.

Na strende m'agghje 'ndise atturne o core / de fueche. Na u fa cchjù, ca pozze more. Da “Nu viecchju diarie d'amore” di Pietro Gatti

sabato 19 agosto 2017

Un defibrillatore in piazza

I Lions doneranno questa sera alla città un defibrillatore che sarà posizionato in piazza Plebiscito a disposizione di eventuali emergenze cardiache. 

Serve un defibrillatore
Post sul blog Ahi Ceglie... 28 luglio 2017. Clicca qui.

Un defibrillatore in piazza Plebiscito
Articolo di Maria Gioia sul "Quotidiano" del 29 luglio 2017. Clicca qui.

Un defibrillatore in piazza Plebiscito. Lo donano i Lions.
Articolo di Agata Scarafilo su "La Gazzetta del Mezzogiorno" di oggi


L'ultima estate...


L'ultima estate di Diana
Antonio Caprarica
Sabato 19 agosto ore 19.30
Med Cooking School - Ceglie Messapica


Il 28 agosto 1996, giorno in cui il divorzio reale venne ufficializzato, aveva segnato per Diana l'inizio di una nuova vita. La «principessa triste», schiacciata dal peso della monarchia, che meno di un anno prima aveva confessato pubblicamente la sua fragilità e rivelato i tradimenti del marito, si era trasformata in una persona radiosa, più consapevole, genuinamente interessata alle sorti dei più deboli, decisa a difendere il rapporto con i figli e il suo diritto alla felicità. Un simbolo di bellezza e sensibilità, che oscurava l'immagine della Corona inglese; il personaggio più appetibile per quei fotografi e reporter che avranno un ruolo non secondario nella sua drammatica fine. Il racconto di Antonio Caprarica prende le mosse da qui, con l'intento di restituire Diana alla sua storia: quella autentica, privata, che la frenesia dei media ha sepolto sotto improbabili rivelazioni, teorie complottistiche e gossip. Il rapporto con il medico pakistano Hasnat Khan - l'unico uomo che non tradì i segreti e le confidenze della principessa -, le campagne umanitarie, le ultime vacanze con i figli, l'incontro con Dodi al-Fayed: i pochi mesi che precedono lo schianto sotto il tunnel dell'Alma, a Parigi, ricostruiti in una narrazione dal ritmo e dalle immagini cinematografiche, mostrano una donna sempre in bilico fra ingenuità e astuzia, generosità e attaccamento ai privilegi. Una donna inquieta ma piena di vita, che con le sue scelte ha lasciato un segno evidente nella storia di una nazione e, a vent'anni dalla scomparsa, continua a esercitare il fascino e la suggestione dei miti.

ANTONIO CAPRARICA (Lecce, 1951) ha accumulato la sua vasta esperienza internazionale in trent'anni di reportage televisivi dall'estero: per la Rai è stato prima inviato di guerra in Afghanistan e Iraq, poi corrispondente da Gerusalemme, Il Cairo, Mosca, Parigi e Londra. Ha lavorato anche nella carta stampata, come commentatore politico dell'Unità e di Epoca e condirettore di Paese Sera, e in radio, come direttore dei Giornali radio Rai e RadioUno. Per la sua attività ha ricevuto i più prestigiosi premi di giornalismo. È autore di romanzi, racconti di viaggio e saggi. Tra i suoi titoli di maggior successo, tutti pubblicati da Sperling & Kupfer, La ragazza dei passi perduti, Dio ci salvi dagli inglesi ¿o no?!, Com' è dolce Parigi¿ o no?!, C'era una volta in Italia, Ci vorrebbe una Thatcher, Intramontabile Elisabetta.
• «Ultimo dandy del giornalismo catodico, corrispondente eccentrico, un po’ personaggio e un po’ guitto, l’unico erede legittimo di Sandro Paternostro, suo predecessore a Londra» (Stefano Lorenzetto).
• «Mio padre, funzionario dell’Inam, veniva dal Psi lombardiano, fu tra i fondatori del Partito socialista italiano di unità proletaria e infine dirigente del Pci. Al liceo Palmieri di Lecce ero tra i leaderini del 68. Primi articoli su Mondo nuovo, settimanale del Psiup. Laurea in Filosofia con Lucio Colletti. Sono finito a via dei Taurini, redazione dell’Unità».
• «I miei genitori a 14 anni mi spedirono da solo ad Oxford per studiare l’inglese. Allora non lo imparai, ma appresi i trucchi del poker e cominciai a baciare le ragazze. A Lecce, dove sono nato e vivevo, nel 1965 se baciavi una ragazza rischiavi di prenderle. Oltremanica, perciò, ho cominciato ad apprezzare la libertà; l’amore per l’Inghilterra è un riflesso di quella passione» (al Giornale di Vicenza). 
• Patito di pashmine e di cravatte. La sua tinta preferita, «l’azzurro carta da zucchero».
• Sposato con la pianista Iolanta Miroshnikova, conosciuta durante un ricevimento all’ambasciata italiana a Mosca.


venerdì 18 agosto 2017

Centro Risvegli

Centro Risvegli di Ceglie Messapica, c’è finalmente il bando. Ciracì: «Vittoria di tutti, soprattutto mia e di Zullo»

La Giunta regionale ha, nei giorni scorsi, deliberato l’Autorizzazione alle procedure di evidenza pubblica per la gestione del presidio ospedaliero di riabilitazione di Ceglie Messapica e, dunque, la realizzazione del cosiddetto “Centro Risvegli” a Ceglie Messapica, con relativi piano occupazionale più tariffe per ricoveri e prestazioni (DGRP n. 1300/2017).
«Si tratta di una notizia positiva e importantissima – dichiara l’On. Nicola Ciracì (Direzione Italia) – dopo mesi e mesi d’interessamento e pressioni da parte del sottoscritto, del capogruppo di Direzione Italia nel Consiglio regionale Ignazio Zullo e dei consiglieri comunali cegliesi del gruppo “Liberi e forti; una nostra vittoria politica, insomma, ma principalmente una vittoria della provincia di Brindisi e di tutti
che risarcisce i cittadini di tanta Sanità negata dal centrosinistra pugliese».
Un polo riabilitativo d’eccellenza, composto da quattro moduli e 45 posti, che finalmente, dopo anni e anni di attesa e promesse, risarcisce in particolare Ceglie Messapica della dismissione dell’ospedale civile.
«Che dire? Meglio tardi che mai – prosegue il deputato – sebbene siamo ancora agli albori del procedimento amministrativo, ma per come sembravano essersi messe le cose, questo è già un successo».
«Il nostro personale impegno, quello mio, quello di Zullo e quello dei consiglieri comunali cegliesi del gruppo "Liberi e forti" - precisa il parlamentare – non si fermerà certo qui: sin da subito concentreremo le nostre attenzioni affinché sia inserita una clausola sociale a tutela del personale specializzato e affinché l’iter amministrativo sia improntato alla trasparenza e aperto solo a chi sia in possesso dei requisiti di comprovata esperienza scientifica. Ci auguriamo e premeremo in questo senso – continua – a ché l’affidamento in gestione sia duraturo nel tempo e quindi potenzialmente in grado di calamitare l’interesse degli istituti riabilitativi di respiro europeo».
«L’aver centrato l’obiettivo del Centro Risvegli – commenta ancora Ciracì – dimostra che la buona politica conduce a ottimi risultati, nell’interesse generale, anche quando le proposte provengono dalle opposizioni e nonostante alcune pensanti assenze nella filiera delle intese istituzionali come, su tutte, quella del sindaco di Ceglie Messapica Luigi Caroli, che si è dimostrato anche in quest’occasione inadeguato nell'affrontare i problemi reali e nel soddisfare le esigenze della sua stessa comunità»
«Ma ci sarà tempo e modo per parlare anche di questo – conclude – oggi ci godiamo la buona novella e pensiamo positivo perché è stato fatto un grande passo avanti».
Nelle prossime ore, Ciracì, Zullo e i consiglieri regionali di Direzione Italia chiederanno di incontrare Emiliano per avere rassicurazioni sull'iter e sui tempi dei diversi bandi, oltre che per chiedere l'applicazione al personale non del contratto RSA AIOP, ma quello "Sanità". Solo a partire da questo aspetto si potrà creare un polo riabilitativo di altissimo profilo.

---------------------------------------------------------------------------------------

COMUNICATO STAMPA  
La Giunta Regionale con propria deliberazione,  ha autorizzato  l’Asl di Brindisi a procedere  alla realizzazione e gestione del Centro Risvegli Extraospedaliero a Ceglie Messapica. La notizia ci riempie di gioia. Un grazie particolare all’On. Nicola Ciracì che da anni è stato impegnato su questo fronte, dopo che fu deciso di istituire il Centro risvegli a Ceglie Messapica. L’On. Ciracì con il fattivo lavoro del Gruppo Consigliare alla Regione Puglia di Direzione Italia insieme al Capogruppo il Dr. Ignazio Zullo, ha seguito costantemente la vicenda da quando a suo tempo fu deciso  la collocazione del Centro Risvegli nella nostra città, in modo che venisse mantenuto l’impegno preso con la Città, a seguito del forte ridimensionamento del nostro Ospedale. Va tenuto conto che tale Battaglia viene vinta da un Gruppo di Opposizione che ha saputo mettere da parte le divergenze politiche, pur di portare a casa un risultato che porterà frutti al nostro territorio Cegliese, bistrattato da anni sul settore Sanitario con la Chiusura del nostro Ospedale. La decisone della giunta Regionale ripaga il nostro territorio dal punto di vista sanitario,  attraverso la creazione di un polo sanitario di eccellenza insieme al Centro Neurolesi e Motulesi. Non possiamo rimarcare il fatto che l’amministrazione cittadina, su questo tema è stata completamente assente impegnata solo a spendere soldi pubblici in concerti e concertini che per dirla con le parole di un Consigliere di Maggioranza, “aggiungono poco all’economia e alla cultura cittadina ma costano molto sia in termini finanziari che sociali, ambientali e della sicurezza”.
Al Dott. Giuseppe Pasqualone Direttore Generale dell’ASL di Brindisi chiediamo che dal punto di vista amministrativo proceda in modo celere a l’iter portando in tempi brevi alla pubblicazione dei Bandi di gara per la realizzazione del Centro Risvegli a Ceglie Messapica. Come Associazione saremo vigili affinchè quanto disposto dalla deliberazione regionale venga effettuato in tempi stretti.

Angelo GASPARRO
Presidente “ La Bussola”


Festa San Rocco II





Foto Francesco Moro

Nicola Piovani in concerto


Nicola Piovani per Piano Lab 
Venerdì 18 agosto ore 21.30 
Piazza Plebiscito - Ceglie Messapica

La musica? È pericolosa. Parola di Nicola Piovani, il protagonista dello «special event» della Ghironda inserito in Piano Lab, il progetto dedicato al re degli strumenti con il sostegno della Presidenza del Consiglio dei Ministri e della Regione Puglia e la collaborazione di Marangi Strumenti musicali con le più prestigiose case di produzione di pianoforti al mondo. Il Premio Oscar per le musiche del film «La vita è bella» è atteso il 18 agosto a Ceglie Messapica, in piazza Plebiscito (ore 21.30, ingresso libero).

«La musica è pericolosa» è un racconto musicale, narrato dagli strumenti che agiscono in scena (pianoforte, contrabbasso, percussioni, sassofono, clarinetto, chitarra, violoncello e fisarmonica). A scandire le stazioni di questo  viaggio musicale in libertà, Nicola Piovani racconta al pubblico il senso di questi frastagliati percorsi che l’hanno portato a fiancheggiare il lavoro di De André, Fellini, Magni e registi spagnoli, francesi, olandesi, per teatro, cinema, televisione, cantanti strumentisti, alternando l’esecuzione di brani teatralmente inediti a nuove versioni di brani più noti, riarrangiati per l’occasione.

Nel racconto teatrale la parola arriva dove la musica non può arrivare, ma, soprattutto, la musica la fa da padrona là dove la parola non sa e non può arrivare. I video di scena integrano il racconto con immagini di film, di spettacoli e, soprattutto, immagini che artisti come Luzzati e Manara hanno dedicato all’opera musicale di Piovani. In scena, con Piovani seduto al pianoforte, Marina Cesari (sax/clarinetto), Pasquale Filastò (violoncello/chitarra), Ivan Gambini (batteria/percussioni), Marco Loddo (contrabbasso) e Rossano Baldini (tastiere).

mercoledì 16 agosto 2017

La festa di San Rocco nel 1913

La festa di San Rocco del 1913 dalla Gazzetta del Mezzogiorno 21 agosto 1913.
Feste patronali a Ceglie
CEGLIE MESSAPICA, 20 - Anche quest’anno quando pareva che la mancanza d’un comitato costituito dovesse interromperne la tradizione, i festeggiamenti in onore di S. Rocco sono stati ammirevoli, mercé l’operosità ben nota del nostro sindaco cav. dott. G. Chirico fortemente coadiuvato dal nostro bravo segretario comunale sig. Angelo Epifani, dal sig. Ciracì Rocco e da altri pochi i quali si sono addirittura moltiplicati, acchè venissero pienamente soddisfatte le esigenze del pubblico. 
In piazza XX settembre la splendida cassa armonica dei fratelli Cavaliere di Sava offriva un quadro magnifico di arte e di luce tanto da riscuotere l’ammirazione generale.
Ammirevole è stata pure l’illuminazione a gas heetilene fatta al corso Garibaldi dai signori Giovanni Bellanova e figlio per l’abbondanza e la chiarezza della luce. Non cosi può dirsi però dell’illuminazione fatta dall’altra ditta della strada S. Rocco.
Continua qui sulla pagina di Francesco Moro

Statua di San Rocco attribuita a Stefano da Putignano

martedì 15 agosto 2017

Solenni festeggiamenti in onore di San Rocco



IL PARROCO
don Lorenzo Elia

Nel presentare l'annuale pubblicazione in onore di San Rocco,che raccoglie il programma dei festeggiamenti del 16 e 17 agosto e altre notizie ed eventi legati al Santo di Montpellier, desidero esprimere il mio più vivo ringraziamento a tutti i Cegliesi che continuano a vivere con fede sincera ed appassionata il culto dei propri Santi.
Ci siamo da poco lasciati dietro le spalle i giorni così carichi di emozione in occasione della Festa dei Santi Gioacchino e Anna. Il nostro "santora­le cegliese" prevede ora la celebrazione solenne di San Rocco, compatrono della Città di Ceglie e nobile custode delle innumerevoli preghiere dei nostri concittadini, sia di quanti continuano ad abitare il nostro antico borgo sia di quanti, invece, lo hanno lasciato per miglior fortuna, pronti all'appuntamento estivo per tornare nei luoghi amati e ritrovare persone e consuetudini preziose.
San Rocco vi aspetta anche quest'anno ed il Comitato Feste patronali della nostra Parrocchia non mancherà di metterci anche questa volta tutto il proprio impegno per  rendere questi giorni consoni alla gloria di santità di cui è circondata la memoria del pellegrino Rocco.
Lo scorso anno, ricorderete, un evento straordinario ha segnato i giorni della Festa: il Procuratore generale delle insigni Reliquie di San Rocco, fratel Costantino De Bellis, ha guidato la peregrinatio delle Reliquie nella nostra Ceglie, con grande concorso di popolo. Molti di noi ricordano ancora il saluto che abbiamo dato alle Reliquie la mattina del 18 agosto: ci pareva che non potessimo separarci da quella presenza pasquale della esistenza di San Rocco, certamente ospite amato in cielo, ma pure vivo nel mistero del suo corpo che attende l'alba della risurrezione futura.
Quest'anno riceveremo il gran dono di una Reliquia di San Rocco. La custodiremo come un tesoro di valore. Sarà un luminoso ornamento della nostra casa di preghiera,da dove si innalzano preghiere a San Rocco da tempo immemorabile. Potremo venerare questa desiderata Reliquia come un aiuto a far crescere in noi la fame e la sete di giustizia,che è l'altro nome della carità.
Ad accompagnarci nella Novena ci saranno sacerdoti amici che ci permetteranno di approfondire il dono della vocazione sacerdotale, nell'attesa di celebrare l'evento dell'ordinazione presbiterale di Don Antonio Dell'Aquila, nostro viceparroco.
Un sincero grazie al Sindaco e alla sua Amministrazione,ai nostri Sponsor, ai  Collaboratori parrocchiali, ai  Portatori della Statua di San Rocco ed un grazie particolare a tutti i membri del nostro Comitato Feste patronali. E buona festa a tutti!






Buon Ferragosto


-------------------------------------------------------------------------------------------------------------

ore 22.00 Piazza Plebiscito
                 Matthew Lee in concerto

Dopo la tappa invernale del Ceglie Summer Off, ritorna per la serata di ferragosto, Matthew Lee, lo straordinario performer, pianista e cantante innamorato del rock'n'roll.
Nonostante la giovane età ha già alle spalle circa 1000 concerti. Matthew Lee infatti ha suonato in tutta Europa: Italia, Belgio, Inghilterra, Francia, Svizzera, Slovenia, Olanda, Germania e si è inoltre esibito negli Stati Uniti ed in Africa. Il Cincinnati Blues Festival (Ohio, Usa), Summer Jumboree Festival (Senigallia, Italia), Musicultura (Recanati, Italia), Festival di Sao Vincente (Capoverde), MotorShow (Bologna, Italia), Musikmesse (Francoforte, Germania), Blues On The Farm (UK), il Capodanno 2005 di Roma (Italia) davanti a 150.000 persone, Linton Festival (UK), Cornbury Festival (UK), Festival Internazionale di Hammamet (Tunisia) sono solo alcune delle importanti manifestazioni a cui Matthew Lee ha partecipato.
La stampa internazionale gli ha dedicato importanti recensioni definendolo “the genius of rock’n’roll”. Oltre a essere uno straordinario interprete, si sta facendo apprezzare anche come autore. 
Recentemente ha suscitato grande attenzione da parte di tutti gli addetti ai lavori la vittoria nella sezione giovani del Coca Cola Summer Festival, andato in onda su Canale 5.

lunedì 14 agosto 2017

Successo di "In Corso d'Arte"


Si è conclusa ieri, con un discreto successo, la quarta edizione della mostra collettiva di pittura "In Corso d'Arte" a cura di Antonietta Gianfreda.
Ventitre autori, fra i quali sei giovani, hanno presentato le loro opere dall’11 al 13 agosto 2017 nel centro storico di Ceglie Messapica.
Intervista a Antonietta Gianfreda, Claudio Monnini e Tony Andriulo.














domenica 13 agosto 2017

Buona domenica



ore  19:00 - 22:00
Museo Archeologico e di Arte Contemporanea

ore 19:00 - 22:00 
Biblioteca "P. Gatti" e Pinacoteca "E. Notte"

Grotte di Montevicoli
CHIUSE info: 3271909148

ore 20.00 - 24.00 Centro storico
“In Corso d'Arte”
Mostra collettiva di pittura

CEGLIE FOOD FESTIVAL 2017 

PALCO PIAZZA PLEBISCITO 
Presentano: Barty Colucci, Federico Quaranta, Andy Luotto, Anna Saponaro 
h 20:30 "SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO" a cura della Dott.ssa Vanessa Santoro (Progetto educativo sull'alimentazione con i bambini delle quinte classi elementari di Ceglie Messapica) Laboratorio sul palco con i bambini ed il Forno Allegrini sulla realizzazione dei taralli pugliesi
h 21:00 Marisa Andrisani (COOKING SHOW) 
h 22:00 Felice Sgarra (COOKING SHOW) 
h 23:00 Stefano Di Gennaro (COOKING SHOW)
h 23:30 CHIUSURA (Interventi vari: sindaco, stampa, organizzazione, scuola...ecc) 
h 24:00 BRINDISI FINALE Con la piazza e tutti i partecipanti 
h 24:00 AFRICAN SOUP FEAT. NEPTUNE (Iive concert) 

PIAZZA SANT'ANTONIO 
h 20:00/24:00 CONTAMINAZIONI Street food internazionale 

VIA MURI 
h 20:00/24:00 PUGLIA Street food pugliese 

LARGO MONTERRONI 
h 20:00/24:00 FOOD TRUCK Cibo di strada 

LARGO OGNISSANTI 
h 20:00/24:00 BIODIVERSITA Mostra sulla biodiversità a cura di Angelo Giordano e Valerio Tanzarella 

MAAC 
h 20:00/22:00 LABORATORIO PER BAMBINI "Verdure magiche: estrazione di colori da alimenti" 

CASTELLO DUCALE 
h 20:00/21:00 PRESENTAZIONE DEL LIBRO "Sciamenescià" di Carlos Solito 

MED COOKING SCHOOL 
h 21:00/22:00 LABORATORIO DI PASTA FRESCA "Cucinare con la canapa" con Andy Luotto
h 22:00/23:15 LABORATORIO CASEARIO "Cacioricotta cheese-making" a cura del Caseificio Gallone 

-----------------------------------------

Farmacia di turno
Farmacia Conte
Via Martina Franca
Telefono: 0831-377084