.

Na strende m'agghje 'ndise atturne o core / de fueche. Na u fa cchjù, ca pozze more. Da “Nu viecchju diarie d'amore” di Pietro Gatti

a

mercoledì 30 settembre 2009

Ripensare il Cristo

Pietro Magno, Ripensare il Cristo, Schena Editore, 2009. 
Nei sette capitoli di quest’opera l’autore si è riproposto di ripensare il Cristo attraverso gli aspetti che maggiormente parrebbero andare contro la cosiddetta logica umana. Si possono riassumere in tre momenti: la nascita, i miracoli e la Risurrezione. Essi sono posti al vaglio dell’indagine speculativa di Magno che, applicandovi i suoi principi filosofici, vi ha scorto una plausibile sintonia con quanto è consentito dimostrare all’imperfetta mente umana.
Di conseguenza si è fatto uso di un procedimento razionale ben più vario di quello sinora ipotizzabile, poiché non si è respinta a priori la possibilità del trascendente e della categoria del divino. Se questi ultimi sono accettati normalmente nell’ambito della metafisica, non si vede perché non possano essere applicati anche quando si rimane al livello terreno e storico dell’esistenza di Gesù. Cosa ancora più inattesa: date tali premesse, le conclusioni sono concise con i fondamenti della dottrina cattolica.

Pietro Magno, nato a Ceglie Messapica, è docente di filosofia presso l’università di Lecce. Inoltre è direttore della collana di filosofia “Sapientia” e della collana di poesia
"Polimnia" pubblicate da Schena Editore. Eminente latinista ha scritto, tra gli altri, "Storia di Ceglie Messapica" con Giuseppe Magno.

lunedì 28 settembre 2009

Sport






























Dalla redazione sportiva
ahiceglie





Pallacanestro Serie C Dilettanti Maschile - Gir. G
GIULIANOVA MARE - BASKET CEGLIE
80-71

Parziali: 25-17 / 18-13 / 20-21 / 17-20
 



Classifica: Ascoli 2, C. Campobasso 2, Giulianova 2, Lecce 2, Mola 2, Pescara 2, Termoli 2, Mens Sana Cb 2, Monteroni 0, Venafro 2, Ceglie 0, Fondi 0, Monopoli 0, Lucera 0, Sulmona 0, Francavilla 0.


Pallacanestro Serie C Regionale
TRINITAPOLI - N.P. CEGLIE
75-61




Classifica: Castellana 2, Juve Trani 2, Taranto 2, Cedat Mesagne 2, Nardò 2, Quelli che... Brindisi 2, S. Vito 2, Trinitapoli 2, N.P. Ceglie 2001 0, FBK Trani 0, Invicta Brindisi 0, Assi Brindisi 0, Bari 0, Falcon Mesagne 0, Barletta 0, Eagles Brindisi 0. 






Coppa Puglia Femminile
VOLLEY CEGLIE - VOLLEY NOCI
2 - 3
Parziali: 25-13 / 32-34 / 25-20 / 20-25 / 12-15



Classifica: Volley Noci 7, Volley Turinoja 7, Puglia Costruzioni Mesagne 6, A.S.Volley Ceglie 4.

domenica 27 settembre 2009

In settimana

Consiglio comunale.
Convocazione seduta del Consiglio Comunale per lunedì 28 Settembre 2009 alle ore 18.00.
Fra gli argomenti in discussione la L.R. n. 14 del 3.8.2009 “Misure straordinarie ed urgenti a sostegno dell’attività edilizia e per il miglioramento della qualità del patrimonio
edilizio residenziale”.
Clicca qui.

---------------------------------------------------

Portale web
Martedì 29 settembre alle ore 18, presso l’IAT – TRIANET in via G. Elia a Ceglie Messapica, presentazione del nuovo portale web del Comune di Ceglie Messapica.

Clicca qui per conoscere i relatori e qui per leggere il comunicato stampa.

---------------------------------------------------

Sport
Pessimo inizio del campionato di pallacanestro, serie C dilettanti, per il Basket Ceglie Messapica sconfitto a Giulianova Mare 80 a 71.
Questa sera la N. P. Ceglie gioca a Trinitapoli la prima partita del campionato di serie C regionale.
L' A.S.Volley Ceglie nella Coppa Puglia Femminile subisce ancora una sconfitta di misura al quinto set.



sabato 26 settembre 2009

Incidente stradale


Visualizzazione ingrandita della mappa

Ancora due giovani vite stroncate in un incidente stradale ieri pomeriggio sulla provinciale Ceglie Messapica-Francavilla Fontana.
La testimonianza di
Pino Santoro.

venerdì 25 settembre 2009

Vendemmia


Sabato 26 settembre a partire dalle ore 16.30 presso l'Agriturismo La Magnolia, a cura di Consorzio del Biscotto Cegliese DOP, Associazione Passo di terra, CEA Orchidea Cegliese, Azienda Agrituristica La Magnolia, verrà allestita la tradizionale atmosfera della vendemmia secondo tradizione. Dopo la pigiatura e la torchiatura ogni partecipante prenoterà la sua bottiglia di vino con etichetta personalizzata. La notte di San Martino sarà l’occasione per i partecipanti di rivedersi e di festeggiare insieme.

Seguirà intrattenimento musicale e ristorazione a base di prodotti tipici.
Info qui.

 


U torchije

 

 

 

 

 

 




U TORCHJ∂:
1- a culonn∂
2- a canecchj∂
3- a palomm∂
4- li pisil∂
5- u canz∂
6- li chiej∂
7- u pal∂






---------------------------------------------------------------


Una vendemmia di tipo diversa, ma concettualmente simile, è il lavoro che i ricercatori svolgono nelle università o nelle aziende. La ricerca dovrebbe essere uno degli assi portanti per lo sviluppo di un Paese. L'Italia purtroppo nelle statistiche arranca dietro altre nazioni europee come la Germania o la Francia. Infatti,  la spesa complessiva per la ricerca è tra le più basse in Europa: soli 17,9 miliardi di dollari, molto distanti dai 59,2 della Germania e i 38,9 della Francia. A distanza notevole dai 312,5 miliardi di dollari spesi ogni anno dagli Stati Uniti per finanziare la ricerca. Nel complesso, il rapporto tra PIL e la quantità di risorse impiegate per la ricerca si ferma al 1,1 percento, distante dal limite del 3 percento fissato dalla UE per i paesi membri.



La Notte dei Ricercatori in Italia, nell'ambito dell'evento europeo European Researchers' Night dedicato alla ricerca scientifica e alla figura del ricercatore, si svolgerà oggi in vari luoghi d'Italia. Eventi, spettacoli, esperimenti, conferenze, mostre, visite guidate e laboratori aperti.
La sede più vicina a noi è la Cittadella della Ricerca, sulla statale 7 Brindisi-Mesagne. Per l'occasione, dalle 18 alle 23 di venerdì 25 settembre saranno aperti e visitabili i laboratori di Optel, Cedad, Cetma ed Enea ma ci saranno anche una mostra, dimostrazioni scientifiche, conversazioni, incontri con autori e intrattenimento musicale.
Il programma completo qui.

giovedì 24 settembre 2009

Luoghi d’Allerta 2009

Casina VitaleDomenica 27 Settembre, Ceglie Messapica alle ore 19.30, quinta visita presso la Masseria Casina Vitale nell'ambito di


Luoghi d’Allerta 2009

Visite ed itinerari di spettacolo a cura dell’Ass. Cult. Fondo Verri di Lecce

con il sostegno dell’Assessorato al Turismo ed Industria Alberghiera della Regione Puglia, dell’Istituto di Culture Mediterranee e dell’ Assessorato alla Cultura della Provincia di Lecce; della Provincia di Brindisi, delle amministrazioni comunali di Castro, Giurdignano, Poggiardo, Torre Santa Susanna, Ceglie Messapica,Calimera e dell’ Unione dei Comuni del Nord Salento.
La Casina Vitale è una antica Masseria costruita tutta in pietra locale risalente all' '800 circondata da maestose piante secolari di querce e ulivi e da una vasta area di macchia mediterranea. Ad accompagnare la visita Adriano Verusio e Piero Rapanà.
I suoni: Alma de Tangos con le suggestive sonorità del tango dei quartieri di Buenos Aires, con Nadia Martina (voce), Rocco Nigro (fisarmonica), Gianni Tarantino (violino), Massimo Carrieri (pianoforte). Il gruppo propone un repertorio che ripercorre la storia del tango: dai classici di Pugliese, Troilo, Canaro, Di Sarli, Mores... al “tango nuevo” di Piazzolla. Nel progetto, ovviamente, non mancano le ritmiche incalzanti della Milonga e la magia del Tango Vals.
Le letture della visita: La poesia di Pietro Gatti a cura di Viviana Gatti.











Alma de Tangos



mercoledì 23 settembre 2009

Un premio al sudore e uno alla furbizia

1ª Gran Fondo di Mountainbike


E tramonta questo giorno in arancione
e si gonfia di ricordi che non sai
mi piace restar qui sullo stradone
impolverato, se tu vuoi andare, vai...
Bartali,Paolo Conte


Domenica 4 ottobre si svolgerà nella campagna cegliese la 1ª Gran Fondo di Mountainbike, Trulli e masserie, organizzata dal GSC Ceglie Messapica. Possono partecipare i tesserati aderenti agli enti della consulta nazionale e alla categoria escursionisti tutti gli appassionati di ambo i sessi in possesso di certificato medico. Il circuito completamente nuovo rispetto alle precedenti gare svolte a Ceglie, si articola su sentieri sterrati, che attraversano le campagne del territorio cegliese tra masserie, trulli e ulivi secolari. La Gran Fondo si divide in una distanza di 50 km per il "lungo", con dislivello di 400 metri, il "corto" 30 km, con dislivello di 300 metri. La tappa rientra nel campionato interprovinciale Salento Cup.
Tra le manifestazioni collaterali c’è da segnalare la possibilità per gli accompagnatori dei ciclisti di effettuare nella mattinata di domenica 4 ottobre l'escursione guidata, gratuita, presso le "Grotte di Montevicoli" a cura dell'Ass. Speleocem.
Maggiori informazioni qui.


Scudo fiscale allargato al falso in bilancio
La Commissione Finanze del Senato, con il parere favorevole del governo, ha dato il via libera allo scudo fiscale allargato a reati come la dichiarazione fraudolenta, ad esempio con l’uso di fatture inesistenti, e l’occultamento o la distruzione di documenti contabili. La stessa norma prevede la non punibilità di altri reati commessi per eseguire oppure nascondere i reati precedenti. Tra questi i reati di falsità materiale, falsità ideologica in atto pubblico, falsità nelle scritture private, soppressione e occultamento di atti, fino alle false comunicazioni sociali.

lunedì 21 settembre 2009

Mala cuncta... vos spernam

VULNERA MORS PESTIS FEBRES MALA CUNCTA DOLORES
VOS SPERNAM ADJUTOR SI MIHI ROCHUS ERIT


Ferite, Morte, Contagio, Febbri, Mali d'ogni sorta, Dolori, Voi io terrò lontani se Rocco mi presterà il suo aiuto.


Sul punto più alto della Città ottocentesca esiste a Ceglie Messapica una formula apotropaica pubblica che, al pari delle tempere di soggetto sacro, usurate dal tempo e disseminate nei luoghi nodali del transito, archi e porte del borgo antico o abitazioni del nucleo ottocentesco medesimo, vuole significare la richiesta di protezione sullo spazio pubblico, entro le forme dotte della scrittura.
Il testo in questione costituisce l'epigrafe del timpano inferiore della facciata di San Rocco, quella che sovrasta l'iscrizione dedicatoria. La formula o, per meglio dire, la funzione espulsoria, associata all’edificio sacro, non rappresenta una novità tout-court. Sui frontoni dei templi greci arcaici, infatti, prima che fosse introdotta la rappresentazione plastica dei fatti del mito, erano scolpiti animali con chiara funzione apotropaica. La nostra scritta, dunque, si ricollega implicitamente a questo messaggio "magico", prescindendo dalle forme del metalinguaggio artistico. 

Estratto da:
Cosimo Francesco Palmisano, Mala cuncta... vos spernam, C.R.S.E.C. 21
, 1997

sabato 19 settembre 2009

Buona domenica

Sabato

Agriturismo la Magnolia
La mandorla: il frutto dell'amore.

L’utilizzo della mandorla nella nostra pasticceria.
La particolarità della varietà cegliese per il successo della produzione del Biscotto candidato alla DOP.
Le fasi del riconoscimento della denominazione d’origine protetta.
Dimostrazione del procedimento produttivo e assaggio.
Nel corso della giornata si svolgerà un mini seminario sul Biscotto cegliese, per un numero massimo di 20 persone cui sarà consegnato un attestato di partecipazione.
Spettacolo teatrale “La storia di Taborre e Maddalena” a cura di Armamaxa e Casarmonica

Ore 19.30  Palazzetto dello sport 
Coppa Puglia Femminile - Gir. A
A.S.VOLLEY CEGLIE- PUGLIA COSTRUZIONI MESAGNE

Domenica

Ore 9.00 Passeggiata nella campagna cegliese

Ore 13.00
Pranzo

Ore 18.30 - 21.30 Galleria d'Arte Moderna Emilio Notte

Suggerimenti


--------------------------------------------------------------------------------


Nuova Pallacanestro Ceglie 2001
La società messapica dopo l’acquisto di Vozza, Deleonardis, Sportelli e il riconfermato Ruggiero piazza tre nuovi colpi di mercato che completano parte dei tasselli mancanti nel roster. Continua qui.
--------------------------------------------------------------------------------

Michele Emiliano
Michele Emiliano, segretario regionale uscente del Partito Democratico, sarà a Ceglie lunedì prossimo alle 20.00 presso la sala conferenze dell’istituto musicale per presentare la mozione “Semplicemente Pugliesi” con cui si ricandida alla segreteria pugliese del Partito. Un approfondimento qui.

venerdì 18 settembre 2009

Afghanistan


Esprimo il mio cordoglio per le vittime dell’attentato terroristico in Afghanistan e il mio rammarico per il fatto che in Italia si discuta, a volte inopportunamente, solo sull’onda dell’emozione, oggi sull’Afghanistan, ieri il terremoto o il caso Englaro.

sabato 12 settembre 2009

Buona domenica


Sabato

Ore 18.30 Palazzetto dello sport
Quadrangolare di Basket
"Città di Ceglie Messapica"


Ore 21.00 Passeggiata in Piazza Plebiscito

Ore 22.00 Cena

Domenica
Ore 9.00 Passeggiata nella campagna cegliese

Ore 13.00
Pranzo

Ore 18.30 - 21.30 Galleria d'Arte Moderna Emilio Notte

Ore 18.30 Palazzetto dello sport
Quadrangolare di Basket
"Città di Ceglie Messapica"

-- Agriturismo la Magnolia

Agri-culture.
Antichi e moderni saperi sulla coltivazione.
Intrattenimento musicale e spettacolo teatrale “ecologico”

Suggerimenti


---------------------------------------------------------------------
Agg.
Una bella poesia con una nota interessante di Pino Santoro.


A vite
Andrapetecate assè
a vite du crestiane,
nu fuscia fusce
a ci cchjù alleste,
vule com'a nu viende
setecanne suenne.
Continua qui.

giovedì 10 settembre 2009

Vetrate

Conoscemmo così Nicola da Morimondo, maestro vetraio dell'abbazia. Ci spiegò che nella parte posteriore della fucina si soffiava anche vetro, mentre in quella anteriore, dove stavano i fabbri, si fissavano i vetri ai piombi di riunione per farne vetrate. Ma, aggiunse, la grande opera vetraria, che abbelliva la chiesa e l'Edificio, era già stata compiuta almeno due secoli addietro. Ora ci si limitava a lavori minori, alla riparazione dei guasti del tempo.
“E con gran fatica,” aggiunse, “perché non si riesce più a trovare i colori di un tempo, specie il blu che potete ancora ammirare nel coro, di una qualità così limpida, che a sole alto riversa nella navata una luce di paradiso. I vetri della parte occidentale della navata, rifatti non molto tempo fa, non sono della stessa qualità, e lo si vede nei giorni estivi. E' inutile,” soggiunse, “non abbiamo più la saggezza degli antichi, è finita l'epoca dei giganti!”
“Siamo nani,” ammise Guglielmo, “ma nani che stanno sulle spalle di quei giganti, e nella nostra pochezza riusciamo talora a vedere più lontano di loro sull'orizzonte.”
Il nome della rosa, Umberto Eco.


La parrocchia di S. Lorenzo da Brindisi ha affidato la realizzazione del progetto delle vetrate della chiesa al maestro Uccio Biondi, artista cegliese.
Un invito a visionare il progetto e a dare il proprio contributo alla realizzazione.


12






N.B. Le foto sono solo informative, pertanto non rappresentano fedelmente i colori e le dimensioni.

mercoledì 9 settembre 2009

Allegria


"Per capire questo straordinario potere di Mike Bongiorno occorrerà procedere a una analisi dei suoi comportamenti, ad una vera e propria "Fenomenologia di Mike Bongiorno", dove, si intende, con questo nome è indicato non l'uomo, ma il personaggio."
Fenomenologia Di Mike Bongiorno da Umberto Eco Diario Minimo, 1961


L’analisi è condotta con una tale eleganza, chiarezza e accuratezza nella descrizione dei particolari, tanto che lo stesso Mike si è detto più volte lusingato dello sforzo di Eco nel raccontarlo, implicitamente confermando le tesi esposte dallo studioso.

lunedì 7 settembre 2009

L'Influenza A H1N1 e altro

A H1N1LAVARE LE MANI
Accuratamente e più volte al giorno, sempre con acqua e sapone. In particolare, dopo aver tossito, starnutito, essersi soffi ati il naso.


TOSSIRE O STARNUTIRE IN UN FAZZOLETTO DI CARTA
Quando si tossisce o starnutisce, tenere un fazzoletto di carta davanti a naso e bocca.


GETTARE IL FAZZOLETTO DI CARTA
Dopo l’uso gettare sempre il fazzoletto di carta nel cestino dei rifiuti e lavarsi le mani accuratamente con acqua e sapone.


PROVVEDERE AD UNA PICCOLA SCORTA DI MASCHERINE IGIENICHE
Vanno usate in caso di malattia o di assistenza ad una persona malata. Le mascherine igieniche sono disponibili in commercio.


MANTENERE PULITE LE SUPERFICI
Maniglie, interruttori, telefoni, tastiere, tavoli e altre superfici comuni possono venire contaminati con diversi tipi di batteri e virus. Pulire e disinfettare regolarmente queste superfici.


Dal portale del Servizio sanitario regionale dell'Emilia Romagna


-------------------------------------------------------------------------------------------
"En Attendant Godot"
Giorgio Assennato, Arpa Puglia: "In questo momento la vera emergenza ambientale italiana si chiama Taranto, la città più inquinata d'Italia, probabilmente d'Europa. Gli effetti ambientali cominciano negli anni scorsi e continuano ancora oggi ma noi dobbiamo ancora conoscerli. Soltanto nei prossimi anni gli studi epidemiologici potranno dirci esattamente cosa hanno significato per la salute della gente tutte queste emissioni dannose. Oggi i dati ci segnalano la presenza anomala, rispetto al resto della provincia e della regione, di una serie di malattie neoplastiche riconducibili all'inquinamento ambientale. Ma è ancora troppo presto per tirare le somme. Per capire a cosa andiamo incontro bisognerà ancora aspettare del tempo".

Legambiente: "Lo stabilimento siderurgico Ilva vince su tutte le altre aziende italiane per aver emesso in atmosfera 32 tonnellate di Ipa (pari al 95% del totale nazionale delle emissioni industriali censite dall'Ines), 92 grammi di diossine e furani (pari al 92% del totale), 74 tonnellate di piombo (78%), 1,4 tonnellate di mercurio (57%), 231 tonnellate di benzene (42%), 366 kg di cadmio (42%), 4 tonnellate di cromo (31%). Tre classifiche invece riguardano i macroinquinanti le emissioni da primato nazionale dell'Ilva sono le 540mila tonnellate di monossido di carbonio (pari all'80% del totale nazionale delle emissioni industriali censite dall'Ines), le 43mila tonnellate di SOx (15%) e le 30mila tonnellate di Nox (11%)".
Esce il 10 settembre in libreria il libro di Giuliano Foschini
"Quindici passi" su Taranto, città inquinata.
Fonte.

sabato 5 settembre 2009

Buona domenica

Sabato
Ore 20.00 Contrada Madonna Piccola
“Festa della Madonna Addolorata”
a cura della Parrocchia Maria Immacolata


Ore 21.00
Largo Ognissanti
A me gnocchi please tour 2009
con Antonello Costa


Domenica
Dalle ore 8.00 alle ore 18.00
Viale E. Notte

22° Trofeo Città di Ceglie Messapica
gimkana automobilistica

Ore 20.00 Contrada Madonna Piccola
“Festa della Madonna Addolorata”
a cura della Parrocchia Maria Immacolata


Ore 21.00 Piazza Plebiscito
Casino Royale live Tour 2009
presentano il nuovo disco
Royale Rockers: The Reggae Sessions

venerdì 4 settembre 2009

Tracce di futurismo a Ceglie

Dopo la Serata Sfuturista del 16 giugno nello studio dell'artista Uccio Biondi e la serata del 5 agosto del CeglieJazz Open Festival, conferenza su Aspetti filosofici e musicali del futurismo con il prof. Francesco Fistetti (docente Storia della Filosofia Contemporanea Università di Bari) e la dott.ssa Flavia Gervasi (etnomusicologa Università di Montreal), si torna a parlare di Futurismo con l’inaugurazione di una mostra di stampe futuriste in Piazza Vecchia questa sera alle ore 20.00. Seguirà la proiezione del film Ossidiana. La trama del film é imperniata sulla storia vera di Maria Palligiano, giovane pittrice napoletana, protagonista della sperimentazione artistica degli anni sessanta, compagna e poi sposa di Emilio Notte. Il tutto all’interno della Festa del Popolo Cegliese organizzata dal PDL di Ceglie.

mercoledì 2 settembre 2009

XII Barocco Festival


Mercoledì 2 settembre
Chiesa Matrice Ceglie Messapica ore 21.00
XII Barocco Festival
Nel nome del padre, del figlio e del padrino
La musica a nord
Musica di J.S. Bach, C. Ph. E. Bach, G. Ph. Telemann, omaggio a L. Leo
Ensemble “Paradiso musicale”


Protagonista della sesta serata del XII Barocco Festival è la musica di un padre, Johan Sebastian Bach, del figlio, Carl Philipp Emanuel Bach, e del suo padrino Georg Philipp Telemann, eseguita da un ensemble svedese diretto dal maestro Dan Laurin riconosciuto come uno dei più grandi virtuosi del flauto dolce ed uno dei migliori interpreti di Vivaldi e noto per le sue eccezionali qualità didattiche.

Programma

George Philipp Telemann (1681 - 1767)
Sonata a tre in fa maggiore per flauto dolce, viola e bc
vivace, mesto, allegro

Carl Philipp Emanuel Bach (1714 - 1788)
Sonata in sol minore per viola e clavicembalo
allegro moderato, larghetto, allegro assai

George Philipp Telemann
Sonata a tre in sol minore per flauto dolce, viola e bc
soave ma non adagio, vivace, largo, allegro

Johan Sebastian Bach (1685 - 1750)
Sonata in si minore per flauto e clavicembalo obbligato
allegro, adagio, allegro

Leonardo Leo (1694 - 1744)
Una scelta da Solfeggi per voce e bc
(ed. critica Giorgio Pacchioni, Andrea Bornstein,
pubblicata su www. flauto-dolce.com)

George Philipp Telemann
Sonata a tre in re minore per flauto dolce, viola e bc
andante, vivace, adagio, allegro

 


J. S. Bach: Sonata in si minore per flauto e clavicembalo obbligato
L'origine di questa composizione, una delle più belle di Bach, è tuttora avvolta nel mistero, al punto che non si sa nemmeno per quali strumenti sia stata composta. Secondo alcuni studi recenti, questa sonata potrebbe essere stata destinata sin dal principio al flauto dolce (e non al traverso), con il clavicembalo obbligato. In quanto maestro di cappella della Chiesa di San Tommaso di Lipsia, Bach era tenuto a impartire lezioni di latino e retorica. Egli conosceva profondamente l'Institutio Horatoria di Quintiliano e aderiva a quella corrente così diffusa alla sua epoca secondo cui, per commuovere il pubblico, una composizione musicale doveva sottostare alle medesime regole di una orazione. È nostra opinione che questa sonata si inserisca in questa tradizione. Il primo movimento si apre con un exordium, a cui seguono la narratio, ossia "l'esposizione dei fatti" che, in musica, consiste nella presentazione del tema principale, e quindi l'argumentatio. Questa sezione comprende la refutatio, con la quale l’oratore difende la propria causa dalle accuse e dai dubbi. Per Bach, questo momento si traduce nella presentazione di nuovo materiale tematico che contrasta con quello iniziale e che lo pone “in dubbio”. La crisi si insinua nel discorso a tal punto da condurre la sonata sull’orlo del collasso. Il flauto e il clavicembalo restano sospesi su un lungo trillo … che infine porta alla peroratio, “l’avvio a conclusione della discolpa”, in cui sono ripresi tutti gli elementi del tema iniziale con gravità, come un avvocato ricapitola in chiusura tutti i fatti trattati. Nel Largo e dolce l’atmosfera si distende in un canto idilliaco del flauto, sebbene in sottofondo resti un senso di irrequietezza dovuto ad accordi spezzati carichi di tensione. La fuga del Finale e il tempo veloce che ne segue ristabiliscono un clima ancor più nervoso e teso, con un ritmo incessante che ci piace interpretare come una danza che ha luogo solo nella mente.

Anna Paradiso e Dan Laurin

.