.

Na strende m'agghje 'ndise atturne o core / de fueche. Na u fa cchjù, ca pozze more. Da “Nu viecchju diarie d'amore” di Pietro Gatti

a

venerdì 20 gennaio 2017

Il Sindaco e la Maggioranza... rispondono

INTERVENTO DEL SINDACO E DELLA MAGGIORANZA CONSILIARE SULLA RELAZIONE DEL MEF

In merito alla Relazione degli Ispettori del Ministero dell’Economia e Finanze relativa alla verifica amministrativo-contabile sugli atti del Comune di Ceglie Messapica è opportuno riportare alla giusta dimensione la realtà dei fatti.
Innanzi tutto gli uffici comunali, su richiesta della Maggioranza, hanno subito provveduto a pubblicare sul Portale Istituzionale del Comune tutta la documentazione pervenuta dal Mef, nel segno della massima trasparenza. Intanto il Segretario Comunale ed i diversi Responsabili di Area stanno provvedendo a verificare tutti gli adempimenti richiesti e le pratiche del caso. Inoltre, su richiesta del Sindaco e del Segretario Comunale, i Responsabili di Area stanno provvedendo a produrre le controdeduzioni a tutte le osservazioni fatte dagli Ispettori del Mef, rispondendo punto su punto per quella che è stata la gestione dell’Ente per il periodo 2009/2016. Periodo in cui molti Consiglieri Comunali che oggi dimostrano preoccupazione e sconcerto, hanno avuto un ruolo attivo all’interno dell’Amministrazione. 
Entro il 9 febbraio anche il Consiglio Comunale discuterà della questione. Ma, solo quando avremo recepito e vagliato le controdeduzioni prodotte dai Responsabili di Area, potremo avere un quadro preciso della situazione che ci consenta di esprimerci nel rispetto della massima verità e trasparenza. 
Pertanto, pur non potendo ancora dare dettagli precisi, trattandosi comunque di un procedimento in fase istruttoria, ci sentiamo in dovere di stigmatizzare l’uso strumentale che l’opposizione sta facendo della verifica ispettiva, sollevando purtroppo degli inutili polveroni ed alimentando polemiche montate ad arte che hanno come obiettivo solo quello di infangare, per piccoli interessi di bottega e per logiche prettamente di parte, il buon lavoro dell’Amministrazione Comunale. È paradossale che proprio chi per diversi anni ha ricoperto ruoli chiave e di controllo, in particolare nei settori attenzionati dalla Relazione del Mef, oggi chieda chiarimenti. 
Fare politica per noi non vuol dire avventurarsi in una lotta fratricida con gli avversari, non vuol dire desiderare il peggiore dei cataclismi per chi ha l’onere di amministrare la città, non vuol dire distruggere tutto pur di ottenere una effimera vittoria. Fare Politica è una cosa seria, vuol dire offrire una visione di un progetto di città e di società che si vuole costruire per i cittadini di oggi e di domani, avendo sempre come unico obiettivo il bene comune.
E proprio perché crediamo in tutto questo continueremo a lavorare ogni giorno, senza sosta, per il bene della città, onorando la fiducia riposta in noi dalla stragrande maggioranza dei cittadini cegliesi.
La nostra risposta è il nostro agire quotidiano e concreto; è la consegna a breve del Campo Sportivo comunale (una delle strutture di maggior livello della provincia e non solo); è il recupero integrale e la riqualificazione di tutte le Palestre scolastiche comunali (via Toniolo, via Salerno e via Machiavelli); è ottemperare agli impegni presi con i cittadini, nei fatti e non a parole, per l’ampliamento della Pubblica Illuminazione (che partirà a breve); è consegnare la Palazzina Bio sostenibile, un progetto innovativo per la città; è lavorare alacremente per i prossimi appuntamenti che faranno della nostra Ceglie la “Capitale Italiana del Ciclismo 2017” con la tappa del Giro d’Italia il prossimo 12 maggio e la due giorni dei Campionati Italiani di Ciclismo Under 23 ed Elite (24 e 25 giugno); è la consegna alla città del PUG - Piano Urbanistico Generale dopo 50 anni di attesa. Ceglie merita tutto il meglio possibile. Questo è il nostro unico obiettivo.
Il Sindaco e la Maggioranza Consiliare

Alle origini del Jazz


Domenica 22 gennaio alle ore 19,00 presso il Teatro di Ceglie Messapica si esibiranno nel primo concerto Caelium i JAZZ MOMENTS con  Alle origini del Jazz. Nel 1917 veniva pubblicato il primo disco di musica Jazz dalla Original Dixieland Jazz Band, una formazione capitanata da Nick Larocca, cornettista di origini italiane.
Nel 2017, a 100 anni da questo storico evento, il progetto Alle origini del JAZZ vuole riproporre alcuni fra i brani più significativi del Jazz delle origini. Pur essendo eseguiti con scrupolosa fedeltà filologica, i brani vengono talvolta “attualizzati” con nuovi arrangiamenti e mediante rivisitazioni che tengono conto di un secolo di evoluzione del Jazz. Le esecuzioni musicali vengono intramezzate con letture proposte dalla voce recitante di Patty Lomuscio e con il supporto di video e foto.
La formazione (Mino LACIRIGNOLA - cornetta, tromba; Pino PICHERRI - clarinetto, sax soprano; Renzo BAGORDA – banjo; Gianpaolo CHIARELLA – contrabbasso; Patty LOMUSCIO – vocalist) proporrà fra i brani più significativi del jazz delle origini con nuovi arrangiamenti e rivisitazioni che tengono conto di un secolo di evoluzione della musica jazz.
“JAZZ MOMENTS” è caratterizzata da una formazione tipica di Jazz classico: tromba, clarinetto/sax, banjo, contrabbasso e voce femminile; viene privilegiata la resa completamente acustica.
La connotazione "tradizionale" del gruppo non esclude, comunque, le caratteristiche peculiari del "sound" moderno, intendendo per tale l'accuratezza della tecnica strumentale e vocale, la pulizia del suono. In ogni caso, l'obiettivo primario di Jazz Moments è quello di coinvolgere l'ascoltatore, anche (o soprattutto) quello non abituato al linguaggio del jazz, con un impatto sonoro che, pur essendo rigorosamente acustico, costringe dopo un pò anche il più "profano" a ritrovarsi col piedino che batte il ritmo insieme alla band. “JAZZ MOMENTS” nasce nel 2007 per desiderio di Mino Lacirignola di continuare quel percorso di riscoperta e riproposizione del Jazz Classico iniziato dagli anni ’80 con la Hill Side Jazz Band , Dixinitaly, Jazz & Brass. La Band incide subito il CD “Jazz Momentsinaclassicmood” e partecipa in questi anni a numerosi Jazz festival e concerti in contesti nazionali e internazionali.
Estremamente interessante il programma musicale ‘ALLE ORIGINI DEL JAZZ - 100 anni dalla pubblicazione del primo disco nella storia della Musica Jazz’:
1. LIVERY STABLE BLUES (Original Dixieland Jass Band)
2. ORIGINAL DIXIELAND ONE STEP (Original Dixieland Jass Band)
3. INDIANA (J. HANLEY)
4. TIGER RAG (N. LA ROCCA)
5. BASIN STREET BLUES (S. WILLIAMS)
6. I FOUND A NEW BABY (S. WILLIAMS)
7. DO YOU KNOW WHAT IT MEANS TO MISS NEW ORLEANS (E. DELANGE)
8. BUDDY BOLDEN BLUES (J.R. MORTON)
9. MUSKRAT RAMBLE (K. ORY)
10. SI TU VOIS MA mère (S. BECHET)
11. STRUTTIN WHIT SOME BARBECUE (ARMSTRONG)
12. SWEET GEORGIA BROWN (BERNIE – PINKARD)
13. IN CERCA DI TE (TESTONI – SCIORILLI)
14. IT DON’T MEAN A THING (ELLINGTON)

3° Corri a Ceglie



L’associazione sportiva dilettantistica Atletica Ceglie Messapica, con il patrocinio del Comune di Ceglie Messapica, ha organizzato per domenica 22 gennaio 2017 alle ore 09.30, una gara provinciale su strada di 10 Km, iscritta nel calendario FIDAL (Federazione Italiana di Atletica Leggera) denominata “3a Corri a Ceglie”, tappa del circuito provinciale “Sulle vie di Brento”, realizzata in collaborazione con ADMO Puglia, valevole come 1° Trofeo ADMO per “tipizzati”, nonché 3° Trofeo Sant’Antonio Abate in Valle d’Itria con il sostegno dell’associazione “Amici del Borgo Antico”.

giovedì 19 gennaio 2017

Se ne parlerà in Consiglio


Questa mattina abbiamo protocollato regolare richiesta di Consiglio Comunale monotematico per discutere quanto evidenziato nella relazione degli ispettori del Ministero Economia Finanze. Oltre che da me, la richiesta è stata sottoscritta da tutti i consiglieri di opposizione: Gianluca Argentiero, Francesco Locorotondo, Pasquale Santoro, Pietro Mita, Nicola Trinchera e Rocco Marrazza.

Il Partito Democratico esprime piena soddisfazione per la richiesta di convocazione del Consiglio comunale monotematico sulla relazione degli ispettori MEF presentata da tutti i consiglieri di opposizione. Sin da subito il PD aveva auspicato la convocazione di un Consiglio comunale monotematico e che tutte le forze di opposizione, al di là delle legittime differenze, unissero gli sforzi a fronte di una situazione molto grave emersa dalla relazione degli ispettori. 
Il Partito Democratico continua ad approfondire le varie questioni che emergono dalla relazione e farà giungere la sua posizione in Consiglio comunale.
PD Ceglie Messapica

Ciccio, Ciccio... la vendetta...



-I CIMACS-
una nuova puntata, a cura di OPEN Web Tv, di satira made in Ceglie Messapica!

mercoledì 18 gennaio 2017

Caelium: il programma

XXIII STAGIONE CONCERTISTICA CAELIUM - TEATRO COMUNALE – CEGLIE MESSAPICA
PROGRAMMA gennaio – maggio 2017
Direzione artistica: Massimo Gianfreda

L’Associazione Caelium di Ceglie Messapica apre la XXIII stagione concertistica. Anche quest’anno non viene meno l’impegno alla diffusione della cultura musicale. La musica per sua natura non è mai sola e si configura come linguaggio universale. Essa nasce e si articola in molteplici forme e con diverse funzioni ovunque esista vita e comunicazione umana. Perché la musica, anche quando non trasmette un messaggio specifico e traducibile in parole, è una forma di comunicazione che riflette e interagisce con il contesto sociale nel quale è generata e agita. Alla polisemia del termine “musica” corrisponde un’analoga pluralità di funzioni che variano da una cultura all’altra e si mutano in seno a culture la cui evoluzione è segnata dall’idea di progresso. Attraverso la musica possiamo intendere a pieno il periodo storico che lo ha generato ed è per questo che i programmi musicali del Centro Artistico Musicale Caelium attraversano epoche e culture per giungere a noi.

Domenica 22 gennaio alle ore 19,00 presso il Teatro di Ceglie Messapica si esibiranno nel primo concerto Caelium i JAZZ MOMENTS con  Alle origini del Jazz. Nel 1917 veniva pubblicato il primo disco di musica Jazz dalla Original Dixieland Jazz Band, una formazione capitanata da Nick Larocca, cornettista di origini italiane.
Nel 2017, a 100 anni da questo storico evento, il progetto Alle origini del JAZZ vuole riproporre alcuni fra i brani più significativi del Jazz delle origini. Pur essendo eseguiti con scrupolosa fedeltà filologica, i brani vengono talvolta “attualizzati” con nuovi arrangiamenti e mediante rivisitazioni che tengono conto di un secolo di evoluzione del Jazz. Le esecuzioni musicali vengono intramezzate con letture proposte dalla voce recitante di Patty Lomuscio e con il supporto di video e foto.
La formazione (Mino LACIRIGNOLA - cornetta, tromba; Pino PICHERRI - clarinetto, sax soprano; Renzo BAGORDA – banjo; Gianpaolo CHIARELLA – contrabbasso; Patty LOMUSCIO – vocalist) proporrà fra i brani più significativi del jazz delle origini con nuovi arrangiamenti e rivisitazioni che tengono conto di un secolo di evoluzione della musica jazz.
“JAZZ MOMENTS” è caratterizzata da una formazione tipica di Jazz classico: tromba, clarinetto/sax, banjo, contrabbasso e voce femminile; viene privilegiata la resa completamente acustica.
La connotazione "tradizionale" del gruppo non esclude, comunque, le caratteristiche peculiari del "sound" moderno, intendendo per tale l'accuratezza della tecnica strumentale e vocale, la pulizia del suono. In ogni caso, l'obiettivo primario di Jazz Moments è quello di coinvolgere l'ascoltatore, anche (o soprattutto) quello non abituato al linguaggio del jazz, con un impatto sonoro che, pur essendo rigorosamente acustico, costringe dopo un pò anche il più "profano" a ritrovarsi col piedino che batte il ritmo insieme alla band. “JAZZ MOMENTS” nasce nel 2007 per desiderio di Mino Lacirignola di continuare quel percorso di riscoperta e riproposizione del Jazz Classico iniziato dagli anni ’80 con la Hill Side Jazz Band , Dixinitaly, Jazz & Brass. La Band incide subito il CD “Jazz Momentsinaclassicmood” e partecipa in questi anni a numerosi Jazz festival e concerti in contesti nazionali e internazionali.
Estremamente interessante il programma musicale ‘ALLE ORIGINI DEL JAZZ - 100 anni dalla pubblicazione del primo disco nella storia della Musica Jazz’:
1. LIVERY STABLE BLUES (Original Dixieland Jass Band)
2. ORIGINAL DIXIELAND ONE STEP (Original Dixieland Jass Band)
3. INDIANA (J. HANLEY)
4. TIGER RAG (N. LA ROCCA)
5. BASIN STREET BLUES (S. WILLIAMS)
6. I FOUND A NEW BABY (S. WILLIAMS)
7. DO YOU KNOW WHAT IT MEANS TO MISS NEW ORLEANS (E. DELANGE)
8. BUDDY BOLDEN BLUES (J.R. MORTON)
9. MUSKRAT RAMBLE (K. ORY)
10. SI TU VOIS MA mère (S. BECHET)
11. STRUTTIN WHIT SOME BARBECUE (ARMSTRONG)
12. SWEET GEORGIA BROWN (BERNIE – PINKARD)
13. IN CERCA DI TE (TESTONI – SCIORILLI)
14. IT DON’T MEAN A THING (ELLINGTON)

Di seguito un breve cenno alle esibizioni che accompagneranno i prossimi mesi:

Domenica 5 febbraio 2017 ore 19:00 il Pianista FILIPPO BALDUCCI proporrà musiche di F. Mendelssohn Bartholdy, R. Schumann per ricordare la Tradizione e innovazione nel romanticismo tedesco.

Domenica 19 febbraio 2017 ore 19:00 si esibirà il DUO NARTHEX in Contrasti (Andrea BIAGINI – flauto e Maria Chiara FIORUCCI – arpa) con un programma di brani di A. Gentile, N. Nicolosi, N. Rota, M. Berthomieu, D. Summaria, H.Harty.

Sabato 11 marzo 2017 è dedicato ai Matinée delle scuole alle ore 11:00; la JUNIOR DANCE COMPANY proporrà ‘Non sono una donna addomesticabile’ (cit. Alda Merini). Coreografie: Elisa Ricagni, Simona Ancona, Direttrice artistica della compagnia: Simona Ancona.Ambientazione scena XX-XXI secolo. Le donne rivendicano il diritto al voto, alla parità di trattamento con gli uomini, al riconoscimento del loro valore e delle proprie capacità umane e professionali.

La JUNIOR DANCE COMPANY replica Sabato 11 marzo 2017 ore 19:00

Domenica 26 marzo 2017 ore 20:00sarà la volta di FANTASTRIO - Danze e Fantasie (Giuseppe NESE – flauto; Antonio TINELLI – clarinetto; Gabriella ORLANDO – pianoforte) in programma musiche di: F. Doppler, G. Verdi, G. Donizetti, C. Saint-Saens, B. Kovacs, A. Malcom.

Sabato 22 aprile 2017 ci saranno i Matinée per le scuole ore 11:00; ENSEMBLE DI CLARINETTI “MOGAVERO” - C'era una volta un pezzo di legno (Giovanni Di LORENZO - clarinetto piccolo; Cosimo SPINELLI, Caterina SANTORO, Giacomo D’ORIA, Andrea di CASTRI – clarinetti; Antonio Saracino - clarinetto basso). In programma musiche di: W. A. Mozart, L. van Beethoven, G. Rossini, G. Verdi, R. Strauss, G. Gershwin, Duke Ellington, G. Miller, A. Piazzolla, P. Desmond, D. Flores

Si replica Domenica 23 aprile 2017 ore 20:00 con l’ENSEMBLE DI CLARINETTI “MOGAVERO” in ‘C'era una volta un pezzo di legno’.

Domenica 7 maggio 2017 ore 20:00 si esibirà il BARIUM BRASS QUINTET - Gli ottoni in …
(Cataldo DI TOMMASO – tromba; Nicola PAPPALETTERA – tromba; Alfonso RONDINELLI-corno; Angelantonio DE PINTO – trombone; Maurizio NANNA-tuba; musiche di: M. A. Charpentier, W.A. Mozart, E. Elgar, A. Vivaldi, G. Bizet, V. Bellini, L. Capuano, G. Gershwin, S. Joplin, N. Rota, M. Gianfreda

Lunedì 8 maggio 2017 i Matinée per le scuole ore 11:00 con la replica del BARIUM BRASS QUINTET in Gli ottoni in …Un excursus storico evolutivo che ripercorre i mutamenti nello stile, nel ritmo e nell’estetica della musica dal 1600 ai giorni nostri.

Amor ti vieta

Aggiornamento
Il concerto di sabato 21 gennaio si terrà nel teatro Comunale alle ore 19,00 e non più nella Chiesa di San Rocco.

Amor ti vieta 
Sabato 21 gennaio 2017
Chiesa S. Rocco
Ceglie Messapica


Amor ti vieta 
(Umberto Giordano: Fedora)

Amor ti vieta di non amar.
La man tua lieve, che mi respinge,
Cerca la stretta della mia man
La tua pupilla esprime: "l'amo"
Se il labbro dice: "Non t'amerò"

martedì 17 gennaio 2017

Amministrazione Trasparente


COMITATO CITTADINO VOLONTARIO PER LA TRASPARENZA E LEGALITA’ DEGLI ATTI AMMINISTRATIVI DEL COMUNE DI CEGLIE MESSAPICA.

- Al Segretario Generale
- Al Responsabile della Trasparenza
                            Comune di Ceglie Messapica
- e p.c.
               A  S.E.  il Prefetto di Brindisi
Oggetto: Richiesta  pubblicazione  atti  su “ Amministrazione  Trasparente”

Premesso che :
- nella sezione  “controlli e rilievi sull’amministrazione” dell’Amministrazione Trasparente  del sito del Comune , in data 22.12.2016,  è stato pubblicato un elenco ,redatto dal Comune di Ceglie Messapica, di rilievi da parte della Corte dei Conti e dall’Anac  riferiti a provvedimenti del 2015 e 2016.

Considerato che:
- il  Dlgs n.33 del 14 03.2013 all’ Art. 31. Obblighi di pubblicazione concernenti i dati relativi ai
 controlli sull'organizzazione e sull'attività dell'amministrazione.

 1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano, unitamente agli atti cui si riferiscono, i rilievi non recepiti degli organi di controllo interno,degli organi di revisione amministrativa e contabile e tutti i rilievi ancorché recepiti della Corte dei conti, riguardanti l'organizzazione e l'attività dell'amministrazione o di singoli uffici.
      -         la sola pubblicazione di un elenco redatto dall’ente non è esaustivo  per il rispetto della normativa.

                                                                       Si chiede
- La pubblicazione, unitamente agli atti cui si riferiscono, integrale e originale  dei singoli provvedimenti e rilievi riportati nella sezione controlli e rilievi sull’amministrazione ad oggetto : controlli Corte dei Conti e ANAC del 22.12.2016.
- La pubblicazione in tempi ragionevolmente brevi di ogni ulteriore  provvedimento e rilievo sull’attività e organizzazione  dell’amministrazione comunale.

Ceglie Messapica 16.01.2017              

Tommaso Argentiero
Presidente Comitato Cittadino Volontario per la trasparenza e legalità degli atti amministrativi del Comune di  Ceglie Messapica



Sta funnate granna granna de làcreme.

Oggi, 17 gennaio, si celebra la «Giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali» indetta dall’Unpli,  l’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia.

L'Italia è la nazione europea più ricca di dialetti. Fino a pochi decenni fa gran parte della popolazione parlava solo il dialetto e conosceva poco e male l'italiano. La lingua italiana deriva dal latino, così come dal latino discendono i dialetti che si parlano in Italia. Inizialmente tutte le lingue derivate dal latino venivano chiamate lingue volgari o semplicemente volgari (dal latino vulgus), cioè dal popolo, che ormai non conosceva più il latino.



Sta funnate
granna granna de làcreme. Stu rise
dosciu dosce de n'arbe sobb'ô criate.
Quessa stelle c'andraversesce u ciele
a 'm bizzeche a naa strissce d'argiende.
Sta fasciodde de lune sobb'ô chjuppe.
Stu viende ca travote i mmare i tterre.
Stu fattarieddu bbuene angocchje ô fueche,
appapaggnate.
Cussu sgrame a mmenaze de morte.
Cussu tutte de l'omme. Ma ce ccose
na puesie!
Stu cravone ca juscche a carna vive
tenute strengiute ind'â mane,
ma n'oggne de lusce trapane
a ffa lusce pe qquessa nuttete.

Pietro Gatti

 Questa vallata / sterminata di lacrime. Questo riso / dolcissimo di un'albero sul creato. // Questa stella che attraversa il cielo / in punta a una striscia d'argento. / Questa piccola falce di luna sul cipresso. // Questo vento che sconvolge e mare e terra. / Questa favola buona accanto al fuoco, / assonnati.
Questo urlo a minacce di morte. / Questo tutto dell'uomo. Ma che cosa / una poesia! / Questo carbone che brucia la carne viva / tenuto stretto nella
mano / ma un po' di luce filtra / a far luce per questa nottata.

Muore assiderato

Si addormenta in strada e muore assiderato
di Maria GIOIA



È morto per assideramento Cataldo Monaco, 67enne di Ceglie Messapica. L’uomo è stato trovato in fin di vita ieri mattina in via Santoro Urgesi, nei pressi di piazza Plebiscito, dove si era appisolato la sera prima. A soccorrerlo sono stati alcuni abitanti della zona e passanti, che hanno subito chiesto l’intervento di un’ambulanza del 118. Quando i medici sono giunti sul posto, le sue condizioni erano gravi. È stato disposto il trasferimento presso l’ospedale Camberlingo di Francavilla Fontana, ma il cegliese è spirato subito dopo il suo arrivo. A risalire alla sua identità sono stati i militari della stazione dei carabinieri, che hanno provveduto ad avvisare i parenti.

lunedì 16 gennaio 2017

I limiti e le irregolarità

Alla luce di quanto emerso  nel verbale redatto da parte degli ispettori del Ministero dell’Economia e delle Finanze  non possiamo che constatare il fallimento di un modo di amministrare assolutamente inadeguato. Tutto ciò rende palese la disfatta politico-amministrativo di questa maggioranza e in prima persona del Sindaco che ha sempre voluto concentrare nelle sue mani tutta l’azione amministrativa. Finalmente sono venuti fuori tutti i limiti e le irregolarità dell’operato amministrativo, che noi come Sinistra Ecologia Libertà abbiamo più volte denunciato e che ne certificano il fallimento. Il sindaco  si è sempre presentato come l’alfiere delle diverse compagini amministrative che ha guidato e oggi, di fronte alla relazione dei commissari ministeriali, non possiamo che prendere atto della catastrofe. Dal verbale dei commissari  si evince un sistema politico-clientelare che sta letteralmente distruggendo il tessuto socio-economico di questa città, causando una bancarotta morale, etica e finanziaria. I cegliesi assistono, inermi e increduli subendo le conseguenze di una pressione fiscale pesantissima 
La sonora bocciatura recapitata dai commissari ministeriali rappresenta l’ennesima inequivocabile certificazione della totale inadeguatezza politico-amministrativa del Sindaco Caroli che in questi ultimi anni si è caratterizzato solo e soltanto per l’arroganza dei suoi comportamenti. Compito della politica è quello di analizzare i problemi e fornire soluzioni. Non c’è stato un solo Consiglio Comunale in cu si è tenuto conto di quello chei Sinistra Ecologia Libertà abbia proposto, suggerito e la strada che bisognava percorrere per non lasciare una città fortemente ferita alle future generazioni. Il futuro economico di questa città è compromesso, ci aspettano  anni durissimi, non c’è più tempo da perdere: è necessario mettere in campo un progetto condiviso di risanamento politico-finanziario che coinvolga  quanti hanno a cuore il destino di questa città. In una città normale i diretti responsabili di questa bocciatura avrebbero già tratto le dovute conseguenze, invece si cerca di sminuire il tutto come se fosse un  incidente di percorso. Siamo di fronte ad un’umiliazione senza precedenti per la nostra città, vittima di un modo di amministrare incapace e superbo.
                                                                                                                                                                    Il circolo
Sinistra Ecologia libertà
    Ceglie Messapica

Sant'Antonio Abate


GRAN FESTA! - LARGO OGNISSANTI - CENTRO STORICO di Ceglie Messapica (Br).
Domenica 22 gennaio 2017 - 8a Edizione di S. Antonio Abate in Valle d'Itria e Sagra del Maiale.

L'Associazione "Amici del Borgo Antico" di Ceglie Messapica (BR) organizza l'8a edizione di Sant'Antonio Abate in Valle d'Itria e la Sagra del Maiale.
L'iniziativa nasce con nobili finalità, fissando come obiettivi primari la riscoperta di antiche tradizioni e la valorizzazione del centro storico Cegliese che, al di fuori del periodo estivo, non riceve abbastanza attenzione.
Durante la serata sarà possibile assaggiare deliziosi panini farciti con salsiccia e/o capocollo di suino allevato a Ceglie Messapica, oppure, per i nostalgici delle tradizioni, sarà servita una zuppa di maiale (cotenna, muso, orecchie, coda...) e verze, amorevolmente preparata dallo chef Antimo Savese. Naturalmente il tutto sarà innaffiato da abbondante vino Rosso locale e allietato da balli e canti della tradizione.




Pallacanestro

Pallacanestro Serie C Silver
5a Giornata Ritorno
RUVO - CEGLIE
65 - 70
Parziali: 24-19, 18-13, 12-21, 11-17


Foto 
Nuova Pallacanestro Ceglie 2001
Udas Cerignola 38,
N.P. Nardò 32, Ostuni 30,
Ceglie  26,
Monopoli 24, Francavilla, Altamura, Vieste BK 20, Manfredonia,  Mola 18 Foggia, Ruvo di Puglia 16, Cerignola, Castellaneta 14,
Martina Franca 10, Adria Bari 2.
La prossima: 6a giornata ritorno 15 gennaio
   Ceglie - Bari

Disponibile a firmare

Dopo l'invio, alla Procura Regionale della Corte dei Conti e ad altri organi, da parte degli ispettori del Ministero dell'Economia e delle Finanze, di una relazione, di oltre 100 pagine, riguardante la verifica sulle gravissime violazioni e irregolarità amministrative e contabili del comune di Ceglie Messapica,  come consigliere comunale di opposizione , nella responsabilità di svolgere il ruolo al servizio di tutta la collettività cegliese, comunico di essere disponibile a firmare immediatamente  la richiesta di convocazione urgente di un consiglio comunale monotematico su questo argomento. La mia presa di posizione, non è da considerarsi una fuga in avanti ma, è una disponibilità rivolta a tutti i consiglieri comunali per garantire, a tutti i  Cegliesi, un atto di trasparenza e di verità su una gestione scellerata da parte di alcuni, ai quali si dovrà chiedere il conto per aver dilapidato le casse del Comune di Ceglie Messapica. Aldilà' del colore politico e delle scelte,  fatte nell'ultima campagna elettorale  del 2015, non si può rimanere inermi di fronte a quelli che sono gli atti contestati  e solo per fare qualche piccolo esempio : la violazione nell'utilizzo di rapporti di somministrazione di lavoro temporaneo, dei criteri per l'avvio dei rapporti di collaborazione per l'affidamento degli incarichi di consulenza,  l' indebito riconoscimento di indennità ad alcune figure o la non  motivata attribuzione della maggiorazione della retribuzione di posizione al Segretario Generale. E' chiaro a tutti che alle responsabilità  dirette, a carico dei vari  funzionari, c'è una responsabilità politica evidente, da parte del Sindaco e dell' attuale maggioranza, per aver creato un vero e proprio sistema che ha portato il Comune ad uno stato  di Degenerazione Amministrativa.         
                                                                                                      Pietro Mita
                                                                                                  Consigliere Comunale


domenica 15 gennaio 2017

Tutti i nodi vengono al pettine!

“Tutti i nodi vengono al pettine!”
Documento della segreteria del Circolo PD di Ceglie sulla relazione degli ispettori del MEF

La relazione degli ispettori del Ministero di Economia e Finanza (MEF) depositata nei giorni scorsi fornisce un quadro cupo e desolante dell’attività dell’Amministrazione Caroli.
Le lunga relazione individua decine di irregolarità che abbracciano vari aspetti dell’azione amministrativa: lo sperpero di denaro pubblico perché si sono acquisiti beni e servizi con procedimenti illegittimi; la violazione delle norme sulla trasparenza amministrativa; l’uso illegittimo dell’utilizzo di rapporti di somministrazione di lavoro temporaneo, disinvoltamente usato dalla Giunta Caroli soprattutto in prossimità delle tornate elettorali; la chiamata diretta di alcuni funzionari privi dei requisiti necessari per lo svolgimento delle mansioni svolte; etc. La relazione, comunque, merita un attento approfondimento, per cui torneremo nei prossimi giorni sui singoli aspetti di irregolarità. 
Il Comune è “invitato a rimuovere” le situazioni di irregolarità indicate dagli ispettori e a comunicare gli atti compiuti in un’unica soluzione.
E ancora siamo in attesa di conoscere i risultati del lavoro della Corte dei conti e dell’Autorità anticorruzione: non osiamo immaginare cos’altro verrà fuori!
Il Partito Democratico può affermare a testa alta: “l’avevamo detto!”. Da tempo, insieme alle forze civiche e sociali della Città che si battono per la correttezza dell’azione amministrativa, avevamo stigmatizzato le numerose irregolarità dell’azione amministrativa di Caroli. 
Questa volta, però, nessuno potrà dire che le posizioni critiche del PD verso la disinvolta azione amministrativa di Caroli e di alcuni suoi funzionari sono frutto di acredine politica. Gli ispettori del MEF (che nessuno può accusare di partigianeria) hanno messo nero su bianco le gravissime irregolarità compiute. Queste irregolarità marchiano a fuoco l’azione amministrativa della Giunta Caroli e ne rappresentano chiaramente il fallimento. Molte di esse, inoltre, hanno comportato un enorme spreco di denaro dei cittadini di Ceglie.
Il Sindaco Caroli non può far finta di nulla. La relazione certifica il fallimento suo e della sua Giunta. 
Chiediamo che vengano approvati in tempi rapidissimi tutti i provvedimenti necessari per sanare le numerose irregolarità. Chiediamo di sapere a quanto ammonta lo sperpero di denaro pubblico causato dalle irregolarità, chi ne è il diretto responsabile e cosa intende fare l’Amministrazione per recuperare tali somme.
È utile che tutte le forze politiche e sociali di opposizione alla scellerata Giunta Caroli uniscano i loro sforzi. Chiediamo un Consiglio comunale monotematico per discutere nel dettaglio della relazione degli ispettori, delle varie irregolarità, dei rispettivi responsabili e di cosa si intende fare per porvi rimedio.
I cittadini di Ceglie devono sapere!
La segreteria del Circolo PD di Ceglie

Buona domenica



ore 10:30 - 12:30,  15:30 - 18:30
Museo Archeologico e di Arte Contemporanea

ore 10:30 - 12:30,  15:30 - 18:30 
Biblioteca "P. Gatti" e Pinacoteca "E. Notte"

Grotte di Montevicoli
info: 3271909148


ore 17:30 Teatro comunale 
Il Posto delle Favole
KONG
L'ottava meraviglia del mondo

-----------------------------------------

Farmacia di turno
Farmacia Conte 
Via Martina Franca
Telefono: 0831-377084
-----------------------------------------------

U vangele di iosce
Ecco l'Agnello di Dio, colui che toglie i peccati del mondo!
 (Gv 1,29-34)
Clicca qui.

Nu dittèrie
Iun' j tend' j l'at j kadar'
Uno è tintura e l'altro è caldaia
Dicesi di due non proprio stinchi di santi.
Fonte: Per le parole antiche, Proverbi cegliesi

Na fotografije
Ceglie Bella? Sì

Foto Avv Rocco Suma

sabato 14 gennaio 2017

Grotta dei Messapi

Grotta dei Messapi
CEGLIE MESSAPICA
Scheda della grotta nel Catasto delle Grotte della Puglia

Il catasto delle grotte della Puglia
Dalla fine degli anni ‘70 la Federazione Speleologica Pugliese conserva e aggiorna l’archivio delle informazioni sulle grotte tramite la nomina di un curatore del Catasto delle Grotte della Puglia. L’archivio conta al 2013 un elenco di oltre 2300 fra grotte, voragini e inghiottitoi di varie forme e dimensioni distribuite dal Gargano, sulla Murgia e nel Salento.  Le informazioni raccolte in oltre 70 anni di attività sono un prezioso approfondimento sulla conoscenza delle aree carsiche regionali e  un importante contributo per la corretta gestione e conservazione di questo importante patrimonio ricco di valori naturali, paesaggistici, archeologici e, non ultimo, per una funzionale tutela delle risorse idriche sotterranee.

Gruppo Speleologico Leccese 'Ndronico -Antonio Alba

Foto 
Maria Rosaria Marchetti




C'è posta per te

CONTROLLI CORTE DEI CONTI  E  ANAC ecc. ecc.
Clicca qui per leggere le relazioni



.