.

Na strende m'agghje 'ndise atturne o core / de fueche. Na u fa cchjù, ca pozze more. Da “Nu viecchju diarie d'amore” di Pietro Gatti

sabato 26 settembre 2020

Domenica e lunedì chiusi

 

Il Dipartimento di Protezione civile ed il Servizio di protezione civile regionale hanno diramato un nuovo messaggio di allerta ARANCIONE per venti di burrasca dai quadranti meridionali dalle 20.00 di oggi  26 Settembre per le successive 48 ore.

Per motivi di sicurezza e tutela della pubblica incolumità il cimitero e le ville comunali resteranno chiusi al pubblico domenica 27 e lunedì 28 settembre."


Nei labirinti della mente

Vincenzo Gasparro ha da poco pubblicato un saggio sulla scrittrice Vittoria Defazio: "Nei labirinti della mente. Passati insoluti, sottrazioni e memoria in Vittoria Defazio".

Dalla "Nota" dell'autore:

"Questo saggio conclude lo studio di una trilogia di autori che in comune hanno l'appartenenza allo stesso luogo e sono figli della stessa madre terra: Ceglie Messapica. Tre autori segnati nel profondo dal genius loci di un'antica e millenaria cultura contadina le cui radici hanno alimentato e alimentano la loro creatività.Tre autori che seguono percorsi diversissimi ed originali. Sono due poeti di alto livello di cui mi sono occupato nei due saggi Poesia perfetta e pura in Vincenzo Di Oronzo e La poetica di Pietro Gatti tra disimpegno e mitopoiesi. Ambedue gli Autori sono espressione del Novecento poetico italiano apprezzati e laudati dalla critica.

In questo terzo saggio ho voluto analizzare l'originale voce di una giovane scrittrice che dimostra notevole talento e che ha all'attivo finora cinque scritture in prosa giocati con abilità nei meandri psicologici dell'inconscio. Ella fa da collante tra la fine della parabola novecentesca e l'ingresso nel nuovo millennio e la sua prosa è benaugurante affinché, si spera, nascano nuovi talenti e nuove voci per dare continuità alla tradizione artistica letteraria cegliese."

[...]

Copertina di UCCIO BIONDI-LA RIVOLUZIONE SONO IO.1 Dittico-altopittura-materiali vari su tela-250x220x30-2011 - Opera presente alla Biennale d'arte contemporanea di Venezia. sez.italia 2011

venerdì 25 settembre 2020

Caelium: Duo clarinetto e pianoforte

 XXVI STAGIONE CONCERTISTICA CAELIUM
II parte

26 Settembre 2020 – ore 19.00
Duo clarinetto e pianoforte
Falanga - Paciello
“Poesia e seduzione tra il XIX e XX secolo:
dalle suggestioni romantiche al coinvolgente jazz”

Auditorium “Casa della musica” - Ostuni


Sabato 26 settembre alle ore 19.00 presso l’Auditorium “Casa della Musica”, Ostuni, si terrà il concerto del duo Bruno Falanga (clarinetto) e Sergio Paciello (pianoforte), intitolato “Poesia e seduzione tra il XIX e XX secolo: dalle suggestioni romantiche al coinvolgente jazz”. I musicisti, di grande fama e talento, allieteranno il pubblico con un programma davvero ricco e coinvolgente, che spezierà tra diverse epoche: saranno proposte musiche appartenenti all’ epoca del romanticismo e altre appartenenti al mondo jazz. Nel corso della serata il poeta Damiano Leo declamerà alcuni versi poetici inerenti al programma musicale proposto.

Programma

C.Barmann Romance Op.63/14
Weber-Rose                    Fantasia e Rondò
R.Pansera                        Ballad for a Klezmer
J. Williams “Victor Tale”
JeanJean Guisganderie
A.Piazzolla Oblivion
N.Ortolano Manola - Tango
M.Mangani Blues da “Un americano a Parigi” di Gershwin
Gualdi-Gershwin Summertime
H.Gualdi-R.Allodoli America
H. Gualdi “Passeggiando per Brooklin”
M.Gianfreda                   Sonatina per Cornelio
Bèla Kovacs           Easy Moment
N.La Rocca Tiger Rag
P.Desmond Take Five


Sergio Paciello (Pianoforte)
Inizia gli studi musicali giovanissimo diplomandosi brillantemente in pianoforte presso il Conservatorio di Musica “U. Giordano” di Foggia e ampliando la sua preparazione con lo studio dell’Organo e del clavicembalo.Ha partecipato a corsi di perfezionamento ed interpretazione tenuti dal M° A. Bacchelli a Martina Franca, a Bari presso il Coretto, a Lanciano e successivamente con il M° F. Medori. Interessato al repertorio cameristico si presenta al pubblico in varie formazioni riscuotendo lusinghieri consensi di pubblico. Pianista accompagnatore stabile del Concorso Flautistico Internazionale E. Krakamp” di Napoli per svariati anni, ha eseguito nella rassegna concertistica organizzata dallo stesso Ente in duo con M° Marco Zoni (1° flauto della Scala di Milano) brani dei compositori Galli e Albani registrati e trasmessi dall’emittente campana Canale 21.
È risultato vincitore di vari Concorsi Nazionali; svolge attività concertistica con il clarinettista Bruno Falanga  sia in Italia che all’estero riscuotendo ottimi consensi di pubblico. Il Duo è risultato finalista alla Competition TIM  esibendosi a Verona nel Palazzo della Gran Guardia, nel 2010 è stato invitato ad esibirsi a Copenaghen e successivamente a Cracovia presso l’Accademia di Musica nell’ambito della Settimana della Cultura Italiana in Polonia  dove ha tenuto anche una MasterClass.
All’attività concertistica affianca con passione quella didattica promuovendo l’entusiasmo allo studio del pianoforte e la crescita musicale degli adolescenti; è stato primo Docente di Pianoforte nei corsi ad Indirizzo Musicale per la Scuola Secondaria di Primo Grado istituiti in Capitanata sin dal 1988 e viene invitato quale membro di giuria in Concorsi Nazionali per giovani talenti.
Attualmente insegna Esecuzione ed Interpretazione Pianistica presso il Liceo Musicale “Maria Immacolata” di San Giovanni Rotondo (Foggia).

Bruno Falanga (Clarinetto)

Diplomato in clarinetto a 17 anni presso il Conservatorio di Potenza.
Vincitore nelle edizioni 1974 e 1977 del Premio “Lions Club” di Potenza quale migliore allievo e neo diplomato con meriti artistici del Conservatorio.
Vincitore nel 1977 del Concorso Nazionale presso l’Orchestra del Teatro S.Carlo di Napoli dove ha svolto per alcuni anni la sua attività, ricevendo attestazioni di stima da numerosi maestri. Risulta Vincitore di numerosi Concorsi in Italia e all’estero e vanta una corposa attività concertistica esibendosi nelle più importanti città italiane e all’estero : Roma (Pontificio istituto di Musica Sacra e Palazzo della Cancelleria), Bologna (Palazzo Grassi e Istituto di Cultura Germanica), Napoli (Sala Martucci del Conservatorio), Verona, Bergamo, Livorno, Pisa, (per l’Associazione “Dino Ciani”), Cesena (Teatro Bonci), Rimini (Teatro Novelli), Taormina (Cattedrale), Foggia (Teatro Giordano e Conservatorio) e ancora Austria (Vienna), Danimarca (Copenaghen),Spagna (Madrid),Ungheria (Budapest), Romania (Bucarest),ad Arras (Francia Settentrionale) quale rappresentante dell’Italia alla Rassegna“Premières recontres musicales europèennes” Polonia (Cracovia – Sala “ Florianka” ed una Master-Class presso l'Accademia di Musica), proponendo brani esclusivamente di autori italiani.
Ha inciso, in quartetto di fiati, per la Casa Discografica “Ouverture” di Roma, ed effettuato registrazioni per la RAI.
Attualmente è Titolare della Cattedra di Clarinetto presso il Conservatorio “U.Giordano” di Foggia.

Damiano Leo 

Nasce a Ceglie Messapica (BR) nel 1955. Laureato in Scienze Religiose presso la Facoltà Teologica Pugliese. Membro Honoris Causa dell’Accademia Universale “Federico II di Svevia”. Finalista al premio Nazionale di Poesia “Vittorio Bodini” (edizione 1999) e con sue liriche inedite ha partecipato alla realizzazione delle Antologie sulla condizione della poesia in Puglia e Basilicata: L’Anemone e la luna, Dalla soglia di un sogno, Il segreto della tenerezza e La parola incantata. 
Ha pubblicato: Orme d’Echi (1975), Padre Tempo e i sette figli (1976), Canto per Ceglie (1978), Incontri (1981), Sentimenti (1982), Tralci d’Antichi  Eden (1995) e Le Strade del Cuore (2004).
Ha curato, per conto della Comunità di San Rocco in Ceglie Messapica, il volume Don Oronzo Elia nel ventennale della sua morte (2010).

Si avvisa che i posti saranno limitati in osservanza delle misure "anti Covid-19", pertanto l’ingresso potrà effettuarsi esclusivamente previa prenotazione chiamando il numero 338 7286187.

Venti di burrasca


 Messaggio di allerta "Arancione" della Protezione Civile della Regione Puglia:

Venti di burrasca, con raffiche di burrasca forte, in prevalenza dai quadranti occidentali, in estensione sulla Puglia.

giovedì 24 settembre 2020

10 buoni motivi per donare il sangue

Donatori di sangue italiani: il numero è in aumento - Goccia Magazine

Giornata del donatore domenica 27 settembre presso il punto di raccolta fisso dell'ospedale. 

La donazione si svolgerà dalle ore  8:30 alle 11:30

Tra tutti coloro che doneranno saranno estratte 2 lattine di olio gentilmente offerte da "Tenute Monaco".

È necessaria la  prenotazione al numero 0831.379256 oppure 3396149697.

È consigliabile effettuare una leggera colazione a base di thè, caffè, biscotti secchi o fette biscottate evitando latte e derivati.

10 BUONI MOTIVI PER CUI DOVRESTI DONARE IL SANGUE

1. Perché puoi salvare una vita!

Donare il sangue salva una vita, anzi tre. Da ogni sacca di sangue intero donata possono essere prodotte fino a tre sacche mediante separazione degli emocomponenti: concentrati di globuli rossi, concentrati piastrinici, plasma liquido.

2. Perché aiuti molte persone!

Permette non solo di salvare la vita a chi è vittima di un incidente o a chi necessità di sangue per i trapianti o le operazioni chirurgiche, ma soprattutto alle migliaia di persone che soffrono di patologie legate al sangue e che necessitano in maniera periodica o addirittura giornaliera di trasfusioni e farmaci plasma derivati.Da chi viene richiesto il sangue (grafica)

3. Perché ti tieni sotto controllo!

Donando il sangue periodicamente, ti assicurerai delle analisi gratuite. In questo modo, potrai garantirti un controllo costante del tuo stato di salute, anche grazie alle visite sanitarie eseguite dai medici autorizzati al prelievo. Fai una buona azione e “rimedi” un controllo trimestrale gratuito. Cosa chiedere di meglio?

4. Perché non fa male!

Donando il sangue, non metti a rischio la tua salute in alcun modo. Il prelievo di sangue è indolore, non dannoso per la salute e assolutamente sicuro perché tutto il materiale usato è monouso. La donazione non comporta alcun disagio fisico e il sangue donato viene riprodotto in brevissimo tempo dal nostro organismo. Donare anzi fa bene alla salute: un ricambio di sangue giova infatti all’organismo.

5. Perché servono solo pochi minuti!

Donare sangue non comporta un notevole dispendio di tempo, la donazione dura pochi minuti. Tra l’altro potrai beneficiare di tutta la tutela necessaria, oltre che di una colazione gratis.

6. Perché il sangue non si fabbrica!

Il sangue umano è un prodotto naturale e non riproducibile artificialmente in laboratorio. Solo la donazione volontaria, anonima, gratuita e responsabile dei Donatori ci permette di raccoglierlo.

7. Perché aiuti a garantire l’autosufficienza!

Per garantire l’autosufficienza, specie per i plasmaderivati. Solo i Donatori periodici e l’aumento di nuovi Donatori, può far fronte al costante aumento del fabbisogno di sangue ed emoderivati.

8. Perché possiamo farlo tutti!

Per donare il sangue non bisogna essere superuomini né eroi, è sufficiente essere sani ed aver compiuto diciotto anni. Tutti, se in buona salute e dopo aver superato il controllo e la visita con il medico, possono donare. L’unica accortezza da seguire sarà quella di evitare di fare sport nel giorno della donazione ma per il resto non ci sono altre controindicazioni.

9. Perché è un dovere!

Donare il sangue è un gesto di solidarietà, di civiltà e un dovere sociale.

10. Perché è utile!

La maggior parte di noi può donare il sangue e molti, almeno una volta nella vita, potrebbero averne bisogno. Anche tu!

La ripresa delle attività scolastiche

 


L’Amministrazione Comunale intende augurare alle famiglie ed agli alunni, nonché a tutto il personale scolastico, un sereno anno scolastico che ci vede tutti impegnati, a ciascun livello, a  garantire  il ritorno a scuola in sicurezza.

A tal fine questo Ente ha operato fin da subito, in collaborazione con i dirigenti scolastici dei due Istituti Comprensivi ,   arrivando ad acquisire nella prima decade di luglio il finanziamento per l’importo di € 90'000,00 messo a disposizione dallo Stato nell’ambito dei Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020 – Asse II – Infrastrutture per l’Istruzione – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) – Obiettivo Specifico 10.7 – Azione 10.7.1 - “Interventi di riqualificazione degli edifici scolastici, anche per facilitare l’accessibilità delle persone con disabilità” – Avviso pubblico per gli interventi di adeguamento e di adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche in conseguenza dell’emergenza sanitaria da Covid-19.

Pur consapevole delle più impegnative risorse necessarie ad una vera e propria riqualificazione del patrimonio edilizio scolastico, obiettivo di medio termine che comunque si sta perseguendo,   nei giorni scorsi si sono conclusi una serie di interventi di manutenzione che hanno interessato tutte le scuole.

Nel corso di  diversi incontri tenutisi  presso la sede dell’Ente con i dirigenti scolastici, in uno spirito di fattiva collaborazione, nella condivisa consapevolezza della particolarità del momento che tutti insieme siamo chiamati ad affrontare, è emerso, in particolare, che per la ripresa delle attività scolastiche non sarebbe stato necessario  reperire ulteriori spazi al fine di garantire il rispetto delle linee guida ministeriali .

Lo scorso  22 settembre il Dirigente del 1°  Comprensivo, ha trasmesso al Comune le relazioni concernenti la situazione  di tutti i plessi  scolastici  a firma del nuovo RSPP,  dalle quali si apprendeva, relativamente alla  scuola “Edmondo  De Amicis” di Via Machiavelli , l’interdizione di alcuni spazi dei  padiglioni B e  C , comprendenti anche alcune aule.

 Nella stessa data la scrivente  ha incontrato il dirigente scolastico e lo stesso  RSPP, alla presenza del Responsabile dell’Area Lavori Pubblici dell’Ente Ing. Francesco Bonfrate;

in tale incontro si prendeva atto, con riferimento   agli ambienti suddetti, delle richieste  di  verifiche strutturali e delle soluzioni proposte in termini organizzativi al fine di garantire comunque l’avvio delle lezioni per la data prevista ossia il 24 settembre.

 Nel contempo il Comune  ha  assicurato la piena disponibilità  ad effettuare tempestivamente  tutti gli interventi finalizzati ad attrezzare ulteriori spazi disponibili  per consentire il ritorno all’ordinaria attività scolastica, riservandosi di  approfondire il contenuto delle relazioni  ricevute.

In ogni caso,   nel rispetto  dei principi di prevenzione e precauzione   che ispirano l’azione amministrativa, si condivide la necessità di effettuare verifiche strutturali  sull’edificio in questione, che  saranno realizzate  con carattere di priorità nell’ambito delle verifiche   sui solai e sui controsoffitti che a breve saranno avviate su tutte le scuole,   grazie ai finanziamenti statali acquisiti nell’ambito del Decreto Ministeriale n. 784/2019 - Piano straordinario per le verifiche sui solai e sui controsoffitti degli edifici pubblici adibiti ad uso scolastico.

 Ceglie Messapica, 23.09.2020                                        Il Commissario Straordinario

mercoledì 23 settembre 2020

Ballottaggio


Come era prevedibile, nessun candidato alla carica di sindaco ha ottenuto l’elezione sulla scorta dei risultati elettorali di domenica scorsa. Pertanto, domenica 4 e lunedì 5 ottobre si terrà il secondo turno di ballottaggio delle elezioni amministrative tra i due candidati più votati al primo turno delle amministrative di Ceglie Messapica: Angelo Palmisano e Giusy Resta.
Angelo Palmisano, appoggiato dalle liste Fratelli d'Italia, Cittadini del Fare, Io sto con Palmisano, Noi ci siamo, e Insieme per Ceglie, ha avuto 4.791 preferenze pari al 44,35% dei votanti e Giusy Resta, appoggiato dalle liste  Giusy Resta sindaco, Noi con Resta sindaco e Ceglie verso il futuro, ha avuto 1.831 preferenze pari al 16,95 dei votanti.
La composizione del Consiglio Comunale.
La lista o la coalizione di liste che sostengono il candidato vincente ottengono cioè il 60% dei consiglieri comunali (10 su 16 nel caso di Ceglie) mentre tutte le altre liste si ripartiscono il rimanente 40% (6 consiglieri). Pertanto, quando nessun candidato vince al primo turno, come nel nostro caso, vi è una ulteriore elezione di “ballottaggio” tra i primi due candidati i quali possono “apparentarsi” con gli altri candidati rimasti esclusi. L'apparentamento va formalizzato entro sette giorni dal voto del primo turno con una Dichiarazione di collegamento con altre liste e analoga Dichiarazione dei Delegati delle liste interessate. 

martedì 22 settembre 2020

Eletti alla Regione in provincia di Brindisi


Sono stati eletti in Consiglio Regionale per la Provincia di Brindisi 4 consiglieri di maggioranza e 1 di opposizione. Nella maggioranza ci saranno Fabiano Amati (Fasano) e Maurizio Bruno (Francavilla) per il PD;  Alessandro Leoci (Carovigno) per Con Emiliano; Mauro Vizzino (Mesagne) per Popolari con Emiliano. Nell'opposizione per Fratelli d’Italia ci sarà Luigi Caroli (Ceglie Messapica).

Elezioni Comunali


Dati Ufficiali

Sezioni: 22 / 22

Elettori: 18.852 | Votanti: 11.382 (60,38%) Schede nulle: 394 Schede bianche: 186 Schede contestate: 0 | Dato aggiornato al: 23/09/2020 - 00:15

ANGELO PALMISANO 4.791 44,35%

    FRATELLI D'ITALIA 1.460 14,35

    CITTADINI DEL FARE 814 8,00

    IO STO CON PALMISANO 859 8,44

    NOI CI SIAMO 692 6,80

    INSIEME PER CEGLIE 672 6,61


GIUSEPPINA RESTA DETTA GIUSY 1.831 16,95

    GIUSY RESTA SINDACO 878 8,63

    NOI CON RESTA SINDACO 657 6,46

    CEGLIE VERSO IL FUTURO 259 2,55


FRANCESCO LOCOROTONDO 1.712 15,85%

    LEGA SALVINI PUGLIA 652 6,41

    CEGLIE SCEGLIE CEGLIE 602 5,92

    CEGLIE CIVICA 429 4,22


PIETRO PICCOLI 1.508 13,96%

    OBIETTIVO CEGLIE 753 7,40

    PARTITO DEMOCRATICO 280 2,75

    RIGENERA CIVICI PER CEGLIE 304 2,99


ISABELLA VITALE 960 8,89%

    RADICI D'IMPEGNO 861 8,46



Comunali: Scrutinio IN TEMPO REALE

 Scrutinio IN TEMPO REALE - Amministrative Ceglie Messapica 2020

CLICCA QUI


Risultati elezioni regionali



Sezioni :  3.956 / 4.026
Elettori: 3.565.064 | Dato aggiornato al: 22/09/2020 - 07:30

REGIONE CEGLIE M.CA
EMILIANO MICHELE 856.287
46,88 %
3.397 35,43%
FITTO RAFFAELE 709.961
38,87 %
5.426 56,59%
LARICCHIA ANTONELLA 202.602
11,09 %
532 5,55%
SCALFAROTTO IVAN 29.269
1,60 %
106
1,11%
CONCA MARIO 16.127
0,88 %
36
0,38%
CESARIA NICOLA 7.089
0,39 %
61
0,64%
BRUNI FRANCO 3.037
0,17 %
10
0,10%
D'AGOSTO ANDREA 2.323
0,13 %
20
0,21%
 
CEGLIE MESSAPICA: Sezioni : 21 / 22
Elettori: 18.765 | Dato aggiornato al: 22/09/2020 - 06:58
 

lunedì 21 settembre 2020

Risultati Referendum



Elettori: 46.418.813 | Sezioni: 61.182 / 61.622 - Dato aggiornato al: 21/09/2020 - 21:34
REFERENDUM SI NO
ITALIA 17.016.462
69,62 %
7.426.709
30,38 %
CEGLIE MESSAPICA 7.951
73,09 %
2.928
26,91 %
 
Sezioni: 22 / 22 (Tutte)
Elettori: 15.979 | Votanti: 11.372 (71,17%) Schede nulle: 111 Schede bianche: 382 Schede contestate: 0 | Dato aggiornato al: 21/09/2020 - 20:35

 
 

domenica 20 settembre 2020

Affluenza ai seggi


Domenica
% ore 12

% ore 19

% ore 23
Lunedì
% ore 15
Prec.
REFERENDUM 15,77 34,46 47,41 71,16 -
REGIONALI 12,72 29,40 43,90 60,66 67,81
COMUNALI 13,43 29,25 43,23 60,38 68,13
 
Aggiornato al:  21/09/2020 - 16:31
 
 

sabato 19 settembre 2020

Domenica e lunedì si vota


Domenica 20 e lunedì 21 settembre 2020 si voterà per il referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari, il rinnovo del Consiglio regionale e per il Consiglio Comunale. 

I seggi saranno aperti dalle 7 alle 23 di domenica e dalle 7 alle 15 di lunedì. 

Possono votare tutti i cittadini maggiorenni muniti di tessera elettorale e documento di identità valido. 

Gli scrutini inizieranno lunedì subito dopo la chiusura dei seggi con il referendum costituzionale e successivamente, senza interruzione, si terrà quello delle Regionali. Lo scrutinio delle comunali, invece, viene rinviato alle ore 9 del martedì.     

Quest’anno, inoltre, sarà obbligatorio rispettare le misure di prevenzione anti-Covid: indossare la mascherina, igienizzarsi le mani, rispettare le distanze di sicurezza. Queste regole valgono sia per gli elettori che i membri della sezione elettorale, quindi scrutatori, presidenti, segretari e rappresentanti di lista.

venerdì 18 settembre 2020

Signore e Signori si chiude



Di seguito il programma dei comizi di chiusura della campagna elettorale che si terranno in Piazza Plebiscito:

ore 18.00 Angelo Palmisano

ore 19.00 Giusy Resta

ore 20.00 Isabella Vitale

ore 21.00 Francesco Locorotondo 

ore 22.00 Pietro Piccoli