.

Na strende m'agghje 'ndise atturne o core / de fueche. Na u fa cchjù, ca pozze more. Da “Nu viecchju diarie d'amore” di Pietro Gatti

a

lunedì 30 novembre 2015

Si riunisca il consiglio comunale

Troppi attentati, si riunisca il consiglio comunale: opposizione all'attacco
Rocco Marrazza e Nicola Trinchera, consiglieri comunali rispettivamente del Pd e di Sel, opposizione a Ceglie Messapica, chiedono la convocazione di una seduta consiliare monotematica sulla situazione

dell’ordine pubblico nella città collinare, dopo l’ennesimo attentato incendiario. Ceglie Messapica non è una città sicura come afferma il sindaco Luigi Caroli, dicono Marrazza e Trinchera, ma presenta segni chiarissimi di ripresa di una misteriosa attività criminale su cui devono indagare anche la società civile e l’istituzione locale.

Continua qui.


La piazza di Natale ...

LA PIAZZA DI NATALE ...
Ceglie Messapica - dicembre 2015
Smile edition
Mercatino dell'artigianato e prodotti tipici
Casetta di Babbo Natale
Crepes, zucchero filato e mini fontana di cioccolato e bayles
Peperoncini di tutti i tipi
Pettole e cazzatedde
Castagne e vino
Giochi attività e balli x bimbi ogni giorno
E tanto altro...

Il programma completo :
05/12
Piazza S. Antonio
dalle 16:00 Inaugurazione Piazza S. Antonio
Laboratori per bambini per creare addobbi natalizi
Alle 19:00 Concerto "Valle d'Itria Wind Orchestra"
Piazza Plebiscito
alle 21:00 Happy Hour di Natale
Per le vie del centro
Dalle 17.30 alle 19.00 sbandieratori rione san basilio di oria
06/12
Piazza S. Antonio
dalle 10:00 arrivo Babbi Natale in vesta in collaborazione con il Vespa Club di Ceglie Messapica
Pony per bambini
Dalle 16:00 alle 21:00 divertimento con le Christmas girl
Chiesa S. Rocco
Alle 18:00 Partenza Babbo Natale a cavallo con corteo per le vie del centro
07/12
Piazza S. Antonio
dalle 17:30 alle 19:00 Laboratori cre-attivi a cura del gruppo “Eutopia”
alle 20:30 Concerto: Le3corde
08/12
Piazza Plebiscito
dalle 10:00 alle 13:00 Spettacolo di Burattini
Piazza S. Antonio
dalle 15.00 alle 21.00 Spettacolo di Burattini
alle 19.00 Spettacoli con il fuoco
Per le vie del centro
dalle 17.00 alle 18:30 Babbo Natale sui trampoli
11/12
Piazza S. Antonio
Dalle 16:00 laboratori e giochi x bambini con hello kitty e spongebob
Alle 19:30 Francesco Greco Violin Show
12/12
Piazza S. Antonio
dalle 10.00 alle 13.00 Festa del baratto
Dalle 16:00 alle 20:30 Animazione e baby dance con Elsa & Anna di Frozen
Alle 21:00 Happy Hour di Natale in collaborazione con “Montpellier Cafè”
13/12
Piazza S.Antonio
Dalle ore 10:00 esposizione aito tuning in collaborazione con il club "extreme generation tuners"
Via San Rocco
dalle 11:00 Aperitivo musicale con il violino di Dora De Vitis
Piazza Plebiscito
ore 17.00 Spettacolo di magia
Piazza S. Antonio
ore 18.15 Spettacolo di magia
Dalle 19.30 alle 22.30 concerto gli sviolinati
18/12
Piazza S. Antonio
dalle 16:00 Ritratti ed indovinelli con Willy Rillo
Laboratorio di riciclaggio e arteterapia con topolino e minnie
19/12
Piazza S. Antonio
dalle 17:30 alle 19:00 Laboratori cre-attivi a cura del gruppo “Eutopia”
alle 19.30 e 21.00 Ombre cinesi con Silvio Gioia
20/12
Piazza S. Antonio
alle 12:15 vendaval show by dis-tratto
dalle 15:00 alle 21:00 Spettacolo di bolle giganti
dalle 16:00 arrivo Babbi Natale in vesta in collaborazione con il Vespa Club di Ceglie Messapica
Piazza Plebiscito
alle 20:00 Renato Carosone Cover Band
21/12
Via San Rocco
dalle 17:00 Laboratori artigianali
Piazza S. Antonio
dalle 17:00 Laboratorio di riciclaggio e gonfiabile
22/12
Piazza S. Antonio
dalle 17:00 Laboratorio di muppets, gonfiabile e truccabimbi
Dalle 18:00 coro con i ragazzi del "CSM"
23/12 
Piazza S. Antonio
dalle 15:00 Spettacolo di Burattini
Dalle 17:30 alle 19:00 Laboratori cre-attivi a cura del gruppo “Eutopia”
Per le vie del centro
dalle 17:00 Zampognari
24/12
Per le vie del centro
Dalle 18:00 Street band
25/12
Piazza S. Antonio
Dalle 15:00 alle 19:00 Clown Giocherellone
alle 20:00 Lancio Lanterne dei desideri
Piazza Plebiscito
alle 21:00 Lancio lanterne dei desideri
26/12
Piazza S. Antonio
Dalle 17:00 ale 21:00
Gioco Albero Dinamo Smart
attività e balli con Stuart dei Minions
Via S. Rocco
alle 21:00 Happy Hour di Natale in collaborazione con “Montpellier Cafè”
27/12 
Piazza S. Antonio
Dalle 10:00 alle 13:00 Spettacolo 1000 bolle
Dalle 16.30 circo dis-tratto
alle 20:30 Live Napolatino band a parià

Info: Associazione Smile
Manuel MANFUSO - 324.8679062

Solennità Immacolata Concezione

Clicca sulle immagini per ingrandire




domenica 29 novembre 2015

Buona domenica


Centro Documentazione Archeologica
Chiuso

Galleria d'Arte Moderna Emilio Notte
Chiusa

ore 17:30 Teatro Comunale
Il posto dellae favole
LA REGINA DELLE NEVI
Ispirato alla fiaba di Andersen 
regia Enrico Messina con Deianira Dragone e Giuseppe Ciciriello,
costumi Lisa Serio.


-----------------------------------------

Farmacia di turno
Farmacia Caputo
Via Umberto I, 47
Telefono: 0831-377159


------------------------------------

U vangele di iosce
"Eta 'vvede segne int'u sole, int'a la lune e int'a li stelle, e sobbe a terre u dulore di li cristiane preoccupate pu rumore du mare". 
(Lc 21,25-28.34-36)
Clicca qui.

Nu dettèrie
U puerk sciuvil' sobb u matton' pulit.

Chi ha sempre vissuto in un certo modo non facilmentesi adatta ad un nuovo e migliore stato.
Fonte: Per le parole antiche, Proverbi cegliesi
Na fotografije
Ceglie Bella? Sì

Foto Gianfranco Gallone


sabato 28 novembre 2015

Documento del Circolo PD di sui recenti fatti di cronaca e sulla sicurezza

Il Direttivo del Circolo del Partito Democratico di Ceglie si è riunito il 26 novembre. Tra i vari argomenti trattati, si è posta attenzione ai recenti fatti di cronaca.
Viva preoccupazione è stata espressa da tutti i componenti: non è accettabile che i proprietari di automobili debbano svegliarsi la mattina con l’ansia di trovare la propria vettura distrutta. Per tale ragione il Partito Democratico esprime la massima solidarietà ai cittadini che sono stati colpiti da tali esecrabili atti.
Non vogliamo certo creare allarmismi, né utilizzare temi così delicati per polemiche politiche. Tuttavia crediamo che tali vicende non possano essere derubricate a singoli eventi di poco conto, con battute come quella sui presunti locali pieni di sera.
È necessario, invece, mettere in campo tutte le iniziative e le attività volte a prevenire altri simili fatti e ad assicurare alla giustizia gli autori di quanto già accaduto.
Bene hanno fatto, dunque, il Presidio di Libera e l’Associazione Antiracket di Ceglie a far sentire la propria voce, esternando le proprie preoccupazioni e sottolineando la gravità dei fatti. A loro va tutta la gratitudine per il lavoro svolto a favore della legalità nella nostra Città.
Chiediamo:
- uno sforzo ulteriore alle Forze dell’ordine, cui pure va il nostro ringraziamento per l’impegno profuso sin’ora. Sarebbe utile che vi fosse un pattugliamento notturno più frequente per le vie della Città;
- che venga collaudato quanto prima il sistema di videosorveglianza che, lo ricordiamo, fu annunciato in pompa magna ben sette mesi fa. L’inerzia che l’Amministrazione ha mostrato sino ad ora su tale aspetto è davvero sconcertante;
- che vi sia un ampio dibattito nella Città sui temi della sicurezza: nessun cittadino si deve sentire solo. È necessario, dunque, convocare un Consiglio comunale ad hoc, come già richiesto dalle opposizioni, aperto alla cittadinanza.
Nessun cittadino si deve sentire solo! Sarebbe utile, quindi, un coordinamento di cittadini, associazioni, partiti, per affrontare tali problematiche, anche al fine di organizzare una manifestazione pubblica per la legalità.

Giubileo della Misericordia

SOLENNE INIZIO DEL GIUBILEO DELLA MISERICORDIA
Domenica 13 dicembre 2015, alle ore 17.00, presso il piazzale del Palazzo di Città in Oria, il Vescovo S. E. Mons. Vincenzo Pisanello darà solenne inizio al Giubileo della Misericordia in Basilica Cattedrale.
Alla Celebrazione sono invitati tutti i fedeli della Diocesi di Oria che si raduneranno alle ore 16.30 presso il piazzale del Palazzo di Città in Oria.
Pullman e auto possono parcheggiare in via Erodoto di Alicarnasso, Piazzale Salvo D’acquisto, Largo Pasculli e Viale Magna Grecia. I Pullman espongano in modo visibile il logo del Giubileo con la città di provenienza.


Il Giubileo straordinario della misericordia è stato indetto da papa Francesco per mezzo della bolla pontificia Misericordiae Vultus. Precedentemente annunciato dallo stesso pontefice il 13 marzo 2015, avrà inizio l'8 dicembre 2015 per concludersi il 20 novembre 2016. Il papa ha dichiarato che il giubileo, ricorrente nel cinquantesimo della fine del Concilio Vaticano II, sarà dedicato alla Misericordia.
L’evento che dà inizio ufficialmente al Giubileo Straordinario della Misericordia è il rito dell’apertura della Porta Santa alla Basilica di San Pietro.
Il giorno dell’Immacolata Concezione, Papa Francesco aprirà proprio la Porta Santa della Basilica di San Pietro.
Comincerà così il Giubileo Straordinario della Misericordia, anche se Papa Francesco, durante l’Angelus dell’1 novembre, ha annunciato che questo evento tradizionale verrà anticipato da un’apertura di una porta Santa nella Repubblica Centrafricana, il 29 novembre.
La Porta Santa è la porta di una Basilica che viene murata e aperta solo in occasione di un Giubileo. Attraversando la Porta Santa si ottiene l’indulgenza plenaria.
A Roma, hanno una Porta Santa anche le basiliche di San Giovanni in Laterano, San Paolo fuori le mura e Santa Maria Maggiore.
Oltre alle quattro basiliche romane, sono luoghi di pellegrinaggio a Roma per ottenere l’indulgenza giubilare anche San Lorenzo fuori le Mura, Santa Croce in Gerusalemme e San Sebastiano fuori le Mura, nonché il Santuario del Divino Amore e la chiesa di Santo Spirito in Sassia (“Santuario della Divina Misericordia”).
Per la prima volta nella storia del Giubileo, sarà possibile individuare Porte della Misericordia in tutto il mondo. 

venerdì 27 novembre 2015

La regina ...



Domenica 29 novembre ore 17.30 Armamaxa teatro, Residenza Teatrale di Ceglie Messapica, apre le porte per la prima volta alla sua nuova produzione di teatro ragazzi, una "prima anteprima" all'interno del "Posto delle favole", ultimo appuntamento prima della pausa natalizia!

LA REGINA DELLE NEVI
Ispirato alla fiaba di Andersen
regia Enrico Messina
con Deianira Dragone e Giuseppe Ciciriello

Un bambino e una bambina, amici da sempre, si perdono e poi si ritrovano ragazzi ma prima devono attraversare luoghi, storie, personaggi e mondi fantastici...
Promozione biglietto unico 1€
info e prenotazioni 3892656069
BOTTEGHINO
sabato 18.30 - 20.00
domenica 11.30 - 13.00 e dalle 16.00

19^a Giornata Nazionale della Colletta Alimentare



Accanto alla operosa attività quotidiana di recupero di eccedenze alimentari da destinare ai più poveri del nostro paese, fondazione Banco Alimentare onlus organizza ogni anno, l´ultimo sabato di novembre, la giornata nazionale della colletta alimentare. Ormai giunta alla 19^ edizione, la giornata nazionale della colletta alimentare è diventata un importantissimo momento di coinvolgimento e sensibilizzazione della società civile al problema della povertà alimentare attraverso l'invito a un gesto concreto di gratuità e di condivisione: fare la spesa per chi è povero. Durante questa giornata, presso una fittissima rete di supermercati aderenti su tutto il territorio nazionale, ciascuno può donare parte della propria spesa per rispondere al bisogno di quanti vivono nella povertà. È un grande spettacolo di carità: l'esperienza del dono eccede ogni aspettativa generando una sovrabbondante solidarietà umana. 

Supermercato PAM
VIA DON ROCCO GALLONE
CEGLIE MESSAPICA


giovedì 26 novembre 2015

Pane, olio e cicorielle


Unione dei Comuni della Valle d'Itria


Ceglie Messapica ieri, mercoledì 25 novembre, ha scelto la strada verso una più incisiva e reale collaborazione e unione dei Comuni della Valle d'Itria.
Il consiglio comunale ha approvato, all'unanimità dei presenti, l'Ordine del Giorno proposto dal consigliere Antonello Laveneziana: "Esercizio associato di funzioni e servizi comunali ai sensi del D.Lsg. 267/2000". 
Si tratta di un O.d.G che, con il medesimo contenuto, è stato già approvato dai consigli comunali di Martina Franca e Cisternino. Tale O.d.G. è la naturale prosecuzione del cammino intrapreso dal Sindaco e dai Sindaci della Valle d'Itria sin dallo scorso anno. E' importante sottolineare la condivisione dell'argomento non solo da parte della maggioranza guidata dal Sindaco Caroli ma anche dall'intero consiglio comunale.

Il sogno di una bambola


Il sogno di una bambola
di Roberta Marseglia
Sabato 28 novembre ore 18.00
MAC900 Ceglie Messapica
Intervengono:
- Roberta Marseglia
  autrice
- Rita Cuna
  presidentessaA.I.T.F.
- Porzianna Calianno
  presidentessa A.ME.GE.P.



Roberta fu messa lungo il tragitto della vita per combattere, come una guerriera, un mostro cattivo che la costringeva a regole ferree. Ciò nonostante non ha mai perso la speranza di sconfiggerlo del tutto. Un giorno, all'improvisso, una chiamata inaspettata rivoluzionerà per sempre la sua vita.

un sogno tanto ambito si realizza...il suo sogno : " il sogno di una bambola! "


" Quando i tuoi occhi non hanno mai goduto di un tramonto così bello la bellezza della vita non riesci neppure a coglierla.
[...] scoprivo anche cosa significasse davvero vivere. [...] Scoprivo che gli esseri umani respirano per vivere non per sopravvivere. Scoprivo che vivono per vivere non per trovare un appiglio per restare a galla.
[...] Non poteva essere vero! [...] Quando hai palpato la cecità per tanto tempo non riesci a scrutare la bellezza della luce. "
🔝 cap 6 : Robertina: " Abbiamo vinto" 

Ancora fiamme...

E anche questa notte due auto sono state date alle fiamme
Sembra che l'escalation non sia destinata a
fermarsi,ritengo si necessario intervenire per evitare che la situazione precipiti in modo irrimediabile Ognuno deve fare la propria parte altrimenti le imprecazioni, le condanne avranno poco senso.

----------------------------------------------------

Non si arresta l'escalation di incendi auto a Ceglie: a fuoco altre 2 macchine
Ancora auto a Ceglie. Stavolta sono state danneggiate dalle fiamme una Lancia Ypsilom e una Toyota Ego che si trovavano nei pressi di una villetta rurale, sulla strada di collegamento per Cisternino.

Campione Italiano

Domenica 22 novembre a Roma si sono disputati i campionati italiani assoluti di Muay Thai e K1 della federazione Kombat League.
Andrea Gallone, nostro concittadino e già titolato nel 2013, è il nuovo Campione Italiano "Kombat League" 2015 Muay Thai 1^serie categoria-71kg.






La gazzetta del mezzogiorno 21/05/2013

La muay thai (in lingua thailandese มวยไทย), nota anche come thai boxe, boxe thailandese o pugilato thailandese, è uno sport da combattimento a contatto pieno che ha le sue origini nella Mae Mai Muay Thai (Muay Boran), antica tecnica di lotta thailandese. Essa utilizza una vasta gamma di percussioni in piedi e di tecniche di clinch. La disciplina è nota come "l'arte delle otto armi" o "la scienza degli otto arti" perché consente ai due contendenti che si sfidano di utilizzare combinazioni di pugni, calci, gomitate e ginocchiate, quindi otto parti del corpo utilizzate come punti di contatto, rispetto ai due del pugilato, associate con una intensa preparazione atletica e mentale che fanno la differenza negli scontri a contatto pieno. La muay thai originale divenne popolare nel XVI secolo in patria, ma si diffuse internazionalmente solo nel XX secolo, dopo alcune modifiche regolamentari e quando diversi pugili thailandesi si confrontarono con successo con i rappresentanti di varie arti marziali.

mercoledì 25 novembre 2015

PER L'ALTRA META' DEL CIELO

PER  L'ALTRA  META' DEL  CIELO
(... e forse anche più)

...pensare di affogarle in un mare di petali di parole universali
...molestarle con insistenti, inusitati messaggi d'amore
...schiaffeggiarle con sguardi lunghi e ammalianti di una violenza dolce
...sgridarle per tutte le cose belle che non vogliono ascoltare se non a rate
...vomitarle addosso poesie d'amore di ogni angolo sperduto della terra
si può anche fare se lei lo desidera
ma come si fa a violentare l'infinito di un cuore innamorato
strappare il cielo illuminato perchè sanguini buio
come si fa a non pensare alla perdita immensa di qualcosa che appartiene al creato
rifiutare e poi sopprimere senza ragioni il suono di una voce che convince
far cadere una metà del cielo dove nuvole piangono d'amore
e non immaginare il piacere di ogni giorno quando si torna al proprio corpo
per violentarne le geometrie voluttuose
o lasciare che i baci siano solo delle gocce di pioggia sui vetri
magari lasciare alla chimica oscura che combini corpi diversi ma unici
 no, no alla violenza senza volto e muta dalla cui gola non uscirà mai la parola rispetto
no, no alla violenza che nega l'assunto dell'amore
no, all'amore cieco che odia per amore
perchè la violenza è sempre un fallimento
quella contro le donne è una vita senza speranza
perchè non si possono oscurare o spegnere stelle di uno stesso cielo
offuscare le anime lucenti di una attesa cometa.
angelo ciciriello

Gli aranci ornavano il Mediterraneo ...


Mercoledì 25 ore 18,30, presso la sede dell'Unitre di Ceglie Messapica via Ospedale Vecchio 12,Vincenzo Gasparro presenterà il ultimo libro "Tutte le poesie", Book Sprint Edizioni.

Dal profilo facebook di Vincenzo Gasparro
Nell'occasione leggerò "Mediterraneo" tratto da "La cura di Gaia" perché penso che il poemetto presenta diversi spunti di attualità in questi giorni accecati da spirito antireligioso e fanatismo.
Di questo poemetto Giorgio Barberi Squarotti ha scritto:- La Sua poesia è straordinariamente complessa e profonda visione ,mito e sacro sorreggono un discorso che aspira mirabilmente alla totalità,nel confronto tra l'antichità e la modernità."Mediterraneo" è un poemetto di stupenda bellezza e di intensissima verità."
Vi do, per chi non lo conoscesse, un assaggio.Il resto a mercoledì.


Mediterraneo
Gli aranci ornavano il Mediterraneo
le terre calpestate da mangiatori
di ghiande e i fringuelli beccavano
felici le fagiuole nel ricamo
autunnale che anticipa la fiamma
e le castagne. Carovane di muli
nel freddo della guerra sui monti
e fu difficile coltivare viti e olivi
ma scolarono tinozze rosse e orci
verdi del limone amaro.
Il rosmarino riempì le pianure
scorse sangue puro
sui rosoni cantati dai merli
si levarono le preghiere e i lamenti...
Nota: "La crisi della modernità è il frutto della separazione tra Storia e Mito,tra Logos e Cosmos. Nel postmoderno il Logos è diventato pensiero debole, della Storia se ne annuncia periodicamente la fine e l'Arte diventa merce affogata nel mercato capitalistico. La poesia è travolta da questa crisi. Essa è rimasta senza pubblico e si agitano sulla scena,a volte, spettri e fantasmi."
P.S.: Diversi amici mi hanno chiesto copia del libro.Il libro è stato stampato a totale carico dell'Editore e pertanto non ne ho copia. Chiunque può richiederlo a Book Sprint Edizioni digitando l'autore e il titolo "Tutte le poesie".Vi arriverà a stretto giro di posta.

Adesso...BASTA!

Adesso...BASTA!
Combattere la violenza contro le donne è divenuta una priorità in molti paesi, ma non basta perché il fenomeno è attraversato da una vera escalation, ha assunto i tratti di una pandemia universale: secondo un recente studio dell'OMS, condotto su di un arco temporale pari a 10 anni, la percentuale di donne che hanno riferito di aver subito violenze dal proprio partner è passata dal 15 al 71%. Ancora, tra le donne di età compresa tra i 15 e i 52 anni, gli atti di violenza sono tra le prime cause di morte e invalidità, più del cancro, degli incidenti stradali, delle guerre. 
Sono cifre che danno portata del problema immane e immanente. 
L'Associazione Gioia, come sempre dalla parte delle donne, sin dalla sua nascita, ha aderito a questa giornata con varie iniziative e quest'anno ha sposato la causa alla base delle celebrazioni che si svolgono in tutto il mondo, con un progetto "fotografico" che si unisce al coro di tutti coloro che dicono: giuriamo di non stare in silenzio, in qualunque luogo, in qualunque situazione in cui degli esseri umani sono costretti a subire sofferenze,  soprusi, umiliazioni. Dobbiamo schierarci per dire basta!
La neutralità favorisce l'oppressore, mai la vittima; il silenzio aiuta il carnefice, mai il torturato. Quando si usa violenza, si picchiano, stuprano, mutilano, bruciano, seppelliscono, terrorizzano le Donne, si annienta l'energia essenziale della vita su questo pianeta. 
Si forza quanto è nato per essere aperto, fiducioso, caloroso, creativo, vitale a essere piegato, sterile, domato......
La violenza sulle Donne è antica come il mondo, ma oggi avremmo voluto sperare che una società, come la nostra, avanzata, civile, democratica, non nutrisse cronache di abusi, omicidi, stupri perpetrati a danno delle donne.
Mai come adesso una frase di Kofi Hannan si inserisce perfettamente in questo contesto storico-sociale e riveste un ruolo assolutamente veritiero e attuale:
<<I diritti delle donne sono una responsabilità di tutto il genere umano,  lottare contro ogni forma di violenza nei confronti delle donne è un obbligo di ognuno, il rafforzamento del potere d'azione delle donne significa progresso di e per tutta l'umanità>>.
Trucco: Terra di Miele Centro Estetico
Foto: Giovanni Convertino


Consiglio comunale

Il Consiglio Comunale si riunirà, presso la Sala Consiliare della Sede Municipale (Via E. De Nicola) in seduta pubblica, alle ore 12.00 del giorno 25.11.2015, per la trattazione del seguente O.d.G.:

Approvazione verbali sedute C.C. del 16 e 29 luglio, 19 agosto e 30 ottobre 2015.
Interrogazione: “ Servizio raccolta rifiuti “ – protocollo n. 31431 del 18.11.2015.
Ordine del Giorno: “ Esercizio associato di funzioni e servizi comunali ai sensi del D. Lgs. 267/2000 “ – protocollo n. 31455 del 18.11.2015.
“ Presa d’atto comunicazione Delibera G.M. n. 198 del 23.10.2015 “.
“Bilancio e Programmazione 2015 – Ricognizione sulla stato di attuazione dei programmi e assestamento del bilancio di previsione in ragione dell’andamento dell’esercizio finanziario – (Art. 175 e 193 T.U.E.L.)“.
“Riconoscimento legittimità del debito fuori bilancio riconducibile alla fattispecie disciplinate (dall’art. 194, comma 1, lettera A) del D. Lgs. n. 267/2000 e s.m.i. . Sentenza n. 154/2013 del Tribunale Civile di Brindisi – Sez. distaccata di Francavilla Fontana – resa in data 26/05/2013 e depositata il 29.05.2013 nel giudizio iscritto al n. 669/2008 promosso da Impresa Edile Luperto Giuseppe“.
“Riconoscimento di legittimità di debiti fuori bilancio ex art. 194, comma 1, lettera A), del Testo Unico sull’Ordinamento degli Enti Locali (D. Lgs. n. 267/2000)“.
“Riconoscimento di legittimità di debiti fuori bilancio ex art. 194, comma 1, lettera A), del Testo Unico sull’Ordinamento degli Enti Locali (D. Lgs. n. 267/2000)“.
“Approvazione Piano Comunale per il Diritto allo Studio – Anno 2016“.
“Nomina rappresentanti del Consiglio Comunale in seno al Comitato di Gestione del Centro Socio Ricreativo per Anziani“.
Il Presidente del C.C.
Giovanni Argentiero

martedì 24 novembre 2015

Chi deve pulire?


Ricevo e pubblico volentieri.

Egregio blogger Ahi Ceglie le scrivo per far sapere a lei e ai suoi lettori delle cattive condizioni in cui si trova la chiesa del nostro cimitero. Questa piccola chiesa è purtroppo sempre sporca perchè non viene pulita dopo l'uso e perchè gli uccelli possono entrare ed uscire liberamente. In primavera ci sono anche dei nidi.  So che ogni martedì le parrocchie a turno celebrano una messa e sicuramente non tocca a loro fare le pulizie. Perchè la chiesa non viene pulita? Speriamo che qualcuno si occupi del problema.
Grazie.

Sarà forse un piccolo problema, ma dalla risoluzioni di questi si vede l'attenzione di chi amministra!
Ahi Ceglie...


Libriamo: Bullo Macigno

Dopo le presentazioni a Torino, Bari, Palermo e Milano, venerdì 27 novembre, per l'ultimo appuntamento con la rassegna letteraria “Libriamo – parole d'Autunno”, organizzata dall'Associazione di Promozione Sociale “Gioia”, gli alunni della Scuola Primaria del II Circolo Didattico di Ceglie Messapica incontreranno la giornalista Maria Luisa Sgobba, autrice di “Bullo Macigno” (edito da Progedit), un libro per bambini che è una lezione giocosa e convincente per imparare a combattere la prepotenza e l’arroganza. 
Appuntamento alle ore 9.30 presso il Plesso “G. Bosco” di via Francavilla.

Saluti:
Grazia Gioia, Presidente Associazione “Gioia”
Pietro Federico, Dirigente Scolastico II Circolo Didattico
Mariangela Leporale, Assessore alle Politiche Scolastiche del Comune di Ceglie Messapica
Interviene l'autrice Maria Luisa Sgobba
Modera Giusi Curri, psicologa

Dedicato ai più piccoli, ma destinato anche agli adulti, "Bullo Macigno" narra la storia di un bambino fuori misura. La sua mole e, ancor più, la sua educazione, lo portano a prevaricare sugli altri. I suoi comportamenti finiscono per fargli guadagnare sia quel nome che l’emarginazione. Presto, però, le risate, l’amicizia e il gioco di squadra degli altri ragazzini lo conquisteranno, tanto che Bullo troverà il modo per farsi accettare, imparando il linguaggio e le regole della convivenza. Anche i bambini smetteranno di aver paura di quel coetaneo gigante e lo aiuteranno a tirar fuori, dal bullo che era, l’amico che voleva essere. “Bullo Macigno” nasce dalle storie improvvisate di una madre che cerca di aiutare i propri piccoli a trovare le braccia di Morfeo, quasi per gioco diventa manoscritto, poi trascrizione in rima e infine libro di favole arricchito di delicatissimi e originali disegni. Una filastrocca dedicata ai bambini ma, come scrive don Claudio Burgio, destinata agli adulti e a tutti quelli che non si sottraggono all’impegno e alla gioia di educare.
Maria Luisa Sgobba, nata a Bari, laureata in lettere all’Università degli Studi di Bari, ha frequentato l’Istituto per la formazione al giornalismo di Urbino, ed è iscritta all’Ordine dei giornalisti professionisti. Ha collaborato con La Gazzetta del mezzogiorno, Rtl102.5, Epoca. Dopo un breve periodo a Roma è tornata nella sua regione ed è diventata corrispondente dalla Puglia per il Tg5.
Si ringrazia il Comune di Ceglie Messapica e Idea Radio, media partner della rassegna.

lunedì 23 novembre 2015

Senza luce: "Han spento già la luce..."

Non è accettabile che per quattro gocce di pioggia diverse zone della città restino senza luce.Non è la prima volta che succede.Sarebbe ora che qualcuno intervenisse!!!!!

Occupano spazio



Le opere realizzate con gli strumenti da cucina, nate con l'intento di essere donate alla scuola internazionale di cucina della cittadina per volontà dell'attuale direttrice e dirigente della scuola nonchè chef , non saranno per adesso più ospitate nella scuola. Tredici opere realizzate con materiali diversi, installazioni e tele, ma sempre con gli oggetti comuni della cucina come soggetti principali in un primo momento allocate nella sala di ricevimento nella scuola sono state considerate come oggetti indesiderati per il solo motivo che "occupano spazio", come in diverse occasioni mi hanno ribadito sia la direttrice della scuola Antonella Ricci che la sua segretaria con diverse telefonate prima che le opere stesse fossero oggetto in estate di due mostre, la prima al castello ducale e la seconda presso la masseria Lo Jazzo . La mostra dal titolo "l'Arte...nell'Arte gastronomica"
con tredici pezzi hanno avuto un apprezzamento altissimo nel pubblico sia come numero di presenze che come gradimento artistico. Le opere, come si ricorderà, uniche nel loro genere, volevano dare una immagine diversa agli utensili quotidiani usati nelle cucine del mondo, adottando linguaggi differenti per ognuna di esse e contesti culturali adatti che andavano dalla poesia, all'arte stessa, alla letteratura, alla musica privilegiando il lavoro sull'immaginario oltre che sulla fattura diversa delle opere.
Motivazione ridicola e banale se consideriamo la cosa da un punto di vista oggettivo: a meno che non siano dei semplici ologrammi le opere devono occupare il loro spazio e nella sala occupavano gli scalini vuoti, la superficie del mobile lunga  estretta ideale per diversi pezzi e poi qualche trespolo sempre spinto verso il muro. La motivazione dunque va cercata altrove, forse nella voglia di preferire il cestino della carta, lui si che serve, a delle opere che comunque davano il senso anche alla scuola stessa: si usa l'ironia nella composizione dei piatti, si usano i colori, le rappresentazioni di cui è maestro il maestro della direttrice nonchè cuoca o chef, Gualtiero Marchesi e dunque ,perchè no per gli utensili importanti tanto quanto i piatti? Stringeno il sacco, la cosa pare quantomeno offensiva anche in presenza di una reale motivazione. Poi per la verità, sentito il sindaco, il dono non era per la direttrice che adesso c'è   magari tra qualche anno ci sarà qualcun altro, ma alla scuola e alla cittadina. ...
Me ne faccio una ragione doppia, con estrema umiltà come ho sempre lavorato cercando sempre di presentare occasioni culturali di buon livello anche per la città e nei mesi scorsi per tutti gli ospiti che da qui sono passati e hanno potuto ammirare anche le mie modeste opere d'ingegno. Per questo motivo mi assegno una stella e la tolgo alla direttrice e al sindaco sebbene nessun catalogo famoso registrerà la cosa.
angelo ciciriello

Cosa si è detto...



TAVOLA ROTONDA IN CRISTO IL NUOVO UMANESIMO.
La delegazione diocesana presenta i contenuti emersi nell'ambito del 5° Convegno Ecclesiale Nazionale di Firenze 2015.
Sabato 28 novembre 2015 alle ore 19,30 presso l'auditorium San Demetrio di Ceglie Messapica (nei pressi della Chiesa Madre) tavola rotonda sul 5° Convegno Ecclesiale Nazionale di Firenze "In Cristo un nuovo umanesimo". Interverranno i delegati diocesani al Convegno Don Gianni Caliandro, Don Lorenzo Elia, Annamaria Bellanova, Annalisa Caforio, Corradino De Pascalis, Salvatore Dinoi, Francesco Galiano.
L'incontro é aperto a tutti, gruppi parrocchiali, associazioni laicali, singoli fedeli e cittadini. 

domenica 22 novembre 2015

Buona domenica


Centro Documentazione Archeologica
Chiuso

Galleria d'Arte Moderna Emilio Notte
Chiusa

ore 8:30 Via Canonico Prof. Vito Palazzo
Ciclo Passeggiata Archeoclub d'Italia e Bicilona












U vangele di iosce
"Allore Pilato li discì:" Accussì tu sì 'rrè". Rispunnì Gesù:"Tu u stè disce; i sò 'rrè". 
(Gv 18,33b-37)
Clicca qui.

Nu dettèrie
L'amisc' dananz ti liscin'
da gret' ti striscin'

Gli amici davanti ti vantano
di dietro ti evitano
Ecco perchè non bisogna mai girar le spalle
Fonte: Per le parole antiche, Proverbi cegliesi
Na fotografije
Ceglie Bella? Sì

Foto Philomena Casale

------------------------------------------------------------------

sabato 21 novembre 2015

Aria pulita... seee


In campagna elettorale, tutti volevano il cinema a Ceglie Messapica, ma nessuno sapeva che" l'aria del cinema" la stavamo respirando da tempo. Oggi ne è arrivata una boccata importante: una intera lastra, caduta al suolo e sbriciolatasi al suolo. Strade chiuse. Un quartiere condannato a respirare fibre. Già, perché qualcuno preferisce chiamarlo "fibrocemento"... Sembra più innocuo di AMIANTO. Mentre tanti pupazzi, nostrani o meneghini, continuano a giocare a nascondino.




Ci sarà l'interrogazione di qualche consigliere di opposizione, maggioranza, minoranza, Sancho Panza, Don Chisciotte, riunito in cooperativa o lupo solitario, si fa per dire, con movimento (lento), "ehi ho", o con la mossa (rullo di tamburo) oppure qualche giornale, giornalino, giornaletto, blog, bloghino, bloghetto ad occuparsene? Ahi Ceglie... 

.