.

Na strende m'agghje 'ndise atturne o core / de fueche. Na u fa cchjù, ca pozze more. Da “Nu viecchju diarie d'amore” di Pietro Gatti

a

lunedì 20 febbraio 2017

Pallacanestro

Pallacanestro Serie C Silver
12a Giornata Ritorno
VIESTE - CEGLIE 
62 - 88
Parziali: 10-25, 15-25, 10-22, 27-16


Foto 
Nuova Pallacanestro Ceglie 2001
Udas Cerignola 50,
N.P. Nardò 44, Ostuni 36, Ceglie 32,
Monopoli, Manfredonia 28, Francavilla, Foggia, 26, Altamura 24,
Vieste BK, Mola, Cerignola, Ruvo di Puglia 22,
Castellaneta 18,
Martina Franca 14, Adria Bari 2.
La prossima: 13a giornata ritorno 26 febbraio
    Ceglie - Mola

domenica 19 febbraio 2017

Buona domenica


ore 10:30 - 12:30,  15:30 - 18:30
Museo Archeologico e di Arte Contemporanea
Ritratti e figure dal MAP

ore 10:30 - 12:30,  15:30 - 18:30 
Biblioteca "P. Gatti" e Pinacoteca "E. Notte"
Il Carella in Puglia.

Grotte di Montevicoli
info: 3271909148

ore 19:00 Teatro comunale 
XXIII STAGIONE CONCERTISTICA CAELIUM
DUO NARTHEX
Andrea Biagini – Flauto
Maria Chiara Fiorucci – Arpa

ore 20:00 Palazzetto Dello Sport
Kickboxing
Titolo italiano WTKA

-----------------------------------------
Farmacia di turno
Farmacia Galante
Viale Moro Aldo, 14
Telefono: 0831-377167
-----------------------------------------------

U vangele di iosce
Amate i vostri nemici.
 (Mt 5,38-48)
Clicca qui.

Nu dittèrie
A scienir' j niput'
ciokk fasc'j pirdut'
A generi e nipoti
tutto ciò che fai è perduto
La riconoscenza non abita tra gli uomini.
Fonte: Per le parole antiche, Proverbi cegliesi

Na fotografije
Ceglie Bella? Sì


Foto Fluxura 95

sabato 18 febbraio 2017

Filomena Marturano


La Compagnia Teatrale Amatoriale "Nunzia Stoppa" porta in scena sul palcoscenico del Teatro Comunale di Ceglie Messapica, il 18 e il 19 marzo, "Filomena Marturano", commedia in tre atti di Eduardo De Filippo.


Ve lo avevamo anticipato che saremmo ritornati?
Ed allora, tenetevi liberi per il 18 e 19 marzo, alle ore 20.00, presso il Teatro Comunale di Ceglie Messapica, per assistere a:
"Filumena Marturano"
intramontabile commedia in tre atti del grande Eduardo De Filippo.
Noi, lo precisiamo e ribadiamo, siamo una compagnia teatrale amatoriale, composta da attori non professionisti e ci piace sperimentare, misurarci, metterci alla prova e, perché no, soddisfare anche le aspettative del nostro pubblico. A volte, proviamo anche a sensibilizzare e lanciare messaggi importanti su questioni irrisolte che riguardano la nostra società, il nostro vissuto quotidiano. E lo facciamo a modo nostro, con il solo modo che conosciamo: recitando.
In occasione del mese di marzo, mese dedicato alle donne, abbiamo scelto "Filumena Marturano" per continuare a tenere accesi i riflettori sulla "questione delle donne", un tema, purtroppo, ancora attuale e scottante.
Se lo desiderate, potete ricevere tutte le informazioni rivolgendovi all'agenzia viaggi "Primarete Network", via Calabria 8, Ceglie Messapica.
Oppure, contattando i seguenti numeri: 338 1833354 - 0831 377012.
Vi aspettiamo numerosi!
Compagnia Teatrale Nunzia Stoppa

"È un testo che mi piace moltissimo da sempre, ho anche amato il film di De Sica con Sofia Loren e Mastroianni (con lui ho realizzato due film). È un’opera di grande impegno morale e oltretutto in anticipo sui tempi e scritto senza retorica, ma con la naturalezza della vita. Un capolavoro. Filumena e Domenico sono al centro di un problema etico antichissimo e sempre attuale: di chi sono i figli, i figli nati fuori dal matrimonio? Al tempo di questa scrittura (1946), la legge non proteggeva questi “figli” considerati “illegittimi” (fuori dalla legge), una legge ferma al Medioevo. Filumena vi si ribella con la lucidità e una forza così generose da riuscire a trascinare l’ignaro borghese Domenico a capire il valore degli affetti fondamentali delle nostre vite." Liliana Cavani

Kickboxing


venerdì 17 febbraio 2017

Tamponamento



Intorno alle ore 12 tamponamento a catena in via Pasquale Gatti. Sono state coinvolte tre automobili. Intervenuta pattuglia dei vigili urbani e autoambulanza del 118.

Agenda - Monk/Lacy

Quarto appuntamento con il Jazz Winter Festival.
venerdì 17 febbraio ore 22:00
Laloca Birreria


Esattamente nel 35° della scoparsa di Thelonious Monk, il duo sarà lieto di presentare il progetto "Agenda - Monk/Lacy": un suggestivo percorso di eplorazione delle composizioni di questi due grandi artisti (Thelonious Monk e Steve Lacy), dove unico filo conduttore è la trasformazione che attraversa passato e presente, composizione e improvvisazione, ricerca e stile, tramite un processo creativo che definisce così un passato che è attuale, un presente che getta le radici nel suo passato.

Componenti del progetto

Gianni Lenoci - pianoforte
Mina Carlucci - voce

giovedì 16 febbraio 2017

Clochard... di Rosangela Chirico


"Clochard", il cortometraggio ideato e diretto da Fabio Matacchiera e Rosangela Chirico, tratta tematiche sociali attuali e importanti. L'attenzione viene incentrata sulla difficile condizione dei clochard, costretti a sopravvivere spesso in condizioni disumane, nell'indifferenza generale, sui giovani violenti che su di loro sfogano rabbia, frustrazione e il disagio profondo che li lacera, e sul coraggio di pochi uomini che scelgono di stare dalla parte giusta. Quella che viene raccontata è una notte come tante nella periferia delle nostre città. Una storia sugli ultimi per arrivare al cuore di tutti.
Tra i protagonisti i due attori tarantini Mimmo Altomonte e Mina Isernia che si sono calati, con intensità e passione, nei panni dei due barboni, e il giovane Andrea Ricchiuto, uno degli attori del cortometraggio "Oltre le Nubi", prodotto dal Fondo Antidiossina che ha ottenuto la menzione speciale per l'ambiente alla Mostra del Cinema di Venezia (2015).


Rosangela Chirico
Rosangela Chirico è una donna eclettica, piena di interessi, impegnata nel sociale e nella salvaguardia dell'ambiente. Nelle sue attività coniuga cultura, arte e impegno attivo.
Nata in Puglia a Ceglie Messapica in provincia di Brindisi, ha studiato all'Istituto Statale d'Arte di Grottaglie (TA). Successivamente ha frequentato la facoltà di Lettere Moderne all'Università di Lecce, quindi si è laureata all'Accademia delle Belle Arti di Lecce col massimo dei voti con lode.
La sua personale espressività estetica abbraccia la pittura, la scultura, la poesia, la letteratura, si estende allo studio della recitazione nell'ambito del teatro di ricerca e si allarga fino alla video arte. Nella sperimentazione estetica la sua parola/colore si insinua dentro la quotidianità e si addentra nelle cose che a molti appaiono consuete e usuali.
Sin dalla più giovane età ha esposto le sue opere d'arte in mostre collettive e personali e in eventi letterari e musicali. Le sue poesie sono presenti nelle antologie: "Il segreto della tenerezza" 2002, e "La parola incantata" 2003.
A Milano ha intensificato la ricerca creativa studiando nel settore grafico/informatico lo sviluppo soprattutto del concetto di comunicazione delle Belle Arti nella velocità del consumo visivo, per spaziare dai comuni linguaggi materici a quelli multimediali. Su commissione ha realizzato loghi e la grafica di produzioni letterarie e poetiche.
Attualmente insegna materie artistiche nelle scuole pubbliche. Anche in ambito scolastico, come professionista e operatrice d'arte, si prodiga nei progetti per la valorizzazione del territorio e del patrimonio architettonico.
Tra i suoi progetti grande rilevanza hanno quelli per la tutela dell'ambiente, al servizio dell'attivismo ecologico, della salvaguardia del territorio, della lotta all'inquinamento, contro i disastri ambientali e la speculazione che li incentiva e li moltiplica.
Da vent'anni è parte attiva nella difesa della vita e dei diritti sociali per mezzo di istituzioni scientifiche e ambientaliste. E' presente in convegni, sit-in ambientalisti, documentari video e interviste televisive sulle tematiche ambientali. Nel 2014 ha collaborato alla stesura collettiva del libro a più voci "Il pane e la morte", realizzato in un cantiere di socioanalisi narrativa sullo scambio e lo sfruttamento di salute-lavoro.
Nel 2015 ha esordito con l'opera letteraria "Plastica - Storia di Donato Chirico operaio Petrolchimico". Libro biografico che ha coinvolto l'opinione pubblica nazionale ed internazionale sulla tematica dell'inquinamento ambientale ed umano. L'Opera è recensita da qualificate testate giornalistiche di ampio raggio nazionale.

mercoledì 15 febbraio 2017

Desta stupore la nota di Maurizio Bruno...

Documento della segreteria in merito alle dichiarazioni di Marrazza e Bruno

Desta stupore la nota di Maurizio Bruno che sta circolando in queste ore. Con riserva di approfondire la questione, a caldo si possono fare alcune considerazioni.
Si parla di attacchi “ingiustificati e violenti” da parte del segretario, avv. Piermassimo Chirulli, al consigliere Marrazza. Si parla addirittura di “inquisizione”, tribunali sommari, intimidazioni. È evidente che Bruno non sa ciò di cui parla, e per questo si è lasciato prendere dall’uso di termini inappropriati ed è caduto in simile errore. Sarebbe stato sufficiente leggere il Documento della segreteria del Circolo di alcuni giorni fa: abbiamo espresso una critica precisa e puntuale a Marrazza che non ha tenuto in alcun conto il documento articolato e puntuale del Partito su di una questione amministrativa di grande rilievo come la relazione degli ispettori del MEF. E abbiamo espresso una precisa e circostanziata critica all’intervento che Marrazza ha svolto nel corso del Consiglio comunale. Anche qui, è sufficiente vedere la registrazione dell’intervento di Marrazza per farsi un’idea propria. 
Quanto alle affermazioni di Marrazza, innanzitutto siamo contenti che si consideri “persona capace” perché l’autostima è importante, e poi siamo ben lieti che finalmente abbia deciso di impegnarsi per il bene della Città, perché sino ad ora non ci pare che abbia brillato nel suo ruolo di consigliere di opposizione. Non ci pare abbia mai incalzato la Giunta Caroli, venendo meno alla sua funzione di controllore dell’azione amministrativa; non ci risultano presentate proposte alternative per la Città, in nome di quella opposizione costruttiva che ha sempre qualificato il PD. Anche qui: gli atti sono pubblici e tutti possono verificare. Rimaniamo convinti che l’attività di consigliere comunale non possa prescindere dal confronto con le donne e gli uomini del partito di riferimento, altrimenti si risolve in un’attività personalistica. Ovviamente non ci esprimiamo sulle voci che circolano in Città su presunte “vicinanze” e frequentazioni di Marrazza: ognuno, su questo, potrà farsi una propria idea.
Bruno si lascia andare a giudizi ingenerosi e infondati nei confronti del Circolo PD di Ceglie e dei suoi iscritti. È doveroso rivendicare il lavoro - non del segretario, ma - di tanti amici e compagni che si impegnano nel Circolo. Le iniziative del Circolo stanno lì a dimostrarlo (ve ne è traccia sui giornali e sul profilo facebook del partito). Abbiamo organizzato assemblee pubbliche con parlamentari nazionali ed europei e con la vice-Ministro Bellanova; abbiamo preso posizione su tutte le questioni amministrative più importanti: possiamo citare, a titolo di esempio, il lavoro svolto sul PUG, con un accurata disamina del merito che ha condotto alla presentazione di numerose osservazioni al Piano. A tutte queste attività Marrazza non ha inteso partecipare. Da ultimo vorrei far notare a Bruno che a Ceglie al referendum costituzionale di dicembre il “SI” ha ottenuto la percentuale più alta tra i Comuni maggiori della provincia di Brindisi, più di quanto ha preso a Francavilla, ad esempio.
Ma forse c’è una ragione delle tante inesattezze contenute nella nota. 
Bruno ha troppi impegni (Sindaco, presidente di Provincia, segretario di federazione) e quindi per questa ragione gli sfuggono troppe cose, è costretto a parlare per sentito dire, senza approfondire le questioni. Forse per questo quando in passato gli ho rappresentato che Marrazza, sempre invitato alle riunioni, non partecipava da tempo alle attività del Partito, non ha inteso approfondire la questione. E forse è per questo che l’attività politica della federazione del partito negli ultimi tempi non goda di buona salute, per usare la locuzione di Bruno, e non ci pare abbia brillato per puntualità e ampiezza di approfondimento e risultati.
Invitiamo il segretario provinciale Bruno, la vice segretaria regionale Mariano e il consigliere Marrazza ad una riunione con gli organismi dirigenti del Circolo in modo da verificare le questioni indicate.

Il segretario, Piermasimo Chirulli, e i componenti della segreteria Maria Antonietta Spalluti, Domenico Biondi, Vito Caroli, Carlo Leo, Giuseppe Nisi.

Ringrazio il Segretario Provinciale...


Ringrazio il Segretario Provinciale del Partito Democratico Maurizio Bruno, per la solidarietà politica e la stima e vicinanza umana e personale che ha voluto dimostrarmi. Il mio impegno continua con più forza e dedizione, convinto che, non solo il mio partito ma anche la mia città, che mi onoro di rappresentare come Consigliere Comunale, abbiano bisogno di persone capaci ed attente ai bisogni di tutti e non di personaggi che non rappresentano neppure se stessi.
Rocco Marrazza

Concerto Caelium

XXIII STAGIONE CONCERTISTICA CAELIUM
Teatro Comunale - Ceglie Messapica,
Domenica 19 febbraio 2017 ore 19
DUO NARTHEX
Andrea Biagini – Flauto
Maria Chiara Fiorucci – Arpa
“Contrasti”

Il programma “Contrasti” prevede l’esecuzione di alcune opere di autori italiani viventi, quali: Ada Gentile, Davide Summaria, Nino Nicolosi, composti e dedicati appositamente per il Duo Narthex. A contrasto verranno eseguite alcune tra le pagine più importanti del repertorio flauto e arpa, autori come: Nino Rota, Marc Berthomieu e Hamilton Harty completeranno l’immagine del duo, grazie all’utilizzo di tradizionali forme come la Sonata e la Fantasia, un immagine completa delle possibilità timbriche dei due strumenti. 



ANDREA BIAGINI - FLAUTO
Ha svolto gli studi musicali presso il Conservatorio di Musica di Perugia sotto la guida del M°Carlo Morena laureandosi con il massimo dei voti e la lode, ricevendo inoltre il premio come miglior diplomato dell’anno accademico. Ha curato il proprio perfezionamento con i maestri: Bruno Cavallo, Michele Marasco, Marco Zoni e per la musica da camera con Giampaolo Pretto. Vincitore di numerosi concorsi d’esecuzione musicale tra i quali: “Syrinx” di Roma, “Krakamp” di Napoli, “Zanuccoli” di Cesena “Premio Gori” di Siena etc. Dedito alla diffusione della nuova musica, ha eseguito numerose prime assolute spesso a lui dedicate di compositori quali: B. Strobl, A. Gentile, M. Betta, F. De Rossi Re, A. Sbordoni, F. Cifariello Ciardi, G. Colombo Taccani, N. Sani, F. Festa, R. Piacentini, S. Taglietti, D. Ghezzo, P. Thilloy, J. Eaton, A. Asherov, P. Tóth, G. Garbarino, G. Scapecchi, N. Nicolosi, S. Cucci, V. Sharafyan, J. Hummel, J. Coughlin, V. Freidel, J. K. Hildebrandt, T. Papatrechas, F. Santucci, P. Caraba, F. Traversi, L. Gregoretti, F. Fournier Facio, R. Bellafronte, M. Porro, A. Cavallari, V. Palumbo, M. Pagotto, V. Guastella, R. Vacca, C. Rebora, K. O. Gerardi, F. Venerucci, F. Pierami, G. Bruni e molti altri ancora. Ha subito intrapreso un’intensa attività concertistica in Italia, Stati Uniti, Russia, Olanda, Germania, Francia, Bulgaria, Finlandia
per rilevanti istituzioni musicali e festival quali: New York University, Symphony Space Hall, Hartford University, Colorado College, Conservatorio “Tchaikovsky” di Mosca, International Festival of Contemporary Music di Perm, Maastricht Conservatorium, Sibelius Academy di Helsinki, Union of Bulgarian Composers di Sofia, Bulgaria Concert Hall, Cité de la musique di Strasburgo, Intersonanzen Festival der neuen musik di Potsdam, Ravenna Festival, Festival delle Nazioni, Festival Nuovi Spazi Musicali di Roma, L’Aquila Contemporanea Plurale – Società dei concerti “Barattelli”, Festival Internazionale di Musica Contemporanea Germi di Roma, Tuscan
Sun Festival, Amici della Musica di Perugia, Sagra Musicale Umbra, Stagione concertistica Università della Tuscia, Stagioni di concerti Auditorium Tor Vergata Università di Roma, Casa Menotti di Spoleto, Amici della Musica di Foligno, Donatori di Musica di Massa Carrara, Montecatini Festival, Todi Festival etc. Per anni, membro stabile dell’Orchestra Sinfonica di Perugia e dell’Umbria, ha collaborato con il Coro del Maggio Musicale Fiorentino, l’Orchestra sinfonica di San Marino sotto la direzione dei maestri: T. Battista, G. Garbarino, G. Silveri, R. Zarpellon, L. Fratini, P. Belloli, M. Salvemini, A. Ciavatta, S. Cucci, P. Caraba, S. Acquaviva, M. Tisano. Sue esecuzioni sono state trasmesse da varie emittenti televisive e radiofoniche (Rai, Radio3, Sky Classica, Radio Cemat, Bulgarian National Television etc.); ha registrato per l’etichette ICIA, Navona Records, RAI.com, A Simple Lunch e Map Editions. Collabora
stabilmente con l’Orchestra da camera di Perugia e con il G.E.R.M.I. Ensemble di Roma. È fondatore e membro del Duo Narthex, Nyky Trio e dell’Ensemble “Suono Giallo”. E’ autore di composizioni pubblicate dall’editore Lantro-Music (Belgio). E’ altresì laureato in didattica della musica per l’insegnamento strumentale.

 MARIA CHIARA FIORUCCI – ARPA
Laureata con 110 e lode, si perfeziona con S.Bertuccioli, P. Bini, J. Liber, P. Stickney, V.Tarrete e L. Prandina. Prima esecutrice e dedicataria di opere di: M.Onofri, P.Caraba, F.Traversi, D.Corsi, G.Coul Maul, E.Bianchi, D.Giannetta, N.Nicolosi, F.Festa, F.Santucci, G.Scapecchi, G.Bruni, D.Summaria, S.Taglietti, O.J.Garcia, A.Benedetti, M. Hayakawa, E.Klein, M.Betta, M.Ciccone, A.Rossi, M.Porro, R.Piacentini, F.De Rossi Re, C.Rebora, S.Cucci, F.Volpi, J.A.Gach, D.D.Richardson, S.L.Rosenhaus, incidendo per CAPSTONE RECORDS, ICIA, RAI TRADE, NAXOS e BRILLANT CLASSIC. Si esibisce in Italia e all’estero: Austria, Thailandia, USA (New York). Le sue esecuzioni sono state trasmesse in diretta RAI, RADIO5, RADIO CEMAT, RADIO VATICANA. Collabora in veste di solista e orchestrale con Icarus Ensemble, Camerata Strumentale Umbra, Coro Vox Cordis, Orchestra Sinfonica Regionale del Molise, Orchestra del Conservatorio di Santa Cecilia di Roma, Orchestra Giovanile di Civitavecchia, Orchestra Sinfonica di Perugia e dell’Umbria, Orchestra Sinfonica della Filarmonica di Lviv, Conservatorio di Oberlin (USA), Seoul Central Symphony Orchestra, Orchestra Filarmonica Marchigiana, Moscow Symphony Orchestra, Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, Orchestra del Teatro Regio di Parma, Orchestra Opera Parma, Orchestra Teatro Regio di Torino, Orchestra del Teatro Massimo di Palermo, Orchestra Sinfonica di Roma, esibendosi in prestigiose sale come “Thailand Cultural Center”di Bangkok, “Goldener Saal” del Musikverein di Vienna, “Stefaniensaal” di Graz e “Universitatsaula” del Mozarteum di Salisburgo, incidendo per l’etichetta NAXOS e BRILLANT CLASSIC. Ha suonato sotto la direzione di: P.Tiboris, F.Stade, M.Gennarelli, F.Albanese, R.Serio, C.Palleschi, D.Martinez Gil de Tejada, F.La Vecchia, P.Caraba, A.Pelto, R.Santoboni, A. Morricone, J.F.Lobo, Ari Pelto, E.Topchjan, M. Billi, J.Uliarte, F.M.Bressan, D.Renzetti, M.Angius, N.Brochot, R.Palumbo, Y.Yanko, N.Piovani, G.Noseda, S.A. Reck, N.Brochot. Nel 2011 risulta vincitrice del Concorso presso il Conservatorio di Musica “S.Cecilia” di Roma per la docenza nei corsi pre-accademici (arpa).

martedì 14 febbraio 2017

Se disce ...


Se disce ...

Se disce ca manghe na stelle,
c’a cappe d’u ciele mu ì ggnore.
Na sté nu bbesuggne cu ccuende:
ì ppropie a cchjù ggranne i lucende.
Ji a teggne, anzerrate inde u core,
pe mme totte: ì ll’amoru miu bbelle. 


Pietro Gatti, da “Nu viecchju diarie d’amore”

Si dice che manca una stella, che la volta del cielo ora è nera. Non v’è bisogno che tu conti: è proprio la più grande e lucente. Io la tengo, serrata nel cuore, per me tutta: è l’amore mio bello.

.