.

Na strende m'agghje 'ndise atturne o core / de fueche. Na u fa cchjù, ca pozze more. Da “Nu viecchju diarie d'amore” di Pietro Gatti

a

martedì 30 aprile 2013

Oggetti smarriti



Oggetti rinvenuti presso il teatro comunale

- Telefono cellulare n° IMEI011952004515085
- Chiavi di autovettura LANCIA

Gli oggetti verranno custoditi nella cassaforte del Comando di Polizia Locale di Ceglie Messapica per gli adempimenti di legge.

XIX Stagione concertistica "Caelium"


Domenica 05 maggio 2013 
Teatro Comunale ore 20.00
XIX Stagione concertistica "Caelium"
Giuseppe Leanza - pianista

Biografia

PROGRAMMA

Franz Schubert (1797-1828)
Gretchen ani Spinnrade (Margherita all'arcolaio) D 118 (Wolfgang Goethe) 3'30
Nacht und Tràume (Notte e sogni) D 827 (Matthàus von Collin) 3'30

Massimo Gianfreda (vivente)
In un gelo di luna... (1997) versi di Franco Fumagalli 5'

Richard Wagner (1813-1883)
Mignonne (Tesoro) (Pierre de Ronsard) 3'
Les adieux de Marie Stuart (L’addio di Maria Stuarda) (Pierre-Jean de Béranger) 6"
Tràume (Sogni) (Mathilde Wesendonk) 5'
Isoldens Liebestod (Morte d 'amore di Isotta)
(da "Tristan unclIsolde") trascrizione per pianoforte di Franz Liszt 7’
Die Meistersinger von Niirnherg: Vorspiel
(I Maestri cantori di Norimberga: Preludio)
Trascrizione per pianoforte di Hans von Bulow 9'

Nino Nicolosi (vivente) 
Notturno (2001)
versi da Charles Baudelaire 5'

Giuseppe Verdi (1813-1901)
6 Romanze (1845): 18'
Il tramonto (Andrea Maftei)
La zingara (S. M. Maggioni)
Ad una stella (Andrea Maftei)
Lo spazzacamino (S. M. Maggioni)
Il mistero (Felice Romani)
Brindisi (la versione - secondo l'autografo) (Andrea Maffei)
Miserere dal "Trovatore"
parafrasi da concerto per pianoforte di Franz Liszt 7’30
E ' strano!...Ah fors 'è lui che I’anima (da "La Traviata") 7’


lunedì 29 aprile 2013

Sport

Pallacanestro Serie C Regionale
BASKET CEGLIE - VALENTINO CASTELLANETA  
69 - 67


CEGLIE, VITTORIA NELL'ULTIMA DI CAMPIONATO
A soli otto giorni dalla frenata di Cerignola che costò il secondo posto, l'A.D. Basket Ceglie guidata in panchina da coach Massimo Cafarella ritorna al successo nell'ultima giornata di regular season contro l'ostica formazione della Valentino Basket Castellaneta, prossima avversaria nei quarti di finale dei play off.
Allenatori che schierano in campo così i propri quintetti: per i gialloblu Curri, Rubino, Motta, Faggiano e Lescot; gli ospiti rispondono con Girardi, Perrone, De Santis, Acito e Mansueto.
Pronti via, si parte!
Avvio subito in salita per i messapici nonostante la palla a due vinta da Lescot con Perrone, Mansueto e De Santis a trafiggere immediatamente la retroguardia locale; la risposta però non tarda ad arrivare con Capitan Motta che sigla in soli dieci minuti 8 punti a referto con Lescot e Curri al seguito che però possono solo tenere  in carreggiata il proprio team poiché i valentiniani chiudono il primo quarto sul 12-19.
Il secondo periodo di gara vede un crollo generale dei biancorossi di coach De Pasquale con le triple dei soliti Motta e Curri e le incursioni di Faggiano e Rubino a riportare la gara sul filo dell'equilibrio chiudendo così il secondo parziale sul 19-9 quando il punteggio sul tabellone del Palasport 2006 riporta 31-28 in favore dei locali.
Il rientro sul parquet dopo la pausa lunga riaccende gli animi dei biancorossi di capitan Picaro che grazie alla tripla del fischiatissimo Mansueto rimettono in gioco l'esito dell'incontro subendo tuttavia altri punti dall'incontenibile Motta e dallo scattante Lescot che non esita a schiacciare a canestro in contropiede.
I locali però mantengono la calma grazie a un ottimo Perrone e ad un'altra tripla di Mansueto che rimanda il verdetto finale all'ultimo quarto.
Continua qui.

domenica 28 aprile 2013

Ceglie Cheese








The castle cheese

50° ANNIVERSARIO DI SACERDOZIO


LA COMUNITA' DI SAN LORENZO DA BRINDISI 
 ANNUNCIA CON GRANDE GIOIA 
 IL 50° ANNIVERSARIO DI SACERDOZIO DEL 
 SUO AMATO PARROCO - FONDATORE 
 CHE DA 27 ANNI LA GUIDA CON TANTA DEDIZIONE.
 A LUI RIVOLGE I PIU' SENTITI RINGRAZIAMENTI E AUGURI.










Il video più tardi

Buona domenica


dalle ore 8.30-11.30 Ospedale Ceglie Messapica
Giornata del Donatore
a cura dell'AVIS di Ceglie Messapica 

dalle ore 10.00-13.00 Centro Documentazione Archeologica
Info qui.

dalle ore 10.30-12.30
Galleria d'Arte Moderna Emilio Notte
Info qui.


ore 11.00-23.00 Atrio castello ducale
Ceglie Cheese
La piazza dei formaggi, degustazioni e stand dedicati alle eccellenze casearie della Puglia e d’Italia


ore 19.30 Atrio castello ducale
Ceglie Cheese
Convegno “Le produzioni casearie di eccellenza del Sud Italia: prospettive in un mondo che cambia”



Farmacia di turno
Farmacia Caputo
Via Umberto I, 47
Telefono: 0831-377159


Distributori carburanti
AGIP L.go Amendola



venerdì 26 aprile 2013

Scosse telluriche

Ce la farà il "Palazzo Comunale" con la sua "Giunta" a reggere le ultime scosse dopo la seduta del consiglio comunale di questa mattina?

Intanto, si odono forti scricchiolii. 


Il sindaco si starebbe per dimettere.  
Sarà vero?

Il sindaco avrebbe ritirato le deleghe agli assessori.  
Sarà vero?

Il capogruppo del PDL si sarebbe dimesso. 
Sarà vero?



AL PRIMO SOLE D'APRILE



COMUNICATO STAMPA.

      LA MAGGIORANZA SI SCIOGLIE AL PRIMO SOLE D'APRILE

Quello che doveva essere una normale e tranquilla seduta di Consiglio Comunale, convocato per riconoscere ed approvare i debiti fuori bilancio, e per mettere a posto l'iter amministrativo del Progetto della nuova Chiesa  si è trasformata in una Caporetto di fine Aprile per la maggioranza pidiellina.

I lavori del Consiglio Comunale sono iniziati con l'assenza del Presidente del Consiglio e altri 5 Consiglieri Comunali della Maggioranza, a garantire la validità della seduta è stato il senso di responsabilità di tutti e gli otto Consiglieri Comunali dell' Opposizione  (UDC e CentroSinistra)  sono rimasti in Aula per discutere ed affrontare i punti all'ordine del giorno.

Oltre  agli otto consiglieri di opposizione, in aula erano presenti solo 6 consiglieri comunali di “maggioranza” piu il Sindaco Caroli.

Il primo punto all'ordine del giorno riguardava il riconoscimento di circa 150 mila euro di debiti fuori bilancio, è stato sufficiente far rilevare che detto argomento non era stato trattato nell'apposita commissione consiliare per indurre il Sindaco e la Giunta a ritirare il punto e rinviarlo ad altra data.

Il secondo punto in discussione riguardava un Ordine del Giorno presentato dal Consigliere Comunale  Tommaso Argentiero relativo al Progetto per la Realizzazione della Chiesa “Maria Immacolata Madre della Divina Provvidenza”di fronte a tale argomento la Giunta e il “pezzettino” di maggioranza presente in aula hanno tentato di bloccare ogni discussione.

In presenza della precisa volontà di tutti i Consiglieri Comunali dell' Opposizione di affrontare, discutere e trovare eventuale soluzioni, il “pezzettino” della maggioranza  ha abbandonato i lavori del Consiglio Comunale.

La fuga dal Consiglio Comunale da parte dei “reduci” di una maggioranza allo sbando è stata accompagnata dall'abbandono del Sindaco Caroli e del suo Vicesindaco Epifani che hanno pensato bene di non far svolgere un Consiglio Comunale appositamente convocato.

All'opposizione non è rimasto altro che la presa d'atto della irresponsabilità del primo cittadino e dei suoi “seguaci” che non hanno avuto ne la forza ne il coraggio di discutere alla luce del sole del punto all'ordine del giorno.

Se ancora qualcuno aveva qualche dubbio, oggi è venuto fuori l'inaffidabilità del PDL cegliese, del Sindaco e del Presidente del Consiglio che da  mesi, con la complicità dei vari consiglieri comunali stanno giocando con le istituzioni sulla pelle dei cittadini.

La città ha bisogno di risposte ed è stanca di giochi e di giochetti, il braccio di ferro tra le varie anime del centrodestra cegliese poco ha a che fare con i problemi reali.

I cittadini devono sapere che sulle questioni concrete l'opposizione è sempre pronta ad assumersi le proprie responsabilità anche quando certe scelte possono sembrare impopolari.

Una  maggioranza inaffidabile e  prepotente,  continua a produrre  atti che mettono in ginocchio la città, invece di lavorare per il suo sviluppo.

Ceglie M.ca lì 26/04/2013


I Consiglieri Comunali del CentroSinistra
Rocco Argentiero  Tommaso Argentiero   Donato Gianfreda   Nicola Trinchera

I Consiglieri Comunali dell' UDC
Ciro Argese   Domenico Convertino  Francesco Locorotondo   Antonio Piccoli

Consiglio comunale


Il Consiglio Comunale si riunirà, presso la Sala Consiliare della Sede Municipale (Via E. De Nicola) in seduta pubblica, in 1^ convocazione, alle ore 10.30 del giorno 26 Aprile 2013 per la trattazione del seguente O.d.G.:
  
 1)      Riconoscimento di legittimità di debiti fuori bilancio ai sensi dell’art.194, comma 1, lettera A), del Testo Unico sull’Ordinamento degli Enti Locali  (D.Lgs. n. 267/2000).
  
 2)      O.D.G. presentato dal Cons. Argentiero Tommaso (Prot. n.8333 del 22.03.2013) ad oggetto:  “Anullamento in autotutela della delibera c.c. n.58 del 20.11.2013 e predisposizione nuovi atti amministrativi per la realizzazione del complesso parrocchiale “Maria Immacolata Madre della Divina Provvidenza”.


Watch live streaming video from comunecegliemessapica at livestream.com

Ciclopasseggiata




CEGLIE MESSAPICA – Mercoledì Primo Maggio si terrà nella cittadina messapica la Ciclopassegiata “Ieri & Oggi a Ceglie Messapica”, prima iniziativa pubblica della neo costituita associazione turistica Pro Loco.
L’evento della Pro Loco è patrocinato dall’amministrazione comunale di Ceglie e vedrà la collaborazione del Primo e del Secondo Istituto Comprensivo, della sezione alberghiera dell’Istituto superiore “Agostinelli” e di diverse associazioni locali tra cui: Amici del Borgo Antico, associazione ciclistica ‘Gsc’ e Unitalsi.
La giornata avrà inizio alle ore 9.30 con l’incontro di tutti i partecipanti in Piazza Plebiscito, dove si effettueranno le iscrizioni e verranno distribuite, ai primi cento iscritti, alcuni gadgets e delle bottigliette d’acqua.
La Ciclopasseggiata partirà ufficialmente alle ore 10.00 con il percorso “Ieri” (Piazza Plebiscito e centro storico), itinerario che prevede brevi soste nel centro storico dove, grazie all’intervento di un esperto, verranno presentati gli angoli più nascosti e di particolare interesse storico-architettonico.
Intorno alle ore 11.15 circa si ritornerà in Piazza Plebiscito. Alle ore 11.30 inizierà il percorso “Oggi” (direzione bosco ‘Insarti’ - Villa Cento Pini). Questo secondo itinerario prevede il transito lungo le vie commerciali e le zone che costeggiano alcune aree verdi di interesse naturalistico fino a giungere alla villa comunale “Cento Pini”.
La Ciclopasseggiata terminerà intorno alle ore 13.00 ma già dalle ore 12.30, nello splendido scenario della Villa Cento Pini, sarà possibile degustare diversi prodotti tipici da forno, offerti dai panificatori e dai fornai locali.
L’evento Pro Loco proseguirà nel primo pomeriggio, a partire dalle ore 15.30, quando prenderà il via un interessante ‘Circuito Fitness’ a squadre a cura dell’istruttore sportivo, il maestro Pietro Leo.
La Pro Loco, insieme all’assessorato comunale al turismo, – ha spiegato Gianfranco Caroli, Presidente dell’associazione turistica – ha voluto organizzare la Ciclopasseggiata ‘Ieri & Oggi a Ceglie Messapica’ per offrire a tutti la possibilità di riscoprire alcuni angoli nascosti della nostra città con una breve ma salutare passeggiata in bicicletta.
L’iniziativa è stata incentrata su di un breve e facile circuito cittadino da percorre in bicicletta adatto a tutti (famiglie, visitatori e semplici curiosi).
Il nostro obiettivo – ha proseguito Caroli – vuole essere quello di sensibilizzare verso l’ospitalità turistica. La comunità locale e i visitatori devono contribuire insieme alla ri-valorizzazione, non solo del nostro splendido centro storico, ma anche di alcune zone della vicina periferia ricche di aree verdi di interesse naturalistico per la presenza di bio-diveristà.
Pertanto questo appuntamento vuole diventare una occasione che faccia da stimolo e richiamo turistico.
Infine – ha concluso il Presidente della Pro Loco – esprimo il mio sentito ringraziamento all’amministrazione comunale, alle scuole, alle associazioni, al consiglio direttivo e ai soci della Pro Loco e a tutti coloro che hanno permesso la realizzazione di questo nostro primo evento”.

Ufficio Stampa
Pro Loco
 Ceglie Messapica

giovedì 25 aprile 2013

25 aprile



Si senti investito – nor death itself would have been divestiture – in nome dell'autentico popolo d'Italia, ad opporsi in ogni modo al fascismo, a giudicare ed eseguire, a decidere militarmente e civilmente. Era inebriante tanta somma di potere, ma infinitamente piú inebriante la coscienza dell'uso legittimo che ne avrebbe fatto". 
(da Il partigiano Johnny, Beppe Fenoglio)


25 aprile, cari bambini vi racconto di una donna che ha fatto la Resistenza
di Laura Cleri | 25 aprile 2013

Carissimi bambini che frequentate la quinta elementare, ai miei tempi alle elementari ci davano un’infarinatura di Storia: dalla nascita dell’universo fino alla nostra storia recente.
Ora non è più così, voi quest’anno arriverete a studiare solo fino all’Impero Romano. Dipenderà dalla sensibilità della vostra maestra eventualmente farvi sapere perché oggi, 25  Aprile, siete a casa da scuola. Anni fa, grazie al mio lavoro (sono un’attrice di teatro) ho avuto la fortuna di conoscere Laura Seghettini, che oggi ha 91 anni.
L’occasione è stata la presentazione del suo libro “Al vento del Nord. Una donna nella lotta di Liberazione”. L’ha scritto quando aveva più di ottant’anni perché voleva raccontare la sua esperienza nella Resistenza.
Liberazione, Lotta, Donna, Resistenza.
Prese una per una, queste parole sono semplici, ma se le mettiamo tutte insieme il discorso si complica e allora bisogna spiegarlo.
Tanti anni fa, il 25 Aprile del 1945, l’Italia è stata liberata dall’oppressione nazi-fascista, sotto cui si trovava da tantissimo tempo. Uomini e donne che credevano nella libertà hanno combattuto e in molti casi hanno perso la vita o sono stati feriti. Hanno fatto la Resistenza e si chiamavano partigiani. Altri popoli ci hanno aiutato perché l’oppressione non riguardava solo l’Italia ma anche altre nazioni e continenti. Il 25 Aprile ha significato per l’Italia la fine della seconda guerra mondiale. Per questo, oggi, il 25 Aprile è la festa della Liberazione ed è una data molto importante.

La Resistenza di zio Minguccio

Posted on 25 aprile 2013 by Giuseppe Vitale

Le prime cose che ho saputo dell’antifascismo e della Resistenza, che si celebra oggi, me le raccontava mia nonna Mimina che, prima di sposarsi a Oria, da giovane aveva vissuto e lavorato a Ceglie Messapico, dove era nata. Qui aveva lavorato prima come bracciante e poi nella cooperativa costituita, tra gli altri, da suo fratello Minguccio. Mi parlava ogni tanto di questo suo fratello, Domenico (detto Minguccio) Della Rosa, che è tra gli antifascisti di Ceglie. Teneva la sua fotografia insieme a quelli della madre e di altre persone che non c’erano più. E raccontava di lui che svolgeva il lavoro di calzolaio e che era uno degli attivisti del partito comunista, clandestino durante il periodo fascista. A Ceglie, poi, le cellule comuniste erano molto combattive. Da sempre appassionato di politica zio Minguccio partecipava con vivacità alle sorti del nostro paese.  Faceva parte del direttivo del partito comunista ricostituito da Rocco Spina. Gli venne affidato il compito della diffusione del materiale di propaganda. Non era facile. I fascisti, sotto la direzione di Achille Starace, si organizzarono nella forma tipica dello squadrismo al soldo degli agrari. Proprio a Ceglie il 22 maggio del 1920 l’agrario Luigi Urgesi incontrò nella piazza principale Rocco Spina e lo bastonò davanti a tutti. Questo per dire dell’arroganza e dell’efferatezza dei fascisti al potere. Nel giugno dello stesso anno durante una manifestazione a Brindisi ci furono 3 morti tra i manifestanti socialisti per mano degli squadristi fascisti.
 Continua qui.


mercoledì 24 aprile 2013

Le Sorelle Marinetti


Venerdì 26 Aprile 2013
NON CE NE IMPORTA NIENTE
Teatro Comunale
Cast:  Le Sorelle Marinetti, l'Orchestra Maniscalchi
Autore:  Giorgio Bozzo
Regia:  Max Croci
Anno debutto:  2008

“NON CE NE IMPORTA NIENTE” non è un semplice concerto, ma una vera e propria pièce di teatro musicale, che propone allo spettatore un viaggio temporale a ritroso, verso gli anni ’30.
Anni di grandi inquietudini, per l’approssimarsi all’orizzonte di nubi nere, ma anni anche di voglia d’evasione e di spensieratezza che, grazie alla scuderia di autori, cantanti e direttori d’orchestra dell’Eiar (l’Ente Italiano Audizioni Radiofoniche, da cui sarebbe nata la RAI) ha prodotto un repertorio di canzoni che ancora oggi mettono buon umore.
E pensare che nel ’25 Mussolini disse: “Questa radio non funzionerà mai!”.
Interpreti di questo viaggio sono LE SORELLE MARINETTI, un trio di “ragazze” davvero particolari, che, affascinate dall’esperienza artistica e umana del Trio Lescano, si calano nei panni di tre signorine degli anni ’30 per raccontare con gustosi sketch la società del tempo e per interpretare i più grandi successi di quegli anni in perfetto falsetto e “canto armonizzato”.
LE SORELLE sono TURBINA MARINETTI (Nicola Olivieri, attore e corista lirico), MERCURIA MARINETTI (Andrea Allione, attore, cantante e coreografo – cura le coreografie dello spettacolo) e SCINTILLA MARINETTI (Marco Lugli, cantante e attore, diplomato ai Filodrammatici).

Donate il sangue


L'AVIS di Ceglie Messapica organizza domenica 28 aprile 2013 DALLE ORE 8.00 ALLE ORE 11.30 la "GIORNATA DEL DONATORE" presso l'ospedale di Ceglie Messapica.
Collaboreranno l'ass.MEDICI PER LA PREVENZIONE di Ceglie Mess. e ADMO di Brindisi.

martedì 23 aprile 2013

LE PIETRE DEL SUD


Nel XXVIII Concorso nazionale di poesia e pittura, "Trofeo città di Lecce", il nostro concittadino Damiano Leo ha ricevuto il secondo premio nella sezione poesia inedita con la poesia "Le pietre del Sud". La premiazione ci sarà il prossimo 4 maggio a Lecce.


LE PIETRE DEL SUD


Tra le grigie pietre
affioranti
da queste antiche terre
è tutta incisa la lacerante
storia delle nostre genti
e scritta a sangue
fino a ieri
sui mari che da secoli
lambiscono fieri
le nostre frastagliate coste.

     Aggrappati ai sacri muri
     delle antiche nostre cattedrali
     ci sono ancora
     i volti scavati dal sole
     di milioni di credenti
     gli stessi che strapparono coi denti
     questo nostro fievole futuro
     pregno di sogni, di fede e d’amore.

Conducono lontano
i nostri vicoli acciottolati
graffiati
nell’agape terrestre
e coronati
a muri a secco
che ci prendono per mano…



25 aprile


lunedì 22 aprile 2013

Ceglie Cheese



Dalle 11 alle 24 di domenica 28 aprile Ceglie Messapica (BR) diventa il più grande tavolo dei formaggi a Sud.

 Un evento organizzato da: Ceglie è, con il supporto di Slow Food, Terra Madre, Buona Puglia, Donne del Vino Puglia, Consorzio Biscotto di Ceglie. Comune di Ceglie Messapica.

 PROGRAMMA (ingresso e degustazioni gratuite):
 ore 11.00/23.00 - La piazza dei formaggi, degustazioni e stand dedicati alle eccellenze casearie della Puglia e del Sud d'Italia
 ore 19.30 - Convegno "Le produzioni casearie di eccellenza del Sud Italia: prospettive in un mondo che cambia"
 intervengono:
 Piero Sardo - presidente Fondazione Slow Food per la Biodiverità
 Luciano Pignataro - giornalista enogastronomo, Luciano Pignataro weblog, Il Mattino
 Felice Suma - presidente Consorzio valorizzazione Biscotto di Ceglie
 Sabrina Soloperto - presidente Associazione Donne del Vino Puglia
 Angelo Silibello - associazione Ceglie c'è
 Francesco Nacci - associazione Buona Puglia
 modera: Giuseppe Barretta - giornalista enogastronomico

 Nei ristoranti di Ceglie Messapica sarà possibile degustare menu speciali con le eccellenze casearie.

 Inoltre dalla mattina:
 - escursioni al Bosco di Montecchie, Foggia Vetere, Specchie Castelluzzo a cura dell'Associazione Passo di Terra e IAT Regione Puglia
 - passeggiate in bici a cura dell'Associazione Cicloamici
 Prenotazione: 333.1971050

domenica 21 aprile 2013

Buona domenica


dalle ore 10.00-13.00 Centro Documentazione Archeologica
Info qui.

dalle ore 10.30-12.30
Galleria d'Arte Moderna Emilio Notte
Info qui.



Farmacia di turno
Farmacia Ricci
Corso Garibaldi, 18
Telefono: 0831-377118


Distributori carburanti
ENERGIA SICILIANA Via Martina
TAMOIL Circumvall. sud Est.


IL CENTRO DI RACCOLTA : I FATTI


Comunicato Stampa
  IL  CENTRO DI RACCOLTA : I FATTI

Il sequestro,da parte della magistratura, del Centro Raccolta Materiali è solo un punto di arrivo, di interrogativi e quesiti che i consiglieri comunali del centrosinistra hanno posto all'attenzione del Comune di Ceglie Messapica, della Regione Puglia e del Provincia di Brindisi.

A novembre 2010, attraverso una interrogazione urgente, il Consigliere Comunale Rocco Argentiero chiedeva al Sindaco di conoscere lo stato del progetto presentato alla Regione Puglia  per il tramite dell'ATO BR 2 al fine di ottenere un finanziamento per la realizzazione di un Centro Raccolta Materiali.

Solo il 18 gennaio 2011, il Sindaco,  per il tramite il suo Funzionario di fiducia, comunicava che il 21/12/2010 era stata rilasciata  autorizzazione  per la realizzazione del Centro Raccolta Materiali  su area comunale prospiciente Viale della Lavoro ( Zona Artigianale).

A quel punto, i consiglieri comunali del csx hanno voluto capire meglio cosa stesse accadendo, con interrogazione del 25/05/2011 è stato fatto rilevare che la realizzazione del Centro Raccolta Materiali era stata prevista su Area destinata a Verde Pubblico

Però, come  il più delle volte accade, il Sindaco non ha ritenuto rispondere, cosa che invece ha fatto Regione Puglia prima  con nota n.11240 del 27/09/2011, poi con nota 7090 del 6/7/2012 .

Con  tali note, la Regione Puglia – Assessorato alla Qualità del Territorio, ha precisato al Sindaco di Ceglie Messapica e al Responsabile dell' Area che:”La localizzazione del Centro Raccolta Materiali su area destinata a Verde Pubblico, al servizio della zona artigianale, risulta ad oggi non conforme alla strumentazione urbanistica comunale vigente e/o adottata, richiedendosi nella fattispecie la preventiva adozione  di una variante urbanistica di competenza del Consiglio Comunale

Anche la Provincia di Brindisi con nota 104284 del 19/12/2011 esprimeva stesso parere e invitava l'Ufficio Tecnico Comunale a revocare in autotutela il Permesso a Costruire rilasciato  il 21/12/2010.

Pur in presenza dei pareri, di Regione e Provincia, il Sindaco Caroli e il suo Dirigente hanno fatto finta di nulla, per loro le segnalazioni dei Consiglieri Comunali, le raccomandate degli Enti superiori erano carta straccia.

Oggi per responsabilità esclusiva del Sindaco e della maggioranza di centrodestra il Centro Raccolta Materiali è stato sequestrato perchè non in regola o peggio abusivo.

Adesso il Sindaco Caroli vuole addossare ad altri,  responsabilità che sono solo sue.

Provi invece a  spiegare alla Città  perchè :

E' stato rilasciato un Permesso a Costruire su un area destinata  a  Verde Pubblico ?

Non ha tenuto conto delle indicazioni degli Uffici Regionali e Provinciali per evitare problemi?

Non ha valutato le preoccupazioni dei consiglieri comunali, a cui non si è degnato neanche di una risposta??


Quanto accaduto è il frutto dell'arroganza e dell'approssimazione amministrativa  della Giunta Caroli che tanto danno stà provoncando alla Città.

Il tutto per responsabilità esclusiva di chi le leggi non le ha rispettate e non di chi  ne ha denunciato la  loro violazione.

Il Sindaco lasci stare i luoghi comuni, faccia solo quello che non ha fatto sino ad ora, se  pensa che per nascondere le proprie responsabilità è sufficiente additare i consiglieri comunali quali responsabili, ha sbagliato di grosso.

Il servizio di raccolta dei rifiuti può e deve continuare regolarmente, anche con la chiusura (speriamo breve) del Centro Raccolta Materiali, la città deve essere pulita più di prima, senza alibi per nessuno .

Agitare lo spauracchio che la città potrebbe essere sommersa dai rifiuti è da irresponsabili, il tentativo  di creare allarmismi tra la gente  è inqualificabile e non trova alcuna giustificazione.

Per ultimo ad un Sindaco che continua a parlare del passato, al quale sta sfuggendo di mano il presente, è utile ricordare,  che nei primi tre mesi del 2010 ( gli ultimi della Giunta Federico) la raccolta differenziata era la 49,65%  nei primi tre mesi del 2012 ( dopo 24 mesi della Giunta Caroli) la percentuale era al 45,81%, ossia 5 punti in meno.  Tutto qui !!!

Ceglie M.ca lì 20/04/2013

I Consiglieri Comunali   del  Centrosinistra

Rocco Argentiero    Tommaso Argentiero    Donato   Gianfreda    Nicola Trinchera.

sabato 20 aprile 2013

Garage 21: Carl Heyward

CARL HEYWARD
BUS PORTRAIT
a cura di Monica Lisi
Garage 21 Ceglie Messapica  19/27 Aprile

la mostra può essere visitata tutti i giorni escluso il lunedi
dalle ore 19 alle ore 20,30 o per appuntamento

info: 3274288848 | 3334041074 | 3385970384






Ad personam

Oramai il berlusconismo è dentro di noi. Se esprimi un giudizio su un fatto partendo da concetti base per la convivenza civile, altra cosa è l'educazione dei mocciosi, si viene considerati puri e virginali. Insomma non si parla dell'oggetto del contendere ma dell'interlocutore: chi ti credi essere? perchè giudichi? Non sono virginale ma neanche un prostituto. Non sono un santo, ma neanche un diavolo. Sono.
Continuerò a gridare che la legge  BUONA O BRUTTA CHE SIA va rispettata e il giorno che la violassi, per mia libera scelta, non ne darò la colpa agli altri: brutti, sporchi e cattivi.  

P.S. ABC di Educazione Civica. Le leggi non son sono eterne e immodificabili, possono essere cambiate. In caso di controversia (dubbi ho scritto nel post precedente) sulla loro applicazione esiste un potere dello Stato che la risolve ossia quello giudiziario.

P.P.S. Faccio mia la domanda di Francesco Monaco (Tribuna Libera) sulla questione chiusura Centro Raccolta Materiali:
"La domanda da cittadino è: perchè il Consiglio comunale, a maggioranza di centrodestra, non approvò quella variante che avrebbe risolto il problema, e garantito così ai cittadini l'uso legittimo della struttura?"

venerdì 19 aprile 2013

Brutti, sporchi e cattivi


Oramai i comportamenti mafiosi sono dentro di noi. Non guardiamo più ai mezzi con cui si raggiunge la meta l’importante è raggiungerla. Chissenefrega del rispetto delle leggi buone o brutte che siano, ma leggi. Chissenefrega se sul Centro Raccolta Materiali, sequestrato ieri, ci siano dubbi sulla liceità della sua realizzazione. No, quello che conta è che non possiamo più portare i rifiuti. 
Brutto, sporco e cattivo è colui che chiede il rispetto della legge non colui che eventualmente la viola.  
Poveri noi. 

Le regole. Clicca qui.

L'ANTEFATTO
"La domanda da cittadino è: perchè il Consiglio comunale, a maggioranza di centrodestra, non approvò quella variante che avrebbe risolto il problema, e garantito così ai cittadini l'uso legittimo della struttura? ".
Clicca qui.

giovedì 18 aprile 2013

Cinquantapercento !!!

Siamo al 50 % della procedura per l'approvazione del nuovo PUG.
Luigi Caroli, sindaco di Ceglie Messapica.

Ce la faranno i nostri eroi considerando che la consiliatura in corso ha superato abbondantemente il 50% di vita? 



Dopo 16 anni di PUG Borri siamo in attesa da  del nuovo PUG !


A.D. 4 ottobre 2010

11 luglio 2011
Aggiudicazione provvisoria ATP Alixias
29 settembre 2011
Aggiudicazione definitiva euro 117.157,04
24 novembre 2011
Firma convenzione regolante i rapporti tra l’ente comunale e il professionista  

mercoledì 17 aprile 2013

Rotatoria di Largo Amendola.


Al Sindaco Comune di Ceglie Messapica

e, p. c
 .           Al Presidente del Consiglio Comunale
            Al Segretario Comunale
            Al Responsabile Area Polizia Municipale
                                               Comune di Ceglie Messapica
           Al Comando Stazione Carabinieri di Ceglie Messapica
                 Via Cicerone
                  Ceglie Messapica


                                                                   Interrogazione

Oggetto: Rotatoria di Largo Amendola.


Per oltre due anni, con interventi e Interrogazioni in Consiglio Comunale e con Interrogazioni scritte, ho continuamente sollevato ed evidenziato la situazione  di Largo Amendola, dove per mancanza della dovuta segnaletica verticale e orizzontale, l’incrocio era diventato  pericoloso per le auto, per i pedoni e in particolare per i ragazzi della scuola elementare,  infatti ,    non si provvedeva, tra le altre cose, nemmeno a garantire, la segnaletica orizzontale dei passaggi pedonali;

Le  risposte che riuscivo ad ottenere in Consiglio Comunale erano : “ stiamo lavorando, abbiamo in mente un progetto, provvederemo” ma sostanzialmente nessun intervento reale;

In data 8 marzo 2013, con ordinanza n. 12, il Responsabile dell’Area Polizia  Municipale, Cataldo Bellanova, viste le richieste verbali e le interrogazioni in ambito di Consiglio Comunale, oltre alle effettive problematiche riscontrate dal Comando di Polizia Locale, ordinava l’installazione di una rotatoria provvisoria alla francese in Largo Amendola, costituita da new jersey in plastica , segnali di obbligo e la sostituzione della segnaletica .

Non ho mai nascosto che la situazione dell’incrocio di Largo Amendola non fosse di facile soluzione, considerato che si tratta di un incrocio di cinque strade, con la presenza di una stazione di benzina, l’entrata di una scuola elementare e il passaggio obbligatorio di mezzi pesanti e autobus di linea.
Pertanto ho ritenuto giusto, prima di addivenire ad una soluzione definitiva, sperimentare la soluzione stessa.

Ma la soluzione trovata, anche se in via  sperimentale, non può non  rispettare le più elementari norme del Codice della strada.

Infatti sull’incrocio manca una qualsiasi segnalazione orizzontale, mancano le strisce pedonali, manca, prima di immettersi sull’incrocio, il segnale di   pericolo e di obbligo della rotatoria, inoltre, è ancora presente parte della segnaletica precedente per esempio: obbligo ad andare dritti per i mezzi pesanti, diritto di precedenza e altri che potrebbero non essere regolari in presenza di una rotatoria.

Succede spesso che auto provenienti da via Francavilla si immettono direttamente  su via Roma senza  girare dalla rotatoria, stessa cosa per quelli che arrivano da via Amendola e vanno in Via P. Gatti, mentre auto che provengono da Via Gatti e devono andare in via S.Vito o Via Francavilla lo fanno costeggiando la rotonda sul lato destro.

Questa situazione di pericolo non può essere unicamente  addebitata agli automobilisti indisciplinati, ma considerato che la segnaletica posta prima dell’incrocio  non è corrispondente  alla circolazione intesa con l’Ordinanza di installazione della rotatoria in largo Amendola, è evidente che le responsabilità sarebbero addebitabili all’Ente comunale e ai suoi Responsabili di Servizio.

Alla luce di quanto evidenziato,

                                                                 si chiede,

quali provvedimenti concreti e immediati intende adottare per rendere corretta e rispettosa del Codice della Strada la circolazione in Largo Amendola in modo tale da   garantire  l’incolumità degli automobilisti dei pedoni e in particolare dei bambini che frequentano la suola elementare.

La presente Interrogazione viene inviata per conoscenza al Comando  Stazione dei Carabinieri di Ceglie al quale si presume che l’ Ordinanza n. 12 dell’8 marzo 2013 sia stata inviata per  ragioni di servizio.

Alla presente Interrogazione si chiede risposta scritta.

Ceglie Messapica 16.04.2013

                                                                             Tommaso Argentiero
                                                           Consigliere Comunale “Noi con Federico”

Consiglio comunale


Il Consiglio Comunale si riunirà, presso la Sala Consiliare della Sede Municipale (Via E. De Nicola) in seduta monotematica, in 1^ convocazione, alle ore 17.30 del giorno 17 Aprile 2013 per la trattazione del seguente O.d.G.: 
1) Nota prot. n.7757 del 18.03.2013 a firma dei Consiglieri Convertino, Locorotondo, Argese e Piccoli avente ad oggetto “Convocazione di un Consiglio Comunale monotematico sullo stato di attuazione del programma amministrativo anche con riferimento alla relazione programmatica di insediamento, nonché relazione dei Consiglieri in riferimento alle deleghe speciali di cui sono stati incaricati sin dall’inizio di questa consiliatura”.

martedì 16 aprile 2013

Ritardi ...


Al Sindaco

e, p. c

.           Al Presidente del Consiglio Comunale
            Al Segretario Comunale
 
                      Comune di Ceglie Messapica


                                                                   Interrogazione

 Oggetto: Mancata consegna dei lavori  del Centro Sportivo in area  167 e dell’ex Mercato Coperto.

 Premesso che:

- il Comune di Ceglie Messapica, con la precedente Amministrazione del Sindaco Federico,  otteneva un finanziamento a valere sul Programma Operativo FERS Puglia 2007-2013 Asse VII Linea d’intervento 7.1 Azione 7.1.2, per un importo d’euro 1200.000,00 a fronte di un investimento complessivo di 4.029.900,00 per la realizzazione del PIRP denominato “S. Demetrio” e comprendente i seguenti progetti: recupero chiesa di S. Demetrio, recupero ex mercato coperto e costruzione centro sportivo in zona 167;

- dopo tutto l’iter amministrativo (approvazione progetti, bandi di gara d’appalto e aggiudicazioni provvisorie) il  31.12.2010  furono  aggiudicati in maniera   definitiva gli appalti dei tre progetti con l’affidamento alla ditta Imer Service srl dei lavori di recupero della chiesa di S. Demetrio, alla ditta Edil Meridionale Costruzioni di G.Bellizzi & C snc la costruzione del centro sportivo in area 167 e alla ditta ICE srl-Immobiliare  Costruzione Elia il recupero dell’ex mercato coperto;

- con specifici contratti, sottoscritti dalle parti, in data 14.02.2011 e 11.02.2011, si stabiliva che le ditte appaltatrici dei lavori per il recupero dell’area a Gestione Culturale – Chiesa di S. Demetrio, del Centro Sportivo in area 167 e dell’ex Mercato Coperto dovevano consegnare le opere ultimate entro il termine di 150 giorni naturali e consecutivi a partire dal 03.03,2011, data del verbale di consegna;

- tutte e tre le opere sono state oggetto di piccole varianti in corso d’opera di circa il 10 % della somma dei lavori posti a gara.

Considerato che:

-  dopo circa 720 giorni dalla consegna dei lavori, il mese scorso, è stata consegnata al Comune di Ceglie, da parte della ditta Imer Service, la struttura recuperata della Chiesa di S. Demetrio, che tra le tre era certamente quella più delicata e complessa dal punto di vista del recupero architettonico;

- per lavori del Centro sportivo in area  167 e del Mercato Coperto sono trascorsi abbondantemente  i 150 giorni come da contratto, più la proroga di altri 120 giorni come da variante in corso d’opera, infatti, sono passati   otre 750 giorni dalla consegna del cantiere senza che ci sia stata l’ultimazione dei lavori.

Tutto ciò premesso e considerato,


                                                         SI CHIEDE DI SAPERE:

1) Quali provvedimenti e azioni amministrative intende prendere per garantire, nel rispetto delle procedure di gara e dei contratti sottoscritti, la consegna immediata, da parte delle ditte Edil Meridionale C. di Bellizzi e ICE srl Immobiliare, dei lavori del Centro sportivo in area 167 e del Mercato Coperto, considerato che non ci sono elementi tecnici e amministrativi che possano ancora giustificare il ritardo accumulato per la consegna dei lavori.

2) Se sono stati predisposti tutti gli atti tecnici ed amministrativi per garantire l’immediato uso dei due complessi dopo la consegna dei lavori da parte delle ditte appaltatrici.

Alla presente interrogazione si chiede risposta scritta.

Ceglie Messapica 15.04.2013                                  

                                                                      Tommaso Argentiero
                                                         Consigliere Comunale “Noi con Federico”

  

lunedì 15 aprile 2013

Carl Heyward: BUS PORTRAIT


CARL HEYWARD
BUS PORTRAIT
a cura di Monica Lisi
Garage 21 Ceglie Messapica  19/27 Aprile
Vernissage 19 Aprile ore 19.30

la mostra può essere visitata tutti i giorni escluso il lunedi
 dalle ore 19 alle ore 20,30 o per appuntamento

 info: 3274288848 | 3334041074 | 3385970384

“Ritratti nei bus, umani in percorso, viaggio nel viaggio, diversità, mondo. Carl Heyward da S.Francisco ci invita a guardare dal suo obiettivo il fascino di un’umanità in cammino, coinvolgendoci nel suo percorso che guarda attento e curioso i dettagli, quelli che spesso sfuggono a chi velocemente va verso la sua meta, dimenticando che il viaggio è il tragitto. Il bus è il mezzo che l’artista ha scelto, un mezzo non particolarmente veloce, un luogo nel luogo, territorio di incontro che qui non definiremo come non luogo, essendo esso stesso spazio d’incontro di un’umanità in transito. Luogo primo dunque dove le persone pur non tessendo relazioni tra loro qui si incontrano a volte per pochi minuti condividendo un breve tragitto. E’ dunque il viaggio che li accomuna, il panorama, lo spazio condiviso. L’obiettivo di Carl è diretto verso questi nuovi viandanti, scatti rubati che ci raccontano umori, gusti, individualità contemporanee regalandoci uno spaccato di mondo. Ceglie ospita la mostra fotografica BUS PORTRAIT divenendo capolinea del bus che giunge da lontano. Quel lontano da noi che ci aiuta a guardare con sguardo nuovo le faccende del mondo.”
                                                                                                             Monica Lisi


Accade alle volte nella vita di un artista di fare degli incontri speciali, quelli del cuore, incontri che ti fanno comprendere quanto ci sia di magico nel fare arte . Accade dunque di scambiare/rsi idee, percorsi, immagini e mentre ciò inevitabilmente succede l’intuito ti dice che a quel punto tu devi accogliere fisicamente tutte queste bellissime cose. E’ così che è nata l’idea di portare l’opera dell’artista Carl Hewyard a Lecce in una double solo exibition. Da S. Francisco a Lecce una comunità di artisti ne incontra un'altra, così diversa ma allo stesso tempo così ugualmente assetata di scambio, di relazione, di amore. L’amore per il fare arte e condividerla. Due gli spazi coinvolti : Scaramuzza Arte contemporanea di Lecce per “Mixed Media” dal 6 Aprile al 27 Aprile e Garage 21 Ceglie Messapica dal 19 al 27 Aprile  per “ Bus Portrait” a cura di Monica Lisi. L’artista risiederà a Lecce per circa un mese e qui intreccerà relazioni in una serie di incontri programmati in spazi privati e pubblici. Il 19 Aprile sarà ospite dell’Accademia di Belle Arti di Lecce dove incontrerà gli studenti della cattedra di Decorazione con il prof. Giuseppe Lisi e la prof.ssa Lucy Ghionna e gli studenti del corso di Antropologia culturale del Prof. Antonio Basile. Inoltre l’artista incontrerà gli studenti della scuola media di Collemeto portando il progetto Knee fragmentation e lavorando con loro in un Workshop appositamente formulato. 
Tutto l’evento è supportato da Monnalisa HG,   un progetto che nasce nel cuore del centro storico di Lecce, nella cantina di un palazzo del seicento. Uno spazio privato che apre le sue porte una volta al mese per presentare un artista per meglio conoscere il suo processo creativo. Artisti visivi e non, creatività diffuse e a volte sotterranee. 


CARL HEYWARD
Carl Heyward è un artista e scrittore che vive a San Francisco. Ha esposto i suoi mixed media ed i libri d'artista a livello internazionale ed è collezionato da numerose istituzioni , tra cui: The Sackner Archives, Califia Books, The New Museum of Art (NY), SF Museum of Modern Art Library, SF Art Institute, SF Academy of Art University, Yale University Art Library, The Australian National Gallery and Sonoma County Museum of Modern Art. Ha insegnato Storia della critica d'arte, Introduzione alla produzione di film e video alla San Francisco Academy of Art Programma MAE.
 Heyward ha prodotto Artspeak per Viacom SF, un programma di interviste e conversazioni. Artspeak distribuito dalla MWF Video NY e Video Data Bank Rochester School of the Arts. Il suo lavoro  include borse di collaborazione per la Performance dal National Endowment for the Arts con Rene Yanez e Fusion Visual Theater. 
Tra le sue interviste ricordiamo quelle a : Diamonda Galas, Frank Zappa, Carolee Schneemann, The Dark Bob, Philip Glass, Robert Wilson, Karen Finley, Sesso John, Luis Valdez  e John Giorno.
 I suoi attuali progetti includono Knee fragmentation project con l’utilizzo del contemporaneo social network. Questo progetto ad oggi conta la partecipazione di oltre 200 artisti provenienti da tutto il mondo con l’utilizzo del sistema postale in uno scambio che si è svolto per l’intero 2012.
Carl Heyward ha invitato gli artisti a partecipare alla sua idea chiedendo un contributo artistico, uno stralcio d’arte a testimonianza delle creatività diffuse nel mondo che possono divenire una sorta di mappatura dell’attuale fare arte.  Si sta dunque creando una rete nella rete partendo appunto da quella di internet, velocissimo veicolo di informazione che ha modificato il modo di relazionarsi e di fare creatività. Il pensiero di Heyward è straordinariamente contemporaneo, una sorta di mail art del futuro che può aiutarci a interconnettere pensieri creativi ed a delineare l’anatomia del futuro fare artistico.

.