.

Na strende m'agghje 'ndise atturne o core / de fueche. Na u fa cchjù, ca pozze more. Da “Nu viecchju diarie d'amore” di Pietro Gatti

a

venerdì 28 febbraio 2014

Saranno pubblicati ...



Nel centenario della nascita del poeta Pietro Gatti l'Amministrazione e la famiglia del poeta organizzò in collaborazione con l’Università del Salento e la Società di Storia Patria per la Puglia – Sez. di Lecce un seminario di studio con la testimonianza di Mario Marti, Professore Emerito e già Rettore dell’Università del Salento, nonché con gli interventi di Carlo Alberto Augeri, docente di critica letteraria e letterature comparate, Padre Giovanbattista Mancarella, studioso di  dialettologia, Isidoro Conte, storico, Ettore Catalano ordinario di letteratura italiana presso l’Università del Salento, e Rosario Jurlaro, paleografo e giornalista..


"L’Amministrazione comunale, con un sentimento di riconoscenza del valore poetico e stima dell’uomo, vuole ancora oggi ricordare il poeta concittadino con la stampa e pubblicazione dei lavori di quel seminario di studio svoltosi il 2 marzo dello scorso anno presso il Teatro comunale." Clicca qui.

Ora non resta che mantenere l'altra promessa fatta durante il seminario: l'intitolazione al poeta di un luogo della nostra città, una via o una piazza.


Il programma

Iniziano oggi le attività previste per l'inaugurazione della Med Cooking School di Ceglie Messapica



"di dare atto che il costo complessivo presunto a carico dell’Amministrazione Comunale, per la realizzazione della cerimonia, ammonta a complessivi € 20.000,00 e trova copertura sul al cap. 5234/15 – “SPESE PER LA SCUOLA DI GASTRONOMIA” del bilancio 2014 in corso di formazione, nonché utilizzando le economie del 2013 già finalizzate ala realizzazione all’evento originariamente previsto per Natale 2013;"
Fonte

Croce e fisarmonica

CROCE E FISARMONICA
     di Carlo Bruni e Enrico Messina
          con Enrico Messina e Mirko Lodedo






------------------------------------

Di fronte alle ingiustizie del mondo alla iniqua distribuzione delle ricchezze, alla diabolica intronizzazione del profitto sul gradino più alto della scala dei valori, il cristiano non può tacere.
Come non può tacere dinanzi ai moduli dello spreco, del consumismo, dell'accaparramento ingordo, della dilapidazione delle risorse ambientali.
Come non può tacere di fronte a certe egemonie economiche che schiavizzano i popoli, che riducono al lastrico intere nazioni, che provocano la morte per fame di cinquanta milioni di persone all'anno, mentre per la corsa alle armi, con incredibile oscenità, si impiegano capitali da capogiro.
Tratto da: "La famiglia come laboratorio di pace", Prato 10 settembre 1988

giovedì 27 febbraio 2014

Poteva farlo?

Al Sindaco
 e, p.c.
  Al Presidente del Consiglio Comunale
  Al Segretario Generale
   Comune di Ceglie Messapica

A  S. E. il Prefetto di Brindisi
  Piazza S. Teresa   
  Brindisi
  
Interpellanza.
  
Oggetto :
Rilascio permessi a costruire da parte del Responsabile del rilascio delle Autorizzazioni Paesaggistiche del Comune  di Ceglie M.ca
  
Premesso che:

- la Legge Regionale n. 20 del 07.10.2009 “Norme per la Pianificazione Paesaggistica” prevede la netta distinzione tra l’organismo che esprime la valutazione di ordine tecnico- scientifico sulla tutela paesaggistica e la struttura preposta all’esercizio delle funzioni amministrative in materia urbanistica –edilizia e che presiede al rilascio dei titoli abitativi;
- l’ing. Claudio Cavallo, Responsabile dell’Area Pianificazione del Comune di Ceglie Messapica,
svolge anche le funzioni di Responsabile del Procedimento Amministrativo delle attività urbanistico - edilizie, pertanto risulta essere incompatibile a esprimere valutazioni di ordine tecnico sulla tutela paesaggistica;
 - la Giunta Comunale di Ceglie Messapica, con Delibera n. 218, in data 11.12.2012, constatava l’incompatibilità dell’Ing. Cavallo e confermava,ai sensi dell’art. 5 della Legge n.241 del 07.08 2000 e in riferimento al DLgs 42, Responsabile del Procedimento Amministrativo relativo all’esercizio delle attività di tutele paesaggistica l’ing. Michele Maurantonio, Responsabile dell’Area Lavori Pubblici del Comune di Ceglie Messapica .Con lo stesso atto amministrativo l’ing. Maurantonio veniva nominato Responsabile del Rilascio delle Autorizzazioni Paesaggistiche;
- l’ing. Claudio Cavallo, con Decreto Sindacale n. 36 del 30.09.2013, veniva nominato Responsabile dell’Area Pianificazione del Territorio  del Comune di Ceglie Messapica, per il periodo dal 01.10.2013 al 31 12.2013;
- in data 03.01.2014 il Sindaco di Ceglie Messapica, con propri Decreti, nominava alcuni Responsabili di Area, tra questi non assegnava la Responsabilità dell’Area Pianificazione del Territorio;
- successivamente, in data 14.01.2014,con Decreto Sindacale n. 3, assegnava all’Ing. Cavallo la Responsabilità dell’Area Pianificazione del Territorio;
- dal 02. al 14 di gennaio 2014, pur in assenza del Responsabile dell’Area Urbanistica Edilizia del Comune di Ceglie Messapica , abbiamo avuto notizia che era stato rilasciato , a firma dell’ing. Maurantonio, permesso di costruire;
- in data 24.01.2014 n. prot. 2917 si chiedeva al Sindaco di Ceglie Messapica di sapere il numero delle concessioni edilizie e certificazioni di destinazione urbanistiche rilasciate dal Comune di Ceglie Messapica in quei giorni di vacato del Responsabile di Area, inoltre si chiedeva di sapere, sempre nello stesso periodo, quante pratiche erano giacenti e potenzialmente pronte per poter ottenere la richiesta concessione;
- in data 12.02.2014 prot. n. 4864 il Responsabile dell’Area Pianificazione del Territorio evidenziava che alla data del 14.01. 2014 erano giacenti presso l’Ufficio le seguenti pratiche: n. 23 permessi a costruire, n. 8 SCIA da istruire e n. 4 certificazioni di destinazioni urbanistica. Inoltre erano stati rilasciati un permesso a costruire e un certificato di destinazione urbanistica.

Considerato che:

- l’ing. Michele Maurantonio , responsabile dell’Area Lavori Pubblici, poteva non avere alcun titolo per poter rilasciare permessi a costruire o certificazioni urbanistica per l’evidente incompatibilità dovuta al fatto di essere Responsabile del Rilascio delle Autorizzazioni Paesaggistiche per il Comune di Ceglie Messapica;
- diventa di difficile comprensione e pone seri interrogativi il fatto che questa eventuale forzatura sia stata fatta per due specifiche pratiche, nonostante che nelle stesse condizioni tecniche e amministrative, tali da poter essere evase, cerano altre richieste;

Tutto ciò premesso e considerato,
                                                               si chiede di sapere:

a) quali sono i motivi e se ci sono state eventuali indicazioni che hanno indotto l’ing. Michele Maurantonio a rilasciare concessioni edilizie o altre certificazioni in contrasto con le norme vigenti che lo rendono incompatibile per la sua funzione di Responsabile delle Autorizzazioni Paesaggistiche;
b) quali accorgimenti tecnici e amministrativi intende assumere per recuperare alla correttezza giuridica, tecnica e amministrativa le autorizzazioni edilizie rilasciate dall’ing. Mauratonio durante il periodo 02-14 gennaio.

Ceglie Messapica 26.02.2014
                                              
                                I Consiglieri Comunali di Ceglie Messapica

         Rocco Argentiero           Tommaso Argentiero           Donato Gianfreda        Nicola Trinchera


Uno sportello provinciale per i pazienti SLA/SMA


Dopo la notizia del finanziamento del Centro Risveglio che dovrà essere allocato nel nostro presidio territoriale un nuovo servizio viene istituito a Ceglie.
 Con delibera n.360 del 24/02/2014 la Direzione Generale dell'ASL BR nell'ambito del Progetto "Qualify-Care SLA Puglia" ha approvato il Progetto di dettaglio Centro di ascolto per le famiglie di pazienti SLA/SMA e non autosufficienti gravissimi dell'ASL di Brindisi.
 Il Progetto prevede l'attivazione di uno Sportello per  le famiglie, a valenza  sovra distrettuale, la sede operativa di tale sportello è stata individuata nel Distretto Socio Sanitario di Francavilla Fontana in particolare presso il Presidio Territoriale di Ceglie M.ca.
Lo Sportello fornirà assistenza  a tutte le famiglie dei pazienti SLA/SMA  dell'intera provincia.
 Il Responsabile del Progetto è la Dott.sa Giuseppina Scarano, il  Cordinatore del Progetto è il Dott. Angelo Greco, il Responsabile dello Sportello è il Dott. Giacomo Montanaro.



e l'assessore rispose ...


COMUNE DI CEGLIE MESSAPICA
ASSESSORATO ALL’ECOLOGIA E AMBIENTE
COMUNICATO STAMPA

Oggetto: Replica a comunicato stampa dei gruppi consiliari FI e DC di Ceglie Messapica, pubblicata su Nuovo Quotidiano di Puglia del 26.02.2014 e siti web.

Si premette che con il presente comunicato non si vuole in alcun modo alimentare una sterile polemica, ma appare quantomeno singolare che la polemica non sia “cavalcata” da alcuno dei consiglieri, anch’essi di opposizione, che hanno richiesto apposita convocazione di Consiglio Comunale sull’argomento, puntualmente discusso nella seduta del 18.02 u.s., ma, bensì, da altri consiglieri pur presenti durante la discussione. Forse perché non hanno ritenuto sufficiente la discussione, forse perché abituati ad usare come “arma politica” quella di screditare l’operato altrui secondo logiche di gestione della “cosa pubblica” oramai anacronistiche e senza riguardo alcuno circa l’utilità dell’iniziativa per la collettività, oppure, ma non pare essere questo il caso, perché trattasi di materia piuttosto complessa da intendere per alcuni, come peraltro premesso in sede di discussione in Consiglio Comunale.
Si ribadisce che il principio ispiratore dei Punti Ecologici non è quello di fare clientelismo, mediante la creazione di “surrogati” di posti di lavoro, ma bensì quello di sviluppare e implementare la raccolta differenziata, anche mediante la valorizzazione delle frazioni “nobili” della raccolta differenziata stessa, riconoscendo premialità ai cittadini virtuosi.
Che il Punto Ecologico non sia ancora operativo, è sotto gli occhi di tutti, e nessun componente dell’Amministrazione Comunale ha mai detto il contrario. E’, invece, falso che sia stato detto che il Punto Ecologico “non è ancora dotato di sistema informatico”. Come sinteticamente relazionato nella seduta consiliare del 18.02 u.s., prima dell’avvio definitivo è anche necessario implementare il software per la gestione delle attrezzature del Punto Ecologico affinché sia reso pienamente compatibile con altre attrezzature oggetto di differente fornitura, legata al potenziamento del Piano Comunale di Raccolta Differenziata, quali tessere magnetiche e altra piattaforma informatica.
E’, ancora, falso che il Punto ecologico sia utilizzato da persone sconosciute all’Amministrazione. Il Regolamento per la gestione del Punto Ecologico:
• debitamente trattato in sede di apposita Commissione Consiliare in data 06 agosto 2013, senza riserve in merito allo specifico argomento da parte dei rappresentanti dei gruppi consiliari di opposizione presenti;
• regolarmente approvato nella seduta del Consiglio Comunale del 12 settembre 2013, con l’astensione dei gruppi consiliari firmatari della nota stampa oggetto di riscontro,
prevede la possibilità che il Gestore del Punto Ecologico individui un conduttore con funzioni ben definite che nulla hanno a che vedere con la gestione diretta dei rifiuti, atteso che quest’ultima attività può essere effettuata solo da soggetti iscritti all’Albo Nazionale Gestori Ambientali.
Nello specifico, è stato stipulato un contratto di comodato d’uso gratuito, fra l’Amministrazione Comunale e il Concessionario del servizio di gestione dei RSU, per la gestione del Punto Ecologico e delle relative attrezzature. Risulta che sia in corso di definizione, fra il Concessionario e la locale Pro-Loco, una specifica convenzione, di durata pari a mesi tre, per la necessaria attività di informazione e sensibilizzazione della cittadinanza nella fase di avvio del Punto Ecologico.
Per detta convenzione il gestore dovrebbe utilizzare parte, circa un quarto, delle somme da destinare alla campagna informativa, come previsto da capitolato, appunto per informare i cittadini circa la novità assoluta rappresentata dal Punto Ecologico. Tale somma non sarà superiore a 5.000,00€ e non pari a 10.000,00€ come erroneamente indicato nel comunicato stampa dei gruppi consiliari FI e DC.
Conseguentemente è, sempre, falso che si utilizzi detta associazione per la consegna dei sacchetti della differenziata ai cittadini. La consegna dei sacchetti viene effettuata, attualmente, presso il Punto Ecologico, il sabato mattina, ad integrazione della consegna tramite postazioni itineranti nel centro abitato del paese.
La consegna tramite postazioni itineranti, tra l’altro, rappresenta una soluzione ampiamente condivisa già lo scorso anno con gli attuali componenti dei gruppi consiliari FI e DC, individuata dopo vari tentativi e modalità di consegna mai andate a buon fine. Risulta che detta soluzione abbia riscontrato il consenso della maggioranza degli utenti.
Potrà sembrare “scandaloso” ai consiglieri dei gruppi consiliari Fi e DC ma, nello specifico, la “rendicontazione” è l’unico strumento previsto per esercitare il necessario controllo sull’operato del concessionario del servizio di gestione dei RSU, a meno di non utilizzare altri strumenti, non noti, di cui forse qualche “navigato” della politica locale è avvezzo all’uso.
Per la documentazione richiesta, è già stato detto che i gruppi consiliari potranno farne richiesta ricorrendo alle consuete modalità in uso, direttamente all’ufficio preposto.
Infine, per quanto attiene le affermazioni di un consigliere comunale sulle “ore di volontariato”, non si ritiene si possa entrare nel merito perché trattasi di affermazioni non riscontrabili oggettivamente e basate solo sul “sentito dire”.
Ceglie Messapica, 26 febbraio 2013
L’Assessore
Lorenzo ELIA

CROCE E FISARMONICA


Teatro a tutti i costi
Giovedì 27 febbraio 2014
Ceglie Messapica

Teatro Comunale ore 18.00
Proiezione del film
“L'anima attesa”
alla presenza del regista Edoardo Winspeare
Aggiornamento clicca qui.

“L’anima attesa” è un film voluto da Pax Christi, il movimento pacifista di cui don Tonino Bello è stato presidente dal 1985 al 1993, e da Mosaico di Pace, la rivista fondata da don Tonino Bello. “L’anima attesa”, però, è anche il film di tutti, fortemente voluto per il ventennale dalla morte del Vescovo di Molfetta, e finanziato grazie alla campagna “Adotta un fotogramma” da chi conosceva don Tonino personalmente o soltanto attraverso la sua opera.
 La pellicola è nata da un’idea di Edoardo Winspeare e Carlo Bruni. Non è un lavoro a carattere biografico, ma è un’opportunità per divulgare, attraverso passaggi metaforici, il pensiero di don Tonino su due temi di stringente attualità: l’economia (basata su un modello economico ingiusto e fuori controllo “che produce dipendenza, fame, miseria nei Sud del mondo e la distruzione dell’ambiente naturale” - don Tonino, Arena di Verona 30 aprile 1989) e la politica (“perché nasca un nuovo ordine di giustizia e di pace dobbiamo accendere, con quella della pietà, la lampada della politica, intesa come maniera esigente di vivere l’impegno umano e cristiano al servizio degli altri” - don Tonino Bello, Vegliare nella notte). Curiosità, amorevolezza, desiderio di comprendere. Winspeare ha scelto di descrivere gli aspetti più legati all’impegno del vescovo di Molfetta in Pax Christi, ma anche l’impegno di un uomo di fede nella vita di ogni giorno, di una figura che, nonostante l’eccezionalità del processo di beatificazione, è sempre stato un uomo tra gli uomini.
 Evidente nel film è la sua autorità morale, quella che manca ai giorni nostri. Don Tonino Bello è stato un esperto di umanità, capace di diffondere un concetto di pace costruita sulle relazioni, sulle piccole esperienze, ma anche sulle grandi imprese come la marcia dei 500 a Sarajevo.



°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Teatro Comunale ore 21.00
CROCE E FISARMONICA   
di Carlo Bruni e Enrico Messina
con Enrico Messina e Mirko Lodedo
regia Carlo Bruni
musiche dal vivo Mirko Lodedo

Un omaggio a don Tonino Bello, pastore salentino, Vescovo di Molfetta, irriducibile difensore della pace e dell'umano.

Banalizzando, si usa contrapporre alla felicità il dolore, ma se un uomo, morso violentemente da un cancro, decide, nel dicembre del ’92, di partire per Sarajevo per invocare il primato della pace, proprio sulla soglia tragica di una guerra, sta soffrendo o gioisce?
Antonio Bello è stato Vescovo e presidente nazionale di Pax Christi. Nato ad Alessano (LE) nel 1935, è morto a cinquantotto anni nell’aprile del ’93, a Molfetta, in episcopio. Nella sua casa natale, fra molti ricordi, regali, testimonianze d’affetto, c’è il disegno di una bambina delle elementari che lo ritrae, in piedi, su di una fragile e variopinta barchetta a vela, braccia larghe e mani che tengono rispettivamente una croce ed una fisarmonica. Prediligendo il potere dei segni ai segni del potere, don Tonino Bello ha esercitato il suo mandato coniugando uno straordinario rigore evangelico, con un anticonformismo capace di spiazzare i più arditi rivoluzionari; associando a una fede profonda, una laicità che a molti ancora oggi, sembrerebbe paradossale per un prete: tenendo insieme croce e fisarmonica. È difficile trovare qualcuno nelle nostre parti, con più di trent’anni, che non abbia un episodio da raccontare, una testimonianza del proprio rapporto con questo pastore salentino. Ma il nostro lavoro non tenta una sintesi di quel ricchissimo patrimonio, non costruisce un reliquiario, per quanto venerabile, in cui esporlo. Vuole piuttosto ricavare l’impronta di un passaggio perché per quanto profonda, non rischi d’essere cancellata dal folklore o allontanata da una meritata santificazione. 
Questo lavoro tenta di esercitare una fede “laica” nell’uomo, attraverso la ricostruzione mitica della figura di un religioso. Talvolta si attribuisce al mito di un senso d’irrealtà, addirittura di falsità, mentre nella tradizione classica il mito rappresenta un punto elevato di sintesi: un punto di riferimento capace di favorire la coesione sociale, culturale, etica; di definire un orizzonte comune.
Ecco: il nostro e il racconto di un mito. Il sud, la fede, l’impegno sociale, riformatore, pacifista, sono coordinate di una rotta che percorriamo con la cadenza di una ballata perché questa Storia ci resti dentro come una canzone. Fonte


mercoledì 26 febbraio 2014

Senza luce

Circa un'ora fa durante i lavori per il rinnovo dell'impianto elettrico della pubblica illuminazione è stato tranciato un cavo Enel che ha provocato l'interruzione della fornitura elettrica a gran parte del quartiere Moretto. Ferme le attività commerciali della zona. Si attende l'arrivo dei tecnici Enel.


Visualizzazione ingrandita della mappa


martedì 25 febbraio 2014

IN ARRIVO I FINANZIAMENTI PER IL CENTRO RISVEGLIO


Comunicato Stampa
 
IN ARRIVO I FINANZIAMENTI PER IL CENTRO RISVEGLIO

Nella giornata del 24 febbraio l'Assessore  Regionale al Welfare e alle Politiche per la Salute Dr.ssa Elena Gentile durante la conferenza stampa per la presentazione delle nuove linee guida per gli assegni di cura per gli ammalati di SLA e di SMA quindi affetti da gravissime malattie e  non autosufficienti, ha comunicato ufficialmente che entro Marzo 2014 saranno finanziati 3 progetti d'investimento per completare i lavori di adeguamento e  le dotazioni  tecnologiche richieste per i CENTRI RISVEGLIO di Ceglie M.ca , Canosa e Triggiano.

Come rappresentanti istituzionali del Centrosinistra cegliese, esprimiamo tutta la nostra soddisfazione per il lavoro svolto dai rappresentanti del Centrosinistra regionale che amministrano  la Regione Puglia.

Un particolare ringraziamento va al Assessore Elena Gentile per la sua attenzione verso la  nostra struttura territoriale, dopo aver rivisto la posizione sulla possibile allocazione di un ex OPG  oggi il Centro Risveglio inizia ad essere una realtà, esso rappresenterà per la nostra  città un  fiore all'occhiello e diventerà punto di riferimento di un  territorio più vasto qual'è  quello delle provincie di Brindisi, Lecce e Taranto.

L'impegno caparbio e quotidiano dei consiglieri comunali del PD,di  SEL e di Noi con Federico ha prodotto  importanti risultati che fanno ben sperare per il futuro del nostro presidio territoriale, avevamo visto bene  quando quasi in solitudine proponemmo l'istituzione a Ceglie di un Centro Risveglio.

Dopo diversi anni le nostre proposte iniziano a diventare realtà, sicuramente dobbiamo continuare sulla strada intrapresa, per dare a Ceglie tutti quei servizi sanitari necessari  a partire dalla RSA (Residenza Socio Assistenziale).

Giorno dopo giorno l'offerta sanitaria a disposizione della nostra comunità aumenta e si qualifica sempre di più, il finanziamento per il Centro Risveglio  consentirà la messa in sicurezza della nostra struttura e consentirà  l'avvio di una attività sanitaria di  eccellenza per tutto il territorio, in sinergia con il Centro di Riabilitazione Neurolesi e Motulesi San Raffaele.

Convinti che la comunità cegliese, a partire dalle istituzioni, debba continuare a  vigilare affinché le procedure siano rispettate, sia  nei tempi che nella sostanza, abbiamo chiesto la Convocazione di un Consiglio Comunale Monotematico per discutere “ dell' Attivazione della  struttura di riabilitazione extraospedaliera  “Centro Risveglio” .

In quella occasione faremo il punto della situazione, con l'auspicio che l'impegno di tutti possa garantire al nostro Presidio Territoriale quella qualificazione e quei servizi  di cui i nostri concittadini hanno tanto  bisogno.

Ceglie M.ca   lì  25/02/2014


                                                     I Consiglieri Comunali del Centrosinistra

Rocco Argentiero    Tommaso Argentiero    Donato  Gianfreda     Nicola Trinchera  

Monta la maionese ...


Monta la maionese, anzi no, monta la polemica sull'imminente inaugurazione della sede definitiva della Mediterranean Cooking School a Ceglie Messapica nell'ex convento dei Domenicani:" tre piani per una superficie totale di 2500 mq, attentamente restaurati, attrezzati con cucine all’avanguardia e 16 postazioni per gli allievi chef oltre a quella multimediale del docente". 
Non è chiaro al momento quali siano i programmi a lungo termine di questa scuola perchè c'è solo questo corso, clicca qui, come avevo già evidenziato insieme a qualche altro interrogativo in un post precedente, clicca qui. Intanto però è montata la polemica tra l'associazione "Ceglie é" e l'Amministrazione. Potete leggere il comunicato di Francesco Nacci qui e qui quello di Angelo Silibello presidente dal 1992 dell'associazione Ceglie è…
L'aspetto che voglio oggi sottolineare è un aspetto politico della querelle traendo spunto dai commenti della blogosfera e dal comunicato Francesco Nacci. Ma come la destra è al governo di questa città da quattro anni prima tutta insieme amorevolmente oggi separata e si legge in giro che esiste una destra buona ... ma per favore.
Un esempio di cosa hanno fatto insieme, tra le altre (estratto dal comunicato di Francesco Nacci).
- subito dopo cancellano un contributo (già stanziato dalla precedente amministrazione di 2 mila euro per il consorzio per la valorizzazione del Biscotto di Ceglie... motivazione "NON CI SONO SOLDI, CI SPIACE... QUELLI DI PRIMA, GLI "AMICI VOSTRI" SE LI SONO CONSUMATI TUTTI... E POI CHE IMPRENDITORI SIETE SE I FORNI NON POSSONO FINANZIARE UN PROGETTINO DI SLOW FOOD MICA VI PUO' AIUTARE IL COMUNE!!! PERALTRO A CEGLIE MA DOVE STANNO TUTTE QUESTE MANDORLE???" sentenziò per giustificarsi il Sindaco al convegno da NOI organizzato a spese nostre e dove fu gentilmente invitato a partecipare.... Continua a leggere

Una destra inaffidabile per governare questa città.

Intanto il consigliere Tommaso Argentiero ha presentato un'interrogazione urgente sull' "Apertura al pubblico dei locali dell’ex Convento dei Domenicani". Clicca qui.

Domande
L'allacciamento alla rete elettrica sarà completato entro venerdì?
I sanpietrini torneranno in tempo al loro posto?

Immagina la gioia

Sarà presentato venerdì 28 febbraio, presso il Blooming Garden Center di Ceglie Messapica, l'ultimo lavoro letterario firmato da Vittoria Coppola, “Immagina la gioia”. Sarà l'autrice stessa a parlare del suo libro pubblicato da Lupo Editore. Una storia emozionante che ha come protagonista Eva, una ragazza timida e amante della letteratura che si ritrova ad affrontare un difficile rapporto con la propria famiglia, in particolare con il fratello minore. Un racconto che parte dal nord dell'Italia arrivando fino al sole della Sicilia e che parla di valori familiari e della ricerca di un equilibrio interiore, affrontando determinati disagi e arrivando a una faticosa crescita personale. Un libro che segna il ritorno di Vittoria Coppola, scrittrice salentina che si è fatta apprezzare in passato con il suo primo libro “Gli occhi di mia figlia”, eletto 'Miglior romanzo del 2012- RaiTg1' nel sondaggio indetto dalla rubrica del TG1 'Billy, il vizio di leggere'. 
La presentazione del libro avrà inizio alle ore 18:30. L'evento è organizzato dall'Associazione GIOIA. L'evento rientra, infatti, nell'iniziativa “Aperitivo con l'Autrice” che l'associazione promuove per il 2014. L'aperitivo sarà offerto dai Fratelli Chirico del "Forno San Lorenzo". 
Ingresso gratuito. 
Per info 3383745216 o associazionegioia@gmail.com


Un libro toccante a livelli ineffabili; difficile tradurre a parole un romanzo che fa leva su sentimenti fortissimi ed universali, sentimenti che coinvolgono empaticamente il lettore, ponendolo di fronte a realtà psicologiche pure e magicamente complesse. La vicenda si snoda tra Mira e Sciacca, due realtà diverse, perfettamente delineate nelle loro peculiarità, luci, colori, profumi, feste, riti, neve, sole, attraversando le stagioni dall'inverno alla primavera. Un romanzo che cambia veste con il modificarsi dei posti, delle condizioni meteorologiche, dei sentimenti che si agitano, delle emozioni che si muovono, delle relazioni che si strutturano. Un romanzo di perfezione da qualunque parte lo si guardi, con al centro i valori forti della famiglia e delle proprie origini, scavando nelle quali Eva ritrova se stessa, attraverso l'atroce sofferenza della perdita del fratello Pietro e la scoperta di un vecchio segreto tra la mamma Lucia e la nonna Annina. Figure di intensa bellezza artistica che ricordano le donne di Isabelle Allende, con storie vissute entro le accoglienti mura domestiche, che profumano di buono, di amore assoluto, di marmellate e di cannella, di dolci e di piatti gastronomici tipici. Interni descritti con sobrietà ed eleganza, interni in cui ti puoi comodamente accomodare sentendoti a casa tua o nella casa che ti auguri di avere. In un periodo come il nostro nel quale, come avverte il filosofo U. Galimberti nel saggio "L'ospite inquietante. Il Nichilismo e i giovani", strisciante è la perdita dei valori e siamo in balia della bancarella delle emozioni in un imperante deserto emotivo, abbiamo bisogno di libri come quelli della Coppola, che ci fanno ritrovare il senso dell'esistenza nel recupero delle origini e dell'appartenenza ad una comunità, in primis la famiglia. La famiglia è centrale infatti nel libro e molto ben studiato è l'aspetto relazionale, attraversato in punta di penna, con una delicatezza tutta femminile che entra dentro il cuore e la mente dei personaggi, scavando nell'anima e facendo emergere l'essenza più profonda del loro esistere. Un esistere autentico, sconvolto dal dolore, tema ineludibile dell'umano, vissuto in modo lacerante, quale è realisticamente il dolore per la perdita di un figlio, di un fratello, di un nipote. Quindi dentro una favola bella, quale è questa di una famiglia perfetta, si insinua un dolore che frantuma le certezze e modifica le relazioni, ma su tutto trionfa l'amore che resta immutato, rafforzato, ed Eva si scopre profondamente innamorata di quel fratellino Pietro, che pensava di invidiare, elevandogli nel finale un canto all'Amore puro e totale. La scrittura di Eva è finita, il finale l'ha scritto la vita, ma lei ha aperto cuore e mente, attraverso la conoscenza dell'abisso interiore. 
(Giovanna Albi) Fonte

lunedì 24 febbraio 2014

Cegliesi nel mondo

Un nostro concittadino, Giovanni Amico, alla fine del mese di marzo e precisamente sabato 29 marzo emetterà la sua Professione Perpetua a Roma nella Congregazione Dei Servi Della Carità - Opera Don Guanella e il giorno successivo riceverà l'Ordinazione Diaconale.




Serata per la vita


domenica 23 febbraio 2014

Buona domenica


dalle ore 10.00-13.00 Centro Documentazione Archeologica
Info qui.

dalle ore 10.30-12.30
Galleria d'Arte Moderna Emilio Notte
Info qui.


ore 17.30 Teatro Comunale 

IL POSTO DELLE FAVOLE 
BOLLE DI SAPONE IN SU
Compagnia Ribolle

ore 20.30 Teatro Comunale 

IL POSTO DELLE FAVOLE 
BOLLE DI SAPONE IN SU
Compagnia Ribolle
Replica




Edicole di turno
Piazza S. Antonio
Via Roma
Via Mercadante
Via S. Lorenzo



Farmacia di turno
Farmacia Carparelli
Via Cristoforo Colombo, 3/C
Telefono: 0831-388347


Distributori carburanti
AGIP L.go Amendola

Nota sul reintegro nelle sue funzioni ...


Nota sul reintegro nelle sue funzioni del Presidente del Consiglio Comunale di Ceglie Messapica Nicola Ciraci

Sulla questione della sentenza del Tar sez. di Lecce che annulla i provvedimenti del Consiglio Comunale di Ceglie del 28.08.2013, approvati dalla maggioranza del sindaco Caroli,riguardanti la Mozione di sfiducia al Presidente in carica Nicola Ciraci e successivamente, dopo due votazioni, l’elezione del nuovo Presidente Giovanni Argentiero, come forze di opposizione avevamo abbondantemente sostenuto che l’esito del ricorso  era scontato. Non c’erano, a sostegno dell’atto amministrativo, elementi tecnici amministrativi tali da poter giustificare l’efficacia, anche in presenza dei voti necessari, di una Mozione di sfiducia al Presidente.
La normativa e la giurisprudenza, in più occasioni, hanno evidenziato, in maniera chiara, che il Presidente del Consiglio Comunale, una volta eletto, non può e non deve avere come garanzia di sopravvivenza amministrativa il rapporto fiduciario con una parte del Consiglio Comunale ma il suo ruolo viene garantito esclusivamente dell’espletamento delle sue funzioni e responsabilità in modo super partes, neutrale e garante del rispetto delle specifiche funzioni e delle competenze dell’organo consiliare.
Quando la questione ci è stata sottoposta, non ci siamo chiesti quale dei due Presidenti ci piaceva di più o per convenienza politico elettorale quale dei due poteva giovare maggiormente alla nostra causa, ma ci siamo impegnati a sostenere e far  rispettare le leggi e regolamenti comunali.
In tutta coscienza non mi sento, in questa situazione, dopo aver sostenuto certe posizioni e evidenziato l’inconsistenza della Mozione di sfiducia, di fronte ad una sentenza del TAR i cui elementi sono tutti, ripeto tutti, riscontrabili nei nostri interventi in Consiglio Comunale, lanciare lo slogan che per noi  una soluzione o l’altra non faceva differenza, come se in quel momento dell’attività amministrativa della città noi eravamo dei corpi estranei incapaci di assumersi le proprie responsabilità.
Invece no. Noi in merito alla Mozione di sfiducia al Presidente del Consiglio, poi annullata dal TAR, siamo stati, in maniera attiva, come compete al nostro ruolo di consiglieri comunali, dalla parte del rispetto della legge, contro la demagogia, l’inconsistenza amministrativa e la superficialità di chi crede che basti un voto in più per poter fare quello che si vuole.
Nella seduta del Consiglio Comunale del 28 agosto 2013 non siamo stati convocati per decidere chi volevamo come Presidente del Consiglio Comunale, ma avevamo la responsabilità di salvaguardare leggi e regolamenti comunali e questo rientra nelle piene facoltà  e doveri dei consiglieri comunali di opposizione.
Le norme evidenziavano, in maniera fin troppo chiara, che non c’erano le condizioni per sfiduciare il Presidente in carica, pertanto, tra una  soluzione o l’altra, non ritengo  che per noi sarebbe stata  la stessa cosa.
Per quello che mi riguarda il primo impegno che chiedo al Presidente del Consiglio Comunale, Nicola Ciraci, reintegrato nelle sue funzioni in conseguenza della sentenza del TAR sezione di Lecce, è il pieno rispetto dei compiti e funzioni della Conferenza  dei Capigruppo, con particolare riferimento all’art. 9 del Regolamento “L’ordine del giorno del Consiglio Comunale, sentita la Conferenza dei Capigruppo, predisposto su proposta compiutamente istruita…. è formulato e diramato dal Presidente del Consiglio”.
 L’inosservanza di quel “predisposto in maniera compiuta” è uno degli elementi che rende inutili, improduttive e litigiose alcune sedute di Consiglio Comunale.
Basterà questo impegno e per quello che mi riguarda tornerò a partecipare alle convocazioni della Conferenza dei Capigruppo.

Ceglie Messapica  22.02.2014 
                                                                               Tommaso Argentiero
                                                             Consigliere Comunale di Ceglie Messapica

venerdì 21 febbraio 2014

Gioco d’azzardo



Nel 2013 sono state 500 le famiglie pugliesi che si sono rivolte alla fondazione antiusura San Nicola-Santi Medici di Bari, per chiedere aiuto. Un numero in costante crescita dal 1994, in quell’anno, infatti, furono 226 le famiglie a rivolgersi alla fondazione, mentre sono state 290 nel 2010, 300 nel 2011, 350 nel 2012. Sempre dal ’94 ad oggi, la fondazione antiusura di Bari ha aiutato 748 famiglie, erogando, tramite l’apposito fondo antiusura dello Stato, 42 milioni di euro sotto forma di finanziamenti. Tra le cause principali del sovraindebitamento che spinge le famiglie pugliesi a rivolgersi agli usurai, c’è il gioco d’azzardo, per il quale nella provincia di Bari la spesa pro-capite è di 1.022 euro, a Taranto di 1.066, a Lecce di 848 euro, a Foggia di 748 e a Brindisi, la più alta, di 1.089 euro.

Indovina indovinello ...


chi riguarda questa sentenza?
L'ora delle decisioni è Giunta ... cosa succede ora?

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia Lecce - Sezione Prima
definitivamente pronunciando sul ricorso, come in epigrafe proposto, lo accoglie e, per l’effetto, annulla i provvedimenti impugnati.
Stà cantando...
CLICCA QUI:


La vignetta

Chi ha riportato la patente a Ceglie Messapica?
Il  Consigliere Regionale Pino Romano o il Consigliere Regionale Giovanni Epifani?

La notizia qui.

Il tiro alla fune ... autolesionismo ...



giovedì 20 febbraio 2014

Replica straordinaria




BOLLE? RI-BOLLE!!! il TUTTO ESAURITO dello spettacolo delle 17,30 e la lunga lista di attesa ci hanno portato a decidere di CONFERMARE la REPLICA STRAORDINARIA: così il Posto delle Favole raddoppia: DOMENICA 23 Febbraio spettacolo alle 17.30 e REPLICA STRAORDINARIA alle 20.30 

E' assolutamente necessario prenotare al 389 2656069 - ritiro biglietti Sabato 22 dalle 10.30 alle 12.30 - Domenica 23 dalle 16.

RESIDENZA TEATRALE di Ceglie Messapica



mercoledì 19 febbraio 2014

Abbiamo lo spot...

Da venerdì 28 febbraio a domenica 2 marzo weekend del gusto a Ceglie Messapica.
Sabato 1 marzo direttamente da Rai Radio 2 Fede e Tinto ci condurranno tra gusto e cultura alla scoperta di Ceglie Messapica e della nuova sede della Med Cooking School.
Lezioni di cucina e visite guidate gratuite.
Sconto del 20% sui pernottamenti.
Ospiti lo chef Davide Scabin ed il gastronomo Paolo Marchi.
Info al 3470408363



Come mai il sito è ancora in costruzione? 
Quali sono le aziende che aderiscono allo sconto sui pernottamenti? 
Su quali reti andrà questo spot? Quanto costerà?
C'è forse un po' di ritardo nella promozione?
I lavori in piazza saranno terminati?

Il primo corso della scuola:
"I sapori del mediterraneo"

Il corso è rivolto a giovani ed aspiranti cuochi che intendono affacciarsi alla cucina mediterranea.
Continua qui.
Aggiornamento
Lo spot gira su Radionorba

Il sangue è vita


L'AVIS di Ceglie Messapica
  organizza
  per domenica 23 febbraio 2014
  LA GIORNATA DEL DONATORE

Gli interessati possono presentarsi presso i locali dell'ex ospedale di Ceglie dalle ore 8:00 alle ore 11:30.

E' CONSENTITA UNA LEGGERA COLAZIONE CON THE, CAFFE', SPREMUTA, SUCCHI DI FRUTTA, TUTTI PREFERIBILMENTE NON ZUCCHERATI. NON E' AMMESSA LA COLAZIONE CON LATTE, CIOCCOLATO, YOGURT, FORMAGGIO, BRIOCHES, BISCOTTI.


Bolle di sapone in su


IL POSTO DELLE FAVOLE
 rassegna di teatro per le famiglie
 Domenica 23 febbraio - ore 17.30
BOLLE DI SAPONE IN SU




Lo spettacolo nella scorsa stagione ha avuto un grande successo. Anche quest'anno c'è una grande attesa. Infatti, lo spettacolo delle 17.30 è al completo, non ci sono più posti però se si raggiunge un numero minimo di prenotazioni ci sarà una replica alle 20.30.
Manca poco per raggiungerlo! 
Le prenotazioni per la lista d'attesa possono essere effettuate al 389 2656069


Compagnia Ribolle
La Compagnia Ribolle che ha fatto storia ed è stata d'ispirazione a molti artisti, dal cinema, al teatro, alle piazze e alla televisione, è stata la prima ad unire la magia delle bolle di sapone alla narrazione teatrale, la danza e la musica, creando un mix innovativo che la rende unica e inimitabile.
La Compagnia Ribolle porta in scena un sogno visivo e musicale, creando nello spettatore un incanto ed una gioia che coinvolge tutti, dai bambini piccolissimi ai nonni, lasciando  stupefatti per l' abilità nel creare magnifiche bolle di sapone in perfetta armonia con i tempi musicali e scenici, bolle di ogni dimensione generate con strumenti fantasiosi o con le sole semplici mani.  La compagnia Ribolle vi invita ai suoi spettacoli densi di incanto, di poesia, di gioia, di magia e musica, dove i suoi tre protagonisti  con le loro prodezze tecniche e con un sapiente gioco teatrale  vi condurranno nel loro mondo fatto di sketch, danze risate e sorprese e dove i loro personaggi vi ammalieranno con la loro ingenua dolcezza, con la loro inesauribile energia vitale e con l'abilità inarrivabile nel creare, giocare e danzare con bolle di sapone.

martedì 18 febbraio 2014

5 Stelle


Consiglio comunale


Il Consiglio Comunale si riunirà, presso la Sala Consiliare della Sede Municipale (Via E. De Nicola) in seduta pubblica, alle ore 11.00 del giorno 18 Febbraio 2014, per la trattazione del seguente O.d.G.:
  
  1.  Approvazione verbali sedute consiliari del 07.01.2014 e 16.01.2014.
  2.  Interpellanza presentata dai Conss. Argentiero Rocco ed altri 3 (Prot. n.0002945 del 24.01.2014) avente ad oggetto “Pubblicazione determinazione Dirigenziale N° 511 del 05.08.2013.
  3.  Richiesta convocazione Consiglio Comunale da parte dei Conss. Argentiero Rocco ed altri 3 (Prot. n.0003628 del 30.01.2014) con il seguente O.d.G. “Modifica del Regolamento per la gestione del Punto Ecologico –Delibera C.C. n.50 del 12.09.2013”.
  4.  O.D.G. avente ad oggetto “Ammodernamento della linea ferroviaria Sud-Est.
  5.  Limitazione dell’utilizzo dei prodotti fitosanitari in agricoltura.
  6.  Regolamento per l’acquisizione in economia di lavori, servizi e forniture.Modifiche.
  Aggiornamento

Mozione del cons. Piccoli sulla Pubblica illuminazione ... ma sul sito del Comune non c'è ...


Watch live streaming video from comunecegliemessapica at livestream.com

lunedì 17 febbraio 2014

La vignetta


"In queste ore stanno discutendo se Caroli deve andare a casa subito e quindi andare al voto a maggio prossimo oppure  tenerlo sulla graticola ancora per qualche  mese e mandarlo a casa lasciando il paese nelle mani dell'ennesimo commissario, con il voto che a questo punto slitterebbe a maggio 2015."

domenica 16 febbraio 2014

Buona domenica



dalle ore 10.00-13.00 Centro Documentazione Archeologica
Info qui.

dalle ore 10.30-12.30
Galleria d'Arte Moderna Emilio Notte
Info qui.


dalle ore 18.30 Teatro Comunale
XX Stagione concertistica "CAELIUM"
Pianista
Vincenzo DE FILPO




Edicole di turno
Piazza Plebiscito
Viale Aldo Moro
Via Martina




Farmacia di turno
Farmacia Galante
Viale Moro Aldo, 14
Telefono: 0831-377167


Distributori carburanti
BASILE PETROLI Via per Ostuni
ESSO Via Martina






Teatro a tutti i costi
A qualcuno piace... Fred!







 



.