.

Na strende m'agghje 'ndise atturne o core / de fueche. Na u fa cchjù, ca pozze more. Da “Nu viecchju diarie d'amore” di Pietro Gatti

a

martedì 31 dicembre 2013

Buon anno


Foto Radice Ragazzidiceglie 








E' ufficiale ... ma poco gentiluomo


CON LA LEGGE DI STABILITA’ 2014

 E’ STATO ULTERIORMENTE DIFFERITO 
  
AL  24 GENNAIO 2014
  
IL  PAGAMENTO DELLA TARES/2013.

(ART.1, COMMA 680, LEGGE N.147 DEL 27.12.2013– Legge di Stabilità 2014)

http://www.comune.ceglie-messapica.br.it/

risulta pubblicato il 27 dicembre pur comparendo sul sito il 30 ... mah!!!!



... prendetevi un appunto.


i muri, le mura di una città possono, devono parlare della loro storia in qualsiasi momento della loro esistenza. Spesso non dicono per mani poco volenterose tutte le cose che vorrebbero impedite da una sorta di politically correct, da un senso civico alterato, da una sorta di subcultura o analfetismo congenito; certo chi si impegna a scrivere sui muri non lo si può imbavagliare, o imbrigliare nella consuetudine che tutto ciò che altera uno stato di una cosa, il muro, o meglio la sua immagine eterna che ne abbiamo, può, come sostiene qualcuno, essere tacciato di delinquenza allo stato puro, imbrattatori da strapazzo come lo erano i primi artisti di strada, poi diventati famosi e richiesti da tutti i muri delle città acculturate del pianeta.
Se poi è un messaggio forte, come gli attuali, li si dovrebbe lasciare fino allo sbiadimento ad onorare la memoria di chi è morto e per ricordare ai vivi che qualcosa si deve pur fare.
Se diamo soldi a cantanti che non valgono musicalmente un cazzo perchè non dare l'euro al progetto contro i tumori, con l'obbligo di controllare poi via via il lavoro fatto?
Voglio pensare che sia stata una sbadataggine e non un rifiuto netto, perchè in tal caso oltre alle scritte credo che ci dovremmo recare tutti al comune e lanciare nell'atrio il nostro contributo anche in azzenza delle facce dei nostri poco sensibili amministratori.
Scritte legittime dunque e auspico che altre su altri temi ne vengano fatte: la nostra cittadina sarebbe finalmente un libro aperto e sui muri uscirebbe chiaro il pensiero, il desiderio della gente comune , cosa spesso che nelle segrete stanze si tralascia di vagliare, considerare per il futuro...
Forse i nostri amici scrittori si sono stancati di regalare orchidee per la ricerca e sottoscrivere con un minimo impegno un programma comune con altri paesi, direttamente così senza intermediari, ma datene la possibilità a meno che ritenete il progetto non valido e bisogna dirlo chiaro e forte, senza tentennamenti.
Non incito nessuno a compiere reati contro la comunità ma fermatevi un momento a pensare alla cosa, al messaggio lanciato e prima di mandare il cancellatore prendetevi un appunto .
anonimo cegliese


lunedì 30 dicembre 2013

Ho visto la luce ...

Soldi gettati al vento, uno scempio. 
Si è intervenuti sugli archi del centro storico con un nuovo impianto elettrico per installare delle luci a led che peraltro hanno avuto una vita modesta. Oggi per illuminare l'arco nei pressi del comune è stato installato un faro dei più banali, scempio su scempio.
Chissà dove sono oggi coloro che a suo tempo hanno elogiato il progetto LED.
Morale della favola:
in questa città qualunque sia la destra al governo le cose non cambiano.  







Sono tornate... ancora più grandi

Siamo (plurale maiestatis) al corrente che le scritte nei pressi del comune sono ritornate. Abbiamo le foto ma abbiamo deciso di non pubblicarle perché riteniamo che dopo una protesta clamorosa occorra rientrare nelle forme che la democrazia assicura tramite l'impegno personale e la propria faccia.
Quanto ai moralizzatori dell'ultima ora, ricordo ai suddetti di aver  messo a disposizione i muri di recinzione del loro giardinetto ai più disparati anonimi che hanno preso di mira con i loro insulti amministratori, consiglieri e altri, non nelle loro funzioni, ma nelle loro persone senza alcuna remora. Quanta ipocrisia e voglia di polemica a tutti i costi...

FATE QUALCOSA 
X ES.
IL REGISTRO TUMORI
Mimmo Barletta

Clicca qui.

domenica 29 dicembre 2013

Il trenino

Sottotitolo
Annunciazione, annunciazione...
Il trenino annunciato ieri pomeriggio con destinazione grotte di Montevicoli non è più partito... grande delusione* di chi è salito sul trenino e ha fatto il giro di Ceglie ...




e allora
io quasi quasi prendo il treno
e vengo, vengo da te,
ma il treno dei desideri
nei miei pensieri all'incontrario va.

* incazzatura

Problema risolto...

Ceglie... non abbiamo più il problema...


CANCELLATO


Buona domenica



dalle ore 8.00 alle ore 11.30 Ex ospedale
Giornata del donatore- AVIS

dalle ore 10.00-13.00 Centro Documentazione Archeologica
Info qui.

dalle ore 10.30-12.30
Galleria d'Arte Moderna Emilio Notte
Info qui.


dalle ore 18.00 alle ore 22.00 Atrio del Municipio
“Il Planetario”
Spettacolo astronomico e osservazione della volta celeste con il telescopio.

dalle ore 19.00 alle ore 22.00 Piazza Plebiscito
Salento Funk Orchestra - Street Band - RINVIATO

ore 19.00 Chiesa San Lorenzo
“Natale...Musica e Poesia” 12^ Ed.
Concerto e Premiazione Concorsi di Poesia e Presepi

ore 20.30 Teatro Comunale 
“La signora delle camelie”
Compagnia teatrale “Giù la maschera”



Edicole di turno
Piazza S. Antonio
Via Roma
Via Mercadante
Via S. Lorenzo



Farmacia di turno
Farmacia Caputo
Via Umberto I, 47
Telefono: 0831-377159


Distributori carburanti
AGIP L.go Amendola




sabato 28 dicembre 2013

A Ceglie arriva la G.U.?

"680. È differito al 24 gennaio 2014 il versamento di cui all'articolo 1, comma 5, del decreto-legge 30 novembre 2013, n. 133. Alla stessa data del 24 gennaio 2014, è comunque effettuato il versamento della maggiorazione standard della TARES, di cui al comma 13 dell'articolo 14 del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, ove non eseguito entro la data del 16 dicembre 2013. I comuni inviano il modello di pagamento precompilato, in tempo utile per il versamento della maggiorazione."


Dilettanti e pesci in faccia qui.  


* G.U. (Gazzetta Ufficiale)

Amara realtà



Una notte al museo

Sabato 28 dicembre tutti luoghi d’arte statali saranno aperti gratuitamente per l’intera giornata. Inoltre, in occasione del sesto appuntamento di “Una notte al Museo”, la gratuità sarà estesa anche per l’ingresso serale dalle ore 20:00 alle 24:00.
Il Centro di Documentazione di Ceglie Messapica, che non è un museo, è aperto dalle ore 17.00 alle ore 19.00.

Continuano le visite guidate delle Grotte di Montevicoli con il presepe a cura di Archeoclub e Speleocem.
Clicca qui.




venerdì 27 dicembre 2013

Il PD, gli altri e la TARES

Il Partito Democratico, insieme alle altre forze di Centrosinistra presenti in Consiglio comunale - Lista "Noi con Federico" e Sinistra Ecologia Libertà - organizza un incontro pubblico con cittadini, commercianti e imprenditori sulla questione TARES sabato 28 dicembre 2013 alle ore 18,00 presso la Chiesa di San Demetrio. 



COMUNICATO STAMPA

Il Sindaco Caroli e la sua maggioranza di centrodestra hanno aumentato in modo pesantissimo la TARES per i cittadini cegliesi. Un regalo non gradito del Sindaco Caroli per questo Natale! In tal modo i commercianti e gli imprenditori rischiano di fallire e le famiglie sono messe in fortissima difficoltà.
I Consiglieri comunali di centrosinistra si sono battuti sin dall’inizio per evitare tale enorme aumento, ma la Giunta Caroli non ha voluto accogliere le istanze del Centrosinistra.
Inoltre, il Centrosinistra ha proposto alcune agevolazioni e deduzioni: anche in questo caso la maggioranza di centrodestra ha respinto tali proposte.
Da ultimo, nella giornata del 16 Dicembre 2013, i Consiglieri comunali del centrosinistra, hanno proposto la rateizzazione di quanto dovuto, in modo che i contribuenti possano essere alleggeriti in questa fase di fine anno.
Si tratterebbe, infatti, di una dilazione in 3 tranche: la prima con scadenza 31 Dicembre 2013 a saldo della quota relativa allo Stato; la seconda con scadenza 31 Gennaio 2014 in acconto relativo al conguaglio del tributo comunale 2013; la terza con scadenza 28 Febbraio 2014 a saldo relativo al conguaglio del tributo comunale 2013.
Anche in questo caso il Sindaco Caroli ha volutamente ignorato il grido di aiuto dei cittadini di cui i Consiglieri si sono fatti portavoce: infatti, a tutt'oggi, la Giunta Caroli non ha accettato di andare incontro alle esigenze dei cegliesi, anzi, ha riempito la città con volantini pieni di scuse e di bugie!
La rateizzazione darebbe almeno un aiuto serio, concreto e non indifferente a quei cittadini e a quei commercianti che hanno visto un aumento, in media del 50% , sulla tassa dei rifiuti e che sono costretti a pagare tale cifra in un’unica soluzione.
Per questa ragione, Sinistra Ecologia Libertà, Lista Noi Con Federico e il Partito Democratico di Ceglie, insieme ai Consiglieri comunali di Centrosinistra, ribadiscono la richiesta di rateizzazione della TARES.
Sinistra Ecoligia Libertà,  Lista Noi Con Federico e il Partito Democratico hanno organizzato un incontro pubblico con i cittadini, i commercianti e gli imprenditori sulla questione della TARES sabato 28 dicembre, alle ore 18,00 presso la Chiesa di San Demetrio.

Partito Democratico
Sinistra Ecologia Libertà
Lista Noi Con Federico

Variazione calendario di raccolta per festività natalizie

Si informa l'utenza che in occasione delle festività natalizie il normale calendario di ritiro della spazzatura del Comune di Ceglie Messapica verrà modificato secondo le variazioni di seguito esposte:


  • lunedì 23 dicembre 2013: Frazione organica + Frazione secca non riciclabile (zone 1 e 2)       
  • martedì 24 dicembre 2013: Carta (tutte le zone) + Frazione organica (tutte le zone) + Frazione secca non riciclabile (zone 3 e 5)       
  • mercoledì 25 dicembre 2013: Nessuna raccolta       
  • giovedì 26 dicembre 2013: Plastica-metalli (tutte le zone)       
  • venerdì 27 dicembre 2013: Frazione organica (tutte le zone) + Frazione secca non riciclabile (zone 4 e 7)       
  • sabato 28 dicembre 2013: Frazione organica (tutte le zone) + Frazione secca non riciclabile (zone 6 e 8)       
  • lunedì 30 dicembre 2013: Frazione organica (tutte le zone) + Frazione secca non riciclabile (zone 1 e 2)       
  • martedì 31 dicembre 2013: Carta (tutte le zone) + Frazione organica (tutte le zone) + Frazione secca non riciclabile (zone 3 e 5)       
  • mercoledì 1 gennaio 2014: Nessuna raccolta       
  • giovedì 2 gennaio 2014: Plastica-metalli + Frazione organica (zona 5, 6 e 7)       
  • venerdì 3 gennaio 2014:  Frazione organica + Frazione secca non riciclabile (zone 4 e 7)       
  • sabato 4 gennaio 2014: Frazione organica + Frazione secca non riciclabile (zone 6 e 8)     
  • lunedì 6 gennaio 2014: Carta (tutte le zone) + Frazione secca non riciclabile (zone 1 e 2)       
  • martedì 7 gennaio 2014:  Frazione organica (tutte le zone)     

giovedì 26 dicembre 2013

Petra Music Club


Per festeggiare il quinto compleanno del Petra 
3SEAS

Start h. 22.00 – Petra Music Club – via Pietro Elia 11, Castello Ducale
72013 Ceglie Messapica (BR) 


I "3seas" sono una neonata formazione che vede impegnati al basso Viz Maurogiovanni, alla batteria Francesco Lomagistro, alla voce gaia Gentile ed al piano Mirko Maria Matera. 
La band propone un sound a cavallo tra gli stili jazz, funk, musica eurocolta e sonorità mediterranee, con il comune denominatore del black groove e delle sonorità drum and bass contemporanee.





Il presepe nelle grotte



E le foto del presepe? 
Gli amici dell'Archeoclub e di Speleocem vi aspettano tutti i giorni fino al 6 gennaio dalle ore 17.00 alle ore 20.00 nei giorni feriali e dalle ore 16.00 alle ore 21.00 nei giorni festivi, meglio vederlo dal vivo.



mercoledì 25 dicembre 2013

Buon Natale




Ninna nanna, ninna nanna
 j parturit' a Madonn'
 j cattat' nu bellu piccinn'
 bianc j rruss' com' nu mulidd'
 san Giusepp' catt' a fass'
 a Madonn' u pigghje j u mbass'
 lu mbass' finu fin'
 quant j bell' Gesù Bambin',
 san Giusepp' vicchiariedd'
 vien' kuerkit' a Kasa mea
 ti fazz' nu littisciedd'
 jind o kor di l'anima mea ...

martedì 24 dicembre 2013

TARES

RINVIATA
LA SCADENZA DELLA TARES 
AL 16 GENNAIO 2014


a breve l'ufficializzazione


Il Ministero dell'Economia e delle Finanze in data 12/12/2013 ha comunicato che nel caso in cui gli avvisi TARES 2013 non siano pervenuti ai contribuenti in tempo utile per rispettare la scadenza del 16 dicembre 2013, il termine per poter pagare la prima rata, ovvero la rata unica della TARES 2013, contenente anche la maggiorazione da versare allo Stato, è prorogato al 16 gennaio 2014 senza dover incorrere in sanzioni e/o interessi. 
Quindi, con 12 giorni di ritardo si applica una "informativa ministeriale" e non si è venuto incontro alle esigenze dei cittadini di rateizzare la TARES come richiesto dai consiglieri del centrosinistra.

lunedì 23 dicembre 2013

Buon tablet

Condivido i dubbi e le perplessità.

Papa Francesco regala soldi ai poveri, mentre il vescovo Vincenzo Pisanello con i soldi dell’otto per mille regala 42 tablet alle altrettante parrocchie della Diocesi di Oria perché parroci, volontari e fedeli possano tenersi in contatto tra loro e accedere ai contenuti Web delle istituzioni religiose. Singolare e Hi-Tech il regalo che quest'anno i sacerdoti si sono visti recapitare non senza restare sorpresi e in alcuni casi perplessi. In Curia le bocche restano cucite, ma all’esterno non mancano le polemiche: forse quei soldi avrebbero potuto essere spesi meglio, magari per aiutare – seguendo l’esempio del pontefice – persone e famiglie in difficoltà specie in questo periodo di profonda crisi economica.
Non è dato sapere quanto gli uffici amministrativi diocesani abbiano sborsato per l’acquisto degli strumenti tecnologici, ma ipotizzando che siano stati scelti dei tablet non di ultima generazione, per ciascuno di essi possono essere stati spesi mediamente circa 100 euro, che moltiplicati per 42 parrocchie fanno circa 4.200 euro. Cifra ipotetica - si ribadisce - e neppure elevatissima, ma si tratta pur sempre di soldi che, a detta di molti, anche in ambito ecclesiastico, avrebbero potuto prendere altre strade, preferibilmente caritatevoli sfruttando l’occasione del periodo natalizio.

Assisi, Basilica Superiore di San Francesco. Giotto. Il Presepe di Greccio.

Il custode...

Scrivere a Ceglie Messapica
 Il custode del museo delle cere 
 di Raffaele Nigro
 Centro di documentazione archeologica

Il video

Se non vedi l'immagine vuol dire che il pc di Ahi Ceglie sta ancora caricando,
ripassa





LA CICALA E LA TARES



Era Cegliestate e la cicala oziava sdraiata sopra una foglia di via De Nicola godendosi i bei concerti di Capossela, degli Stadio e della Molinari, beandosi dei tanti turisti occasionali che in quelle sere approfittavano della bontà degli abitanti del bosco messapico che offrivano il tutto aggratis.

Che bella amministrazione! - pensava fra sé la cicala - , anche se ho fatto il ribaltino e nessuno ci ha votati tutti diranno che siamo bravi!" e guardava con commiserazione i bruchi azzurri  che aveva tradito e le formiche oppositrici  che si affaticavano sotto il sole  a contare le fatture per ben 390.000 euri che gli abitanti del bosco avrebbero dovuto pagare da lì a qualche mese.

Smetti di fare opposizione! - disse infine la cicala al ghiro uddiccino  - e vieni a divertirti con me". Ma il saggio Piccoli delle formiche disse al ghiro di non ascoltare i cattivi consigli della cicala e di continuare a fare opposizione, ma non venne ascoltato. Troppo forte era il richiamo per il ghiro abituato a saltare da uno Scalone  all'altro.

Mentre il vento d'autunno faceva cadere le ultime foglie, la cicala continuava a cantare e spese altri 100.000 euri per Natale in città, costruì 10 inutili casette in Piazza , assunse 27 interinali , regalò un rifugio al giovane animaletto detto "lo veneziano" e continuò a dare appalti alla cooperativa , mentre gli abitanti del bosco iniziavano a contare i propri risparmi per pagare la TARES delle proprie tane e formicai.

 Giunse l'inverno e la cicala non aveva più soldi nei capitoli, né gasolio per riparare  dal freddo le scuole.

"Quanto sono stata incosciente! - si rimproverava la cicala - perché non ho raccolto le provviste per l'inverno come le formiche, non ho fatto neanche un'assicurazione?", ma oramai era troppo tardi e serviva un'idea e quindi riunì tutti gli animali che avevano cantato e ballato con lei per l'intero anno. Intervenne per la prima volta il Ricci-o di cui nessuno aveva mai sentito la voce, poi il ghiro, poi il cappone, poi i san-tori e tutti in coro decisero, aumentiamo le tasse tanto sono tutti storditi dai canti e balli, nessuno si lamenterà e poi licenziamo tutti i lavoratori precari del bosco che non sono nostri amici.

La cicala andò in televisione ma nessuno lo vide , fece pubblicare dal veneziano il Messapo, ma nessuno gli credette,  perchè intanto la TARES era arrivata in tutti i formicai  e le tane con aumenti vertiginosi. Persione Diogene rimase senza petrolio per la lanterna e  "Lo Spicchio" denunciò il tutto alla stampa. 

I bruchi azzurri pubblicarono le carte che dimostravano  che nei boschi di Ostuni e Locorotondo nessuno aveva pagato la TARES. 

La cicala aveva perso ogni credibilità, dopo aver tradito i suoi amici e tassato tutti gli animali

Le Formiche  rosse si riunirono insieme ai bruchi azzurri  e decisero di firmare per la prima volta insieme la Mozione di Sfiducia !

!La cosa ebbe gran eco nel bosco del diavoletto e per la cicala fu l'inizio della fine e poco dopo venne abbandonata su Facebook anche dal ghiro………………………………………………………………………………………………………… ecc.ecc.

 MORALE :I vecchi saggi del bosco dicevano "ARRIP ZAMPUGNE PI QUAN ABBISUGN".Non si deve consumare tutto quello che si ha nel bilancio, ma mettere da parte per quando ce n'è bisogno, soprattutto perchè i soldi sono degli abitanti del bosco e non della cicala. Ma questa cosa poteva capirla solo chi aveva esperienza di gestione del bosco e non certo chi messosi una coppola in testa pensava di essere come disse il ghiro " più dritto degli altri" ma in realtà era solo INCAPACE.

I bruchi azzurri

Bravi, bravi ...

Annunciazione, annunciazione ...

Oggi pomeriggio si inaugura alle ore 17.30 il Punto Ecologico - Differentemente Point di Ceglie Messapica (PE), ubicato in via Maresciallo Maggiore, 3, nella zona del mercato settimanale.
L'annunciazione non prevede chiarimenti "sulle premialità che l’Amministrazione Comunale deciderà di attribuire o con incentivi o con veri e propri premi. Chi più differenzia più sarà premiato." 
Sarà una sorpresa per l'inaugurazione o non sanno ancora?
Conviene lasciare il sacchetto con plastica, metalli, carta, ecc. sotto casa o portarlo al centro?

Donare il sangue è...


L'AVIS di Ceglie Messapica
  organizza
  per domenica 29 dicembre 2013
  LA GIORNATA DEL DONATORE


Gli interessati possono presentarsi presso i locali dell'ospedale di Ceglie dalle ore 8:00 alle ore 11:30.

Per l'occasione i donatori riceveranno il calendario 2014 "Una goccia per la vita", progetto realizzato da AVIS sezione di Ceglie Messapica con la collaborazione degli alunni della scuola primaria del I° e II° Istituto Comprensivo di Ceglie Messapica

E' CONSENTITA UNA LEGGERA COLAZIONE CON THE, CAFFE', SPREMUTA, SUCCHI DI FRUTTA, TUTTI PREFERIBILMENTE NON ZUCCHERATI. NON E' AMMESSA LA COLAZIONE CON LATTE, CIOCCOLATO, YOGURT, FORMAGGIO, BRIOCHES, BISCOTTI.

Il custode del museo delle cere


Scrivere a Ceglie Messapica
Il custode del museo delle cere 
di Raffaele Nigro
Lunedì 23 dicembre ore 18
Centro di documentazione archeologica

In una Bari che profuma di fine estate, Andrea cerca di sopravvivere all’ultimo anno di liceo e ai tira e molla con la fidanzata, progettando la fuga verso un Nord che gli sembra carico di promesse. Finché il nonno, un intellettuale angosciato dal fallimento del Socialismo, gli propone un’insolita visita al museo delle cere. E lo fa con un’insistenza tale che è quasi impossibile contraddirlo. Perciò Andrea lo segue a Villa Carafa, l’antico e polveroso edificio che ospita il museo. Senza sapere che stanno per iniziare un viaggio dantesco destinato a cambiare per sempre le loro vite, e a destare nel giovane la passione politica. Perché all’improvviso la cera delle statue si farà carne e sangue, e i personaggi, bloccati in un eterno presente, prenderanno vita, ansiosi di strappare al corso inesorabile del tempo qualche istante ancora. Attraverso le loro voci straordinarie – quelle di Federico II, Leonardo Sciascia, Carmelo Bene, Cassiodoro e molti altri – nonno e nipote cammineranno per le strade della Ravenna bizantina, della Puglia infestata dai briganti, della Turchia infiammata dai conflitti della modernità, del Sacro romano impero devastato dalle invasioni barbariche. Sulle tracce di un passato che non accetta di essere dimenticato. Con uno sguardo insieme appassionato e lieve, Raffaele Nigro ci restituisce intatto in questo romanzo l’affresco dei grandi ideali e conflitti che hanno attraversato la Storia del nostro Paese – e non solo – raccontandoci l’incontro e lo scontro tra due generazioni apparentemente lontane ma necessarie l’una all’altra. Per ricordarci che i sogni e le paure del passato hanno lo stesso respiro e gli stessi colori di quelli del presente.

Raffaele Nigro
Raffaele Nigro è caporedattore alla Rai di Bari. Tra i suoi libri ricordiamo I fuochi del Basento (1987, Premio Supercampiello) e Ombre sull’Ofanto (1992); per Rizzoli ha pubblicato Malvarosa (2005, Premi Selezione Campiello e Mondello) e l’ultimo Santa Maria delle Battaglie (2009). I suoi romanzi sono tradotti in molte lingue.

e il sindaco parlò...

Alcune considerazioni di Rocco Argentiero sull'intervista al sindaco Caroli trasmessa ieri sera.
Fonte.

E il sindaco ci parlò dell'europa , delle cinque riforme mentre il suo interlocutore vuole abolire la camera e il senato........

E adesso tutte le opere finanziate con la giunta federico di cui caroli si vanta di essere stato capace di realizzare.....salvo dimenticare che dopo l'inaugurazione tutto è chiuso.


Ho investito 300mila euro per l'estate cegliese e ho fatto guadagnare alle attività commerciali 4 milioni di euro......cari cegliesi di che vi lamentate.
 parola del sindaco caroli.........cari cegliesi smettetela di lamentarvi.

Non fate confusione sulla tares è tutto a posto........

abbiamo tanti personaggi vip importanti che hanno deciso di venire a vivere a ceglie

E il Sindaco racconta anche le bugie.....parla del 60% di differenziata quando invece ancora siamo fermi al 49 % anche se il contratto con la ditta prevede che bisogna raggiungere il 65 % a partire dal 2009

Nel 2012 hanno tolto dalle tasche dei cittadini circa 250 mila euro e nel 2013 ne hanno restituiti appena 20mila ........i cegliesi non possono lamentarsi.....eppoi che volete fa mangiare i vostri figli con 1,80 ..

IL 2014 il comune dovrebbe avere il nuovo piano regolatore......a parte che si tratta di Piano Urbanistico Generale e poi perchè non ci ha detto perchhè ha buttato nel cestino un PUG pronto e ne ha speso altri 200mila per il nuovo incarico.

La scuola di gastronomia è stata una idea progettuale della giunta di centrosinistra e Caroli dice che è una sua creatura...ma veramente crede che i cegliesi sono fessi????

Dopo aver ascoltato un ora di autocelebrazione da parte del Sindaco sono ancora più convinto che come consiglieri del centrosinistra abbiamo fatto bene a presentare una mozione di sfiducia ........................

E adesso vuoi vedere che a stretto giro di posta l'opposizione sarà invitata a far sentire la propria voce......devo guardare ogni giorno nella cassetta della posta


Benedizione presepe grotte di Montevicoli





domenica 22 dicembre 2013

La vignetta


Rinviata per motivi tecnici la trasmissione con il sindaco. Nell'attesa i telespettatori hanno gradito un po' di pubblicità "calda". Già molto caldi per IMU, TARES e compagnia cantando sono andati in ebollizione. 

Buona domenica



dalle ore 10.00-13.00 Centro Documentazione Archeologica
Info qui.

dalle ore 10.30-12.30
Galleria d'Arte Moderna Emilio Notte
Info qui.



dalle ore 11.00 / 23.00 Piazza Plebiscito
Brincadeira 
Gruppo di percussionisti


dalle ore 16.00 / 24.00 Castello Ducale 
EVO PUGLIA 
Incontri dibattiti e degustazioni
a cura del Consorzio del Biscotto Cegliese


dalle ore 16.00 / 21.00 Grotte di Montevicoli 
Presepe artistico
a cura di Archeoclub e Speleocem


dalle ore 18.00 Palasport 
Pista di pattinaggio sul ghiaccio

ore 18.30/20.00/21.30 Piazza Plebiscito 
Eugenio Silvestrini
Spettacolo di mangiafuoco e fachiro


ore 20.30 Teatro Comunale
Nu Natale Particolare
Teatro in vernacolo 
a cura dei ragazzi dell'AIAS Ceglie Messapica



Edicole di turno
Piazza Plebiscito
Viale Aldo Moro
Via Martina




Farmacia di turno
Farmacia Ricci Francesco
Corso Garibaldi, 18
Telefono: 0831-377118


Distributori carburanti
ESSO Via Ceglie - V. Castelli
AGIP ex Aviol. Via Ceglie - Francavilla



.