneficiare dei farmaci saranno quasi 1600 enti assistenziali quotidianamente impegnati nella lotta alla povertà sanitaria.

Recandosi nelle farmacie che aderiscono all'iniziativa, si potrà acquistare e donare farmaci di automedicazione che verranno destinati alle persone in stato di povertà

FARMACIA RICCI
C.SO GARIBALDI,18
72013 CEGLIE MESSAPICA
Tel. 0831377118


Oggi in tv

Ceglie Messapica e La Valle d’Itria in onda a Linea Verde Orizzonti (Rai Uno) il 14 febbraio 2015

Federico Quaranta e Chiara Giallonardo, conduttori di “Linea Verde Orizzonti”, insieme alla troupe televisiva della popolare trasmissione di Rai Uno, sono giunti,nei giorni scorsi, a Ceglie e in Valle d’itria, per effettuare le riprese televisive di una puntata che sarà interamente dedicata a Ceglie Messapica e La Valle d’Itria.
Nel corso del programma sarà raccontato il nostro territorio da posizioni diverse ma complementari. Federico Quaranta, infatti, si occuperà dei prodotti di eccellenza, dell’agricoltura biologica e del “made in Valle d’ Itria”, mentre a Chiara Giallonardo sarà affidato il compito di illustrare le peculiarità e gli aspetti storici e culturali dei luoghi visitati.
Appuntamento dunque per  sabato 14 febbraio (Rai Uno ore 10.55) per assistere alla messa in onda del programma, alla cui realizzazione hanno collaborato i Comuni di Ceglie Messpica, Ostuni, Martina Franca e Cisternino.


venerdì 13 febbraio 2015

Cosa dirà?

Comunicato Stampa

Oggetto: Invito alla Conferenza Stampa del Sindaco Luigi Caroli

Sabato 14 febbraio 2015, alle ore 9.30, presso l’Atrio del Comune di Ceglie Messapica, si terrà una conferenza stampa durante la quale interverrà il Sindaco Luigi Caroli.

La stampa, le televisioni ed i blog locali sono invitati a partecipare.


                                                                  L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE


L'omino della pioggia


La fantasia è un posto dove ci piove dentro (Italo Calvino).

Teatro Comunale Ceglie Messapica
Il Posto delle favole
Lunedì 16 febbraio ore 18.00
"L'OMINO DELLA PIOGGIA"
di e con Michele Cafaggi
regia Ted Luminarc
musiche Davide Baldi

Uno spettacolo “acqua e sapone”.

Un uomo sorpreso da un violento temporale riesce a raggiungere la sua abitazione, ma nemmeno al riparo dall'acqua gli imprevisti gli danno tregua.
In casa inizia a piovere.
Ci vuole l’ombrello.
C’è pure un omino tutto inzuppato.
Fa uno starnuto ed esce una bolla di sapone.
Poi due.
Poi la casa si riempie di bolle, minuscole e giganti, schiumose e trasparenti come cristallo.
Intanto la pioggia non smette di cadere.
E tra poco scenderà pure la neve.

Un viaggio onirico e visuale verso l'alba e verso il sereno accompagnati dalla magia delle piccole cose e da spettacolari effetti con acqua e sapone.

Dai 3 anni
inizio spettacolo ore 18
biglietto 5€ - per ogni bambino un nonno entra gratis

per info e prenotazioni 3892656069

prossimi appuntamenti
domenica 1 Marzo - Nando e Maila con “Sconcerto d’Amore”, circo, musica, teatro
domenica 15 Marzo - Il Laborincolo con “Il Miracolo della Mula”, teatro di figura
sabato 21 Marzo - Gli Eccentrici Dadarò con “I Love Frankenstein”


giovedì 12 febbraio 2015

Aiutaci ad aiutare

L'AVIS di Ceglie Messapica
 organizza
 per domenica 15 febbraio 2015
 LA GIORNATA DEL DONATORE


Gli interessati possono presentarsi presso i locali dell'ospedale di Ceglie dalle ore 8:30 alle ore 11:30.


E' consigliabile fare una leggera colazione prima della donazione con tè, caffè, succo di frutta, qualche biscotto secco o fetta biscottata ma senza latte e derivati del latte, quindi niente latte, yogurt, cappuccino, paste alla crema, burro, uovo e cibi contenenti grassi in genere.

.